jump to navigation

Aspettando gli sgomberi giugno 19, 2009

Posted by degradodiroma in Accampamenti.
trackback

Segnalato da : Melissa

foto RomaToday - roghi_casilino_900

FUMI FUMI FUMI.

Diossina Diossina Diossina.

Non ne possiamo più ! Chiediamo un intervento urgente ed immediato da parte vostra per garantire quella sicurezza e legalità che ci viene assicurata solo a parole e che il portavoce ROM del Casilino 900 aveva garantito al Prefetto e al Sindaco nell’accordo di gennaio. Il 13 e 14 giugno sono stati giorni che Torre Spaccata non dimenticherà facilmente. Siamo stati immersi nel fumo e nella puzza orrenda di plastica bruciata che ancora oggi persiste nel quartiere. E’ incredibile l’immobilità delle Istituzioni nei confronti dei continui incendi che si verificano nell’area destinata al Parco di Centocelle. Oramai tutte le sere si continua a bruciare gomma e plastica all’interno dl Casilino 900 e spesso le fiamme si propagano nelle aree circostanti, provocando incendi come quello del 13 giugno che nell’intero pomeriggio e nella serata hanno provocato una nuvola di fumo denso e acre che ha costretto i cittadini a barricarsi nelle proprie abitazioni. Era stata concordata tra Prefetto, Amministrazione e Rappresentante ROM una degna vivibilità nel campo con la fornitura di acqua e luce, in cambio della legalità e del rispetto verso i cittadini che abitano nelle zone limitrofe. Invece dopo aver portato l’acqua e illuminitato il campo Casilino 900, siamo ripagati con un aumento dei fuochi e degli incendi. Il prof. Aiuti ha definito questi fumi molto pericolosi per la popolazione perché contengono diossina e provocano quindi tumori.! COSA DOBBIAMO FARE? A CHI DOBBIAMO RIVOLGERCI? Intanto le date dello sgombero slittano sempre e noi continuiamo a subire e a vivere in condizioni da terzo mondo ! Perche’ il Comune non vuole ripristinare il controllo degli accessi al campo, accessi che si trovano su Viale Togliatti e Via Casilina ? Questa misura era stata efficace nei mesi di agosto-settembre 2008, perchè non viene ripristinata?. Perché, malgrado le continue segnalazioni e gli incontri fatti con la Commissione Sicurezza e la Commissione Ambiente, tutte le misure richieste non sono state recepite dal Campidoglio e dal Prefetto? Abbiamo chiesto più volte un incontro con il Prefetto e con il Sindaco per mostrare la documentazione, corredata da foto, su quanto avviene nella nostra zona. Perché non ci rispondete?

due letture : Il Tempo e La Repubblica

da degradodiroma : l’argomento è stato diverse volte trattato, in particolare sui post Casilino 900 e
Vietato ai deboli di cuore

Commenti

1. Andrea Rossi - giugno 19, 2009

Razzisti !!! Intolleranti !!! Fascisti !!!

No allo stato di polizia !!!

Solidarieta’ al popolo rom minacciato dai nazisti !!!

Squadristi !!!

Hasta la victoria !!!

W i companeros ! W la revoluction ! W Fabio Fazio !

2. degradodiroma - giugno 19, 2009

Andrea … mattacchione !!😀

Laura

3. Armando - giugno 20, 2009

Ma Alemanno?

Le forze dell’ordine?

Possono dare delle risposte?

E sopratutto delle soluzioni………a breve!!

Ai primi fumi inquinanti le forze dell’ordine dovrebbero controllare e ristabilire la legalità.

4. Bruno - giugno 20, 2009

Avevano cominciato bene ed avevo sperato…..

I lavavetri sono tutti li

Gli accampamenti sono risgorgati in mille rivoli, ce ne è uno piccolino proprio di fronte alla tipografia del Messaggero in via Michele de Marco (mai citato dal quotidiano)

I fumi? – tanti fumi ,,,,, e nessun arrosto

Saluti delusi

5. degradodiroma - giugno 22, 2009

Ricevo da Fabrizio Santori, cui questa segnalazione era comunque stata girata per competenza, il seguente Comunicato Stampa.
Laura
——————————-
COMUNICATO STAMPA

NOMADI, SANTORI(PDL): “PER SOLUZIONE RITARDI INVESTIRE SU POLIZIA MUNICIPALE”

“Esprimiamo soddisfazione riguardo le ipotesi, emerse in questi giorni, di soluzioni alternative al blocco del piano nomadi imposto dal Tar e che prevedono il possibile impiego dei vigili urbani, ma resta inteso che non si può pretendere di risolvere i problemi della sicurezza se non si investe sul Corpo della Polizia Municipale, in particolare sulle nuove 200 assunzioni previste dall’accordo sindacale, sullo stanziamento di fondi da destinare agli straordinari, sull’equipaggiamento, la dotazione di strumentazione tecnologica adeguata e sulla ridefinizione degli obiettivi dei dirigenti in tema sicurezza” – dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza urbana del Comune di Roma.

“E’ comprensibile la preoccupazione sui ritardi concernenti la questione nomadi da parte della cittadinanza in quanto ogni rinvio nella definizione del problema finisce col costituire un grave rischio per la loro incolumità. La giunta Alemanno ha il dovere di adottare misure incisive nel più breve tempo possibile, poiché l’intolleranza dinanzi al peggioramento delle condizioni di vita dei residenti delle zone limitrofe agli insediamenti abusivi sta prendendo sempre più piede. Dobbiamo evitare forme di giustizia fai da te, ma essere più chiari e rassicuranti sui tempi e sulle modalità di applicazione del piano nomadi”.

“Siamo certi che l’attenzione dell’ amministrazione capitolina resta alta, così come la volontà di eliminare tutti gli insediamenti abusivi presenti in città, la riqualificazione ed il controllo h24 dei 7 campi autorizzati, l’espulsione dei rom che hanno commesso reati o se muniti di fogli di via, così come certamente verrà rispettato l’impegno con i cittadini nel non realizzare nuovi campi in prossimità di agglomerati urbani – conclude Santori – sulla questione nomadi percorrere linee politiche difformi dal programma e dalle aspettative della città non può essere certamente giustificato né avallato politicamente in sede consiliare”.

6. Albert1 - giugno 23, 2009

Io voglio tanto bene a Fabrizio e ad Augusto Santori. Questo è certo.
Così come ne voglio ad Alemanno.
Così come supporto tutta la giunta.
Così come capisco le questioni “politiche” ed ogni intralcio alle buone intenzioni manifestate.

Non è quindi un rimprovero personale quello che sto per fare, ma io (scusami Laura mia), mi sono veramente rotto i c0glioni. Tutti e due.

La “mia” Magliana sta ritornando quello che era nella più buia delle ere veltroniane, un sobborgo di Bucarest a voler essere gentili.
E’ vero che stanno più buoni, è vero che le macchine con cui girano sono più decenti (e tutte con la targa inglese, una nuova moda), è vero che sembrano “sotto controllo”, ma ormai sono dappertutto. Non credo che un aumento nell’organico dei Vigili possa essere utile, anzi sostengo che una buona metà del corpo della Polizia Municipale potrebbe essere espulsa insieme a loro (tanto per cominciare). Ritengo necessaria una stretta di quelle serie, anche perchè con l’arrivo ufficiale dell’estate il fenomeno si sta ripresentando alla massima intensità: sbucano da ogni campo, sono ovunque, la sensazione è quella di un lento ma inesorabile e continuo “assedio”.
Per ora non registro episodi eclatanti (in linea di massima si fanno gli affari loro e stanno MOLTO attenti), ma si sa, quando il numero sale, salgono anche le probabilità che si presentino persone non proprio “a posto” e non c’è bisogno di essere un profeta per capire che la tendenza è quella.

Bisogna a tutti i costi evitare di ripetere l’errore degli anni passati: far finta di non vedere (perchè tanto non fanno niente di male, poverini), sino a quando la situazione non va fuori controllo e poi bisogna intervenire con l’Esercito.

Non è giusto verso di noi e non è giusto nei loro confronti.

Gianni ? Me senti ? Fabbrì ? Ce sei ? E ‘nnamo ‘mpò, dajeeeee !!!!


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: