jump to navigation

Io l’ho visto dicembre 2, 2008

Posted by degradodiroma in Alberi, Buone notizie, Le mie segnalazioni.
trackback

caosTralascio, per caritas et amor dei,  ogni commento sul contenuto del manifesto ma Veltroni ed il PD si domandano se qualcuno ha visto in giro Alemanno ed a domanda … rispondo : 

SI, io l’ho visto !!

Via Santa Croce in Gerusalemme, una strada che in qualche post fa accennavo essere stata oggetto di sistemazione (Maxi appalto) . Rimossi i sanpietrini, asfalto nella carreggiata e bordi di sanpietrini ai piedi dei marciapiedi ed intorno alle aiuole di contenimento degli alberi che costeggiano tutta la strada.
Questi lavori venivano portati a compimento nel periodo delle elezioni amministrative, quindi Marzo-Aprile 2008 e quindi in carico all’amministrazione Veltroniana.
In quell’occasione gli alberi erano tutti rimasti nelle loro sedi. Nessuna rimozione, nessuna potatura.

Oggi, Dicembre 2008, buona parte degli alberi sono stati segati. Alberi vecchi, enormi, che forse costituivano un pericolo, o forse malati.

addemoticons04234Ma UDITE UDITE, li stanno già rimpiazzando.
Non hanno lasciato i fatidici monconi, NOOOOOOOO, stanno sostituendo l’alberatura rimossa con piante giovani e sicuramente meno pericolose.

Certo i lavori sarebbe stato meglio effettuarli nel momento in cui la strada era stata oggetto di restauro, ma forse all’epoca, nell’attenzione della giunta Veltroni non esistevano queste priorità.

Mi domandate allora dove ho visto Alemanno ? .. ma in questa solerte e tempestiva opera di rimozione e sostituzione, mai vista, giuro, mai vista prima di oggi.

Laura

PS : Aggiorno questo post in serata aggiungendo una foto che “calda calda” avevo fatto nel pomeriggio e cui Nicoletta fa cenno, per coincidenza, nel commento 5. (click su .. continua)

Laura

manifestipd_12_08

Advertisements

Commenti

1. edo - dicembre 2, 2008

Nello specifico non possiamo che plaudire all’intervento in corso di esecuzione. La considerazione più generale però è che purtroppo con Alemanno siamo tornati indietro di 50 anni almeno, quando i sindaci erano espressione degli interessi, oltre che dei palazzinari, e lì non hanno mai smesso, anche dei commercianti e degli esercenti. A peggiorare il quadro, Alemanno ha aggiunto anche i tassisti. Un sindaco vero Roma ce lo avrà quando questo sarà capace di operare a prescindere dalle lobbies e perseguendo un progetto di città coerente e di lungo respiro. Siamo onesti, Alemanno, come del resto quasi tutti quelli che lo hanno preceduto, NON ha queste caratteristiche.

2. Degrado Esquilino - dicembre 2, 2008

Il rifacimento di Via Santa Croce in Gerusalemme NON è stato assolutamente gestito all’interno del maxi appalto delle strade.

3. Les - dicembre 2, 2008

ariecco i “palazzinari”.
Sono serio, qualcuno può dirmi per piacere quale problema arrecano i palazzinari?
Forse la costruzione di nuovi palazzi, in un momento in cui molte persone – tra l’altro – non riescono a trovare casa?
Oppure le nuove case vanno bene ma gli affitti dei nuovi appartamenti sono troppo alti?
O forse sono i mutui a essere troppo alti, cosa purtroppo vera ma addebitabile alle banche e non ai palazzinari.
Ma non mi dite che l’avversione per i palazzinari deriva dal fatto che con i palazzi che costruiscono “deturpano” la città!
Spero di no, perché oggi la città è deturpata per altri motivi.
E Roma, come la conosciamo e viviamo oggi, è il frutto della costruzione selvaggia dei palazzinari, che l’hanno si deturpata con i loro palazzi inguardabili ma lo hanno fatto negli anni ’60.
Oggi mi sembra che i veri motivi del degrado di Roma siano altri.
—-
edo, i sindaci sono espressione di interessi di gruppi sociali ed economici e il loro lavoro consiste nel bilanciare gli interessi degli elettori che li hanno votati con quelli degli elettori che non l’hanno fatto, bilanciando le richieste dei cittadini per cercare di perseguire il bene comune.
—-
Stendiamo un velo pietoso sui manifesti del PD.
Detto da uno che ha votato Rutelli.

4. edo - dicembre 2, 2008

considerando che a Roma a occhio e croce potremmo avere sui 100.000 vani sfitti (almeno) si capisce bene che continuare a costruire non serve a nulla, se non a garantire lauti profitti ai soliti personaggi (Caltagirone in testa) che poi usano quei soldi anche per sponsorizzare esponenti politici di tutti gli schieramenti, tanto per andar tranquilli. Ora che il mercato, dopo le follie degli ultimi anni, va verso una fase di depressione che durerà a lungo, arriva la resa dei conti.

5. nicoletta - dicembre 2, 2008

non so che fine abbia fatto il mio commento lasciato due secondi fa, e quindi lo riscrivo:

sì, io pure come laura, alemanno l’ho visto e lo vedo! in questi giorni poi lo sto vedendo e sentendo in relazione alla piaga dei cortei in centro, che finalmente quest’uomo ha deciso di risolvere…

i manifesti del pd sono penosi e mi chiedo dove abbiano tutti questi soldi per produrli, pagare la tassa e farli affiggere… il più idiota (perdonate la parola): “roma ha bisogno di un sindaco vero”

no comment…

un abbraccio a tutti e uno speciale a laura 😀

nicoletta

6. manuele - dicembre 2, 2008

Les, guarda che non è cambiato proprio nulla dagli anni ’60 !
i palazzoni inguardabili si continuano a progettare, approvare e purtroppo costruire !
l’unica cosa che per fortuna (e ci mancherebbe ..!) non avviene più rispetto a 4 decenni fa, sono gli sventramenti e le demolizioni di edifici storici per far posto a strade, piazze, parcheggi e scempi architettonici! (vedi articoli di Cederna..)
ma l’espansione incontrollata e selvaggia della semi periferia e periferia estrema, continua ad avvenire !
il vero traguardo e cambiamento avverrà solo quando smetteremo di ragionare (e costruire) come se fossimo ancora nel primo dopoguerra_

7. Armando - dicembre 2, 2008

Non sarebbe ora di lasciare da parte le dispute dx – sx e quant’altro e andare pragmaticamente a risolvere i vari e veri problemi di una città.

Sono un pò stufo di sentire Alemanno non ha fatto e non farà, oppure Veltroni che ha fatto solo propaganda senza fare nulla ecc…

Basta cari cittadini lavoriamo insieme per migliorare la nostra (spero) amata città.

Pertanto invito Laura ad andare avanti con il suo buon lavoro svolto con questo blog e magari tralasciando le contrapposizioni del tipo era meglio quello di quell’altro e così via.

Questo tipo di atteggiamento non porta molto lontano , noi tutti, siamo chiamati, visto che ne siamo consapevoli, a collaborare per un bene collettivo, e purtroppo questo atteggiamento collaborativo e fattivo non è molto comune, ed infatti i risultati di un degrado urbano sono sotto gli occhi di tutti.

Sollevare solo polemiche più o meno sterili può far perdere parte di quello spirito critico e costruttivo di questo Blog indispensabile per stimolare al meglio l’amministrazione e tutti i cittadini.

Comunque vada Laura buon lavoro!!

8. degradodiroma - dicembre 2, 2008

Il post rispondeva ad una domanda rivolta dal PD ai romani attraverso un manifesto politico.
Ed io ho risposto, per me Alemanno c’è e lo vedo, e Nicoletta lo sta vedendo anche lei, chissà forse le donne hanno un occhio più attento ? boh ! 😀

Le contrapposizioni poi dx e sx esisteranno sempre non dimentichiamoci che siamo gli eredi dei Guelfi e dei Ghibellini, e per quanto si potranno smussare degli angoli, il modo di vedere le cose è e resterà diverso, ma non per questo tra le opposte fazioni non ci deve essere il dialogo e quando serve anche lo scontro, purchè pacifico e civile.

Preferisco poi questi scontri ai pollai televisivi del lunedì dopo le partite .. 😉 e sempre di opposte fazioni parliamo !

Laura

9. degradodiroma - dicembre 2, 2008

#2 : “Maxi appalto” è solo il titolo di un post in cui E’ SOLO CITATA la strada in questione.

Laura

10. degradodiroma - dicembre 2, 2008

Per Nicoletta : Un aggiornamento del post con il manifesto cui fai cenno al tuo commento 5.
Ciao.
Laura

11. nicoletta - dicembre 2, 2008

laura, sei immensa! 😀

quel manifesto mi fa andare ai matti… pure se lo vedo in foto e sul tuo adorabile blog! questa foto poi lo accoppia a quell’altro capolavoro sui rifiuti… la quaterna di questi giorni comprende anche quello su fiumicino, non dimentichiamolo!

sottoscrivo la tua risposta ad armando nel post #8 😉

buona serata!!

12. Armando - dicembre 3, 2008

Sicuramente le donne hanno un occhio più attento….. condivido, ma se ci mettiamo a discutere e a rispondere ai manifesti di propaganda politica ( sperando che siano affissi in maniera legale e con le tasse pagate) non la finiamo più.

Certo che ci sono le divisioni ed è giusto che vi sia un sano e vivace confronto.

Non mi sono spiegato bene, intendevo dire nel post precedente che dobbiamo a mio avviso andare avanti, oltre le solite contrapposizioni dx e sx, perchè queste riducono spazio alle discussione sulle reali cose da fare.

Infatti quante volte ideologicamente e per mancanza di onestà intelletuale (da tutte le parti politiche) non si riconoscono le cose giuste che vengono attuate dall’amministrazione che governa.

Questi manifesti del PD fanno parte appunto di una politica miope e legata a desueti schemi partitici.

Per questo ribadisco che dovremmo guardare avanti e costruire un diverso modo di fare politica e informazione, informazione che altrimenti si perde nelle sterili chiacchere da pollaio che ogni giorno vediamo in televisione e non solo…..

Ciao e buonanotte!!!

13. Les - dicembre 3, 2008

Armando, la penso proprio come te e l’ho già detto su questo blog.
Comunque io che ho votato finora sempre sindaci di centrosinistra sono scandalizzato dalla stupida faziosità dei manifesti del PD pubblicati da Laura.
Ma mi arrabbio ugualmente quando vedo manifesti stupidi del centrodestra e ovviamente quelli delle “ali estreme”.
A dire il vero, sono stupito che la propaganda politica in Italia sia ancora basata sui botta e risposta via manifesto.
Migliaia di faziosi, inutili manifesti affissi ogni giorno su ogni superficie disponibile della città di Roma.
Ma ci rendiamo conto quanto costa questa inutile ed obsoleta forma di propaganda politica?
Centrodestra e centrosinistra dovrebbero darsi una regolata, perché i soldi che usano per stampare i manifesti con i quali si insultano quotidianamente sono i nostri soldi.
Quindi, passi per comunicazioni politiche importanti, ma è proprio il caso che PD e PdL coprano la città di manifesti in cui dicono che sono meglio di “quegli altri”?

14. daniela - dicembre 3, 2008

Io, comunque, l’ho visto…..a macchia di leopardo.
L’ho visto quando ha tolto gran parte delle prostitute in strada (io non ne ho più viste dalle mie parti, sicuro da qualche parte staranno, magari più nascoste).
Non lo vedo nel caos del traffico quotidiano, nelle doppie e triple file, nell’anarchia che regna sovrana. Non lo vedo come non vedo vigili urbani in giro a fare multe a chi infrange le regole. Forse perchè l’aveva promesso in campagna elettorale “basta multe ai cittadini”?
L’ho visto nella manutenzione di qualche strada, però sarebbe utile sapere dal Comune se questi interventi erano programmati da tempo o sono stati decisi in maniera “estemporanea” magari su segnalazione dei cittadini interessati.
Non lo vedo nella pulizia della città che lascia ancora molto a desiderare.
Certo il tempo trascorso dalla sua elezione non è tanto, ma per quello che ho detto sopra non è nemmeno poco. Sia per i vigili urbani che per l’Ama basta alzare il telefono e dare una sonora “strigliata” a chi li gestisce.
Mi riservo di giudicare tra un altro pò di tempo…..la speranza che le cose finalmente siano cambiate è sempre l’ultima a morire!!!!

15. nicoletta - dicembre 3, 2008

armando,
da quando frequento questo blog – ti posso assicurare – che più volte ho letto critiche e dubbi di laura all’operato della giunta.

leggi il commento di daniela sopra il mio, al quale purtroppo devo associarmi per quel che riguarda l’operato (o “l’inoperato”?) dei vigili urbani… e dell’ama.

non siamo tutti “appecoronati” al sindaco, ma quel che è giusto è giusto, e va detto. il post di laura era sui manifesti inutili e bugiardi del pd, che insiste con questa battaglia quotidiana, col suo costante al lupo al lupo. dalla parte opposta bisogna tacere? non bisogna notare che si tratta di atteggiamento idiota? che il pd è il primo a comportarsi come tu non vorresti che nessuno di noi si comportasse?

poi chiaro che si vada oltre, tutti (almeno qui) nella speranza che la nostra città torni a brillare… ma ci vuole tempo, e fiducia. nonostante tutto – e parlo per me – il sindaco la mia ce l’ha… 😀

16. Pablito - dicembre 3, 2008

ariecco i “palazzinari”.
Sono serio, qualcuno può dirmi per piacere quale problema arrecano i palazzinari?
Forse la costruzione di nuovi palazzi, in un momento in cui molte persone – tra l’altro – non riescono a trovare casa?
Oppure le nuove case vanno bene ma gli affitti dei nuovi appartamenti sono troppo alti?

Dei problemi che arrecano i palazzinari se ne è occupata report, che tra l’altro è stata denunciata da Morassut .

Poi forse hanno ragione Veltroni e i palazzinari stessi (e comunque anche i vari quotidiani che non toccano minimamente questo tema ) che non solo non arrecano nessun danno…ma fanno crescere anche la città !

17. Lorenzo - dicembre 3, 2008

Ogni anno durante l’amministrazione veltroniana, venivano piantati – nelle stagioni della piantumazione appunto autunno e primavera – migliaia di alberi. Durante quest’autunno in tutte le nuove sistemazioni stradali con predisposizione a piantumazione di essenze arboree o al posto di alberi espiantati, nn è stato pianto neanche un fiore, nulla. Non ho visto Alemanno e manco un nuovo albero.

18. Nic - dicembre 3, 2008

I “palazzinari” sono quelli che in accordo con chi ha amministrato la città dal secondo dopoguerra in poi hanno deturpato le periferie, hanno creato dei mostri senza badare ad alcun tipo di infrastruttura, che continuano a cementificare qualsiasi cosa in nome del “Dio Mercato” e che hanno fatto sì che migliaia di famiglie si siano indebitate fino alla fine dei loro girni con mutui che ora arrivano a 30 anni e più. Fanno crescere la città? Sei un povero ingenuo…

19. Lorenzo - dicembre 3, 2008

l’avversione per i palazzinari: costruiscono lo schifo presente e futuro, vendono a 5 volte il prezzo di costruzione, hanno talmente tanto guadagno pregresso che posso rimanere anni con l’invenduto.. e la bolla non esplode mai o tarda. Sono i veri padroni della città, caciottari arricchiti e speculatori.

20. Lorenzo - dicembre 3, 2008

fanno crescere la città?? ..di cognome fai caltagirone o mezzaroma?

21. Pablito - dicembre 3, 2008

Per Nic e Lorenzo
ero ironico…la mia era una risposta a les (intervento 3).Forse non ero stato chiaro…

L’ho detto più volte in questo blog (ma anche in altri) Mastella ha salvato Roma !

22. Andrea Rossi - dicembre 3, 2008

x Les

Caro Les, io trovo davvero disarmante il tuo post, ma davvero tu non vedi i problemi che hanno arrecato e arrecano alla citta’ i palazzinari ?
Io credo che tu sia giovane o sbaglio ? Solo cosi’ si puo’ spiegare il tuo candore, la tua ingenuita’, se giovane non sei allora significa che sei in malafede abbastanza palese.

I palazzinari sono il vero cancro di quasi tutte le citta’ del mondo ed a Roma hanno avuto da sempre ampissima liberta’, nel quindicennio Rutelliano e Veltroniano i palazzinari sono stati i veri padroni della citta’, i danni causati alla citta’ sono purtroppo quasi irreversibili.
Io sono veramente basito dal fatto che tu non capisca gli enormi problemi causati da una cementificazione senza regole, ma ad esempio il traffico lo vedi intorno a te o no ? Forse ti stupira’ questa notizia sconvolgente, ma il traffico infernale di Roma e’ dovuto soprattutto ald una speculazione edilizia che non ha mai conosciuto soste ma che soprattutto non e’ mai stata accompagnata da un’altrettanto veloce sviluppo della rete metropolitana.
In un paese civile quando si cementifica quantomeno si fanno di pari passo le metropolitane, a Roma in 15 anni il centrosinistra ha aperto 5 ridicole stazioni della metro A e basta, molto molto poco.
In compenso ormai la periferia romana e’ quasi saldata con i paesi della provincia creando di fatto una megalopoli di stampo quasi sudamericano, potrei parlarti di cio’ che significa il senso d’appartenenza e l’identita’ urbana ma sarebbe forse tempo sprecato…
Da sottolineare il fatto poi che gli abitanti di Roma sono diminuiti eppure le case sono aumentate a dismisura (se non e’ speculazione questa…).
I nuovi quartieri di Caltagirone e Toti sono sprovvisti poi di qualsiasi servizio (non solo trasporti) ma questo non e’ un problema per te…
Ed ancora, quante case popolari sono state fatte in questi anni per fornteggiare il disagio di chi casa non ce l’ha ? Zero, hanno fatto solo case costosissime e poi si dicono di sinistra…
Certamente le avessero costruite come hanno costruito il serpentone o torbellamonaca e’ meglio che non abbiano fatto niente…(opere da socialismo sovietico).

Caro Les, anche il piu’ inesperto urbanista capisce i danni enormi causati dai palazzinari, le citta’ dovrebbero avere una forma urbana ed invece si e’ costruito senza criterio e questo tipo di danno a differenza delle cartacce per terra e’ quasi irreparabile.

23. degradodiroma - dicembre 3, 2008

@Daniela commento 14 : Oggi in una chiacchierata con un docente di tecniche di organizzazioni aziendali si discuteva su quelle che sono le chiamate ai call center o delle e-mail inoltrate per segnalare situazioni di disservizio, ed è emerso quanto segue : chi effettua, come me .. come noi, una segnalazione per un disservizio, in realtà non è persona che osteggia ma anzi è persona che denota una buona dose di ottimismo in quanto “crede” che quella segnalazione verrà presa in carico dalle persone cui quella denuncia si rivolge.
Le persone che non effettuano questo gesto in realtà sono pessimiste perchè vi rinunciano in partenza e non hanno stima delle persone che dovranno risolvere quel problema.
Ma a prescindere dall’ottimismo o dal pessimismo, sarà la risposta che verrà data a quella segnalazione che “stabilirà” il valore del servizio offerto e che cuberà in termini di “satisfaction” aziendale.
E tornando sulla questione “speranza” .. io .. noi .. la stiamo alimentando da 2 anni e mezzo ed ancora non cediamo le armi. 😀

@Lorenzo commento17 : Il post in oggetto, di cui mi rendo conto si siano perse le tracce in questa discussione sui palazzinari, descrive la messa in posa di nuovi alberi in Via Santa Croce, la tua affermazione, pertanto, decade in quanto obsoleta.

Laura

24. daniela - dicembre 4, 2008

Cara Laura, ben vengano gli interventi effettuati a seguito di segnalazione degli utenti. Sarebbe meraviglioso se funzionasse SEMPRE davvero così. Chi meglio dei cittadini è in grado di vedere quello che non funziona e segnalare a chi di competenza. Purtroppo la mia esperienza è piuttosto negativa. Nel senso che le mie segnalazioni spesso sono cadute nel vuoto o hanno avuto risposta solo dopo MOOOLTO tempo ma senza risolvere il problema. Sarà sfortuna? Però, ripeto, continuo a sperare che qualcosa finalmente cambi.

25. Lorenzo - dicembre 5, 2008

Il rischio serio che sta per correre Roma è quello di perdere quello che resta del suo agro, con l’aliby del housing sociale questa amministrazione sta buttando le basi per una irrmediabile devastazione ambientale ai danni di tutti i cittadini. Roma non merita altre cementificazioni, cè moltissimo territorio già compromesso dove si potrebbe costruire o demolire-costruire.

26. esquilino - dicembre 15, 2008

Mi rallegro per il fatto che stiano piantando dei nuovi alberi in via di Santa Croce ma riprendendo l’argomento di un mio post su http://esquilino.wordpress.com mi piacerebbe che li rimettessero anche dove sono stati tagliati da anni !

27. degradodiroma - febbraio 6, 2009

Una buona notizia ancora dal quartiere esquilino : Per qualche mese niente buche
Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: