jump to navigation

Aiutiamo l’AMA maggio 7, 2009

Posted by degradodiroma in Cestini, Le mie segnalazioni.
trackback

L’AMA vuole avere maggiori indicazioni e allora noi gliele diamo .. siete daccordo ? 

L’antefatto : un post di Armando Hell Angoli suggestivi cui fece seguito una mia lettera all’AMA

Il fatto : l’AMA (info@amaroma.it) mi ha risposto così :

cestinoI municipio – 1291144 – cestini gettacarta
In riferimento alla segnalazione del 20 aprile 2009, si comunica che sul territorio, del I° Municipio, risultano collocati n° 2500 cestini gettacarte, forse non saranno molti ma neanche pochi e vengono costantemente svuotati (anche più volte al giorno), purtroppo contro l’inciviltà è difficile porre rimedio e comunque, sarebbe opportuno segnalarci dove, più precisamente, sono state riscontrate le maggiori carenze, per consentire le necessarie verifiche; pertanto la invitiamo a riscriverci o  contattare il numero verde di seguito riportato. Grazie per averci contattato, distinti saluti.
Linea Verde AMA

Per ulteriori informazioni può contattare il nostro numero verde 800 867 035 attivo nei giorni:
dal lunedì al giovedì dalle 08.00 alle 17.00 venerdì dalle 08.00 alle 14.00

Vi invito tutti quindi a scrivere all’AMA indicando quei luoghi dove a vostro avviso manca un cestino gettarifiuti, sarà pertanto necessario indicare la Via e magari offrire anche altri riferimenti, es : civico, .. edicola, .. fermata bus, e per il I Municipio anche  il numero di protocollo proposto nella lettera di risposta.

.. insomma aiutiamo l’AMA .. visto che lo chiede !  

Laura

Advertisements

Commenti

1. Albert1 - maggio 7, 2009

Sono estremamente infastidito dal richiamo all’inciviltà come inevitabile causa esterna portata a giustificazione. Una risposta “istituzionale” da parte di un organismo come l’AMA non dovrebbe nemmeno considerare questo tipo di questioni. La risposta giusta sarebbe stata:

“ci risultano operativi 2.500 cestini gettacarta, dei quali ci occupiamo quotidianamente. Qualora riteniate che esistano dei punti privi di tale servizio o crediate che la distribuzione di quelli esistenti sia irregolare e/o non efficace, vi preghiamo di volercelo segnalare, fornendoci i riferimenti necessari affinchè possiamo provvedere”.

Laurè, glielo mandi ‘sto pezzo, da utilizzare nelle prossime risposte ? Poi gli mando la fattura per la consulenza, settore rapporti con il Pubblico.

Tutto io je devo dì, a questi… 😉

2. Les - maggio 7, 2009

hai ragione Albert1, mi sembra che la mail tradisca una certa insofferenza del responsabile AMA.
Comunque…
L’avessero mai chiesto l’aiuto da parte mia…e come se li aiuto!
Li aiuterò ben volentieri, ora mi segno il numero e ogni volta che vedo una strada priva di cestino – e non sapete quante ne vedo al giorno – glielo comunico, all’AMA.
Ah, piccolo off-topic, se passate all’entrata del sottopasso metro San Paolo e vedete alcuni manifesti abusivi strappati alla ben’è meglio, beh l’AMA non c’entra niente, sono stato io a toglierli.
E’ incredibile constatare che per quanto siano stratificati sul muro si possano togliere facilmente, quindi l’AMA (o Met.Ro?) non fanno niente per rendere più decente un ingresso da cui passano ogni giorno centinaia di turisti che vanno a vedere la Basilica di San Paolo.
E che si ritrovano l’esterno della stazione ridotto come la peggiore delle periferie, con in più le bancarelle che ostruiscono il passaggio, tutto questo a cento metri dalla Basilica.

3. Armando - maggio 7, 2009

Se una azienda è efficiente è lei stessa che monitorerà la varie strade e frequenze di svuotamento, inoltre dovrebbe osservare le strade più sporche e trovare le adeguate soluzioni.

Dal tono della risposta si evince approssimazione e poca sensibilità.

Io personalmente ho già mandato una e-mail, vediamo se a breve sono capaci di mettere dei cestini nel primo tratto di via del Corso, dove ho scattato le foto.

4. daniele - maggio 7, 2009

non ce la faccio più con l’ama. Quand’è che la città si libererà di questo apparato tossico e inutile che ruba risorse e denaro a noi cittadini e non fa assolutamente niente!? Quando leggo “sarebbe opportuno segnalarci dove sono state riscontrate le maggiori carenze, per consentire le necessarie verifiche” mi viene il voltastomaco… Alzate il c..o dalle sedie e andate a vedere voi dov’è che ci sono le maggiori carenze, e non perchè a me non va di farlo, ma perchè voi siete pagati x questo!
Sono stufo dell’ama, dei suoi operatori scansafatiche e mangiapane a tradimento e della loro inutilità; voglio un servizio serio, non si può andare avanti cosi!……

5. degradodiroma - maggio 7, 2009

Per prima cosa mi scuso con Armando Hell ed anche con Andrea Santosuosso, in quanto in questo post avevo indicato (ora corretto) il secondo come autore del post citato “Angoli suggestivi” piuttosto che il primo.

In seconda battuta poi sono anche io daccordo con voi, Albert1, Daniele .. anche a me è venuto il voltastomaco ma da tre anni stiamo facendo tutti noi un controllo del territorio, e lo stiamo facendo segnalando quì, o telefonando ai servizi preposti , o scrivendo a destra ed a manca, … ma è la prima volta in assoluto che qualcuno risponde con una richiesta di collaborazione. Che potrebbe anche suonare come una presa in giro, ma tanto vale provare ….

Io personalmente sto poi assistendo ad un fatto nuovo, la Polizia Municipale sta rimuovendo tutti .. ma dico tutti .. i motorini abbandonati che vado segnalando, pensate che l’ultimo che ho suggerito di rimuovere si trova in una zona crocevia di tre strade dove risiedono altrettante forze dell’ordine : Carabinieri, Polizia e Vigili Urbani, e pensate che loro lo hanno mai avvistato ?

Laura

6. Andrea Santosuosso - maggio 7, 2009

Laura, non c’era bisogno di scuse…
Che dire della risposta dell’AMA? Proviamo ad apprezzare, secondo me, questo timido cambio di registro, anche se il tono usato non è proprio il massimo. Adesso la palla passa a noi, nel senso che dobbiamo tempestarli di segnalazioni.
Diciamo che, se hanno veramente fame, avranno parecchio pane per i loro denti.

7. Armando - maggio 7, 2009

Speriamo che l’AMA possa far tesoro delle nostre osservazioni, speriamo che pian pian i vertici e tutti gli operatori dell’azienda comprendano come è importante il loro ruolo.

Il Comune dovrebbe sanzionare se l’azienda non rispetta il contratto di servizio e spero proprio che con Alemanno la musica possa cambiare e non come nell’amministrazioni precedenti vari servizi che l’AMA doveva fornire venivano tranquillamente tralasciati o omessi, e con enormi sprechi di denaro pubblico.

8. Les - maggio 8, 2009

vorrei organizzare una “passeggiata anti-degrado” per abbellire un pò di strade di Roma e mostrare che il degrado urbano esiste.
Vorrei che partecipassero molte persone quindi lo sto dicendo in tutti i blog anti-degrado.
Sarebbe un’occasione per fare il punto sulla nostra città, senza protagonismi ma con la volontà di sensibilizzare l’opinione pubblica.
In più, nei prossimi giorni scriverò al TGR e ai quotidiani per proporre una campagna mirata e continuativa sul problema, con il nostro aiuto.
—-
Se volete partecipare siete benvenuti.

9. Alessio - maggio 9, 2009

Laura, riguardo a quello che hai scritto al post 5:
io ho segnalato un motorino abbandonato sulla via di casa mia e neanche mi hanno risposto…

10. moretta - maggio 10, 2009

…sarà forse perchè la rimozione di motocicli e veicoli abbandonati, spesso al seguito di furti, non spetta all’AMA, bensì alle forze dell’ordine?

11. degradodiroma - maggio 10, 2009

Per Alessio .. segui queste istruzioni.
Vai sul sito del Comune di Roma ed a questo link
Scrivi agli uffici, seleziona il destinatario Polizia Municipale.
lascia nel testo il tuo indirizzo di posta. Ti risponderà la sig.ra Fiammetta Fabi. E poi conta ed aspetta 60 giorni, ed il motorino sarà rimosso.
Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: