jump to navigation

Cittadini di serie D giugno 4, 2009

Posted by degradodiroma in Segnalato da ..., Trasporto urbano.
trackback

Segnalato da : Franco – Cittadino di serie D.

(23/05/2009) E’ ormai certo che il 246 non collegherà i Cittadini di Castel di Guido a Roma.

La delusione è grande.

Dopo promesse, sia del Centro-Sinistra e sia del Centro-Destra, ai Cittadini di Castel di Guido non rimane che lo squallido spettacolo della prostitute che occupano le fermate dell’autobus.

Casalotti ha vinto ancora una volta.

Qualcuno, credo, debba delle spiegazioni.
Comunque la lotta non si ferma, non è possibile che di Castel di Guido ci si ricordi solo come un probabile sito per costruire mega parchi fotovoltaici, parchi a tema, oppure un sito per costruire campi rom.
Sicuramente a qualcuno i Cittadini di Castel di Guido non sono simpatici ed elettoralmente non contano nulla.

Che delusione !

 

galileoda degradodiroma :  La storia della linea 246 in due post di Franco Ancora un quartaccio ? e Miglio verde .. ed ancora un nuovo coinvolgimento di Fabrizio Santori (26/05/2009) che risponde  con questa lettera Lettera autobus 246 Castel di Guido (29/05/2009) e poi una risposta a Franco da parte di Federico Guidi (Consigliere al Comune di Roma)

Insomma come dice Franco “Qualche cosa si muove ..” ed io aggiungo … “finalmente” !!

Aggiorno questo post in data 07/9/2009, allegando una lettera dell’ATAC in risposta ad una sollecitazione di Fabrizio Santori (Lettera ATAC).

Commenti

1. Gualtiero - giugno 4, 2009

Non ho capito se per Franco c’è ancora speranza.

2. manuele - giugno 4, 2009
3. degradodiroma - giugno 4, 2009

Per Gualtiero. Si c’è speranza in quanto dalla data della segnalazione ad oggi, hanno risposto Fabrizio Santori e Federico Guidi, testimoniando la loro volontà a fare il possibile affinchè questo servizio bus, tanto atteso e tanto necessario al quartiere, venga reso.
Laura

4. Andrea Rossi - giugno 4, 2009

Non ho capito una cosa, cosa c’entra Casalotti in questa vicenda ?

5. degradodiroma - giugno 6, 2009

Per Andrea Rossi : Ricevo da Franco questa spiegazione alla tua domanda.

Laura
—————————————-
E’ semplice,
ogni municipio ha un numero di km diponibili per le corse autobus. Le amministrazioni utilizzano al massimo i Kilometraggi dove è possibile avere una visibilità massima.
Casalotti, politici, dal 1990 ha utilizzato tutti i kilometraggi a disposizione con l’istituzione di tutte le nuove linee possibili che vanno dal collegamento alla stazione Aurelia ecc a linee speciali ecc. Questo non vuol dire che siamo “contro i cittadini di Casalotti” ma sicuramente siamo svantaggiati perchè, appunto, non abbiamo lo stesso “peso politico”. Ad Andrea debbo dire che un buona Amministrazione potrebbe intanto rispettare gli impegni elettorali presi, sia da Sinistra che da Destra, e rispettare le mozioni approvate, all’unanimità, in consiglio Municipale. Comunque noi Cittadini di Castel di Guido abbiamo , se pur minoranza,abbiamo gli stessi Diritti degli altri Cittadini. Noi siamo serviti da un autobus diciamo “di cortesia” che effettua un tragitto Deposito Magliana( Municipio XV) a Bivio Fregene(Comune di Fiumicino) con passaggi ogni 50 minuti, a noi cosa serve questo collegamento?
Noi chiediamo, ad esempio, che la linea 247 che collega la stazione Aurelia con la stazione Valle Aurelia sia abolita e si utilizzino questi Kilometri per il 246 che fa l’identico percorso sino alla stazione Metro Cornelia e nel contempo venga abolito lo 023 questo è ottimizzare i percorsi , non intasare l’Aurelia e dare un Servizio efficiente ai Cittadini . Vediamo che anche adesso è stato approvata una nuova linea che servirà Casal del Marmo che ha eletto un suo Consigliere in Municipio, va bene ci mancherebbe altro, ma resta comunque il fatto che anche noi abbiamo gli stessi diritti ma non riusciamo ad essere collegati a niente e voglio ricordare che noi non abbiamo nulla come ad esempio la Farmacia, l’ufficio postale, sportello telematico circoscrizionale ecc e dobbiamo prendere l’autobus anche per andare a fare la spesa, comprare il pane, mandare i figli a scuola ecc.
Riassumendo non siamo contro Casalotti, ma vogliamo gli stessi Diritti anche se non abbiamo lo stesso peso elettorale solo questo.

Franco
———————————————-

6. Andrea Rossi - giugno 6, 2009

Ringrazio Laura e Franco per la risposta, non sapevo che ogni municipio avesse un certo km di linea a disposizione, in effetti la richiesta di Franco non mi sembra sbagliata anche perche’ so bene cosa significhi aspettare l’autobus a Malagrotta.

Il fatto che l’Atac, il Comune ed i Municipi siano cosi’ parsimoniosi quando si tratta di estendere il trasporto pubblico nelle proprie zone di competenza mette a mio parere ancora piu’ in risalto il fatto che poi invece si estende il trasporto pubblico addirittura in altri comuni, la metropolitana C infatti avra’ la sua ultima stazione nel territorio di Montecompatri mentre si parla di prolungare la ferrovia Roma-Lido fino a torvajanica e quindi nel comune di Pomezia, ora io mi chiedo perche’ andare incontro alle richieste degli abitanti di altri comuni quando non si da ascolto alle esigenze dei propri cittadini ?
Faccio presente che i cittadini di montecompatri e di pomezia non pagano le tasse al comune di Roma e quindi avrebbero un vero e proprio privilegio rispetto a moltissimi cittadini romani che sono attualmente tagliati fuori dal trasporto pubblico.

Caro Franco, hai mai dato un’occhiata alla rete metro attuale ed a quella che verra’ ? Io si e ti posso assicurare che l’intera periferia ovest e’ completamente ignorata, anche l’atteso prolungamento della metro A non si fara’, insomma cambiano le giunte ma la sostanza non cambia molto.

Io abito a Pantan Monastero che e’ una localita’ a meta’ tra Casalotti e Castel Di Guido ed anche se so che non ti puo’ consolare ti dico che anche qui mancano molte cose, non c’e’ una farmacia, non c’e’ un ufficio postale e soprattutto non c’e’ un parco pubblico, c’e’ rimasta solo la speranza…


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: