jump to navigation

Donare per 4 buone ragioni settembre 12, 2008

Posted by degradodiroma in Le mie segnalazioni.
trackback

Un post che esula dagli argomenti trattati giornalmente ma che ha a che fare con

il senso civico

e

Roma

le due costanti che fanno da palcoscenico, da sempre, a tutto il blog.

Domani è sabato ed è una giornata in cui, volendo, le persone in buona salute, possono trovare il tempo per fare qualche cosa di concreto per il prossimo e per se stesse.

Cosa sto per dirvi ?

Vi dico che c’è sempre bisogno di sangue e che una donazione vi ripagherà tre volte se non quattro del vostro atto.
La prima, che saprete di aver fatto un gesto per aiutare il prossimo, e questo vi farà certamente stare meglio, la seconda, vi verrà offerto un buono per due persone per l’ingresso in un museo di Roma, tra quelli che aderiscono all’iniziativa, la terza, avrete le vostre analisi del sangue, gratis e senza il fastidio di prenotazioni e ricette mediche, la quarta, che i lavoratori dipendenti potranno usufruire di un giorno di riposo retribuito  (art. 13 e 14 L.107/90).

Una passeggiata mattutina, magari nel centro di Roma, Lungotevere, Ospedale Santo Spirito, ben organizzato .. che vi restituirà successivamente gratis anche le vostre analisi del sangue direttamente in posta a casa vostra, e poi uscendo .. via .. verso il museo .. ad esempio quello Napoleonico che è lì a due passi con il buono per due persone che avrete ricevuto in cambio del vostro gesto di generosità.

Ricordate di portare la vostra tessera sanitaria ed un documento .. potrebbero servire.

Il sangue non si fabbrica,

ma si dona solo con il cuore

Laura

Annunci

Commenti

1. Andrea Rossi - settembre 12, 2008

Bel post complimenti, io sono donatore da circa un anno presso l’ospedale Santo Spirito e posso dirvi che e’ un esperienza gratificante, ogni volta che dono il sangue mi sento utile al prossimo ed inoltre mi godo il piacere di fare una buona colazione dopo la donazione in qualche bel bar della bellissima zona, all’inizio avevo un certo timore dell’ago ma dopo la prima volta questa paura e’ completamente sparita, inoltre le infermiere e le dottoresse sono gentilissime il che non guasta.

2. nicoletta - settembre 12, 2008

e io invece non posso donare né sangue né midollo perché ho una malattia cronica che mi porta ad assumere una medicina tutti i giorni da più di 15 anni… e non sapete quanto questa cosa mi dia fastidio.
chi può donare, lo faccia. è una delle cose più semplici e belle che si possano fare!

3. degradodiroma - settembre 12, 2008

Nicoletta .. anche io non posso donare ma ho vissutto l’urgenza della necessità e per me chi dona è un “angelo” materializzato.
Laura

4. nicoletta - settembre 13, 2008

Laura, condivido e concordo…


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: