jump to navigation

Eccezzziunale .. veramente ottobre 3, 2008

Posted by degradodiroma in Buone notizie, Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Romina

Sul Messaggero del 30/09/2008 una buona notizia.
Essendo un intervento straordinario sotto tutti i punti di vista forse vale la pena di leggere insieme di che si tratta, con la speranza che l’amministrazione capitolina tragga spunto ed offra periodicamente interventi del genere.

“Pulizia speciale ieri, a Ponte Sisto. I terrazzamenti sui pilastri dell’antico attraversamento sul Tevere, sono stati liberati dei tanti detriti depositati dalle acque del Tevere durante le piene (Foto Gabrielli-Toiati)”

da degradodiroma :

Quest’opera di bonifica la si deve all’associazione Roma Sotterranea che ha aderito all’iniziativa “Puliamo il mondo” promossa da Legambiente.

Sullo stesso tema un antico post : E lungo il Tevere che andava ..

 

 

da degradodiroma : aggiorno questo post in data 11/10/2008 con una foto, di qualche tempo fa, di Ponte Sisto trasmessa da Manuele Mariani

.

 

Advertisements

Commenti

1. daniela - ottobre 3, 2008

Tanto di cappello all’Associazione Roma Sotterranea per aver offerto questo servizio a tutta la città.
La cosa che mi indigna è: perchè c’erano così tante bottiglie depositate lì? Perchè io mi danno ad insegnare a mio figlio che non si butta niente in terra (ai limiti dell’ossessione) e Roma è invasa da “zozzoni” che non ci pensano due volte?.
Comunque, Laura, questi sono i primi Volontari per Roma all’opera!!! Ci uniamo anche noi? Troviamo qualcosa da fare?

2. Degrado Esquilino - ottobre 3, 2008

Il problema persiste sulle spallette e i parapetti. Completamente pieni di graffiti. Sarebbe sufficiente una telecamerina piccola piccola così ed un cartellino in elegantissimo ottone piccolo piccolo così con scritto “monumento sottoposto a videosorveglianza. Collegamento diretto con la Centrale Operativa”

3. Les - ottobre 3, 2008

condivido, Degrado Esquilino.Il problema è che la cosa della telecamera bisognerebbe farla con tutti i monumenti, visto il livello sbalorditivo di inciviltà del 50% (minimo) dei nostri concittadini.Ovviamente la cosa non è fattibile e oltretutto è sbagliata ma, dico, se per fare cose come la pulitura di Ponte Sisto bisogna aspettare una volta all’anno dei volontari (complimenti all’Associazione Roma Sotterranea) senza che il comune alzi un dito, ti viene da pensare a una “linea dura”.
Uno dei motivi per cui alle ultime elezioni ho votato Rutelli era la sua proposta di creare un Centro per il Decoro Urbano attivo 24 ore su 24 capace di coordinare l’azione di Ama, Polizia Municipale, Ufficio Decoro Urbano e quant’altro, ovviamente aperto alle segnalazioni dei cittadini.
Il Sindaco Alemanno dovrebbe riprendere questa idea e avviare, come dico sempre, una grande campagna mediatica contro il degrado di Roma: graffiti, rifiuti per le strade e nei giardini pubblici, lavori stradali svolti in maniera approssimativa, queste le priorità.
Daniela, la sporcizia sui terrazzamenti dei pilastri dei ponti la porta il Tevere.Sulle sponde, invece, è colpa di writers, vagabondi e semplici incivili.

4. degradodiroma - ottobre 3, 2008

Che si chiami Centro piuttosto che Ufficio Decoro Urbano, non vedo la differenza, questo esiste già e rimbalza palle all’AMA, a polizia municipale, all’ufficio giardini .. a …. a chi di competenza,la questione a mio avviso è avere coordinamento all’interno di organismi non coordinati.

Per le telecamere .. si stanno installando.

Per la pulizia di Ponte Sisto, .. maaaaagaaaariiii fosse stata fatta una volta l’anno, saremmo stati fortunati. Eccezionalmente e quest’anno l’associazione Roma Sotterranea si è proposta per questa pulizia in occasione delle 3 giornate denominate “Puliamo il Mondo”.

Se tutto diventa prioritario, e tutto è diventato purtroppo prioritario, significa che vogliamo tutto e subito, e questo mi sembra un tantinello esagerato.

Laura

5. manuele - ottobre 4, 2008

le bottiglie non credo arrivino dal fiume.. le lanciano dall’alto, ma non tutte finiscono nel tevere !
bravissimi i volontari di Roma sotterranea.. speriamo che si ripropongano per ripetere questa bella ed esemplare pulizia esemplare anche in altri fiumi !
daniela, noi cosa possiamo fare ? i graffiti è dura cancellarli.. intanto oltre a segnalare, denunciare, protestare e mettere pressione a chi di dovere potremmo metterci a pulire gli angoli nascosti lungo le strade della città (come dietro le centraline elettriche, nelle fessure dei muri,nelle fioriere, o sotto-dietro i cespugli..) accostando i rifiuti a ciglio della strada per facilitare la raccolta da parte delle spazzatrici/aspiratrici sperando che passino_ possiamo poi, come dico sempre, pulire pali, paline e segnali stradali da tutte le schifezze (volantini, manifesti adesivi, corde, nastri..) che ci attaccano.

6. fabio - ottobre 4, 2008

Non tutto è possibile, anche con la buona volontà. La spazzatura sul Tevere si deposita giornalmente. Dove sono i salti di livello (quelli che non permettono più la navigazione completa in urbe), si accumulano i materiali galleggianti, soprattutto bottiglie di plastica; la forza della cascatella crea il vortice che li blocca in quel punto. Non è un bello spettacolo, ma torna a favore perché non causa la dispersione dei rifiuti, come una rete invisibile. Ma se non c’è un addetto che li raccolga, una volta al giorno, a che serve?

7. Les - ottobre 4, 2008

Laura, nel mio messaggio ho volutamente messo tanta carne al fuoco.
—————–
“..la questione a mio avviso è avere coordinamento all’interno di organismi non coordinati.”
——————
Hai ragione, la penso come te.
——————
Mettiamo le cose in chiaro: non voglio tutto e subito.
Non sono il tipo, sono realista.
Però rimango convinto che le priorità nella lotta al degrado di Roma siano queste:
Graffiti, rifiuti per le strade e nei giardini pubblici, lavori stradali svolti in maniera approssimativa.
Non dimentico il grande e positivo lavoro di regolamentazione e sgombero degli insediamenti abusivi di rom e vagabondi.
Ma sono dell’idea che far vedere alla gente comune che non si scrive più sui muri, che non si sporcano i giardini pubblici e che i lavori stradali pagati dai cittadini sono ben fatti sia educativo e faccia capire che ora le istituzioni sono presenti.
Ti dico un’altra cosa: quando sento che il vero problema di immagine di Roma con i turisti siano i tavolini non regolamentati al centro rimango stupefatto.
Non sono quelle le cose che notano di più i turisti, per la miseria!
Le cose che scioccano i turisti sono le buste dell’immondizia nelle vie del centro storico, i graffiti e le tag che ricoprono i muri dei vicoli e dei lungotevere, i ponti, persino i monumenti (la tag sull’Altare della Patria, simbolo della Nazione, ancora lì da mesi).
Gli stranieri girano per Roma, non restano confinati a Via del Corso, e rimangono scioccati dallo stato di degredo in cui versano le stazioni della metropolitana, un paio di giorni fa, per dire, mi sono trovato imbottigliato con centinaia di persone nei cunicoli della metro A di Termini perché una delle scale mobili non funzionava.
———————
Vi riporto quanto scritto da una turista in un forum della rivista Time:
———————
“I visited Europe last year and Italy was on our itinerary. My husband and I were disgusted and surprised that Italy was so dirty. There was graffiti and trash everywhere. We visited Naples,Rome, Pompeii etc…, and everywhere we turned there was trash and graffiti. There was even some graffiti on the Vatican wall!!!!!
I finally had the nerve to ask our tour guide about the trash and graffiti. She said to look past those issues and to enjoy the historical monuments as they were. I said I was trying to but how come they don’t clean up knowing millions of tourists visit Italy every year. …
She did not mention the graffiti, but I was told by an old Italian man that graffiti originated from Italy and anyway it is view as an art form. I totally disagreed. What a waste. My husband and I will not return to Italy.”
—————-
Capito quello che voglio dire?
Io non voglio tutto e subito e non mi sogno che Roma possa diventare pulita e ordinata come una città tedesca, noi non siamo tedeschi e mi va bene così.
Però vorrei che venga ripristinata un minimo di civiltà e di rispetto per gli altri.
Ripeto: la città ha bisogno di una grande campagna mediatica che informi ed educhi i romani al rispetto per la propria città.

8. degradodiroma - ottobre 4, 2008

Per Les : Te lo firmo. 😀

Poi vi invito a leggere un documento del Partito Marxista-Leninista Italiano (PMLI) con sede in Firenze, SSSSSSIIIIIII avete letto bene .. 😀 .. non è un errore, e che presenta un documento interessante e che esalta i miei convincimenti. In questo documento sono descritti i nuovi incarichi dei sindaci … bellissimo, da controfirmare riga per riga.
Berlusconi rafforza i poteri polizieschi dei neopodestà

EVVIVA !

Laura

9. Andrea Santosuosso - ottobre 4, 2008

Caduta di stile il link precedente… non si parla di Roma, siamo caduti nella solita trappola…

10. Pablito - ottobre 4, 2008

Però se guardiamo bene non hanno tutti i torti (non per niente molti hanno parlato di incostituzinalità) …soprattutto pensa a quello che poteva combinare Veltroni con ancora più potere… 😉

Poi vorrei chiedere ad Andrea Santosuosso che gusto ci prova a commentare ogni post che ritiene poco stimolante ….

11. Andrea Santosuosso - ottobre 4, 2008

Credo, è un mio personale parere, che se iniziamo con i link ai siti dei marxisti leninisti per commentare i loro scontatissimi pareri, siamo alla frutta, se vi va continuate pure così, per carità non posso imporvi cosa leggere, ci mancherebbe altro. Comunque vi manderei volentieri anche io qualche link per mostrare di cosa sia capace qualche esponente della Lega (al Governo e non fuori dal Parlamento come il PMLI) ma mi vergogno per loro (e a volte anche per chi governa insieme a loro) e allora desisto.
Il senso di questo Blog credo sia il Degrado di Roma e tutto ciò che vi ruota intorno in termini di gestione del degrado e risoluzione dei problemi ad esso legati.
Non si tratta di gusto, è che lo ritengo fuori argomento e allora lo dico. Non credo ci siano problemi in tal senso o no?
Ciao

12. Les - ottobre 5, 2008

buongiorno
Laura, sono contento che tu abbia capito il senso del mio commento.
——–
Io di domenica mattina a collegarmi al sito di quello strano partito non ci penso nemmeno e devo dire che sono d’accordo con Andrea Santosuosso, mi piacerebbe che sul blog ci si concentrasse sul problema del degrado di Roma con atteggiamento costruttivo e, per quanto possibile, “bipartisan”.
Questo blog non nasconde le sue preferenze politiche e questo non è un male, anzi, è un bene e non ringrazierò mai abbastanza Laura – il blogmaster – per la sua splendida iniziativa.
Però se ci mettiamo a commentare il punto di vista dell’estrema sinistra e dell’estrema destra (mai citata in questo blog ma, ahimè, forte e presente qui a Roma), correnti politiche ormai staccate dal mondo reale, non credo che facciamo un buon servizio alla causa di questo blog, temo che perdiamo soltanto tempo.

13. Pablito - ottobre 5, 2008

“Non si tratta di gusto, è che lo ritengo fuori argomento e allora lo dico. Non credo ci siano problemi in tal senso o no?”

Ho capito perfettamente che non si tratta di gusto, e proprio l’atteggiamento da “grillo parlante” che finisce ad essere esasperato…se ti arriva dello spam nelle email che fai lo leggi e puntualizzi o te lo dimentichi come fanno tutti ?

“Però se ci mettiamo a commentare il punto di vista dell’estrema sinistra e dell’estrema destra (mai citata in questo blog ma, ahimè, forte e presente qui a Roma), correnti politiche ormai staccate dal mondo reale, non credo che facciamo un buon servizio alla causa di questo blog, temo che perdiamo soltanto tempo.”

Quella di Laura era una semplice battuta…niente di più. Quello che non capisco è come non si riesca a riconscere l’ironia e la sdrammatizzazione da una denuncia seria!

14. degradodiroma - ottobre 5, 2008

Caduta di stile … bah !

Quando su questo post si è cominciato a scrivere sulla questione dei writers (PER ALTRO FUORI ARGOMENTO) mi sono ricordata quanto annunciato in una recente conferenza stampa da Berlusconi (ops .. scusate … ) ed allora mi sono messa a cercare in internet chi avesse fatto riferimento alla questione in qualche articolo di giornale. Poi ho trovato il link del PMLI ed allora .. perchè no ? io non ci vedo nulla di strano. Hanno riportato fedelmente quelli che sono gli incarichi che verranno affidati ai sindaci, citando anche il fenomeno dei writers come da combattere.

Per le persone del PMLI sono questioni inaccettabili, per me è manna dal cielo. Non vedo perchè se ho idee diverse non posso manifestarle ed anzi perchè non posso approfittare di entrare nella tana del lupo prendendo un link che afferisce a cose che io condivido e che in quella sede contestano.

E poi scusate, ma in questo blog si misurano solo le paroli volgari, le parole offensive, e se vi metteste a leggerlo tutto trovereste un migliaio di “cadute di stile”, ma il bello di questo è che se ognuno cominciasse a misurare con il centimetro .. questo si, questo no, si finirebbe per essere poco spontanei e sono certa che il blog non avrebbe stimoli nuovi e anzi diventerebbe monotono e poco vivace.

In tante occasioni in alcuni commenti si è detto che i link a giornali, o blog schierati politicamente, non erano attendibili, in pratica .. fogna, ma la fogna è solo a destra ? guardare nelle fogne altrui mi sembra più che corretto, oltre che stimolante, ma se per alcuni non è così .. pazienza, la perfezione non è di questo mondo nè la vado cercando.

Ironia ? si, anche .. ma in fondo a tutto c’è che mi piace ogni tanto guardare dall’altra sponda per non perdere il senso della realtà e dell’ironia .. appunto.

Laura

PS : rete Civica di Milano Con un rullo grigio spengo i graffitari

15. Les - ottobre 5, 2008

Laura, io più che caduta di stile il link l’ho trovato inutile.Ho capito il tuo discorso, sentire opinioni opposte alle nostre, ma prendere in esame quelle di partiti illiberali secondo me è una perdita di tempo.
Per la cronaca, appena mi sono collegato al sito e ho visto la grafica da anni ’70 e una frase delirante sul ministro Maroni me ne sono andato subito.Stessa cosa succederebbe se dovessi linkare il sito di uno dei tanti movimenti di estrema destra che ricoprono i muri di alcuni quartieri con lugubri manifesti e intere facciate con lunghi striscioni bianchi recanti scritte minacciose.
——–
on-topic:
ma la pulitura delle sponde del Tevere non potrebbe farla il comune una volta ogni 6 mesi o almeno una volta all’anno con l’aiuto dei vigili del fuoco?
——–
Grande Angelo Mandelli! Mi pare che a Milano si discuta molto del tema graffiti, ieri su Italia 1 ho visto un servizio su una associazione di volontari che si impegna a cancellare le scritte sui muri, sull’argomento si è pronunciato anche il ministro Brunetta, uno di cui mi fido, speriamo che si inventi qualcosa di ingegnoso.

16. manuele - ottobre 5, 2008

infatti.. molti altri ponti necessiterebbero di questa pulizia stra-ordinaria ! non possiamo fare affidamento solo ai volontari, come in questo caso di “roma sotterranea”, dobbiamo pretendere che lo faccia anche e soprattutto il comune !

17. fabio - ottobre 5, 2008

biri biri bì
oopsss … sono fuori tema…

18. fabio - ottobre 5, 2008

Visto adesso, grazie correzione effettuata.

19. fabio - ottobre 5, 2008

E risposto anche sulla carfagnite acuta, malattia curabile, se presa in tempo… per rientrare in tema, basta poco, che funzioni il sistema di controllo, ma… c’è un sistema di controllo? o c’è un deficit finanziario?

20. fabio - ottobre 5, 2008

Doppia risposta per la carfagnite…

21. Massimiliano - ottobre 10, 2008

Complimenti a questa Associazione ! Se stiamo ad aspettare il Comune di Roma stiamo freschi ! Lo stesso problema lo troviamo sui bastioni di Ponte Milvio….migliaia di bottiglie e lattine che vengono buttate dagli incivili di turno…..

22. manuele - ottobre 10, 2008

pure a ponte milvio ?? non bastavano le vagonate di lucchetti e catene ?!
che amarezza 😦

23. manuele - ottobre 15, 2008

ovviamente la mia foto è antecedente al lavoro di pulizia effettuato a fine settembre!
infatti l’ho scattata ben 2 anni fa.. 🙂
dopo tutto questo tempo non so quanto sia peggiorata la situazione, ma posso immaginarlo.. soprattutto nel leggere quanti sacchi per l’immondizia hanno riempito !

24. Michele Roma Sotterranea - ottobre 17, 2008

Ringraziamo per i complimenti, ma vi assicuro che la soddisfazione di guardare dall’alto i piloni ripuliti ha ripagato ampiamente la fatica da “spazzino volante”. Vi informo comunque che l’Associazione si è proposta gratuitamente per continuare la pulizia dei piloni e delle aree raggiungibili solo con tecniche di progressione su corda. Bene accette segnalazioni e suggerimenti. La nostra città merita sicuramente un pò più di decoro.

25. Passeggiando per Trastevere « Il degrado di Roma - settembre 23, 2009

[…] da degradodiroma : E pensare che in marzo a Ponte Sisto era stato compiuto un … miracolo […]

26. Ivano - settembre 28, 2009

Vi scrivo per informare che anche quest’anno Roma Sotterranea ha effettuato la pulizia dei piloni di Ponte Sisto. In particolare sono stati puliti tutti e 6 i basamenti dei piloni, raccogliendo circa 6 metri cubi di rifiuti…


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: