jump to navigation

Degrado Stazione Metro B San Paolo ottobre 14, 2009

Posted by degradodiroma in Segnalato da ..., Sporcizia, Writers.
trackback

Segnalato da : Kenpachi

bancarelle_sanpaolo03

Stazione della Metro B di San Paolo. Scene di ordinario degrado. I passeggeri che escono dalla stazione, studenti, professori, pendolari e numerosi turisti, sono costretti a passare attraverso una selva oscura di bancarelle di vario tipo e venditori ambulanti, che intralciano il passaggio e sporcano intorno. La presenza di bancarelle e venditori abusivi non è solo un problema di decoro urbano, in un’area a forte presenza turistica straniera, ma rappresenta un pericolo per il passaggio dei pedoni e dei passeggeri della metro, in barba alle più elementari norme di sicurezza. Tutto questo senza trascurare la presenza di scritte e di affissioni pubblicitarie abusive sui muri.

Sarebbe bello che questo angolo di Roma, che vede la presenza di una delle quattro Basiliche Maggiori, la Basilica di San Paolo fuori le Mura, ritornasse nel consesso delle zone civili della nostra città. Speriamo che le autorità preposte si decidano ad aprire gli occhi, dato che la situazione di palese degrado dura da più di tre anni, e visto che alla stazione di Piramide la situazione, se non ricordo male, è migliorata, con l’allontanamento degli abusivi.

bancarelle_sanpaolo02 bancarelle_sanpaolo01

Commenti

1. Gothic666 - ottobre 14, 2009

Il classico esempio di danno da lassismo, mezza strada con tanto di furgone parcheggiato in tripla fila e quasi tutto il marciapiede occupato, stanno li con la loro bella faccia di bronzo senza un minimo di imbarazzo o vergogna. Mi viene da pensare, ma non è che ovunque ci siano queste situazioni dove palesemente si crea intralcio e disturbo, dietro ci sia anche qualcuno che si prende la mazzetta per far finta di non vedere?
Visto quello che sta succedendo al X° gruppo…
A pensar male non si sbaglia mai…

2. Les - ottobre 14, 2009

Un topic essenziale.
Sono uno dei passeggeri che passa di lì e trovo la situzione descritta da Kenpachi una delle peggiori della Capitale.
Il turista che esce dalla stazione per andare alla Basilica si trova di fronte lo “spettacolo” della foto in basso a destra.
Mi vien da pensare come Gothic, mazzette qua e là.
Almeno ci sarebbe un motivo che altrimenti non vedo.
Un marciapiede di 50 metri reso impercorribile da due bancarelle che vendono abbigliamento di quarta categoria a due passi da una delle chiese più belle e importanti del mondo.
Il vicesindaco Cutrufo dovrebbe capire che non serve lo scintillante
PIT (Punto Informazione Turistico) all’aeroporto di Fiumicino se poi le zone turistiche sono ridotte in questa maniera.

3. P&D - ottobre 14, 2009

All’epoca di Veltroni, una volta ci fu in qualche parte del globo un attentato terroristico… il giorno dopo passando da quelle parti, doh, le bancarelle alla stazione S. Paolo erano sparite… pensai, evvai, l’hanno capita finalmente che è pericoloso in caso di attentato o incidente! Evviva! Lo hanno capito finalmente! Dopo tre giorni ci ritornai e le bancarelle, doh, erano tornate al loro regolare posto abusivo… pensai, beh, non si può scrivere altrimenti l’antispam… Sì, sì, anche secondo me è tutto un giro di mazze…

4. saturno - ottobre 14, 2009

..piccola correzione.. alla stazione piramide che da però verso piazza 12 otttobre 1492 la situazione non solo è rimasta di assoluto degrado..basti pensare all’air terminal ostiense completamente abbandonato da anni .. ma inoltre sono ben 6 mesi che manca la illuminazione notturna con gravi ripercussioni sulla percezione di insicurezza che hanno i residenti!!

5. Riprendiamoci Roma - ottobre 14, 2009

Ma è ovvio, se li mandi via ma poi non controlli alla fine ritornano.

6. daniela - ottobre 14, 2009

A Viale Adriatico, sul marciapiede davanti l’ingresso dell’Ufficio Postale Centrale (quindi di intralcio al via vai diretto all’Ufficio stesso), da anni c’è una bancarella di cianfrusaglie “tutto a 1 euro”, con furgone posteggiato sulla strada dove vige il divieto di FERMATA ed a ridosso del semaforo (quindi di assoluto intralcio al traffico). Una situazione del tutto simile a quella delle foto. Pensate che non sia mai passata di lì una macchina dei Vigili Urbani? Tra l’altro, il cancello a fianco ospita un Ufficio del Municipio, figuratevi…….

7. daniela - ottobre 14, 2009

p.s. mi sono sempre chiesta, oltre tutti questi intralci, se tale “esercizio commerciale” abbia regolare licenza……

8. Les - ottobre 15, 2009

Hai ragione, Daniela!
Quella bancarella è assurda là davanti!
E vogliamo parlare del fatiscente mercato al coperto di Viale Adriatico?
A parte che i banchi all’interno sono pochi ma visto che la gente ci va dovrebbero ripulirlo, è in uno stato indecente.

9. Andrea Rossi - ottobre 15, 2009

Sono d’accordo col post, la stazione metro san paolo e’ una delle piu’ degradate, anch’io ebbi difficolta’ a camminare a causa di quelle bancarelle.

Riguardo il mercato di viale adriatico vorrei chedervi se le stradine dietro il mercato sono tuttora nelle pessime condizioni dell’anno scorso, ricordo che le sospensioni della mia macchina furono messe a dura prova dai crateri di quelle stradine dietro il mercato (dove c’e’ anche un piccolo parco pubblico…).

10. degradodiroma - ottobre 15, 2009

Per Daniela : secondo me hanno regolare licenza e questo soprattutto se si posizionano da anni nello stesso luogo.

Laura

11. Andrea Santosuosso - ottobre 15, 2009

Posso confermare, quelli con il furgone ben piazzato in vista sono banchi stabili da almeno 10 anni, ce ne sono parecchi intorno alla stazione e poi sulla piazza poco distante, dalle parti di via Chiabrera.
Pagano le tasse e l’occupazione del suolo pubblico, certo non sono il massimo dell’eleganza, ma la legge del mercato è anche questo.
Sono invece assolutamente abusivi tutti quelli che si vedono nelle foto con banchetti improvvisati cartone che vendono i soliti occhiali, DVD, cover di telefonini, caricabatterie e altre chincaglierie.

12. Les - ottobre 16, 2009

La legge del mercato la uccide, quello scempio.
Si spostino da lì, non esiste che delle bancarelle ostruiscano il passaggio sul marciapiede davanti alla metropolitana, per giunta in una zona turistica.

13. smemo73 - ottobre 22, 2009

Passo li tutti i giorni ed effettivamente vi sono bancarelle e venditori ambulanti cosi ammassati che non c’è quasi spazio per passare!

Gran parte dello sporco intorno alla stazione deriva però dall’alto tasso di inciviltà dei romani che sono soliti gettare in terra i volantini ed i giornali distribuiti nella metro.

Per fortuna che hanno sospeso la distribuzione del giornale pomeridiano (24 minuti, mi pare), la città è un pò più pulita.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: