jump to navigation

Onestà intellettuale .. dove sei finita ? ottobre 29, 2008

Posted by degradodiroma in Pioggia, Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Alex

La notizia

Omniroma-MALTEMPO,VALERIANI (PD) : “FORSE A ALEMANNO SERVE COMMISSIONE SAGGI” (OMNIROMA) Roma, 29 ott – “Forse il sindaco Alemanno, che sta cercando di capire cosa è successo ieri sera a Roma, ha bisogno anche per questo di una commissione esterna di saggi che, dopo un’attenta valutazione, gli spieghi che ieri sera a Roma è piovuto. La verità è che questo nubifragio, ampiamente preventivato, prova tutta l’inefficienza di questa giunta nell’amministrazione quotidiana della città. Tombini ostruiti, strade impraticabili, semafori saltati, cantieri infiniti: uno scenario da uragano. Interi quartieri, abbadonati a sé stessi, sono andati completamente in tilt. Un’impreparazione che è già costata pesanti disagi e che costerà ancora di più per riparare i danni provocati dal maltempo”. È quanto dichiara in una nota Massimiliano Valeriani, consigliere comunale del Partito Democratico.

E ora io, Alex, dico la mia …
Ormai non c’è argomento sul quale gli orfani del pincio non levino i loro alti lai, denunciando gli irrimediabili guasti dell’oggi al cospetto dei passati 15 anni di eden (ha visto che degrado, signora mia?). In merito, l’agenzia Omniroma è esemplare. Qui non è questione di essere simpatizzanti, militanti, elettori (o no) del sindaco di roma e della sua coalizione, ma le pernacchie all’intelligenza (e alla memoria) altrui, per favore, se le risparmino. I corifei del chimerico modello-roma, in astinenza dopo solo pochi mesi da piani s-regolatori, feste del nonno, saltimbanchi domenicali nonché ecologici e ‘politiche per l’inclusione attiva’ (sic), paiono accorgersi solo ora di quello che succede quando l’urbe viene spazzata da temporali di una certa entità. Prego, restiamo ai fatti: le caditoie e i chiusini nelle nostre strade sono intasati da anni, molti anni, forse il lustro è l’ordine di grandezza più appropriato. Di quì la trasformazione delle strade in tanti piccoli Aniene, sfido chiunque a dimostrare il contrario. Dunque, ognuno tragga le sue conclusioni sulla coerenza di queste lamentazioni senza fondamento e senza onestà intellettuale, .. una volta si diceva : in malafede.

Annunci

Commenti

1. Albert1 - ottobre 29, 2008

Uh… sono gli stessi che quando i cittadini se la prendevano con il sindaco Veltroni sostenevano che non poteva essere tutta colpa sua.
Sono gli stessi che dicono che quello di ieri era un normale temporale autunnale.
Sono gli stessi che sostengono da sempre che tanto “a Roma, come cascano du’ gocce d’acqua se ferma tutto”.
Ed ora ?
Un semplice temporalino ha causato una catastrofe, ed è colpa della giunta di Alemanno, impreparata e improvvida.

Si, vabbè, OK.

Stamattina, dalle 7 alle 11, mi sono tirato fuori 350 litri d’acqua (approssimati per difetto) dal capannone e ieri sera ho cenato a lume di candela. Di qui deduco due cose:

1) Non è stato un normale temporale autunnale.
2) Alemanno non c’entra un tubo. E nemmeno Veltroni se è per questo.

Ormai, la tendenza è chiara: strumentalizzare qualsiasi cosa, contestare tutto. Colpa o non colpa, giusto o sbagliato, è da questa primavera che la linea è definita e scemo chi non se ne è ancora accorto. Al Governo come al Comune, qualsiasi cosa si faccia è da schernire a priori e qualsiasi cosa non si faccia va evidenziata con toni accusatorii e ditino puntato.

A me, me le hanno fatte a peperini.

Anche perchè, qualcuno mi saprebbe spiegare com’è che va tutto male, siamo governati da cialtroni (quando va bene, se no mafiosi), c’è una manifestazione di protesta al giorno, tutti gridano a scandali e porcate ma io, Alberto D., quarant’anni, cittadino italiano e romano, libero, laico, fedina penale pulita, lavoratore e contribuente, nessun legame con organizzazioni criminali, io, dicevo,

non mi sono mai sentito meglio e mai così fiero del mio paese ???

Due sono le cose: o sono impazzito e non lo so, oppure qua i conti non tornano. In entrambi i casi, ribadisco, questa razza di denigratori “aggratis” me le hanno frantumate. Tanto che nemmeno ci discuto più: non vi sta bene ? Il mondo è grande, ragazzi, spazio ce n’è per tutti, anche per voi. Magari, vi prego, spostatevi dai miei più volte nominati ed ormai esauriti zebedei. Basta poco, un passettino a destra o a sinistra. 😀

2. Albert1 - ottobre 29, 2008

…eccheccacchio !

Scusa, Là, ma quanno ce vò, ce vò.

3. degradodiroma - ottobre 29, 2008

da Alex ricevo quanto segue :

Omniroma – MALTEMPO, CAMPIDOGLIO: “PROBLEMI DOVUTI A CADITOIE INTASATE” (OMNIROMA) Roma, 29 ott – “A seguito del perdurare dello stato di allerta meteo con la previsione, per le prossime ore, di ulteriori precipitazioni eccezionali, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha riunito il tavolo di emergenza con gli assessori all’Ambiente, Fabio De Lillo, ai Lavori pubblici, Fabrizio Ghera, e alla Mobilità, Sergio Marchi. Insieme a loro, anche il comandante della Polizia Municipale, Angelo Giuliani, l’amministratore delegato di Ama, Franco Panzironi, il direttore della Protezione civile del Comune, Patrizia Cologgi, e il
responsabile del Servizio Giardini, Bruno Cignini. Dalla riunione, è emerso che i disagi della giornata di ieri sono stati originati da un fenomeno meteorologico del tutto eccezionale al quale le strutture comunali hanno risposto con il massimo impegno possibile”. Lo comunica il Campidoglio.
“In particolare – si legge nel comunicato – si è appurato che gran parte dei problemi non sono legati alla caduta delle foglie – per combattere la quale è in pieno funzionamento il piano di potatura degli alberi – poiché sia le essenze che il fogliame ancora non sono entrate nella fase di spoliazione dei rami, quanto piuttosto da un intasamento di lunga data delle caditoie che ha aggravato il deflusso dell’acqua piovana dovuto a una decennale carenza infrastrutturale del sistema fognario cittadino. Per quel che concerne il rischio che, nella serata odierna, si ripetano queste straordinarie avverse condizioni del tempo, è stato disposto che la collaborazione, già esistente, sia implementata attraverso il rafforzamento della presenza della Polizia Municipale e della Protezione civile comunale
presso la Sala operativa dei Vigili del Fuoco, che risponde al numero di telefono 115, e il raddoppio del personale operante sul campo”.

——
e comunque una così copiosa caduta di acqua non si verificava dal 21/10/1993 .. ossia 15 anni fa !!! e per Roma è stato richiesto lo “Stato di calamità naturale” …

Laura

4. Andrea Santosuosso - ottobre 30, 2008

Piove… Governo ladro! Ammazza ma che non la conoscete? Dovreste essere tutti abbastanza grandi…

5. Andrea Santosuosso - ottobre 30, 2008

Non pioveva così da 15 anni.
Il solito Gran Culo di Rutelli e Veltroni…

6. Albert1 - ottobre 30, 2008

Ecco, vedete cosa intendo ?
A me fa storcere anche solo il fatto che in Campidoglio si sentano talmente obbligati a trovare una giustificazione da perdere magari solo un’ora per preparare un comunicato stampa tipo quello riportato da Laura al #3.
Voglio dire, perchè starsi a lambiccare i cervelli (?) su quanta ne è caduta, da quanto tempo non ne cadeva così tanta, come stanno le fogne, è ora o non è ora che cadano le foglie (uh, se è ora, sono già due settimane che ho i calli da rastrello), se l’intasamento dei tombini è recente o “vintage” ?
A mio avviso una tale attività, che toglie tempo prezioso all’organizzazione di un reale piano di emergenza (se di emergenza si tratta), è inutile oltre che dannosa: anche se uno non ce l’ha, la coda di paglia gli spunta per forza, così.
E lo so che non fa tutto il Sindaco, lo so che c’è un ufficio apposito per preparare queste cose, aspetto solo che passi Brunetta pure da quelle parti: io i “Preparatori di Scuse” vorrei non pagarli, grazie.

‘Nzomma, qui il rischio (anzi la certezza) è che tutti impegnati a darsi o a togliersi le colpe, per saziare ed accattivarsi un’opinione pubblica malata e distorta, ci si dimentichi il punto principale della questione: evitare che la Città vada in vacca più di quanto non ci sia già.

Questa è una metafora, ma credo che a volte i cittadini, invece di fare inutili casini dovrebbero mettersi gli stivali di gomma, arrotolarsi pantaloni e maniche della camicia, e cominciare a spalare via l’acqua, ognuno per quanto di competenza. Che dite, fa troppo “guerra del grano”, oppure si può considerare uno scenario plausibile ? 😉

7. Rondoner - ottobre 30, 2008

…Che poi se è vero che non pioveva così da 15 anni, ciccobbello e il bruco hanno dimostrato proprio di essere incapaci. Perché io ricordo che con 2 gocce se fermava tutto come adesso.

Ho le foto sul blog, Roma allagata dopo che espugnammo Madrid.

Allora?

Dobbiamo dedurre che Alemanno è il mago della pioggia se oggi posso andare comunque a lavorà?

8. nicoletta - ottobre 30, 2008

sono senza parole… e quoto albert1 in toto!
roma s’è sempre bloccata con i temporali, e i motivi li conosciamo bene tutti quanti noi, che poi i disagi ce li sciroppiamo quotidianamente!
i tombini e le caditoie sono intasati da che io ne abbia memoria, e il nostro pd comunale dovrebbe davvero smettersela di strumentalizare tutto… anche gli eventi metereologici!
sono ridicoli, ridicoli, ridicoli!

io poi non so voi… ma io non ne posso più di tutte queste manifestazioni, blocchi, scioperi… è colpa di alemanno anche tutto ciò?

9. Albert1 - ottobre 30, 2008

Secondo me (secondo me, eh?) è che nun gira ‘na lira.
La ggente se stressa, je rode er chiccherone e fa cose strane, tipo crede a quello che dice Di Pietro, sta a sentì Vertroni, se fomenta e fa caciara.
Ho visto pure ggente coll’adesivi de Obbama sulla macchina, me sa che stamo messi propio male… 😉

10. helenchiappini - ottobre 30, 2008

Concordo anch’io con lo stop alle strumentalizzazioni!!! Ora l’importante sarebbe che indipendentemente dalla “Giunta a palazzo” si riuscisse a fare qualcosa per evitare che ad ogni pioggia si fermi tutto… (e cmq sotto casa mia non sono arrivati i soccorsi.. e le macchine si sono trasformate in barche… e la gente è scesa in strada a reggere i cassonetti della spazzatura che vagavano rischiando di sbattere sulle macchine… non è questione di Alemanno o Veltroni… ma che qualcuno si svegli!!!!! ) Un saluto

11. alex - ottobre 31, 2008

quoto albert in toto: “ormai, la tendenza è chiara: strumentalizzare qualsiasi cosa, contestare tutto… è da questa primavera che la linea è definita e scemo chi non se ne è ancora accorto”.
purtroppo però chi amministra o governa “deve” rispondere con comunicati come quello al n. 3.
io, ppe nun sapé né legge né scrive, li farei meno burocratici, più semplici ed espliciti.
dopodiché, strada per strada, liberare chiusini e caditoie.
non serve nemmeno fare un ‘censimento’ delle emergenze: basta il tuttocittà…
a fine lavori, poi, una bella conferenza stampa. magari dopo un bel temporale monsonico, per apprezzare la differenza tra ex ante ed ex post…
ciao a tutti


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: