jump to navigation

Al Pincio noi c’eravamo … settembre 8, 2008

Posted by degradodiroma in Le mie segnalazioni, Parcheggi, Pincio.
trackback

Sabato 6 dalle 11.30 alle 12.30 si è tenuta la manifestrazione organizzata da Italia Nostra, sulla terrazza del Pincio, per protestare contro il progetto di costruzione del super-mega-parking.

E NOI c’eravamo

e per noi, quì in questa sede, intendo indicare Nicoletta (che certamente conoscete in relazione ai commenti che offre su questo blog), RondoneR detto anche Ertransenna del blog omonimo con LadyS, e poi io …

Dalla “rete” quindi una piccola, piccolissima adesione, e dalla città tutta … IDEM come sopra.

Poca gente. Poca partecipazione. E dopo qualche momento di oratoria da parte di rappresentanze di Italia Nostra e non, la chiusura di Carlo Ripa di Meana con una sua battuta che ha prodotto ilarità e approvazioni, già perchè in un incontro tra lui e l’ex-sindaco Veltroni lui ebbe a dirgli “Walter questa cosa è folle, ripensaci …. Vedrai che ti porterà sfortuna”. 

Profetico Carlo Ripa di Meana, non trovate ?  .. Nicoletta allora suggeriva di chiedergli dei numeri da giocare a lotto 😀

Ma comunque la speranza si riaccende, più forte anche in relazione alle parole, “nero su bianco”, lasciate dal sindaco Alemanno in risposta e puntualizzazione alle lettere di Veltroni prima e di Bondi poi e quilndi : “ [..] la scelta politica dovrebbe a nostro avviso andare sicuramente verso l’abbandono del progetto del Pincio e l’ampliamento del parcheggio già esistente al Galoppatoio. [..] “.

La speranza si riaccende ma sappiamo che la decisione sarà presa in una riunione, Giovedì 11 Settembre. Dove ? a che ora ? boh ! neppure Carlo Ripa di Meana, al quale ho posto la domanda, ha saputo rispondere, forse nella sede dell’Atac, anche se lui, ma anche noi, speriamo si svolga in Campidoglio, la sede più giusta e rappresentativa della città di Roma.

Ora in questo post avrei voluto tornare ad offrire (in quanto già proposto quì), un filmato di J. Ghione, di Striscia la Notizia, del 28/03/2008 dal titolo “Uno spreco sotterraneo” che aveva “trovato” un parcheggio costruito ed abbandonato, sotto Porta Pia, ricordate ?? .. Purtroppo il video è sparito dalla cineteca di striscia … ma “quello” a mio avviso è un parcheggio molto più utile a Roma ed ai Romani.

Laura

Annunci

Commenti

1. alberto - settembre 8, 2008

> Purtroppo il video è sparito dalla cineteca di striscia

Sarebbe molto interessante sapere perchè lo hanno tolto!

2. degradodiroma - settembre 8, 2008

Su “Grande bugia” un resoconto della manifestazione da parte di Nicoletta quì e quello di RondoneR quì
Laura

3. Degrado Esquilino - settembre 8, 2008

Quando c’era da combattere perché la terrazza del Pincio era diventata il luna pork dei writer, quando c’erano le corse di automobili su trinità de monti e a piazza bucarest dove eravate, di grazia?
VERGOGNA, VERGOGNA, ancora VERGOGNA.

4. degradodiroma - settembre 8, 2008

Le Vostre battaglie sono come al solito più “importanti” di quelle degli altri. Mi congratulo con Voi … e dei Vostri successi.
Sabato comunque, Voi, al Pincio non c’eravate ..

Laura

5. Andrea Rossi - settembre 8, 2008

Fare un parcheggio sotto al pincio e’ un idea che nemmeno il peggior palazzinaro avrebbe partorito, l’ha partorita al suo l’ex giunta illuminata di sinistra delle archistar, degli intellettuali da salotto e dei pupazzetti di partito.

Spero che si impedisca questo ennesimo scempio.

6. nicoletta - settembre 8, 2008

io aspetto i numeri per il lotto… 😉
grande laura!

7. LadyS. - settembre 8, 2008

Cara Laura, ho chiesto a Sat2000 (e subito gentilmente ottenuto) copia del servizio andato in onda sabato sera con le nostre interviste. Mi sembrava un atto dovuto in rappresentanza della blogosfera che era “moralmente” con noi.

presto ve lo posterò.

8. manuele - settembre 8, 2008

vero.. scandaloso il parcheggio inutilizzato a Porta Pia !
cosa dice Alemanno a riguardo ? ne è al corrente ?

9. nicoletta - settembre 9, 2008

regalino serale…

http://www.giannialemanno.info/dett_news_cs.asp?Id=9340

come non dargli ragione? 😉

10. Andrea Rossi - settembre 9, 2008

Forse vogliono replicare i “fasti” del parcheggio cornelia….

11. Rondoner - settembre 9, 2008

dal nord plaudo ancora.
l’unico che si dovrebbe vergognare è chi si pone politicamente a favore (o contrario) di ogni idea partorita dal partito d’appartenenza…

che pietà.

sul parcheggio di striscia noto lo stesso offuscamento che si cerca di fare alla nostra battaglia…

certo mi ripeto. non si comprende perché il tridente sia roma e il resto non si sa… è il lazio?

12. nicoletta - settembre 11, 2008

alle 12.30 il sindaco illustrerà la decisione in merito al parcheggio… fra un’ora…
speriamo bene

nicoletta

13. degradodiroma - settembre 11, 2008

Tutto lascia intendere che ci sarà “fumata NERA” … 😀
Laura

14. nicoletta - settembre 11, 2008

speriamo… 😀

è ormai questione di minuti… i giochi sono fatti…

15. nicoletta - settembre 11, 2008
16. degradodiroma - settembre 11, 2008

Magnificooooooooooo, eurekaaaaaaaaaaaa

Bravo, bravissimo Alemanno !

Complimenti poi a te Nicoletta, per essere stata con il fiato sul collo alla notizia.
Laura

17. nicoletta - settembre 11, 2008

Ma complimenti di che, Laura mia?? 🙂 Così mi fai arrossire!

Alemanno è un mito 😉

Ora si deve festeggiare! (Io, per inciso, ancora non ci credo…)

Nicoletta

18. nicoletta - settembre 11, 2008
19. Andrea Rossi - settembre 11, 2008

Lo scandaloso parcheggio non si fara’, una vittoria per Roma e per tutti coloro che hanno buon senso, una sconfitta per Veltroni e per gli speculatori.

Ma in tutta questa vicenda la cosa che piu’ mi ha deluso ed indignato e’ stato il silenzio-assenso di Legambiente, una organizzazione che ha finalmente gettato la maschera ed ha mostrato tutta la sua contiguita’ con gli attuali partiti della sinistra, il suo assordante silenzio su tutto cio’ che e’ accaduto a Roma in questi 15 anni e’ stato vergognoso, sintomo di una subalternita’ e di una connivenza vergognosa per una organizzazione ambientalista che ci voleva far credere di essere obiettiva e che invece e’ solo una delle tante organizzazioni facenti parte del mondo della sinistra (insieme a quelle dei consumatori).

20. nicoletta - settembre 11, 2008

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=30836&sez=HOME_ROMA

e non ci sarà nemmeno danno erariale! quanto sono felice, ragazzi miei… 😀

21. nicoletta - settembre 11, 2008

andrea, purtroppo hai ragionissima…
e aggiungo che è stata scandalosa l’ignoranza/connivenza/omertà di molti archeologi e storici dell’arte sempre dichiaratisi orgogliosamente a sinistra, che addirittura si sono espressi a favore del parcheggio (dimenticando tutti i nobili discorsi su rispetto e tutela dei beni culturali sbandierati in altre occasioni), o che hanno più semplicemente girato la testa dall’altra parte…

la decisione di oggi è fondamentale, non solo perché il pincio è salvo, ma perché dimostra anche e definitivamente che altre strade sono possibili. strade che si possono e devono percorrere guardando innanzitutto a roma con amore e con rispetto. e non alla propria saccoccia a e quella degli amici…

nicoletta

22. Andrea Rossi - settembre 11, 2008

Nicoletta e’ vero, alcuni architetti ed alcuni storici dell’arte hanno dimostrato tutta la loro organicita’ ai partiti ed il loro menefreghismo per la bellezza, il decoro e la storia di questa citta’ (e di tante altre).

Va secondo me reso omaggio a coloro che invece hanno combattutto questa mostruosita’, onore a Ripa di Meana, onore alla giunta Alemanno che ha preso una decisione che ha richiesto un notevole coraggio ma onore anche a chi pur essendo schierato a sinistra ha avuto l’onesta intellettuale di ammettere che il parcheggio dentro il pincio sarebbe stato un vero e proprio crimine e mi riferisco a Fulco Pratesi che anche oggi in un articolo ha ribadito la sua contrarieta’ a questo folle progetto.

A Roma ci sono gia’ tanti parcheggi inutilizzati o addirittura abbandonati, non c’era davvero motivo di farne un altro (il parcheggio cornelia, il parcheggio del gianicolo etc etc)

23. fabio - settembre 11, 2008

…che Alemanno abbia avuto “buoni” consiglieri e che li abbia ascoltati… che abbia percepito il malumore della gente che “non conta”, il cuore materiale e pulsante della città ama Roma senza fini…

24. nicoletta - settembre 11, 2008

Sì, Andrea… io parlo però piuttosto di persone che conosco direttamente, non solo di grandi nomi (come Pratesi). Ho amici archeologi e storici dell’arte (io stessa sono storica dell’arte), e ho sentito parole e visto atteggiamenti che mi hanno davvero colpito. Loro, che dovrebbero avere a cuore per prima cosa la salvaguardia di Roma e che fino a pochi mesi fa stavano a inveire contro i palazzinari di destra, hanno dato prova di qualunquismo impressionante, buttandola subito sul politico.
Questo mi ha deluso molto, e mi ha fatto riflettere su molte cose.

Comunque, chisseneimporta! il Pincio è salvo e io mi sento solo di dire due cose:
1) evviva!
2) grazie sindaco!!

😀

25. Loredana - settembre 11, 2008

Non ho potuto partecipare alla manifestazione e mi è dispiaciuto. Perciò sono contenta di sapere che sul Pincio non saranno messe le mani.

26. LadyS. - settembre 12, 2008

Ieri il mio commento non ne voleva sapere di venire registrato. Ci riprovo oggi.

Era un grazie commosso e fiero per aver combattuto questa guerra con passione e determinazione. E con la faccia, lo striscione…e sopratutto con voi.

Giornata memorabile per Roma!

27. nicoletta - settembre 12, 2008

Sì, Lady!
Condivido e ricambio!

Giornata meravigliosa per la nostra Città!

28. Andrea Rossi - settembre 12, 2008

Si Nicoletta’ ma piu’ che di qualunquismo credo si tratti di cecita’ ideologica e/o faziosita’ partitica, anch’io conosco gente che consapevolmente o no pensa e agisce a seconda di come pensano o agiscono i loro partiti di riferimento, conosco anch’io gente che odia la cementificazione selvaggia ma se chi permette la cementificazione appartiene a partiti della sinistra allora la cementificazione diventa magicamente “riqualificazione”, succede spesso questo fenomeno e non solo in relazione all’urbanistica o all’architettura, succede per esempio in economia, emblematico il decreto Bersani e la vicenda taxi, di colpo anche la sinistra (anche quella comunista facendo finta di non accorgersi della clamorosa contraddizione in termini) al governo decise di liberalizzare nonostante fino a qualche anno fa non faceva altro che invocare i guasti del libero mercato, ebbene in quell’occasione tutta la sinistra, dal piu’ alto in grado all’ultimo dei suoi elettori appoggiarono incondizionatamente la vulgata imperante, nessuno dubito’, tutti ad elogiare le virtu’ delle liberalizzazioni; non voglio qui giudicare se era un decreto buono o cattivo, quello che secondo me dimostro’ fu la totale faziosita’ e/o cecita’ ideologica di molti elettori di sinistra italiani che accettarono e accettano acriticamente tutto senza dubitare minimamente e senza pensare all’incoerenza logica ed eventualmente ideologica dei suoi rappresentanti.
Purtroppo per i politici pero’ l’italiano e’ una lingua che va rispettata e se c’e’ una cementificazione questa va chiamata cementificazione e non “riqualificazione”, se ci si dichiara comunisti (come Rifondazione ai tempi del decreto Bersani) non si puo’ essere favorevoli a provvedimenti liberisti o non si e’ comunisti oppure si e’ contrari alla liberalizzazione, potrei fare altre decine di esempi ma gia’ mi sono dilungato troppo…
In parole pover la devono finire di prenderci per il sedere, non abbiamo tutti l’anello al naso, la lingua italiana richiede rispetto e le cose vanno chiamate col loro nome.

29. nicoletta - settembre 12, 2008

@andrea: condivido in pieno

30. degradodiroma - settembre 12, 2008

La promessa di una festa ..

[..] il presidente della commissione Bilancio Federico Guidi promette che «non appena il cantiere sul piazzale del Pincio sarà rimosso, insieme agli altri consiglieri del centrodestra, organizzeremo una grande festa popolare per riconsegnare ai romani questo spazio unico [..]

Una speranza ed una richiesta ..

[..] Italia Nostra, che da tempo si batteva contro lo scempio del Pincio: «Intendiamo chiedere, appena possibile, un incontro sia ad Alemanno che a Bondi per riportare il Pincio e Villa Borghese, oggi in stato di deplorevole degrado, all’antico splendore [..]

tutto il pezzo su Il Giornale È giusto. Esultano tutti tranne gli orfani di Veltroni

Laura

31. nicoletta - settembre 13, 2008

certo che non esultano… era una barbarie non farlo, il parcheggio!

io, invece, sto ancora a esultà, ed esulterò per molto tempo a venire… in attesa della festa! 😀

32. Andrea - settembre 13, 2008

Eccomi qua…strafelice di questa decisione della quale, devo dire, un pò dubitavo…

Ora è più che mai necessario portare a termine la nostra iniziativa del book fotografico da mandare all’ufficio del sindaco…a Laura e agli altri che hanno aderito, dico che mi sto informando in diverse tipografie per trovare la tariffa più conveniente…aggiornamoci presto!

33. degradodiroma - aprile 5, 2009

Buonissime notizie !!!

Da domani 06/04/2009 partono i lavori di ricopertura e di realizzazione del sito archeologico dell’area del Pincio …
[04/04/2009 Nuovo Castelli Oggi]

Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: