jump to navigation

Arriva … l’Elephant settembre 25, 2009

Posted by degradodiroma in Buone notizie, Le mie segnalazioni, Pioggia.
trackback

46Al Tg3 del 22/09/2009 è stato offerto un servizio nel quale il Comune di Roma, e quindi il sindaco Alemanno insieme a Ghera, hanno presentato un nuovo e funzionale strumento per la pulizia delle caditoie. In pratica un grosso aspirapolvere che stura i tombini ostruiti ad una velocità di 400Km. l’ora,  tecnicamente composto da due grandi turbine e con un grosso tubo aspiratore, da quì il nome “Elephant”.

Con questo strumento si riescono a pulire 8-9 caditoie l’ora e sarà utilizzato solo nelle strade spaziose, vista la mole del macchinario, mentre nelle strade più strette la pala e la carriola saranno ancora gli attrezzi preferiti. L’operazione di pulizia dovrà comunque interessare circa 400.000 chiusini, tanti quanti ce ne sono a Roma, sarà poi cura dei Municipi provvedere alla manutenzione ordinaria degli stessi con un piano di interventi periodici.   

Per altri dettagli ROMA: CAMPIDOGLIO VARA PIANO CADITOIE PER MIGLIORE FUNZIONALITA’ FOGNARIA

Laura

Commenti

1. Bruno - settembre 25, 2009

Salve!

11 Gennaio 1997:

“La prima macchina tappabuche arrivera’ a Roma lunedi’; la seconda entro la fine della prossima settimana e la terza dopo il 20 gennaio. L’appuntamento con la prima super macchina che e’ capace di chiudere circa trecento buche al giorno e’ lunedi’ mattina in viale Libia: vi sara’ anche il suo ideatore, l’ingegner Polzenberger. “E dove siamo intervenuti noi la strada non si e’ certo riaperta . e’ pronto ad affermare l’ingegnere che lunedi’ sara’ a Roma . l’asfalto non ha piu’ ceduto. Ho intenzione di andare personalmente a controllare tutte le buche che abbiamo chiuso, proprio per vedere come hanno retto. Il nostro segreto sta nel sigillare i contorni”.

Questa sopra l’ esperienza passata.

Elephant (per quel che leggo e per quella poca matematica che conosco – quella della serva), ad essere generosi:

400.000 tombini, 9 puliti ogni ora, 8 ore (?) di lavoro quotidiano per 6 (?) giorni a settimana compreso Natale e Ferragosto sono 987 settimane.

E quando la vanno a svuotare la macchina?

E non avrà mai un guasto?

La notizia comincia con un “in previsione delle piogge autunnali”: vero che non specificano l’ anno…

Deja vu cari amici, deja vu….!

Notizia per ventenni…!

Buona giornata

2. daniela - settembre 25, 2009

già, il 22 settembre si ricordano di pulire le caditoie?

p.s.: prima che mi piovano addosso risposte tipo “e veltroni e rutelli che non l’hanno mai fatto?”, dico: certo meglio tardi che mai, però essendo stato questo il primo problema – suo malgrado – che alemanno ha dovuto affrontare appena eletto (ricordate l’alluvione e le piene dei fiumi?) forse un pò più di lungimiranza………

ahimè, deja vu……

3. daniele - settembre 25, 2009

comunque ho visto la macchina in funziona sulla cristoforo colombo. Sono gia all’opera. Speriamo bene…

4. degradodiroma - settembre 25, 2009

per Bruno : credo che il conteggio sia sbagliato … o almeno bisognerebbe conoscere la numerosità delle caditoie nella ripartizione “su strade strette” e “su strade larghe” e su queste ultime rifare la stima visto che il macchinario sarà impiegato in queste ultime. Purtroppo non conosco questo numero.

Ma in ogni caso oggi una lettera dal I Municipio in risposta ad altre mie precedenti segnalazioni .. mi mette di buon umore ..

“Gentile Sign.ra Laura,
ringraziandola per avermi informato sul problema, le faccio presente che, a seguito del suo sollecito, è stato dato ordinativo all’ impresa per il ripristino delle strisce pedonali nel tratto di strada indicato in oggetto, e quindi l’ intervento sarà effettuato.
La informo inoltre che le strisce pedonali saranno eseguite con materiale “bicomponente” per assicurare maggiore resistenza.

Per quanto riguarda le caditoie partirà a breve un intervento di pulizia e la contatterò personalmente per includere la zona da Lei citata in questo intervento.

Per eventuali segnalazioni o chiarimenti le lascio i miei recapiti.
Cordiali Saluti

Yuri Trombetti
Assessore Lavori Pubblici 1° Municipio”

… già forse la lungimiranza è mancata ma la sollecitudine agli interventi resta !!

Laura

5. daniela - settembre 25, 2009

resta il fatto che “pare” riescano a muoversi spesso solo su segnalazione….
forse era questo il segnale di cambiamento in cui tutti speravamo

6. daniela - settembre 25, 2009

non c’entra con l’argomento, ma credo ci interessi tutti
http://www.festivaldellambienteroma.com

questo è un segnale positivo

7. Bruno - settembre 25, 2009

Sig.a Laura,

lei può avere ragione, ma….

Dalle poche foto circolate non mi sembra che questo Elephant sia più grande o molto più grande di un normale mezzo per lo spurgo fognature.

Se gli altri dovranno essere “sturati” con “pala e carriola” – che immagino più lenti – i tempi non potranno che allungarsi.

Comunque sono d’ accordo che è pur sempre un inizio!

Vorrà concedermi l’ attenuante dello scetticismo perchè l’ entusiasmo è appannaggio dei giovani!

La macchina “tappabuche”, la prima di tre, cui accennavo nel mio primo post il quinto giorno di esercizio – non scevro da critiche – fu trovata priva del rullo compressore da 2 tonnellate in piazza Annibaliano e da allora non se ne è più saputo nulla (e le altre 2?).

Analogamente non si sono più avute notizie dell’ ing. Polzenberger fino ad oggi.

Non vorrei che….magari Polzenberger junior…

Un caro saluto

8. degradodiroma - settembre 25, 2009

Dal sito del Comune qualche notizia in più.

laura

9. daniele - settembre 25, 2009

ho trovato questo articolo interessante, a proposito dell’ammodernamento del servizio ama
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=385575
Fosse la volta buona che il servizio prenda definitivamente quota in maniera seria

10. Bruno - settembre 25, 2009

Grazie a tutti e due (Laura e Daniele)!

Ho capito che non si tratta di scetticismo ma di sfortuna:
casa mia non figura ne nel piano caditoie (e si allaga completamente ad ogni acquazzone) e ne in quello dell’ AMA (e l’ immondizia abbonda come non mai).

Fortunatamente credo – spero – nella reincarnazione e sicuramente mi andrà meglio nella prossima vita, questa è andata così…

Buona serata

11. fabio - settembre 25, 2009

Bruno, perché ti lamenti? a te è andata bene. L’ingegner Polzenberger invece… che andava a controllare di persona con il naso sotto… il rullo compressore (fatto subito sparire dopo il fattaccio) da 2 tonnellate… in piazza Annibaliano.. da allora…. È ancora lì, spiaccicato sotto un manto di asfalto tappabuchi, perfettamente integro, l’asfalto, da allora mai più rimosso, Polzenberger. Fu di parola… ei fu…

12. theDRaKKaR - settembre 25, 2009

Bruno, mi hai strappato più di un sorriso, tra queste amarezze. Grazie🙂

13. theDRaKKaR - settembre 25, 2009
14. Romina - settembre 29, 2009

Domenica scorsa due elephant lavoravano sulla via Cristoforo Colombo all’altezza di Habitat


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: