jump to navigation

Panni stesi marzo 17, 2009

Posted by degradodiroma in Le mie segnalazioni.
trackback

panni-stesi

Municipio IX – La signora ha fatto il bucato !

smiliew            00060025 

Laura

Annunci

Commenti

1. Albert1 - marzo 17, 2009

Carino…
senza contare che quando li ritira saranno più zozzi di prima.
D’altra parte, capita, quando non hai uno straccio di balcone…

Una bella asciugatrice no, eh ?

2. zonalais - marzo 17, 2009

E questo sarebbe degrado ?

Non avranno neanche un misero terrazzino, e tutto sommato essendo al primo piano non danno neanche fastidio a quelli di sotto.
Umanamente non mi sembra questo dramma a meno che fra un po’ non ci tiri fuori con un colpo a sorpresa che ci abita la tua avversaria: la Signora Susana …

Ma hai presente lo scempio delle auto in doppia e tripla fila,
e sulle strisce pedonale che non consentono piu’ neanche ai pedoni (non solo ai disabili) di attraversare.
E i giornalai e i fiorai che ormai occupano tutto il marciapiedi ?

A proposito alla stazione tuscolana è ancora tutto come era…

3. Albert1 - marzo 17, 2009

ZL: nel suo piccolo, è degrado. Degrado spicciolo, ma degrado. Non sarà nemmeno colpa sua, fermo restando che è anche una questione di “pudore”. Piuttosto che far vedere le mie mutande a tutto il palazzo, metterei lo stendino in soggiorno.

4. Nic - marzo 17, 2009

Secondo me è colpa del presidente Fantino, anzi, sicuramente di Rutelli e Veltroni.

5. degradodiroma - marzo 17, 2009

Il degrado io non lo metto sulla bilancia.

Il degrado è qualunque cosa contribuisca ad una cattiva immagine della città.

Il degrado è qualunque comportamento erroneo compiuto da cittadini non rispettosi delle regole

Il degrado è qualunque cosa non venga sottoposta a veto quando sulla materia esistono delle regole che la comunità si è data

Questo blog non è un disco rotto o un disco che si è incantato su di una traccia, e continuare a parlare e scrivere tutti i giorni di parcheggi in doppia fila o sulle aree di passaggio per disabili ne favorirebbe questa fine.

Laura

6. Andrea Rossi - marzo 17, 2009

Bello questo post, anche una mia vicina stende i panni in questo modo (anzi peggio), so che in svizzera per molto meno la polizia ti sanziona severamente, qui da noi invece e’ il paese delle liberta’ (ognuno fa quello che c…o gli pare come diceva Guzzanti).

Io sono d’accordissimo con Laura, questo piu’ questo piu’ quell’altro ed alla fine l’immagine complessiva e’ al limite della sciatteria.

7. Les - marzo 17, 2009

Sono d’accordo con Laura,
il bucato steso alle finestre è un piccolo segno del degrado della città, anche se preferirei i panni stesi anche in centro se per il resto Roma fosse pulita e ordinata!
Ovviamente, occorre dirlo, i panni stesi alle finestre sono poca cosa – veramente poca – rispetto agli infiniti problemi di “aspetto” della nostra città.
Oggi ho letto su Repubblica, ad esempio, che inizierà finalmente la ripulitura delle banchine del Tevere dalle buste e i detriti portati dalla piena.
Il lavoro partirà contemporaneamente da Ponte Milvio e Ponte Marconi e dovrebbe terminare per l’inizio dell’Estate Romana.
——-
Laura, non so se hai mai parlato qui dell’incivile groviglio di antenne televisive che abbiamo accumulato dagli anni ’60 sui nostri tetti e del recente proliferare di cavi penzolanti sulle facciate dei palazzi.
Questi sono veri problemi di degrado e se fossi un politico proporrei una sostituzione con antenne centralizzate da completarsi nel giro di 10-15 anni.

8. Armando - marzo 17, 2009

X Les

Inoltre la tua proposta Les sarebbe un buon stimolo per l’economia locale.

9. zonalais - marzo 17, 2009

“Questo blog non è un disco rotto o un disco che si è incantato su di una traccia”

Questo era il limite che vedevamo fin dall’inizio nel mettere nel nome del sito la parola “degrado”.
Non per niente qui fu lanciata una campagna contro i cestini dei rifiuti che erano brutti.

Visto che neanche questa amministrazione riesce a risolvere il degrado vero si passa ad altro, prima era Veltroni ora è la Fantino, quella finestra poteva essere fotografata ovunque a Roma ma giustamente vuoi mettere una finestra del IX.

10. Andrea Rossi - marzo 17, 2009

Vogliamo parlare poi delle orribili antenne paraboliche ???
Scommetto che pure in Albania stanno prendendo provvedimenti…

Comunque se ritenete che i panni stesi penzolanti siano “poca cosa” venite nel mio palazzo, vi faro’ vedere di cosa e’ capace la mia vicina di casa, non solo stende le lenzuola ed i suoi mutandoni, ma a penzoloni ci ha messo persino la sua scala a pioli (immaginate quanto sono contenti quelli del piano di sotto che rischiano che la scala gli caschi in testa…).

11. Albert1 - marzo 17, 2009

ZL: che ci risiamo con la storia del Blog schierato e fazioso ?

Suvvia, signori, siate buoni. Abbiamo capito che non avete capito o meglio abbiamo capito che avete capito ma vi fa comodo cercare di far capire che non avete capito, ma non c’è bisogno di ricominciare tutte le volte con questa storia.

Tutti quelli che capitano da queste parti, per leggere o per scrivere o per ambo le cose sanno perfettamente “che aria tira”: la cosa non è stata mai nascosta nè tanto meno negata. Anzi, oserei dire che è stata più volte palesemente affermata. Quindi venire qua (oltretutto da un Blog come il vostro, quello sì “occultamente” schierato) a rifare l’ennesima scoperta dell’acqua calda mi sembra un tantino ridondante.

Che c’è, non si può toccare la Susi ?

Dai, su… e poi ancora cò ‘sto plurale maiestatis… oltre a suonare un po’ fuori luogo, ce le ha fatte decisamente a peperini 😉

Uh, per inciso e di traverso: a quando la possibilità di commentare sul vostro Blog ? No, lo dico perchè sarebbe già un bel passo avanti…

12. Andrea Rossi - marzo 17, 2009

x Zonalais

Perche’ tu i cestini dei rifiuti li preferisci brutti ? Se mi dici che a Roma : “c’e’ ben altro…” mi cascano le braccia, e’ una delle obiezioni tipiche di chi non vuol cambirare nulla, c’e’ sempre “ben altro…”, e comunque qui si criticano singole cose che nell’insieme danno lo scenario sciatto e degradato che abbiamo visto e che vediamo.

13. degradodiroma - marzo 17, 2009

Signori vorrei far sapere a tutti che IO RISIEDO NEL IX MUNICIPIO.

Che devo fare ? devo andare in giro bendata perchè la “Susy non si tocca ? ” e BBBBBASTA !!

E allora che dire delle foto proposte che ritraggono l’area della Cafferella dalla signora Paola Pallais nel post di 3 giorni fa ? anche quelle andavano censurate perchè sempre di IX si parla ??

Laura

14. degradodiroma - marzo 17, 2009

Per Les : sulle antenne sono stati raccolti diversi post Chiudono le scuole e proliferano le antenne, Da Parigi è tutto .. a voi la linea e Aiutateci
Laura

15. k_t - marzo 17, 2009

Notiziona: Bertolaso commissario area archeologica Roma e Ostia Antica.
36 M di € per risanare i beni archeologici sfregiati di Roma. Eliminando ovviamente anche lo schifo che li circonda.
Cominciamo a dire le cose che possono portare qualche beneficio alla Città.
Quanto ai panni stesi, pittoresca usanza italiota, c’è poco da fare. Temo che non ci sia neanche un regolamento comunale a riguardo. E’ inciviltà, prendiamone atto e andiamo avanti. Idem, le cacche di cane, le cartacce, i parcheggi selvaggi ecc. ecc. per le quali zozzerie la legge c’è eccome!

16. Les - marzo 17, 2009

Laura, il topic “Da Parigi è tutto” da te linkato riporta le classiche domande che i turisti ci fanno appena dopo quelle sul Colosseo.
Ovvero: perché lasciamo i cassonetti strapieni? perché i tetti sono pieni di antenne? perché non facciamo niente contro le scritte sui muri?
Sono queste le cose che ci fanno giustamente notare gli stranieri e noi non sappiamo cosa rispondere, o meglio: per orgoglio ci tratteniamo dal rispondergli che il motivo di questo degrado è la nostra totale mancanza di senso civico.
—-
La sostituzione delle antenne via etere accatastate sui tetti dei palazzi con antenne centralizzate più comode e di minore impatto estetico è per me un’operazione necessaria, s’ha da fare anche a costo di impiegarci vent’anni per sostituirle tutte.
Strano che tutti i critici d’arte, gli intellettuali e la “gente di mondo” che abita la Capitale non abbia mai notato questa sciocca abitudine che ha deturpato il nostro panorama aereo, persino al centro storico.
Che invidia per Parigi, lì c’hanno un’altra classe.

17. Andrea Rossi - marzo 18, 2009

Noi che abbiamo un patrimonio storico ed artistico da far impallidire qualsiasi altra citta’ al mondo ci perdiamo in un bicchier d’acqua, imperdonabile…

18. zonalais - marzo 18, 2009

Il problema non è se un blogger abbia o meno le proprie idee politiche, il problema è se usa il blog per fare “campagna”.

Roma ha dei problemi, li aveva prima li ha adesso, alcune cose sono state risolte altre sono state palesemente coperte da altri avvenimenti.

Ma non è certo benaltrismo dire che deve esistere una scala delle priorita’ e che fra queste non possono esserci i panni stesi da togliere.
Ci sono in tutte le citta’ del mondo e forse rappresentano un lato ancora umano della citta’.

Se poi dovendo per forza scrivere di degrado dobbiamo trovare argomenti visto che gli altri permagnono irrisolti allora amen.

Zonalais non è assolutamente schierato, a meno che tu non ti riferisca all’aver sottolineato che un esponente politico (di Forza Italia prima PDL ora) da anni usa i muri, del nostro municipio ed ultimamente anche del resto di Roma come fossero suoi.
O forse ti riferisci all’affaire Califano ?
Se la vergognosa frase elettorale che abbiamo riportata fosse stata riferita ad un Presidente del centro-destra l’avremmo pubblicata lo stesso e con la stessa indignazione.
E ci sembra che sull’argomento del Municipio Partecipato non siamo stati teneri.

I commenti non ci sono perche’ sarebbero superflui, quando arriva il contributo di qualcuno che vuole partecipare lo pubblichiamo.

A volte abbiamo commentato positivamente i post di questo blog, quando non fa campagna elettorale ci piace anche.

19. Andrea Rossi - marzo 18, 2009

I panni stesi non ci sono in tutte le citta’ del mondo e neanche in tutti i paesi italiani, ci sono paesi dell’umbria bellissimi i cui abitanti non ci pensano nemmeno a stendere i panni in questo modo (stessa cosa nell’Italia del nord).

20. Nic - marzo 18, 2009
21. Gualtiero - marzo 18, 2009

Blog schierato o blog non schierato? come dice Albert1 non mi pare ci sia alcun dubbio. All’indomani della vittoria di Alemanno c’erano le campane che suonavano a festa. (se non mi sbaglio). Campagna elettorale? il blog siamo noi ed è per questo che permettere di commentare è importante.
Quando un post ci sembra tendenzioso lo si commenta e nessuno viene bannato. Quando mi accorgerò che lo scopo di questo blog e di coprire le mancanze di questa nuova gestione comunale mi limiterò solamente a non visitarlo più, siamo su internet e non in TV le bugie qui hanno le gambe molto corte.

22. bianchi asciu - marzo 13, 2010

grazie per l’articolo, molto interessante


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: