jump to navigation

Casilino 900 : dal degrado al simbolo della rinascita della città febbraio 16, 2010

Posted by degradodiroma in Accampamenti, Buone notizie, Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Fabrizio Santori

Comunicato stampa

 Casilino 900, Santori : “Via gli ultimi rom: dal degrado al simbolo della rinascita della città”

“Con il trasferimento delle ultime persone, tutte di nazionalità montenegrina e tra le quali cinque donne e 18 minorenni, si è finalmente concluso lo sgombero del Casilino 900, il campo più grande d’Europa che per decenni ha relegato nel degrado e nell’insicurezza l’intera zona. E’ una grande vittoria contro l’illegalità e l’abusivismo diffusi da sempre negli insediamenti dei rom, il primo passo verso la completa realizzazione del piano nomadi voluto dal Sindaco Alemanno. Un piano che proseguirà per obiettivi, primi fra tutti la chiusura degli altri campi tollerati, per restituire decoro e sicurezza alla città”. Lo dichiara in nota il presidente della Commissione sicurezza urbana Fabrizio Santori, che ribadisce “la propria soddisfazione per il successo del complicato intervento”.

“Si è trattato dell’ultima parte di un’operazione delicata e complessa durata settimane, che si è riusciti a compiere con efficienza e senza attriti né tensioni. I rom presenti nel campo erano oltre seicento. Dopo anni di immobilismo e finto buonismo ora l’area è libera – conclude Santori – le baracche sono state abbattute e nei prossimi giorni si completerà la bonifica perché presto possa tornare a disposizione dei cittadini come area verde. Dal degrado germoglierà il simbolo della rinascita dell’intera città nel rispetto del decoro e della sicurezza dei residenti ”.  

Commenti

1. Peter Stride - febbraio 16, 2010

Fatto epocale !
Non c’è altro da dire.

2. Venula - febbraio 16, 2010

Quasi quasi mi commuovo… speriamo che il parco di Casilino 900 si trasformi realmente in qualcosa di utile a chi paga le tasse. E che tasse!

3. degradodiroma - febbraio 16, 2010

Commuoversi è decisamente fuor di luogo, credo che se hai a cuore Roma dovresti unirti solo e soltanto all’esultanza !

Laura

4. fabio - febbraio 17, 2010

Buona notizia, ma questa “mandria di umani” dove è stata trasferita?

5. daniela - febbraio 17, 2010

dal sito http://www.romatoday.it:

Dopo i primi trasferimenti di martedì scorso, oggi di nuovo in azione i pullman della Croce Rossa. Stavolta la destinazione degli 80 “sgomberati” è il Camping River sulla Tiberina
di Redazione – 22/01/2010
Martedì scorso era toccato al campo di Salone. Oggi invece sarà la volta del Camping River sulla via Tiberina e del campo di via Gordiani nel VI municipio dare accoglienza ai rom del Casilino 900. Secondo round per lo sgombero del campo nomadi più grande d’Europa, il Casilino 900. Da questa mattina alle 7.30 molti i mezzi della Croce Rossa e auto della polizia Municipale in azione nel piazzale antistante l’ingresso del campo di via Casilina.

Ottanta le persone che verranno trasferite, in prevalenza kossovari e maecedoni.

Il gruppo di oggi dovrebbe essere portato nel campo attrezzato River, nella zona di via Tiberina. Al termine delle operazioni, entreranno in azione le ruspe che procederanno alla demolizione delle baracche lasciate libere.

Una dozzina di nomadi sono stati trasferiti al campo di via Gordiani, dove ci sono stati attimi di tensione. Il capogruppo del Pd Gianluca Santilli e l’assessore ai servizi sociali Antonio Vannisanti del Municipio VI hanno impedito l’ entrata di queste famiglie, tra cui molti bambini perché, ha spiegato il mini sindaco Giammarco Palnmieri “questo trasferimento non è mai stato concordato con il Municipio”.

Palmieri ha spiegato che “non ci opporremo a nuovi arrivi, con il prefetto abbiamo anzi concordato l’ampliamento del campo fino a 36 persone in più ma pretendiamo di essere consultati e di concertare le modalità. Non vogliamo allarmi sociali solo perché non si sa chi arriva e come si può integrare”. La tensione è scemata dopo qualche ora, quando la famiglia è stata lasciata entrare tranquillamente nel campo.

6. degradodiroma - febbraio 18, 2010

E dopo Casilino900 spunta l’emergenza Tor De Cenci :
Il Giornale

Laura

7. degradodiroma - febbraio 18, 2010
8. M - febbraio 21, 2010

Io non capisco come mail il Campo ROM di ponte mammolo è ancora lì


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: