jump to navigation

Rispettiamo i luoghi luglio 27, 2009

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Di iniziative come questa, e soprattutto fatte in un luogo come la Stazione Termini, dovrebbero essere proposte un pò ovunque e sempre più spesso. Sensibilizzare l’opinione pubblica. Ricordare le modalità del vivere civile. Sollecitare comportamenti più rispettosi dei luoghi, insomma questa tiritera andrebbe cantata h24 a tutti. Lattine, sigarette, bottiglie, ricariche telefoniche, chewingum,  tutti materiali la cui vita supera di gran lunga quella dell’uomo e che minacciano di sommergere le generazioni future e che se poi sono lasciati ovunque e quindi sugli arenili (come lo spot indica), ma anche nelle strade, nei parchi, nei boschi .. è più difficile recuperare e smaltire.

Comunque anche in questa situazione il grado di inciviltà è tutto sotto i nostri occhi, già perchè nonostante in Stazione ci siano secchi per la raccolta della mondezza distribuiti ovunque, ed anche di diverse tipologie in funzione del tipo di scarto, e nonostante in stazione sia Vietato Fumare .. beh ! qualcuno ha gettato in questo finto arenile, cicche di sigarette e bottiglie di plastica … forse le persone che hanno compiuto questi gesti pensavano di essere spiritose, non sapendo invece di essere solo degli incivili, e stando in Stazione il sospetto si estende non solo ai Romani ma anche al mondo intero che la attraversa.

Laura

Commenti

1. Les - luglio 27, 2009

questa campagna informativa del Ministero dell’Ambiente è la più bella che io ricordi in molti anni.
Quando venerdì ho aperto una rivista e ho visto due pagine di questa reale pubblicità progresso, mi sono detto: finalmente, era ora.
Perché qui parliamo di città ma ci dimentichiamo le spiagge di Roma e del Lazio.
E i paesi del litorale sono tenuti malissimo, sporchi come Roma.
Le spiagge libere, poi, ne vogliamo parlare?
Discariche a cielo aperto.
Tutti abbiamo visto carcasse di elettrodomestici, buste, copertoni e via dicendo, sulle nostre spiagge.
Certe spiagge sono così da vent’anni.
Ora questa iniziativa di sensibilizzazione del governo, un pò tardiva ma ben accetta.
Solo che dovrebbe essere diffusa anche in televisione e con i manifesti per arrivare a più gente.
Io propongo che venga ripetuta ogni anno!

2. k_t - luglio 27, 2009

A noi ce piace de vive come li bacherozzi, embé?

3. n@po - luglio 27, 2009

Ottima la campagna di sensibilizzazione promossa dal ministero dell’ambiente.Personalmente ne ho già parlato su un forum dove sto iscritto da tempo.C’è anche un sito internet creato ad hoc http://www.spiaggialibera.net Bisogna raggiungere il maggior numero di persone!

4. Les - luglio 27, 2009

maggior numero di persone dove? nel sito in questione non ho visto forum

5. n@po - luglio 28, 2009

@Les
Forse non mi sono spiegato bene,il forum a cui facevo riferimento è di una community che frequento quotidianamente.Su messenger ho riportato il sito internet di riferimento http://www.spiaggialibera.net e in più ne ho parlato con alcuni amici


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: