jump to navigation

I “fatti” di Erba ottobre 16, 2008

Posted by degradodiroma in Le mie segnalazioni, Sporcizia.
trackback

Un titolo che riporta alla memoria .. i “fatti” di cronaca tristemente noti accaduti nel Comune di Erba ad opera di Olindo e Rosa Romano.
Gioco però con l’equivoco proposto nel titolo per parlare di chi fuma .. eventualmente anche erba, e per proporre alla vostra attenzione l’ordinanza del sindaco di Erba, la signora Tili, che prevede anche multe salatissime per chi sporca il suolo pubblico con cicche di sigarette. Da “La Provincia – il quotidiano di Como” : Mozziconi per terra. Multe da 330 euro.

Forse i fumatori dovrebbero cominciare a riflettere sul fatto che una cicca di sigaretta si dissolve nell’ambiente dopo circa 3 anni se è con il filtro, e dopo qualche mese se non ne ha.

Ed allora anzichè svuotare i posacenere delle macchine ai bordi dei marciapiedi, o lanciare il mozzicone ancora acceso, fuori dal finestrino dell’auto in corsa, o dalla finestra di casa, gesto che oltre tutto può arrecare danno a terze persone puntualmente maledicenti, bisognerebbe essere un pò più accorti e non abbandonare ovunque questa piccola mondezzuola e quindi lasciare il piccolo ricordino negli spazi preposti o quelli gentilmente offerti da quei locali che attenti al decoro, si auto-dotano di posacenere sui marciapiedi antistanti.  

Laura

Commenti

1. Albert1 - ottobre 16, 2008

Ottima cosa, questa di Erba.
Il mozzicone, oltre ad essere inquinante oltre l’immaginabile (e a puzzare non poco, ma all’aperto non si nota), è pericoloso quando gettato acceso (poi vanno a fuoco i campi nomadi e la gente si scandalizza)…

In più, i “tappeti” di cicche che si formano nei luoghi classici (fermate dell’autobus, ingressi di negozi e case) sono obbrobriosi alla vista.

C’era un tizio, tanti anni fa, che aveva l’abitudine di svuotare il posacenere della macchina fuori dallo sportello sul suo posto auto condominiale. Dopo alcuni giorni, resomi conto che era una “tassa fissa”, tirai fuori il mio, di posacenere (all’epoca avevo una macchina dotata di una vasca da bagno al posto della ceneriera), che non svuotavo da settimane ed era un tripudio di cicche e schifezze assortite e ne disposi ben benino il contenuto su tutto il parabrezza del tizio in questione, facendo attenzione che tutte (dico tutte) le cicche rimanessero sulle spazzole dei tergicristalli.
Inutile dire che capì il messaggio. 😀

Ah, per la cronaca ho smesso di fumare. Dopo 24 anni ho smesso. Era ora…

2. RondoneR - ottobre 16, 2008

Tutto vero. Anche se i cestini dovrebbero prevedere spazi più ampi per noi viziosi. Altrimenti è un problema. Soprattutto lo spegnimento.
Non si fuma solo in macchina, per fortuna (ora poi ce lo vieteranno, tra un po’ anche al cesso di casa, non si sa mai), ma soprattutto per strada, l’ultimo posto dove non ci scassano i coglioni, per ora.

Mia madre è famosa per tenerle in borsetta e riportarle perfino a casa, ma usa spengerle sui paracarri, ed una volta un carabiniere l’apostrofò per averla vista farlo al palazzo del Berlusca (per la verità il palazzo é dei marchesi Grazioli). Pensava lo facesse per sfregio…

3. Andrea Santosuosso - ottobre 16, 2008

In effetti Erba non è lontana da Milano, e le Grida Manzoniane a quanto pare non passano mai di moda…

4. manuele - ottobre 16, 2008

qui a Varese abbiamo questa sanzione applicabile dal 2004 (fui io, insieme all’allora sindaco Fumagalli, a pensare ed a emanare questa ordinanza), però purtroppo c’è ancora chi li getta per terra o peggio, pensando di fare meno danno (o come si suol dire “nascondere la polvere sotto il tappeto”) li getta dentro ai tombini (tombino non vuol dire cestino, meglio allora per terra in modo così da essere raccolto durante la pulizia della strada!) .. oltretutto abbiamo tutti i cestini dotati di posa cenere (e cmq, è solo una scusa dire “ah non ci sono posacenere”.. cosa centra ? spegni bene il mozzicone all’esterno del cestino e poi lo getti dentro!) perciò non ci sono giustificazioni nel gesto di disperdere questi rifiuti nell’ambiente_
sono ovunque i mozziconi ! è un’invasione !
pensate solo alle nostre spiagge. ridotte ad immensi posacenere.. Vergognoso !!

5. loredana - ottobre 16, 2008

Ben venga qualunque sanzione ai comportamenti incivili se la civiiltà da sola proprio non ce la fa ad attecchire,ma chi controlla?

6. Pietro T - ottobre 16, 2008

Ottima idea, un inno alla civiltà! Tuttavia, in tempi di “multe pazze”, è lecito domandarsi: chi, come me, non ha mai fumato in vita sua ha qualcosa da temere? 😀

7. Les - ottobre 16, 2008

Bellissima questa cosa delle multe per chi getta i mozziconi delle sigarette per terra! E’ noioso mettere tutti questi divieti ma i fumatori sono troppo incivili, è il caso di porre un rimedio.Complimenti al comune di Erba!
Tra l’altro, come ha scritto Manuele, non ci sono scuse per buttare le sigarette per terra, i fumatori possono benissimo spegnerle sul fianco della pattumiera e poi buttarle dentro.
Altri esempi di inciviltà: i mozziconi in mezzo ai sampietrini e quelli incastrati nelle ringhiere dei marciapiedi.
Un capitolo a parte va dedicato alle fermate dell’autobus.
In corrispondenza delle paline delle fermate i marciapiedi sono spesso un tappeto di sigarette spente e magari a due passi c’è una pattumiera dell’Ama con tanto di posacenere vuoto!

8. laura r. - ottobre 21, 2008

d’accordissimo! fosse per me punirei subito qualsiasi gesto che sporca la città e inquina l’ambiente!

9. Massimiliano - ottobre 28, 2008

Io non fumo ma è vergognoso assistere all’incivilta’ di chi fuma e butta la cicca dove capita !!


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: