jump to navigation

Eur Fermi, un pavimento da rifare ottobre 28, 2008

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Ceska

Volevo mostrarvi le pietose condizioni della pavimentazione di Eur Fermi, dove è stato posto il mercatino, che se non sbaglio è stata rifatta da meno di due anni.
Infatti ricordo che prima il mercatino era su Viale Europa, poi per lasciare il posto ai lavori della “Nuvola” venne spostato su Viale America. Dato che in poco tempo la pavimentazione del marciapiede, a causa dei furgoni che ci salivano sopra, era stata praticamente distrutta, venne rifatta totalmente e posti dei colonnotti a difesa del marciapiede …. Ora è tutto da rifare. A prima vista i colonnotti ci sono ancora e non si spiega come mai il marciapiede sia nuovamente sfondato … ma a guardar bene si scopre il trucco.
I colonnotti sono stati divelti in modo da toglierli e poi riposizionarli a piacimento.

 

 

 

Advertisements

Commenti

1. Les - ottobre 28, 2008

Ogni giorno ne scopri una nuova, questa dei colonnotti messi a protezione del marciapiedi, divelti e posizionati a piacimento dai gestori delle bancarelle, non la sapevo.
In realtà sono passato davanti al mercatino di Viale America e mi sono chiesto come si fa ad autorizzare la sosta delle bancarelle in un luogo come quello, vicino all’uscita della metropolitana e davanti il laghetto dell’Eur, esteticamente mi sembra un pugno in un occhio.
L’Eur è un quartiere monumentale, a mio avviso dovrebbe essere trattato meglio.
A proposito di mercatini in luoghi scomodi, un vero cult è quello davanti all’entrata della metro B San Paolo, lato Basilica-Viale Giustiniano Imperatore.
In poche parole, la stradina che conduce alla fermata è perennemente bloccata da due grandi bancarelle posizionate al lato del marciapiede e chi si dirige alla fermata è spesso costretto ad aggirarle camminando sulla strada, visto che il marciapiede, già stretto di suo, è occupato dalle persone che si fermano a guardare la merce.
Come se non bastasse i furgoni degli ambulanti stazionano in doppia fila creando problemi alla circolazione delle auto e, dulcis in fundo, il marciapiede davanti alle bancarelle è pieno di cartacce – spesso fogli di giornali gratuiti – e contenitori di cibo e bibite del vicino Mc Donald’s buttati per terra o appoggiati sul muretto da incivili di qualsiasi nazionalità, tutta sporcizia che rimane lì per giorni senza che gli operatori dell’AMA intervengano.

2. angelmclove - ottobre 29, 2008

VELTRONI LEADER DI UN POPOLO NON COESO

Ne parlo nel mio blog, vieni a trovarmi

Saluti,
Angelo D’Amore

nonsolonapoli

3. Andrea Santosuosso - ottobre 29, 2008

Si, vabbè, interessante ma che c’entra col degrado di ROMA?


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: