jump to navigation

SOS PD. Dateci delle idee ottobre 20, 2008

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Romina

Alcuni manifesti sono apparsi nelle strade di Roma.
Si tratta di un invito, da parte di coloro che hanno lasciato l’amministrazione della Capitale dopo 15 anni e da appena 6 mesi, a segnalare e a suggerire, QUALORA CI FOSSERO PROBLEMI AMBIENTALI, le possibili soluzioni.
Mi stupisco che ci si chieda, oggi, “se ci sono” i problemi, sapendo bene che la risposta è “sì”, e che si chiedano le soluzioni quando per anni c’è stata una tracotante imposizione, in nome dell’abbassamento dei famosi PM10, di targhe alterne, di domeniche ecologiche, di tanti oggetti in mezzo alla carreggiata (cordoli, fermate di autobus …) che nell’immaginario dovevano scoraggiare l’uso dell’auto e che invece non hanno fatto altro che congestionare il traffico, un’ auto, prima, percorreva una certa distanza in 5 minuti ora ce ne impiega 15.

Senza il coraggio di prendere delle posizioni, magari scomode, che imponessero la pedonalizzazione VERA di alcune zone, senza la capacità di fare delle VERA viabilità alternativa e con questo intendo la razionalizzazione dei percorsi di marcia, senza costruire parcheggi cosicché le auto si fermassero SUBITO senza fare giri e rigiri inutili per trovare un parcheggio. Colpevolizzando gli automobilisti.

Ora si dice “dateci le soluzioni” ..

“ci telefoni o no ?”

Forse perchè dopo 15 anni di governo della città, non le hanno trovate ?, e lo hanno dimostrato sulla pelle di tutti noi,  o forse è una ammissione di responsabilità e vogliono contribuire proponendo un piano di disaster-recovery ?

da degradodiroma : Legambiente presenta Ecosistema Urbano 2009
Ci sono poi gli enormi passi indietro di Roma (dal 55° scivola al 70° posto) e quelli in avanti di Milano (guadagna circa 10 posizioni ed è 49°)“.

Poi Alemanno dal Forum di Cernobbio organizzato dalla Coldiretti parla di “Roma solare” :  La Fiera di Roma sarà una grande vetrina dell’agroalimentare

Advertisements

Commenti

1. Andrea Santosuosso - ottobre 20, 2008

Cara Laura, ho l’impressione che l’attenzione del blog si stia spostando un po’ troppo su cosa faccia o non faccia chi ora è opposizione alla Giunta in carica o ai commenti su cosa è stato o non è stato fatto nei famosi “15 anni”.
Ben vengano le testimonianze su quello che è stato, sono io il primo a criticare certe decisioni, non mi aspetto che le cose possano cambiare radicalmente nello spazio di pochi mesi, ma cerchiamo di inquadrare la gestione dei problemi nel presente e soprattutto con un piano in mente per il futuro.
P.S. La mia non è una presa di posizione da “chi ha avuto, ha avuto, ha avuto, chi ha dato, ha dato, ha dato…scurdammoce ‘o passato…”

2. RondoneR - ottobre 20, 2008

santosuosso non ha tutti i torti…

3. degradodiroma - ottobre 20, 2008

Per Andrea Sontosuosso.
Se l’accadimento dei fatti produce argomenti che portano a questo tipo di analisi, è una cosa, altra cosa sarebbe quella che questi si ricercassero “forzatamente”.

Alcuni fatti di cronaca oggi portano all’attenzione il complesso architettonico del Foro Italico … con un progetto revisionato rispetto al precedente, oppure le nuove proposte per ilTevere, che automaticamente mi riportano alla memoria la cabinovia che doveva essere già in funzione.

Se vuoi di questi argomenti non ne parliamo, nè mò, nè mai, ma se così non fosse, certamente si dovrebbe riprendere in esame quanto è stato fatto e quanto non è stato fatto nelle precedenti amministrazioni.
Personalmente ti stimo, e la tua è una opinione che accolgo, che apprezzo, che arricchisce il confronto e di cui faccio tesoro, ma vorrei lasciare anche spazio a coloro che hanno una opinione diversa dalla tua.

Non mi intendo di calcio ma ogni volta che sento qualcuno parlare di questo argomento mi accorgo che vengono citati allenatori e giocatori che risalgono ai tempi di Noè, ancora oggi si parla di Resistenza, della Repubblica di Salò, dei movimenti del 68, di quelli del 76, e mi domando sono tutti nostalgici o invece si guarda al passato per creare un futuro che superi i limiti di eventuali errori ?

Oggi il PD si vuole occupare dell’ambiente e delle polveri sottili che inquinano la città
Dobbiamo prendere questa cosa come un fatto nuovo ? se così fosse, allora capovolgo il senso del post proposto da Romina e ringrazio l’opposizione che da oggi si metterà alacremente a lavorare sull’argomento e ricevendo i suggerimenti della gente saprà indicare i rimedi per curare definitivamente il male. Ma letto in questo modo non sarebbe un falsificare la storia ?

E comunque preparati .. perchè mercoledì ce n’è un’altra
Con simpatia 😀
Laura

4. Andrea Santosuosso - ottobre 20, 2008

Non desidero alimentare polemiche. Rispetto le idee di tutti.
Quello che voglio dire è che l’opposizione non fa altro che fare il suo mestiere, non ci trovo niente di strano o di scandaloso, erano dello stesso tenore i manifesti di chi poi ha vinto le elezioni quest’anno prima di affermarsi.
Dobbiamo abituarci al fatto che come sempre ogni pretesto venga strumentalizzato per fare propaganda politica, chè il secondo mestiere piu vecchio del mondo…
Tutti si rinfacciano qualcosa, buchi di bilancio, malagestione, politiche dissennate di spesa, rifacendosi una verginità appena si trovano fuori dalla stanza dei bottoni.
L’importante per noi cittadini è esaminare le cose con spirito critico, citando qualcuno che ha scritto sul blog per me veramente può governare anche il Gabibbo, tanto sono e saranno come sempre i fatti e non le parole ad essere determinanti.
Per mercoledì sono già preparato. Ciao

5. Romina - ottobre 20, 2008

Da un’intervista al sindaco Alemanno ho appreso che nel prossimo contratto Ama, che spero vivamente venga fatto in funzione di Roma e non dell’Ama, imporranno la pulizia periodica delle strade a mezzo di idranti che, come ha detto il sindaco, non viene eseguita da un decennio e che riduce le polveri sottili di almeno il 10%.

6. manuele - ottobre 20, 2008

in francia praticamente tutte le città adottano la pulizia delle strade con il metodo dell’idrante_
a milano ci stanno provando ad estenderlo in tutte le vie.. in modo così da non vietare nemmeno più la sosta delle auto, una notte a settimana, per via appunto del lavaggio o spazzamento delle strade_

7. nicoletta - ottobre 20, 2008

Laura… Immaginavo questo post dopo la tua anticipazione di qualche giorno fa 😉

Grazie anche a Romina. E quindi, non sono solo io a notare… ehmmm… posso dirlo: l’ipocrisia che ora porta l’opposizione a voler denunciare degrado e problemi ambientali?
Ma prima Roma non li aveva, sti problemi? Ma mi faccia il piacere…

Quanto a “Roma solare”: è il mio sogno, da anni! Se davvero ci si riuscisse, sarebbe cosa più che intelligentissima. Lo fanno in Germania… e non lo facciamo noi a Roma??? Altro mistero, di cui vorrei chiedere spiegazioni a chi oggi si preoccupa dell’ambiente e invita i cittadini a “segnalare”…

Ho sentito anche io del nuovo progetto per lo stadio del tennis, e ne sono felice…

8. Gualtiero - ottobre 20, 2008

Roma solare ? a me spaventa molto la reazione dei Vari Ministri Italiani all’applicazione del 20-20-20 (emissioni inquinanti protocollo di kyoto) Spero che il buon Gianni Alemanno renda questa città più vivibile e respirabile

9. laura r. - ottobre 21, 2008

ciao a tutti! vi voglio segnalare un evento a Roma, la presentazione di un e-book sui rifiuti scritto da tanti esperti del settore, il 29 ottobre, al caffè Fandango, piazza di pietra (vicino pantheon) alle ore 17.30 fino alle 22.00 seguirà dibattito, poi uno spettacolo dei Kipiùnehapiùnemetta dal titolo molto esplicativo a livello locale: “Malagrotta, no!”.
c’è anche la raccoltà firme contro il ritorno al nucleare, petizione nazionale presentata dal movimento “per il bene comune ” il mese scorso.
serata aperta a tutti.

per maggiori info:
http://www.cieloprivodibombe.blogspot.com
http://perilbenecomunelazio.blogspot.com/
grazie del aiuto a far girare la voce!!


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: