jump to navigation

Un progetto per i Colli Portuensi settembre 22, 2009

Posted by degradodiroma in Buche, Buone notizie.
trackback

Segnalato da : Fabrizio Santori

Sono più di 15 anni che i cittadini del XVI Municipio attendono un intervento di manutenzione e messa in sicurezza di Via dei Colli Portuensi. Finalmente il Comune di Roma, risolto il contenzioso con la Romeo Gestioni, completerà l’opera di rifacimento di quelle opere che l’amministrazione precedente ha lasciato in stato di estremo degrado, con buche, dissesti e barriere architettoniche ovunque e che rappresentano il problema più sentito per residenti e i commercianti della zona” lo dichiarano in una nota Fabrizio Santori, consigliere comunale di Roma e Marco Giudici, consigliere del Municipio XVI del Popolo della Libertà che oggi 22 settembre alle ore 17 IN VIA DEI COLLI PORTUENSI (ANGOLO LARGO N.S. DI COROMOTO), insieme all’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma Fabrizio Ghera, dopo un breve giro per i commercianti, incontreranno i cittadini del XVI Municipio per esporre il progetto di riqualificazione di Viale dei Colli Portuensi.

“Un ringraziamento particolare lo rivolgiamo all’assessore Fabrizio Ghera per aver mantenuto l’impegno concreto nei confronti della cittadinanza accelerando le procedure di inizio lavori che sono state rapide e mirate grazie all’ordinanza del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, in qualità di commissario delegato per l’emergenza del traffico nella Capitale,  il quale ha stanziato quasi 5 milioni di euro per ripristinare i 2,8 Km di manto stradale, lo spartitraffico centrale e i marciapiedi di Via dei Colli Portuensi”.

Commenti

1. DegradoEsquilino - settembre 22, 2009

Resta da capire come verranno fatti i marciapiedi: se come si fanno in tutta europa, con le orecchie allargate e l’impossibilità per i cafoni di posteggiare in curva, sulle strisce o davanti agli scivoli per gli handicappati. O se, invece, come si fanno in Africa e come sono praticamente in tutta Roma fino ad oggi.

2. Les - settembre 22, 2009

Sarò franco:
Chissene importa del rifacimento dei Colli Portuensi, se poi i marciapiedi hanno le crepe 2 mesi dopo, sono senza “orecchie” e lo spartitraffico ridiventa una discarica com’è già ora.

Se invece sarà l’occasione per inaugurare un nuovo stile di lavori pubblici in tutta Roma, ben eseguiti e mantenuti, sarò il primo a fare i comlimenti agli onorevoli Santori e Ghera.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: