jump to navigation

Al Sindaco Alemanno ottobre 24, 2008

Posted by degradodiroma in Le mie segnalazioni.
trackback

Alla c.a. del Sindaco di Roma Gianni Alemanno

e pc : a tutti i Presidenti dei Municipi

Gentile Sindaco Alemanno, le scrivo questa lettera nella speranza che Lei possa produrre i necessari interventi per ridurre un malcostume che ormai sembra essere radicato nel comportamento di alcune figure preposte a svolgere mansioni di controllo del territorio e a portare decoro e pulizia nella città.

I vigili urbani e gli operatori AMA, sono persone incaricate, ognuna per la loro mansione, a portare ordine e decoro, ma a fronte di una costante e giornaliera indagine condotta da me ed altri cittadini civili, in quasi 2 anni e 1/2  di osservazione della città (www.degradodiroma.wordpress.com), la situazione rimane ancora e sempre la stessa e questo anche a seguito di segnalazioni ripetutamente inoltrate per sollecitare interventi di controllo e/o pulizia.

In sintesi : I vigili non vigilano e gli operatori AMA non puliscono.

E se questa affermazione può sembrare dura cercherò di addolcirla dicendo che forse colpisce la stragrande maggioranza degli incaricati ma non certo la totalità.

Ancora oggi assembramenti di vigili inoperosi agli angoli degli incroci, e pulizie praticamente nulle in quanto approssimate e di scarsa qualità, a carico degli operatori AMA.

Questi dipendenti comunali, che sono sotto gli occhi di quei cittadini fortunati che riescono a vederli, ricevono poca stima e scarso apprezzamento, in quanto molto spesso ed entrambi “fanno finta di non vedere“, sono “ciechi di fronte alle evidenze“, ed in alcuni casi anche protetti da corporativismi che difendono situazioni indifendibili. Ma questi dipendenti sono figure perno, ossia quelle che realmente potranno cambiare il volto di Roma. E se è vero che essere in strada è certamente un lavoro snervante e faticoso, è anche vero che questo non giustifica comportamenti di inoperosità ed inefficienza, e Roma, in questo momento, non ha certamente bisogno nè dell’una nè dell’altra cosa.

Distinti saluti

lettera firmata (da me) ed inoltrata via e-mail ai destinatari sopra citati

Laura

Advertisements

Commenti

1. teimate - ottobre 24, 2008

Mi piacerebbe avere l’email del Sindaco.

Questa una mail inviata dal sottoscritto alla mail “poliziamunicipale@comune.roma.it”

Con la riapertura della scuola S.Cleto Via Nicola M. Nicolai, 85 , nei
pressi della stessa, si verificano negli orari di apertura (8.00-8.30) e di uscita (16.30), fenomeni di parcheggio selvaggio da parte di genitori incivili: automobili ferme su strisce pedonali, sui marciapiedi, dove capita.
Tutto ciò rende difficoltosa lacircolazione delle auto con
rallentamenti e sopratutto mette in pericolo l’incolumità dei bambini
costretti ad attraversare la strada in spazi ridotti. Faccio presente
che presso detta scuola esistono ampi spazi ove parcheggiare “civilmente”. Ritengo perciò opportuno la presenza di vigili urbani
negli orari indicati al fine di verificare e regolare i comportamenti
incivili. Saluti.

Dopo un mese mi hanno risposto che era stata inoltrata.
Di vigili neanche ‘ombra.
E lo schifo continua…..

2. Les - ottobre 24, 2008

buongiorno a tutti
sottoscrivo virtualmente la tua lettera e ti ringrazio per l’impegno, Laura.
L’argomento è scottante – inoperosità di vigili e operatori AMA – e va trattato con le pinze specie per i dipendenti AMA che fanno un lavoro duro e difficile – ma d’importanza assoluta – tra sporcizia e spazzatura.
Però bisogna ammettere che spesso gli spazzini e altri operatori AMA non svolgono un lavoro accurato e per me la colpa è dei loro superiori che non li istruiscono a dovere e del comune che non controlla la qualità del lavoro svolto.
Al riguardo vi racconto un fatto accaduto davanti ai miei occhi qualche settimana fa.
Ero in macchina, in una strada a senso unico, incolonnato dietro un autocompattatore con gli operatori AMA che agevolavano le operazioni di carico della spazzatura.A un certo punto da un cassonetto cade un pò di plastica e cartone davanti a un operatore.
Quest’ultimo anziché prendere i rifiuti caduti a terra per buttarli nel compattatore davanti a lui sapete che fa?
Li spinge a calci sotto le macchine sul ciglio della strada.
E’ un caso isolato ma se è per questo ho visto anche spazzini pulire senza perizia strade nemmeno troppo spoche, lasciando per terra buona parte delle foglie e dei mozziconi di sigaretta che giacevano sul marciapiede.
Io rispetto tantissimo il lavoro che fanno gli operatori AMA, proprio per questo vorrei che il loro impegno non venisse vanificato da colleghi negligenti.
——————
I vigili urbani li seguo poco, mi limito a osservare macchine in doppia e tripla fila in centro, a Trastevere e Marconi senza che nessuno dica niente.

3. aria fresca - ottobre 24, 2008

penso che sia inutile ricriminare su persone che una volta ottenuto il sacro santo lavoro non lo svolgano in pieno rispetto.
Sono costretta a girare per la citta di roma, e la pulizia non è mai effettuate come si deve, ma lo stipendio quello deve essere sempre puntuale, mi spiace solo che chi ha VERAMENTE BISOGNO E MOLTA VOGLIA DI LAVORARE E AMI MOLTO ROMA SIA COSTRETTA A VEDERLA DEGRADARSI COSI.
Interi quartieri sono sporchi e i vigili che dovrebbero multare chi getta la carta per terra si girano dall’ altra parte, se tutti i vigili iniziano a fare multe a tutti quelli che sporcano le casse dello stato sarebbero piene, ma si sa la giunta non comprende o meglio ignora.

4. nicoletta - ottobre 24, 2008

Propongo standing ovation per Laura! Questa lettera è perfetta! Hai centrato due problemi, forse I Problemi: vigili che non vigilano e operatori AMA che non operano…

Anche io voglio portare la mia testimonianza: ieri, ore 14, Piazza Vittorio nel panico più totale causa macchine ferme anche in tripla fila e… toh! Due vigilini che mandavano sms col telefonino (aziendale?) all’angolo con Via di Conte Verde…

______________________________
Les, mi spieghi come fai a dire che sia colpa di chi non istruisce a dovere gli operatori dopo averli visti mandare a calci sotto le macchine materiale caduto dai cassonetti, invece di raccoglierlo? Sai, già che c’erano…

5. Les - ottobre 24, 2008

nicoletta, chi fa un lavoro come l’operatore ecologico deve essere incoraggiato e motivato da superiori che gli spieghino quanto è importante il suo lavoro per la pulizia e l’aspetto della sua città.
Quindi l’AMA dovrebbe lavorare affinché i suoi dipendenti apprendano le regole di base per rendere pulita e ordinata la città; inoltre qualcuno dovrebbe controllare il lavoro svolto e di conseguenza richiamare i dipendenti che non fanno bene il loro lavoro.
Purtroppo temo che la realtà dei fatti sia ben diversa: credo che all’AMA interessi molto poco svolgere bene il proprio lavoro, tanto più che il comune non controlla, e che il personale dell’Azienda dell’Ambiente sia disinteressato a tenere pulita Roma.
Disinteressati i dirigenti, disinteressati i dipendenti.
Qualcuno dovrebbe spiegare loro che pulire una strada significa levare tutte le cartacce e le cicche, tutte le bottiglie e le deiezioni.
E anche altro.
Esempio: lo spazzino che si trova davanti a un muretto con cartacce incastrate in mezzo ai mattoni, bottiglie semivuote appoggiate ai davanzali e volantini attacati con lo scotch non farebbe male a dare una pulita anziché girarsi dall’altra parte visto che lui deve soltanto levare le foglie secche.

6. nicoletta - ottobre 24, 2008

les,
io penso che chi va a fare l’operatore ama sa benissimo quello che deve fare. è semplice: PULIRE. è inammissibile che uno spazzino prenda a calci roba caduta da un cassonetto e la butti sotto una macchina… rendiamocene conto, altrimenti non se ne uscirà mai. ognuno si prenda le proprie responsabilità.

7. teimate - ottobre 24, 2008

Si è vero. Però è anche inammissibile che si usi la strada come posacenere o cestino della cartaccia. Secondo me, oltre a pulire dovrebbero avere il dovere/potere di sanzionare chi sporca (sigarette, cartacce, cacca cani, etc.).

8. Armando - ottobre 24, 2008

Pienamente d’accordo con la lettera, il problema principale è comunque legato al basso senso civico di molti cittadini, e pertanto il cittadino (sporcaccione) getta di tutto per terra e l’operatore AMA o il Vigile a loro volta sono anch’essi cittadini e non sempre cittadini “modello”.

Grazie Laura del buon lavoro che stai facendo!

9. paolo - ottobre 24, 2008

Laura, bravissima, ottima iniziativa.
Condivido il 100% delle tue parole.

Grazie

Paolo

10. paolo - ottobre 24, 2008

Facci sapere cosa risponderà Alemanno.
In passato ho scritto 3 e-mail a Veltroni segnalando problemi.
Mi ha sempre risposto o fatto rispondere.

Paolo

11. Gianluca & Kanako - ottobre 24, 2008

Ottima iniziativa ovviamente…..ma!

Ma..a nostro avviso se non viene cambiata la legge nulla cambierà.
Di quale legge si parla? La responsabilita individuale punita ed indifendibile dalle corporazioni degli operatori di polizia/municipalità.

Facciamo un esempio;
Nei paesi aglosassoni esistono le figure degli “Special constable” persone civili che come volontari assumono oneri di publico ufficiale in borghese.Tutti i cittadini e queste persone possono denunciare
e segnalare eventi di maldisciplina e non lavoro del personale operatore.

Un cittadino italiano che vede un poliziotto/carabiniere/vigile che commette un reato davanti la comunità lo deve poter segnalare e far punire.Parliamo di paesi seri; con casi reali e non chiacchiere da bar.

IN ITALIA QUESTA E’ UTOPIA!

Oggi finchè vedremo poliziotti al bar con la macchina in doppia fila, carabinieri che passano con il rosso, vigili al cellulare mentre guidano non vedremo mai nessun cambiamento da organi ed operatori comunali/statali…siamo molto lontani!!!

E il primo passo per riportare la serietà nel lavoro e per poter poi
richiedere ai cittadini un attenzione al loro dovere .e che a quel punto non avrebbe più scusanti!

Civilta e senso civico che è andato perduto e che non eguali in europa….

non abbiamo menzionato il giappone…il discorso sarebbe troppo lungo..e fantascientifico

ti appoggiamo cmq
…a presto

12. degradodiroma - ottobre 24, 2008

Vi ringrazio tutti per aver accolto favorevolmente questa “iniziativa”. Se ci saranno risposte ve le comunicherò certamente.
Al momento .. tutto tace.
Laura

13. RondoneR - ottobre 24, 2008

brava laura!
una categoria però è tornata miracolosamente a lavorare (domani ci scrivo un post): i controllori sugli autobus!!!

sia lode al Signore

14. degradodiroma - ottobre 24, 2008

Alleluia Alleluia .. e sempre sia lodato !!
😀
Laura

15. Angelo - Roma - ottobre 25, 2008

Mi accodo alla segnalazione di teimate per testimoniare l’anarchia che regna nei 200 mt. attorno alla scuola elementare “Santi Savarino” a Tor de’ Cenci. Posso parlare solo per l’orario di ingresso – l’unico che frequento accompagnando i bambini – ed è un vero disastro: tra automobili abbandonate ovunque senza un minimo di ordine, il viavai impazzito di genitori e bambini in mezzo alle lamiere, gli escrementi di cane che tappezzano tutta l’area e gli “operatori socialmente utili” che tengono sgomberi i trenta centimetri davanti al cancello e basta, è una bolgia infernale. Pericolo e disagi per tutti, soprattutto grazie a chi ha la geniale idea di accompagnare il pupo a scuola col SUV da quattro tonnellate.

16. Angelo - Roma - ottobre 25, 2008

Ah, dimenticavo gli operai in appalto Acea che, dopo aver scavato le loro buche, hanno lasciato uno bello strato di brecciolino scivolosissimo proprio nel punto critico di incrocio di tutta la folla in viavai davanti alla scuola, in un punto in fortissima pendenza.
Praticamente, è un miracolo sopravvivere ogni mattina…

17. k_t - ottobre 25, 2008

La lista è sempre più lunga 🙂

18. laura l. - ottobre 25, 2008

sono una spazzina..per caso sono capitata in questo blog..ho letto le vostre critiche..ignorate molte cose..ecco perche’ fate tanto i precisini..fidatevi..il pesce puzza dalla testa..gli spazzini sono l’ultimo problema dell’AMA

19. degradodiroma - ottobre 25, 2008

Per Angelo : In merito alla situazione indicata da Teimate, e quindi la scuola S.Cleto, ho scritto anche io alla Polizia Municipale per rafforzare la sua segnalazione, ed ora mi accingo a fare la stessa cosa per la scuola Santi Savarino, per l’altra questione non ho elementi, ma tu hai scritto all’ACEA ? normalmente rispondono ed intervengono prontamente.

Per Laura : mia omonima, sono sicura che ci sia un problema nella tua azienda, e che questo sia anche ai vertici, altrimenti le tante segnalazioni inviate negli ultimi due anni e 1/2 non sarebbero state così tanto disattese ed ignorate.

Laura

20. Albert1 - ottobre 25, 2008

Laura L.: perchè non ce le racconti tu, le cose che ignoriamo?
Così magari poi facciamo i precisini a ragion veduta 😉

21. degradodiroma - ottobre 25, 2008

Albert1 il principe ranocchio 😀

Laura

22. ceska - ottobre 25, 2008

Per la questione caos avanti alle scuole/maleducazione dei genitori, purtroppo ne so qualcosa: in 5 anni nel plesso scolastico di Via Gadda (dove si concentrano, materna, elementare, media, ANAPIA, capolinea 779) ho visto i vigili solo una volta e sono scappati dopo neanche 10 minuti!!
Lì si vedono cose incredibili, auto parcheggiate in bilico sui marciapiedi, troppo stretti per accogliere le vetture, maccchine parcheggiate al capolinea dell’autobus, gli autobus bloccati tra le auto in divieto al punto di non riuscire neanche ad aprire le porte e far scendere i passeggeri… e a soli 250 mt un mega piazzale di 400 mt lineari dove non parcheggia nessuno!!
SignoraMia e mica posso fà camminà er pupo pe’ tutta quella strada, me se stanca ‘a creatura!!

23. RondoneR - ottobre 25, 2008

fatto Laura! Cantiamo insieme l’inno del Signore…

24. Lorenzo - ottobre 27, 2008

Ma per quale motivo qualcuno dovrebbe preoccuparsi di parcheggiare decentemente e civilmente la propria auto se il sindaco ha bellamente detto che non bisogna fare multe? Nel nono municipio la situazione è sempre più allarmante non si può attraversare da nessuna parte essendo tutte le strisce pedonali occupate dalle auto.

25. fla - ottobre 27, 2008

Concordo con la lettera della signora Laura, ma, dopo i vigili che non vigilano e gli spazzini che non spazzano non dobbiamo dimenticare il fattore principale della sporcizia di Roma, forse la capitale occidentale più sporca:
I cittadini romani incivili che , non coscienti e ignoranti del bene della cosa pubblica continuano imperterriti a gettare per terra e sui marciapioedi cartacce , rifiuti nonchè sacchetti pieni di spazzatura.
Questo è uno dei fenomeni che caratterizza di più , a mio parere, l’inciviltà d un popolo , ed il popolo romano si distingue in negativo.
saluti
fla

26. Albert1 - ottobre 28, 2008

Eheh… finalmente dopo un anno WordPress mi ha fatto la grazia e mi ha fatto uscire fuori l’avatar. Che poi non è un avatar, sembra Kermit la Rana, ma sono io, sono proprio fatto così 😉 Un ranocchione di pezza verde: è per quello che non mi faccio vedere tanto in giro.

Già si parlò su questo blog di romani, cittadini, residenti, domiciliati, burini, romani D.O.C., centrali, periferici, quindi non mi dilungherò.
C’è da tener comunque in conto un fattore fondamentale, anzi due:

1) Emulazione
2) Accrescimento

Spiego meglio, perchè detta così è strana: passeggio con la mia brava cartaccia in mano, sento forte l’impulso di liberarmene, ma non la voglio buttare dove capita (quello, per quanto ne so, lo fanno solo gli zingari). Sono un po’ “cafone”, quindi non cercherò proprio il cestino apposito, basterà che nel mio cammino incontri un mucchietto di monnezza (tipo quelli che si trovano al mattino fuori dai negozi) e TAC ! Butto lì in mezzo la cartaccia, “tanto poi puliscono”. Questo è l’accrescimento. In altre parole, monnezza chiama monnezza. L’emulazione fa il resto: se altri due o tre “cafoni” passano dopo di me, vedranno il mucchio sempre più grande e contribuiranno, tanto “se ce l’hanno buttata altri, vuol dire che si può”.
Questo funziona con tutto, dalla carta del gelato alla lavatrice: dovunque si formino masse spontanee di rifiuti, è destino che nasca una discarica.
Per assurdo, se gli stessi “cafoni” di cui sopra camminassero per una strada linda e pinta, senza nemmeno una cicca per terra, molto probabilmente si terrebbero la cartaccia fino al primo cestino “regolare”.
Questo è il motivo (“maanche” la conseguenza) dell’esistenza di strade, zone, quartieri di “serie A” e di “serie B”.
Non dipende da chi ci abita e da chi ci passa, dipende da chi ci pulisce (o da chi ci dovrebbe pulire).
Oh, funziona pure con le macchine: se una strada è malata di “doppia fila”, chi arriva è irresistibilmente spinto a parcheggiare in quel modo, anche se magari dietro l’angolo c’è posto.
Come per ogni malattia degenerativa, l’importante è fermare questi comportamenti sul nascere.

Con specifico riferimento al commento numero 25, e integrando quello che ho scritto qui sopra, occhio, perchè dire che tanto i romani sono zozzoni è il primo passo per diventare zozzoni: “tanto qui lo fanno tutti, perchè non dovrei farlo pure io, altrimenti persona civilissima” ?

27. Andrea Santosuosso - ottobre 28, 2008

Se, come ci spiega Albert, chi si liberasse dalla cartaccia ingombrante fosse solo “Lo Zingaro”, Roma sarebbe come il famoso lavandino dentro il quale si poteva mangiare dentro (quello della pubblicità anni 70 del VIM)…
Chi deve pulire lo fa evidentemente perchè qualcuno sporca, non perchè si sveglia la mattina preso dall’impulso irrefrenabile di imbracciare la scopa e la paletta.
E i cafoni restano tali anche su un territorio immocolato, provare per credere…

28. Albert1 - ottobre 28, 2008

E non lo so, tieni conto che ormai di “zingari” ce ne sono talmente tanti che basterebbero anche solo loro. 😉

29. Albert1 - ottobre 28, 2008

Oh, e pensa che a me invece piacerebbe tanto se chi sceglie il lavoro di netturbino lo facesse perchè preso dal sacro fuoco della pulizia… ma mi rendo conto che è chiedere troppo.
Un po’ come se tutti quelli che fanno i vigili lo facessero per amore dell’ordine e della legalità, un po’ come se tutti quelli che fanno i giudici lo facessero per amor di giustizia, un po’ come se tutti i medici avessero a cuore la salute della gente.

Un sogno, insomma. Vabbè, ho dormito poco, stanotte… è un prolungamento dell’attività onirica 😀

30. superbisco - ottobre 28, 2008

sottoscrivo

31. Appello al Sindaco Alemanno « Biscoteca - ottobre 28, 2008

[…] Sindaco Alemanno Pubblicato il 28 Ottobre 2008 di superbisco Sottoscrivo in pieno l’appello di Degrado di Roma rivolto al Sindaco di Roma, Gianni […]

32. Massimiliano - ottobre 28, 2008

Sono perfettamente d’accordo ! Cosi’ come sono i Vigili Urbani sono totalmente inutili !! Io li vedo sempre passeggiare per strada limitandosi a fare qualche multa e nulla piu’….
Cominciassero a dargli dei compiti:

1) Di vigilanza e repressione su chi sporca
2) Di controllo del territorio segnalando anche cose che non vanno

Muniteli di pistola e manganello….in Inghilterra fanno paura quando si avvicinano ! In Italia invece spesso vengono pure malmenati o offesi da cittadini (si fa per dire..) prepotenti !!

Sull’AMA è gia’ stato detto tutto…per me è una azienda da sciogliere immediatamente ! Cosi’ com’è è il simbolo dell’inefficienza ! Date l’appalto di pulizia delle strade ad altre aziende……

33. degradodiroma - ottobre 28, 2008

Per Angelo commenti 15 e 19 : Come ti avevo anticipato avevo scritto alla polizia municipale l’e-mail che segue :
“Si auspica la presenza di vigili urbani di fronte alla scuola Santi Savarino in Via Savarino a Tor de Cenci negli orari di apertura 8.00-8.30 e di uscita 16.30 e ciò in relazione alla presenza di macchine stazionate in zone non consentite che impediscono una uscita “sicura” dei bambini.
Non sarebbe il caso di cominciare ad educare i genitori … ??? Laura”

mi è stato risposto
——————————

Dalla U.O. XII Gruppo di Polizia Municipale
Via Canzone del Piave,12 Roma tel. 06-67696000 06-67696001 fax 06-50512619

Alla sig.ra Laura

e per conoscenza:
al Comando del Corpo Polizia Municipale di Roma

Gentile Signora,
abbiamo preso in carico la Sua segnalazione.
Nei tempi più brevi, compatibilmente ad altre esigenze di servizio prioritarie, la nostra Sezione “Programmazione Servizi” attuerà le verifiche e gli interventi di nostra competenza.
Ci è gradita l’occasione per inviare cordiali saluti.
Per il Dirigente la U.O. XII Gruppo di Polizia Municipale Massimo
Ancillotti, il Funzionario Mauro Bellino.

——————————

Per Albert1 : Su Nati stanchi del 04/07/2006 scrivevo “chi trova un luogo pulito difficilmente lo sporca, ma lo rispetta !”. Mi associo quindi totalmente a quanto scritto da te al commento 26.

Laura

34. Albert1 - ottobre 28, 2008

E lo so, lo so, non lo sapessi, ma lo so… 😀

35. degradodiroma - ottobre 28, 2008

Comunque Manuele Mariani mi segnala in posta questo articolo

Al colosseo l’iniziativa SOS verde (Fonte Repubblica)

Insomma questa volta è lo stesso Municipio I che chiede decoro al sindaco e scende direttamente in strada a pulire con le ramazze …

toh !! se sò svejatiiiiii anche i Verdi …

E comunque faccio notare che la foto proposta sull’articolo conferma la “cecità” di chi pulisce .. e ditemi se notate anche voi quello che vedo io !!!

😀 Laura

36. daniela - ottobre 29, 2008

Oltre che il caos davanti alle scuole nelle ore di entrata ed uscita, voglio segnalare quanto succede sul tratto di via Tiburtina che va dal cavalcavia della tangenziale a piazza del Verano. In quel tratto ci sono dei rivenditori di porte e finestre di alluminio che OGNI santa mattina mettono i loro furgoni e camion in doppia fila e caricano gli infissi che andranno poi a montare durante la giornata, creando una fila inverosimile in un ora (8.20-9.00) di punta per il traffico ed in una strada altamente frequentata anche perchè dalla periferia porta verso il Policlinico, l’Università e comunque il centro in genere.
Avessi mai visto una macchina dei vigili a controllare….. Potrebbero chiedere il Passo Carrabile o la zona Carico e scarico merci così da lasciarsi libero il marciapiede antistante la loro sede dalle macchine in sosta e non rompere l’anima a chi deve ancora arrivare in ufficio!!!!!
Mi correggo, a volte le macchine dei vigili le ho viste: in doppia fila davanti al bar a prendere il caffè. Che dici, Laura, anche questo può essere segnalato ai Vigili di zona?. Ci sarebbe da fare anche un servizio fotografico. Pensa che una o due volte al mese di ferma anche il TIR della fabbrica che scarica i profilati, in quei giorni si paralizza tutto fin sulla tangenziale!

37. nicoletta - ottobre 30, 2008

laura, in riferimento al commento 35: che ridicoli! ma perché queste belle iniziative non le facevano quando c’era uolter al campidoglio?? si sono scoperti tutti puliti ed ecologisti, ora…
io nel primo municipio ci abito, e fessa a me non mi ci fanno…

38. franco filippone - novembre 9, 2008

Al Sindaco dela nostra amata citta Roma.
Sign sindaco io sono un cittadino Filippone Franco, o un problema che riguarda tutta la citta e noi tutti,

un anno fa al cimitero di prima porta flaminio roma ci fu una tromba d aria i danni ci furono di quali le vetrate dei padiglioni .o fatto moti reclami e mandato email a tanti di cui striscia la notizia,buongiorno regione lazio, ecc. o fatto reclamo alla presidenza del cimitero ma nulla. E possibbile che un familiare andando a trovare un suo caro deve percorrere nei corridoi a cui mancano le vetrate nell acqua e una desolazione vedere il nostro cimitero di roma ridotto in questo e una latrina e non pensano che tutti prima o poi andranno li, lavorare una vita per essere trattali come spazzatura ,si il cimitero e gestito dall ama. mi scusi per il suo tempo ma non so piu cosa fare spero che almeno lei abbia un po di cortesia. Filippone Franco
Cordiali Saluti.

39. degradodiroma - novembre 9, 2008

Questa segnalazione di Franco (commento 38) , è stata inoltrata all’AMA ed al Municipio XX per competenza.
Laura

40. franco - novembre 13, 2008

grazie ti ringrazio e spero che prenderanna provvedimenti.

41. degradodiroma - novembre 13, 2008

Questo post, inoltrato in e-mail al Sindaco ed ai Presidenti di tutti in Municipi, fino ad oggi, non aveva ricevuto risposte significative da parte di nessuno.
Oggi per il Municipio XIII invece c’è un numero di protocollo affidato all’e-mail dal titolo “Lamentela nei confronti dei vigili”.
E’ poco .. ma è qualche cosa … almeno per me …
Laura

42. Angelo - Roma - novembre 19, 2008

Piccolo miracolo relativo ai miei commenti 15 e 16: stamattina quattro efficienti “pizzardoni” hanno ripulito l’intera area e garantito un minimo di ordine e sicurezza durante l’entrata a scuola.
Sembrava sabato mattina! Non c’era un’auto fuori posto, eppure i bambini erano tutti in classe regolarmente: quindi, “se po’ fa’” 😉

Grazie a Laura per l’aiuto.

43. Giorgia Esposto - gennaio 2, 2009

Egrege Signor Sindaco, Vorrei presentarmi sono Giorgia Esposto e frequento la scuola Donatello nella classe 2°.Io non vivo a Torre Gaia ma abito a Tor Bella Monaca,come lei sà il mio quartiere non è molto tranquillo, e quindi le scrivo questa lettera per esporle i problemi per che attanagliano un quartiere come Tor Bella Monaca.Uno dei tanti è lo spaccio della droga.Io scendendo con il mio cane al parco,vedo un continuo spaccio e un via vai di tossico-dipendenti.Con questo problema il parco è inutilizzabile perchè per terra ci sono tappeti di siringhe usate e robaccia varia,questo succede anche perchè Villa Maraini distribuisce le sirighe, avendo paura che l’AIDS si diffonda e non pensa alla gente che passa di lì anche solo per portarci i propri animali.Un’altro dei tanti problemi che ci sono a Tor Bella Monaca fa riferimento alle strade.Guardando il telegiornale ho notato i problemi che ha causato la pioggia negli ultimi tempi al centro di Roma come:cadute dei marciapiedi etc…questo, perònon è stato soltanto un problema che è capitato al centro di Roma ma anche qui in periferia.Un mio consiglio per eliminare lo spaccio di droga sarebbe quello di fare più controlli fissi quotidiani,e riguardo alla strada mandare qualcuno per ripararla.Un’altro problema è quello dei giovani che alla mia età e anche più piccoli vanno in giro con il motorino senza casco soli o con i genitori anch’essi senza casco. Distinti Saluti Giorgia Esposto

44. degradodiroma - gennaio 2, 2009

Ho inoltrato quest’ultima segnalazione tanto al Sindaco Alemanno, quanto a Fabrizio Santori Presidente della Commissione speciale per la sicurezza urbana.

Laura

45. degradodiroma - gennaio 2, 2009

Volevo poi sottolineare che Giorgia Esposito ci ha appena raccontato di frequentare la seconda media. Stiamo allora parlando di una ragazza di 12-13 anni che sensibilmente “avverte” disagio nel vedere il degrado del quartiere e del parco che vive abitualmente.

Sono dispiaciuta per quello che Giorgia ha raccontato, ma felice nel trovare giovani .. così giovani .. così sensibili ed attenti ai luoghi.

Grazie Giorgia.

Laura

46. Giorgia Esposto - gennaio 2, 2009

grazie a lei di avermi ascoltato

47. Piero - gennaio 2, 2009

Salve,
conosco diversi agenti di polizia municipale (così si chimano) e tutti concordano su una cosa:”perchè dobbiamo fare multe e inimicarci i cittadini per far prendere soldi ad una amministrazione che poi li butta in consulenze inutili e festucce semiprivate e per un rinnovo contrattuale ci fanno piangere sangue per poi darci due euro??”.
A voi.
Piero

48. degradodiroma - gennaio 3, 2009

A queste tue conoscenze puoi dire da parte mia “che cambiassero mestiere” ?
Se c’è un problema contrattuale questo non giustifica che lor signori non debbano svolgere il lavoro per il quale hanno firmato un contratto di assunzione !!
Laura

49. Piero - gennaio 4, 2009

Bhe il fatto che abbiano firmato un contratto quando sono stati assunti non vuol dire che deve rimanere tale per sempre. Ci dovrebbero essere gli aumenti con i rinnovi contrattuali per mantenere quantomeno inalterato il loro potere d’acquisto. Siamo in un paese civile, penso, o nella Cina comunista? Noi tutti lavoriamo per soldi non per gloria.
Un calmo saluto.
Piero

50. Stefano Necci - gennaio 7, 2009

Sarei grato di ricevere l’email del sindaco Alemanno per poter scrivere di fatti anche a me accaduti e che confermano la veridicita’ dei racconti letti. Purtroppo credo che il degrado gia’ raggiunto a Roma sia ormai insanabile.
Cordiali saluti

51. paolo - gennaio 8, 2009

Ma il sindaco ha risposto? Veltroni (o chi per lui) almeno rispondeva..

52. degradodiroma - gennaio 8, 2009

Veltroni non mi ha mai risposto … nemmeno “chi per lui”, tranne una telefonata con l’allora segretario di gabinetto del sindaco e solo a fronte di una mia esilarante goliardata. (Bricolage)

Laura

53. Piero - gennaio 10, 2009

Ma il sindaco Alemanno ha risposto?

54. degradodiroma - gennaio 10, 2009

No. Purtroppo no.
😦 Laura

55. degradodiroma - gennaio 29, 2009

da “Il Giornale” di oggi Sì del Campidoglio I vigili urbani avranno le armi

“Dopo oltre trent’anni la polizia municipale della capitale torna ad essere armata. Il Consiglio comunale ha approvato ieri notte all’una, dopo una seduta-fiume di 9 ore, il «Regolamento dell’armamento degli appartenenti al Corpo di polizia municipale, in possesso della qualità di agente di pubblica sicurezza».
La delibera è stata approvata con 29 a favore (Pdl), 4 contrari (Azzuni del gruppo Misto; Cirinnà e De Luca del Pd; Quadrana della Lista civica) e 9 astenuti (Marroni, Mei, Nanni, Onorato, Policastro, Smedile, Stampete, Valeriani del Pd; e il generale Antonino Torre della lista civica per Alemanno).

Laura

56. monuska - gennaio 30, 2009

Armi o non armi, dubiterò che ora si mettano a lavorare sul serio.
Più che le armi dovrebbero mettergli alle calcagna dei dirigenti, supervisori, controllori che controllino il loro operato e prendano provvedimenti.
Io dietro casa ho il comnado dei vigili e sulla loro strada ad ogni ora del giorno ci sono triple file, autobus bloccati…!!!

57. Constantine - marzo 3, 2009

Pienamente d’accordo, buona parte del degrado di Roma è precisa repsonsabilità degli operatori dell’AMA che non fanno il loro lavoro.

58. paolo - marzo 26, 2009

Ancora nulla? Non mi aspettavo tanta indifferenza dal sindaco Alemanno.
Non ci fa una bella figura

59. paolo - maggio 28, 2009

Ha risposto il sindaco? Ancora nulla…. Ho inviato qualche bella foto del centro di Roma che giustamente dice Berlusconi è più sporca delle città africane.

60. giorgio - giugno 23, 2009

caro alemanno hai fatto il militare in marina?
le tue promesse sono quelle del marinaio,cosa stai facendo?
ben poco richiama i latitanti ama e vigili urbani
marrazzo dice scrivi a marrazzo
alemanno che dice?

?

car

61. luigi pesco - luglio 11, 2009

Ill.mo Signor Sindaco Gianni Alemanno,
come turista ho visitato il quartiere del Pigneto e cenato in un bel ristorantino, a 50 metri dalla futura stazione metropolitana, ma la constatazione di degrado confinante con quella locanda, (all’incirca n.civico 205 dell’omonima via), erbacce, rifiuti di ogni tipo, mi ha molto colpito, quasi da cancellare la bella serata.
Mi sono permesso di importunarla, per la stima che ho nei suoi confronti affinchè Lei possa fare qualcosa.
Le porgo i miei distinti saluti e auguri di buon lavoro.
Luigi Pesco Ventimiglia

62. paolo - luglio 12, 2009

risponde? ancora nulla?

63. Raf - settembre 30, 2009

Ci mancherebbe che non si possa ricevere una telefonata mentre si lavora, ma vedere SEMPRE la spazzina che dovrebbe curare la pulizia della strada sotto casa mia, PERENNEMENTE al cellulare mentre fa finta di pulire, mi sembra troppo.

64. cdqmontitiburtini - ottobre 1, 2009

salve a tutti il comitato montitiburtini vuole dire di scrivere direttamente allo staff di Alemanno mandando un fax al 066798573 e se nessuno vi risponde come loro solito fare rivolgetevi alle sedi competenti di persona e pretendete che i signori al campidoglio faccino un po’ di lavoro visto che sono ben pagati .
ALEMANNO COME VEDI MOLTI CITTADINI SONO DELUSI …
CDQMONTITIBURTINI@LIVE.IT

65. ciavete proprio rotto voi e la vostra politica fatta di chiacchiere - ottobre 18, 2009

vi voglio dare consiglio carissimi concittadini riempite tutti i blog liberi del web sulle vostre lagnanze contro il comune di Roma assente e vedrete che prima o poi qualcuno vi contatta lasciate i vostri recapiti di email o quantaltro fatenomi e cognomi di chi vi ha fatto perdere tempo questo e’ l’unico modo che il web ci consente di rendere pubbliche le nostre odissee …se volete farvi un giro nella rete digitate su google cdqmontitiburtini che porta da anni una lotta avanti e naturalmente non ci stanchiamo di denunciare cio che dovrebbe fare il comune per i propri cittadini

66. CDQ MONTI TIBURTINI - ottobre 31, 2009

cacciate via RAFFAELE MARRA che vuole essere sempre il primo della classe al Comune di Roma, con la sua aria autoritaria che non mette paura a nessuno, ma soltanto il nostro carissimo Sindaco Alemanno che abbiamo anche votato deve sapere quando il Presidente del Comitato Monti Tiburtini bloccherà l’aula giulio cesare per esprimere solidarietà nei confronti dei cittadini di Via AchilleTedeschi e contro chi come questo individuo dittatore delle Politiche Abitative, con toni aggressivi e minatori esclama ogni qualvolta che prendiamo appuntamento in Quadrato della concordi per risolvere la nostra problematica abitativa: ” SE FOSSE STATO PER ME , NEPPURE UNA BARACCA VI DAVO, SIETE ABUSIVI E NON MERITATE UN NIENTE.” Informiamo il Sindaco che queste parole toccano assai, pertanto invitandola a far abbassare i toni al MARRA , che ha dato lei anche un altra mansione quello da direttore, ma tutto fà tranne che direttore, a noi ci sembra un DITTATORE SPAVALDO di sedere dove lei carissimo Sindaco gl iha dato questo incarico che vergognosamente stà portando avanti!!! INTERVENGA SINDACO URGENTEMENTE!!! NON SI NASCONDA ANCHE LEI!!! PERCHè QUI TUTTI SONO LATITANTI…E nessuno ma nessuno è mai responsabile di un fatto che davanti all’evidenza palese non potrà dire non è vero, pertanto prevenga questo comportamento particolarmente irriguardoso che a il Dott. RAFFAELE MARRA nei confronti del Comitato Monti Tiburtini.

67. gino liberti - febbraio 24, 2010

a sindaco dove sei che ostia sta sprofonda grazie comunque se puoi rispondi ce soooooooooooooooooooooooooooo llllllllllllleeeeeeeeeeeeeeee bbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuucccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccchhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhheeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee grazie

68. gino liberti - febbraio 24, 2010

a poi ce so tttrrreee mila viggili ma nessuno le vede poiche stanno a sgombra l’idroscalo comunque grazie di esserci celo dovremmo ricorda ale prossime elezioni

69. Romina - febbraio 24, 2010

Non mi sembra poco sgomberare l’idroscalo come già il Casilino 900.
Le buche non ci sono solo ora, ci sono da circa un ventennio grazie alla inesistente o inadeguata manutenzione (ricordiamoci il mega appalto alla Romeo fortunatamente rescisso da Alemanno). Quanto alla poca utilità dei nostri vigili, come dice Laura, nati stanchi e non vedenti sono d’accordo con te.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: