jump to navigation

Senso civico .. dove sei ? marzo 12, 2010

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
comments closed

Segnalato da : Marco C.

Passeggiando in bicicletta accanto a te, pedalare senza fretta la domenica mattina … (Riccardo Cocciante)

Circolare in bicicletta ad Ostia la domenica mattina è praticamente impossibile.
La pista ciclabile è interamente invasa da tutto fuorchè i ciclisti ed anche in presenza di marciapiedi di adeguata ampiezza la ciclabile rimane il terreno preferito … dei pedoni.
A nulla servono le scampanellate o le inchiodate, che dovrebbero suggerire un comportamento più civile, a nulla servono richiami all’utilizzo degli spazi destinati ai pedoni, sei guardato in cagnesco, e così andare in bicicletta pur avendo a disposizione una pista ciclabile … è praticamente impossibile.

Nell’area del porto poi la ciclabile è solo delimitata da strisce blu e realizzata su di un marciapiede già stretto di suo. Nell’arredo sono incluse poi delle palme dai rami bassi che occorre ogni 2×3 schivare, .. certo che se almeno fossero potate !! Ed alla fine ci si arrangia come si può ed io con i mie due ragazzi, saliamo sulle rampe di accesso ai parcheggi delle auto, che si trovano sopra i negozi, e quindi con un sali e scendi da queste rampe guardiamo dall’alto quella massa di gente che approfittando di una soleggiata domenica mattina invade ogni dove, inclusa la ciclabile.

Annunci

Degrado alla Balduina marzo 11, 2010

Posted by degradodiroma in Degrado, Segnalato da ....
comments closed

Segnalato da : Carlo Galeazzi

Nonostante le molte denunce precedenti (vedere mail di settembre 2009 e successive) la situazione alla Balduina non migliora, ma anzi è in continuo peggioramento.
Le strade continuano ad essere costellate di buche quando non di vere e proprie voragini ed i marciapiedi sono veri percorsi di guerra, con conseguenze intuibili soprattutto per i residenti di età più avanzata.
Ultimamente sono stati eseguiti dei lavori di asfaltatura in particolare a via Festo Avieno, ma si tratta di una goccia nel mare.
Comunque anche in questo caso le carenze organizzative e di controllo precedentemente denunciate, si sono puntualmente ripetute.
Voglio solo soffermarmi su due fatti.
1) Per l’ asfaltatura è stato necessario spostare i numerosi cassonetti della spazzatura sui marciapiedi. A lavoro concluso la ditta si è ben guardata di risistemarli rapidamente al loro posto e sono rimasti in questa posizione per tre o quattro giorni, creando evidenti disagi, impedendo il passaggio dei pedoni e rendendo impossibile la normale raccolta dei rifiuti.
2) I tombini di raccolta delle acque piovane sono stati tutti completamente ricoperti da uno spesso strato di asfalto. Molto probabilmente gli operai li avranno considerati del tutto inutili, visto che il comune sono anni che non li fa pulire e quindi sono perennemente occlusi.
Solo in seguito, altri operai, sono intervenuti per rimuovere lo strato di asfalto che li ricopriva. In questa operazione è stato ridotto in pezzi un tombino di ghisa e ad oggi (5 marzo 2010) il tombino è completamente privo di protezione, con grave pericolo per l’ incolumità dei passanti e a mio parere sussistono anche gli estremi per una denuncia penale.
Comunque ad oggi, rimosso lo strato di asfalto, che non è stato portato in discarica ma giace ancora a lato di ogni tombino, non si è neppure proceduto alla pulizia dei medesimi, che come ognuno può verificare, risultano ancora occlusi.
Per tornare al resto del quartiere, è incredibile constatare quale sia lo stato reale di alcune strade, nelle quali si stenta a credere che siano stati effettuati recentemente lavori di nuova asfaltatura: due esempi tra tutti che ognuno può verificare, via Teodosio Macrobio nella parte bassa e piazza Ammiano Marcellino.
D’ altronde non credo che si possa avere eccessivo ottimismo sul futuro di un quartiere, in cui la massima autorità locale e cioè il presidente della circoscrizione si rende oggetto di scherno a livello nazionale, per evidenti ed oggettivi elementi di incapacità.
Su quanto denunciato è a Vostra disposizione ampia documentazione fotografica che sto organizzando con ulteriori sezioni, inerenti gli altri numerosi problemi del nostro quartiere, e che saranno prossimamente oggetto di nuove denunce pubbliche.

Sgomberi e bonifiche marzo 9, 2010

Posted by degradodiroma in Accampamenti, Segnalato da ....
comments closed

Segnalato da : Massimo Inches

COMUNICATO STAMPA DEL CONSIGLIERE PDL MASSIMO INCHES 2° Municipio

OGGETTO: Viadotto delle Valli situazione degrado e pericolo

I nomadi si erano  accampati con capanni sul viadotto delle Valli, pochi metri prima dello svincolo per la tangenziale Est, direzione via Salaria ed i cittadini residenti nel quartiere africano si erano rivolti al consigliere Pdl Massimo Inches, che ne aveva prontamente richiesto lo sgombero.

I militari adesso hanno provveduto alla demolizione dei capanni ed i nomadi si sono allontanati.

Purtroppo è rimasta  una grave situazione di pericolo, per chi si trova a passare a piedi sul viadotto delle Valli. I precedenti occupanti hanno infatti divelto ed abbattuto la recinzione metallica di protezione  che costeggiava il marciapiede,  con il rischio   per chi vi dovesse accedere, di precipitare su di una scarpata, con uno strapiombo di parecchi metri, senza lasciare scampo a chi dovesse perdere l’equilibrio sul terreno viscido.

Inoltre tutta l’area verde è ricoperta d’immondizia ed i resti dei capanni sono sparsi ovunque, compreso alcuni oggetti provenienti dal cantiere Metro B1, come taniche ed altro; durante la permanenza dei nomadi era aumentato considerevolmente il numero di furti, soprattutto di carburante dai veicoli in sosta.

Inches richiederà la bonifica di tutta la zona, eliminando la grave situazione di degrado esistente, e la messa in sicurezza della recinzione, per prevenire incidenti.

Polizia Municipale del 19° .. dove sei ? marzo 8, 2010

Posted by degradodiroma in Parcheggi, Segnalato da ....
comments closed

Segnalato da : Maria De Stefani

Vivo con mio marito in una strada privata aperta al pubblico transito, via Cesio Basso, alla Balduina (il quartiere dove vive anche il Sindaco Alemanno), che quindi per questo è sottoposta all’art.37, comma 1, lettera c) del codice della strada.
Ciò vuol dire che il comune ne regola comunque la viabilità e la sosta.
Ebbene nonostante la sacrosanta realizzazione di 10 posti parcheggio per motorini, non solo gli stessi continuano ad occupare tutti i marciapiedi rendendo pericoloso il percorso dei pedoni (ne ho contati circa 15 in 90 metri di un gruppo di 6 le allego la foto) ma l’apposita area di sosta in questione è spesso occupata durante la settimana e sempre il sabato e la domenica, da alcune macchine che ne impediscono l’utilizzo proprio ai motorini (foto 2).
Senza contare che all’ingresso e all’uscita della strada sono stati apposti anche due cartelli illegali e abusivi che minacciano chissà quali ripercussioni a chi si addentra nella strada, il cui accesso come detto è invece libero (foto 3).   Siamo sfiduciati dalla Polizia Municipale del 19° gruppo che non ha mai fatto una azione seria (chessò rimuovere almeno una macchina da un marciapiede o dall’area di sosta motorini, o anche solo rimuovere i cartelli abusivi) che non appare in grado, neanche nel quartiere del Sindaco, di garantire almeno il rispetto della segnaletica che ha apposto a tutela dell’utilizzo dei marciapiedi da parte dei pedoni (in particolare anziani) la cui superficie peraltro come potete vedere è ormai distrutta proprio per il via vai delle due ruote.

 

 Segnalazione inoltrata in data 01/03/2010 al Presidente del Municipio XIX Alfredo Milioni.

Basta con questi graffiti ! marzo 5, 2010

Posted by degradodiroma in Segnalato da ..., Writers.
comments closed

Segnalato da : Stefano Tassone

Salve, sono un cittadino di 42 anni nato e residente da sempre a Roma, nel quartiere XV Della Vittoria, e volevo segnalare una forma di degrado fortemente presente nella nostra città, e che viene molto poco combattuta: quella dei graffiti, scritte e scarabocchi di ogni tipo, che invadono senza eccezioni muri, stazioni e treni della metropolitana, con scarsissimi e parziali interventi di ripulitura: basta vedere, ad esempio, la situazione dei treni della linea B, o di alcune stazioni della linea A. La cosa che poi più mi infastidisce è che le aziende di trasporto romane non hanno la mentalità, presente invece in altre città italiane, di ripulire subito un convoglio appena imbrattato, nemmeno se quest’ultimo è munito di pellicola antigraffiti.
La recente ordinanza del Sindaco a tale riguardo ben venga ma non basta, secondo me. Occorrono prima di tutto maggiori controlli contro questo fenomeno, e comunque, chi viene sorpreso in flagranza deve essere condannato al pagamento del danno da lui causato, nonchè denunciato per danneggiamento di beni pubblici. Se non si comincia a fare in questo modo anche in tante altre situazioni, Roma resterà sempre una città dalle mille bellezze, ma immersa in un mare, anzi in un oceano, di degrado totale.

Educhiamo gli incivili marzo 1, 2010

Posted by degradodiroma in Buone notizie, Segnalato da ..., Sporcizia.
comments closed

Segnalato da : Romina

Mia nonna mi raccontava dei bei tempi in cui se un vigile ti vedeva gettare in terra una cartaccia, ti faceva una multa, tempi dei “vietato calpestare le aiuole”, tempi di desiderio di maggiore decoro per sè e per la propria città.

Sono state emanate, in questi giorni, tre ordinanze contro il crescente degrado, fatte per rinnovare ciò che sicuramente, da qualche parte, era già scritto ed è stato dimenticato nei tanti anni di cattiva gestione di Roma.

2000 multe in solo una settimana. Duemila incivili e duemila vigili attenti. Che decrescano i primi ed aumentino i secondi. Che non si dimentichi questa nuova tendenza. Che non sia un fuoco di paglia. Stavolta sembra sia stata imboccata la strada giusta, quella di toccare il portafoglio degli incivili.

Il Messaggero

Manifesti elettorali febbraio 26, 2010

Posted by degradodiroma in Elezioni / Affissioni, Segnalato da ....
comments closed

Segnalato da : Armando Hell

Vedendo lo slogan del sig. Calzoletti:

Insieme a te il Lazio può cambiare


Di certo non sta cambiando la brutta e vergognosa abitudine di affigere i manifesti abusivi anche sui monumenti romani come un acquedotto !
E come se non bastasse su tutti i quattro angoli !

Spero tanto che la buona ordinanza appena emanata dal Sindaco Alemanno per contrastare il degrado urbano venga applicata in maniera esemplare su questa specifica affissione.

Ricordiamoci che le multe sui monumenti storici è giustamente molto più elevata.

Mi auguro che quanto prima i vigili notifichino l’abuso con la relativa sanzione amministrativa.

da degradodiroma : segnalazione inoltrata al decoro urbano ed al Sindaco da parte di Armando ed una alla Polizia Municipale da parte mia.

Lo sfascio delle strade di Roma febbraio 23, 2010

Posted by degradodiroma in Buche, Segnalato da ....
comments closed

Segnalato da : Romina

Chi come me viaggia sulle due ruote sa quanti e quali pericoli si incontrano giornalmente percorrendo le nostre strade, pericoli che si sono gravemente accentuati dopo le copiose piogge di questo umido inverno. Finire per terra non è piacevole, ci si fa male, molto male se poi la ruota si impunta dentro una buca. Rare volte ha funzionato la segnalazione fatta allo 060606, più spesso invece mi sono rassegnata a memorizzare dove non passare durante i tragitti abituali.

E’ di pochi giorni fa questa notizia (Il Messaggero) che ci proietta però nel futuro, per ottenere la prevenzione e la soluzione al problema. Resto perplessa quando leggo la motivazione dello sfascio delle strade di Roma (Il Messaggero), e poi mi chiedo perchè non si è controllata la corretta esecuzione dei lavori.

Dove sono i collaudatori ?

Dove sono i Direttori Lavori ?

E che cosa fanno i vigili “quando e se” notano il dissesto della strada su cui “vigilano”?

Circonvallazione interna febbraio 22, 2010

Posted by degradodiroma in Segnalato da ..., Trasporto urbano.
comments closed

Segnalato da : Giampaolo Tucci

OSSERVAZIONI NELLA CONSULTAZIONE PREVENTIVA PER IL PROGETTO URBANO SAN LORENZO – VALLO FERROVIARIO – CIRCONVALLAZIONE INTERNA
(schema di assetto preliminare)

Assemblea pubblica  -23 FEBBRAIO ORE 17.00  – Teatro Golden via Taranto, 36

Il Municipio Roma IX sta sviluppando un percorso di discussione intorno al Progetto Urbano San Lorenzo – Vallo Ferroviario – Circonvallazione Interna (Schema di Assetto Preliminare) con l’obiettivo di elaborare un documento condiviso di osservazioni in questa fase di Consultazione preventiva.
Il Progetto Urbano San Lorenzo – Circonvallazione Interna – Vallo Ferroviario riguarda molti interventi, tra cui la trasformazione della fascia ferroviaria che va dallo Scalo San Lorenzo a tutto l’attraversamento del territorio del IX Municipio. Sono previsti interventi, per esempio, sulla stazione Tuscolana, sulla nuova stazione a Piazza Zama, sull’ex Caserma Zignani, nonché una revisione complessiva della mobilità nel Municipio. [.. continua a leggere ..]

Aria di pulito febbraio 22, 2010

Posted by degradodiroma in Accampamenti, Buone notizie, Segnalato da ..., Sporcizia.
comments closed

Segnalato da : Massimo Inches

COMUNICATO STAMPA DI:
Fabrizio Santori presidente Commissione Sicurezza Comune Roma
Lavinia Mennuni delegato del Sindaco alle Pari Opportunità
Roberto Cappiello presidente Commissione Sicurezza 2° municipio
Massimo Inches commissario per la Sicurezza 2° municipio

I suddetti Consiglieri PdL comunicano con soddisfazione che oggi la polizia municipale del 2° gruppo, con operatori Ama, ha proceduto allo sgombero ed alla bonifica dei quattro sottopassaggi-vie di fuga di Porta Pia e Corso Italia, come richiesto da tempo da Cappiello ed Inches.

Santori aveva promesso pochi giorni fa che l’amministrazione avrebbe provveduto allo sgombero e bonifica di 60 sottopassi nella Città, ad iniziare proprio da Corso Italia, ed oggi ha dato soddisfazione ai tanti residenti che sollecitavano l’intervento.

La Mennuni, in qualità di delegata del Sindaco,  molto presente sul territorio  del 2° municipio, aveva espresso sconcerto per la violenza sessuale consumata pochi giorni fa ad  una donna, proprio nel sottopassaggio di Corso Italia, ed aveva dichiarato da subito la propria disponibilità  per riportare il decoro e la sicurezza nel quartiere.
Cappiello ed Inches si sono intanto fatti promotori di un Consiglio Straordinario che si terrà entro pochi giorni nel parlamentino del municipio in via Dire Daua,  inerente l’impegno continuativo da parte delle forze dell’ordine per garantire, anche in futuro,  affinchè le vie di fuga dal Muro Torto non tornino ad essere nuovamente terre di nessuno, in mano a sbandati, trans e prostitute, frequentate da spacciatori e giovani in cerca di sballo.


Il risultato ottenuto è la prova di quanto sia importante  la collaborazione tra Comune e Municipio, per risolvere i problemi nei nostri quartieri e l’impegno viene nuovamente assicurato per il bene e l’amore dei nostri concittadini.