jump to navigation

Piccoli miracoli novembre 7, 2008

Posted by degradodiroma in Buone notizie, Le mie segnalazioni, Pezzi di ricambio.
trackback

In questo post voglio raccontare di tre piccoli miracoli. Intorno a Piazza dei Re di Roma ne sono accaduti 2 ed il terzo, poco distante.

Primo miracolo e piccola cronistoria.

03/09/2008 – scrivevo all’AMA :
Segnalo bicicletta abbandonata da circa 2 anni, purtroppo incatenata alla staccionata di Piazza dei Re di Roma lato Via Albalonga. Un rudere ormai vecchio quanto il Colosseo o un nuovo monumento ?
05/09/2008 – AMA rispondeva
rispondendo alla sua e-mail del 3 settembre scorso siamo spiacenti doverla informare che AMA non può intervenire per la rimozione della bicletta da lei segnalata, in quanto essa non può essere considerata un rifiuto tal quale, ma un bene in qualche modo “custodito” da un plausibile anche se difficilmente rintracciabile proprietario tramite il suo ancoraggio a una struttura; peraltro, le nostre squadre non hanno tra le proprie dotazioni le cesoie necessarie per la resezione della catena).
05/09/2008 – scrivevo all’AMA ed al IX Municipio
Per InfoAmaRoma : E come mai il Municipio IX, posto in elenco, in occasione di una identica situazione, per altra bicicletta, rimandava a voi la competenza delle rimozioni di tal genere ??
Ora segnalo al Municipo IX che spero non voglia ribattere la palla. E quindi alla Presidente del IX Municipio S. Fantino : Segnalo la presenza di una bicicletta abbandonata, incatenata alla staccionata di Piazza dei re di Roma, altezza via Albalonga, collocata ivi da diversi anni, forse 2. Prego chi di competenza intervenire nella rimozione.

Risultato i primi di Ottobre la bici è stata rimossa.

Secondo miracolo.

La pulizia delle vetrate esterne dell’ascensore che porta alla stazione Metrò collocata sotto la Piazza.

Non avevo mai visto nulla del genere, sono commossa, ma allora esistono le persone incaricate a svolgere questa mansione, e sono lì intorno con scala, secchi e materiale di pulizia !!

Terzo miracolo.

Viale Castrense angolo Via Monza. Un motorino abbandonato da mesi, è stato rimosso, e di cui avevo fatto cenno quì.

Laura

Advertisements

Commenti

1. giulio - novembre 7, 2008

che stia succedendo qualcosa? Speriamo che i miracoli si moltiplichino!

2. daniela - novembre 7, 2008

Bhè, non è per questo che è stato votato Alemanno? Perchè finalmente le cose, soprattutto le piccole cose quotidiane come la pulizia delle strade, cominciassero a funzionare?
Spero che non finisca qui, spero che presto smetteremo di chiamarli miracoli e diventi la normalità, anche senza bisogno di segnalazioni.

3. Eileen Forsythe - novembre 7, 2008

Il mio miracolo è più spettacolare: ho denunciato, attraverso una mail, la presenza di due macchine a Centocelle ormai incustodite da anni. Ho descritto la situazione di mancanza di parcheggi nella zona. Il mese dopo le macchine non c’erano più.
Forse perchè Alemanno si era da poco insediato? O forse, davvero, il Comune di Roma comincia a funzionare?

4. Les - novembre 8, 2008

Laura, ma c’avrai qualche dote soprannaturale?
Con questo blog stai radunando tutte le persone, romani e non, che hanno a cuore il decoro e la pulizia della nostra città, e questo già è un piccolo grande miracolo.
Poi mettici che diventiamo sempre di più e che grazie ai tuoi agganci politici qualcuno in Campidoglio sa che “esistiamo” e ogni tanto butta un occhio su questo blog e allora la storia si fa sempre più interessante!
Intendiamoci: Roma sta sempre con un piede sull’orlo del baratro e il lavoro da fare per trasformare il decoro urbano in un valore condiviso dai cittadini è ancora immane.
Però ammetto che lo stile di Alemanno mi sta piacendo, in pochi mesi di governo della città si sente parlare sempre di più di problemi concreti e qualche piccola cosa a livello di decoro urbano è già stata fatta.Spero che si continui su questa strada e come sapete io mi aspetto una vera battaglia politica nei confronti dei writers, le cui scritte sono la piaga peggiore per l’immagine di Roma.
Anche il fatto che Alemanno abbia voluto rinegoziare il progetto di Renzo Piano che rimpiazzerà le torri dell’Eur, ponendo dei vincoli di tipo estetico (un maggiore utilizzo del travertino bianco, simbolo del quartiere) per mantenere l’unità architettonica con gli edifici circostanti, lo trovo di grande intelligenza politica.
Come intelligente è stata la scelta di istituire la “circolare” 101 che collega Piazza Venezia a Termini, limitando così il transito dei jumbo bus su Via Nazionale, l’ho provata ed è molto comoda.
————————————————
In mezzo a tante note positive una decisamente negativa: il comune, interpellato da Legambiente, sta pensando di rispolverare il progetto di prolungamento del tram 8 da Largo Argentina alla stazione Termini.
Io sono contrarissimo a questo progetto infausto, che riporterebbe i fili elettrici sui palazzi di Via Nazionale, deturpandola esteticamente.
Ma vi immaginate il tram che da Largo Argentina taglia Piazza Venezia, sale su Via Quattro Novembre e attraversa tutta Via Nazionale, creando ulteriori ingorghi automobilistici e rovinanado la splendida visuale che permette di scorgere il Vittoriano da Piazza della Repubblica?
E poi: vi sembra normale che si parla di risventrare Via Nazionale proprio mentre sono in corso dei lavori di ripavimentazione dei sampietrini?
Io lo trovo assurdo e mi chiedo: ma con tutti i soldi che servirebbero per la costruzione della tramvia e delle linee elettriche aeree non si potrebbero comprare degli autobus elettrici?

5. degradodiroma - novembre 8, 2008

Les .. “agganci politici ” … io ?? no, non ne ho, e se ti riferisci a Fabrizio Santori, sai che la sua “conoscenza” è nata su questo blog.

Comunque nella zona Piazza Re di Roma deve accadere un miracolo ben più importante. Via Albalonga su questo blog è stata più volte presa in considerazione, poi ieri ho trovato sul Messaggero questa lettera che vi propongo, perchè illustra la situazione di chi abita su quella strada, e non come me che la vivo marginalmente .. passandoci. E’ una situazione che comunque balza agli occhi anche dei passanti, ma che certamente la sera assume altri più tragici colori.

Laura
————————
Via Albalonga, la Las Vegas del quartiere

Ho letto oggi sul sito il commento di un cittadino, volevo aggiungere altro, di molto piu’ grave: Via Albalonga è strata trasformata in una Las Vegas di quartiere! Centinaia di volte, questa situazione è stata segnalata da tutti i residenti , al IX Municipio ed alle Forze di Polizia e Carabinieri: ogni sera dalle 21.30 in poi (oltre le 2 di notte, in particolare nel fine settimana) la via è completamente occupata dalle auto degli avventori di Pub, pasticcerie…e bar.

Il gravissimo problema, oltre agli schiamazzi delle persone che sostano davanti ai locali, è il parcheggio selvaggio: doppia fila da ambo i lati della strada (diventata a senso unico) ed addiruttura al centro della carreggiata. Questa situazione che sta diventando “consuetudine”, visto che nessun organo di vigilanza interviene, rischia di provocare incidenti, in particolare è decisamente compromesso il passaggio del bus 87 che provenendo dalla via Etruria non riesce a girare ostacolato della auto sia in doppia file che al centro.

L’art 659 del CP punisce chi disturba con schiamazzi nelle ore notturne e l’articolo 158 Codice della strada punisce chi sosta in spazi non consentiti… ma in questa via… al calare delle tenebre tutto è permesso a tutti, ad eccezione dei residenti, che la sera, disperati, vanno alla ricerca di un posteggio libero e poi nella speranza di un sonno tranquillo! Grazie e spero che venga pubblicata!

Maria Pia

(27 ottobre 2008)

6. fabio - novembre 9, 2008

Les, Laura ha una grande qualità, la tenacia. Se ognuno in questa città fosse una Laura, avremmo una città di Laureati… con intelligenza, Lauree serie.
🙂

7. degradodiroma - novembre 9, 2008

Per Fabio, .. grazie 😀 , ma aggiungerei senza mezzi toni .. di essere anche un pò “rompipalle” 8)
Laura

8. kenpachi1 - novembre 9, 2008

@Les:

Pensa che bello invece se il tram passasse finalmente a via Nazionale, liberando quella strada dai miasmi degli autobus e delle macchine. Sul fatto dei lavori e dei sanpietrini, che andrebbero rimossi senza pensarci due volte, il fatto è che né Veltroni né Alemanno hanno avuto le palle di prolungare il tram 8 fino alla stazione Termini perché? Bè, le lobby dell’auto e del no, sempre pronte a trovare scuse incredibili per non fare. Come i fili appunto, e se questo lo pensano i cittadini, senza offesa, è chiaro che a Roma non si può fare nulla, e in fatti non si è (quasi) mai fatto nulla per il trasporto pubblico.

9. Les - novembre 9, 2008

Caro kenpachi1,
se vuoi saperlo non ho la patente e non faccio parte di nessuna lobby dell’auto (taxi, n.c.c.).
Se proprio vogliamo parlare di lobby a Roma pare che oltre a quella dei tassisti ci sia quella dei costruttori di tram.Non sto scherzando.
Le passate amministrazioni di centro-sinistra (che ho appoggiato non senza rimanerne deluso, specie da Veltroni) hanno costruito il tram 8 (comodo ma con una frequenza non sempre puntuale) e impostato la propaganda anti-traffico su continui annunci di nuove tramvie da costruire.
Nel frattempo il tram 8, in sé molto comodo, in certe fasce orarie si fa attendere più del dovuto (e ormai a Viale Trastevere ci arrivi solo con quello, da Portuense e Monteverde), le paline elettroniche installate lungo tutte le fermate del percorso (Casaletto-Argentina) non sono MAI entrate in funzione e la lunga banchina del capolinea di Largo Argentina non è mai stata provvista di pensiline con il risultato che le decine di persone che attendono la partenza del tram sono in balia delle intemperie d’inverno, e del sole bollente e insopportabile d’estate.
———————
Perciò, kenpachi, possibile che non esista un’alternativa al tram per “liberare” Via Nazionale?
Dai, sappiamo come vanno i lavori pubblici in questa città: tempi spropositati, scarsa accuratezza, soldi sprecati (il caso delle paline elettroniche).
E allora perché non utilizzare i soldi pubblici per comprare una mini-flotta di bus elettrici da utilizzare nel centro storico?
Non mi sembra che la mia sia un’idea irrealizzabile.
In questo modo si eviterebbero cavi elettrici stile città russa (e italiana) anni ’50 e si valorizzerebbe Via Nazionale, uno dei pochi “boulevard” della capitale.
Capito kenpachi, io ne faccio una questione di bellezza architettonica, non di politica.
E poi diciamocelo: ma tu credi veramente che il passaggio del tram limiterebbe in maniera significativa il transito delle auto private su Via Nazionale?
Se la pensi così ti dico che la tua è una pia illusione, kenpachi.
Il traffico automobilistico rimarrebbe lo stesso e anzi si concentrerebbe in terribili ingorghi nelle corsie laterali ai binari del tram.
Un’ultima cosa al riguardo: la nuova “circolare” 101 Termini-Piazza Venezia libera Via Nazionale da almeno tre linee di bus di cui due “jumbo”, mi sembra un buon modo per cominciare ad affrontare il problema.
————————
Laura, anche senza agganci politici hai costruito un blog unico, indispensabile, aggiornato, con link interessanti e un design semplice ed accurato.Brava!
————————
Sulla movida di Via Albalonga e le sue doppie e triple file di auto, la domanda che mi sovviene è sempre la stessa: ma i vigili, la polizia municipale, che ci stanno a fare?

10. Adelia Cruciani - novembre 18, 2008

Vorrei segnalare che anch’io ho assistito ad un piccolo miracolo!
Abito da tre anni al Lungotevere Testaccio e mai – dico mai – avevo visto squadre AMA che lavassero i marciapiedi di questa strada trafficatissima da pedoni, bici, cani ect…
Ebbene, da circa due mesi tutto questo accade regolarmente!!!! Ogni sabato tre operai AMA puliscono accuratamente la strada e… udite udite … la lavano!!!!
Grazie all’AMA, grazie all’assessore all’ambiente, grazie al sindaco!!!!
Finalmente posso passeggiare tranquilla senza fare lo slalom tra residui dei passaggi dei cani, foglie scivolose, bottiglie rotte e senza sentire gli sgradevoli odori di prima!!! Evviva!!!!

11. degradodiroma - novembre 19, 2008

Adelia, quella che hai offerto è una magnifica notizia !!!!

Mi sento di suggerirti di scrivere all’AMA info@amaroma.it … perchè le pacche sulle spalle incoraggiano a fare di più e meglio … e comunque io lo farò prendendo spunto da questo GRANDE MIRACOLO che ci hai voluto comunicare.

Laura

12. degradodiroma - novembre 19, 2008

e-mail inoltrata all’AMA …
—————————————–
Una lettrice del blog http://www.degradodiroma.wordpress.com ha segnalato un evento eccezionale e mai accaduto .. nella zona del Lungotevere Testaccio. Credo giusto e doveroso produrre allora i miei complimenti, unendoli a quelli della lettrice, al servizio AMA che sta operando in quella zona di Roma, confidando comunque nel fatto che questi eventi non siano “spot” ma sempre più frequenti e prodotti nell’intera città.
Questa che segue, è la sua segnalazione …

https://degradodiroma.wordpress.com/2008/11/07/piccoli-miracoli/#comment-7752

Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: