jump to navigation

Firenze: 160 Euro di multa per chi getta cartacce luglio 29, 2008

Posted by degradodiroma in Confronti nazionali, Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Dante

Sempre piu’ decisa la lotta di Firenze contro il degrado.
Dopo lavavetri e mendicanti, Palazzo Vecchio prende di mira chi getta per terra cartacce o mozziconi di sigaretta: le multe potranno arrivare fino a 160 euro. E’ una delle norme contenute nel nuovo regolamento di polizia municipale, che sarà discusso domani in consiglio comunale.
Il regolamento prevede inoltre divieti di fare pipi’ in strada, esercitare la prostituzione con abbigliamento provocante, sdraiarsi in strada, anche per chiedere l’elemosina, o lavare i vetri delle auto.
“Sono norme – ha spiegato l’assessore comunale alla sicurezza, Graziano Cioni (Pd) – né di destra né di sinistra, ma semplicemente di civile convivenza: Firenze deve essere considerata da chi ci vive come casa propria”.
Tra gli altri divieti, quelli di lanciare petardi, anche a Capodanno, giocare a palla o lanciare gavettoni, se possono recare disturbo, gli schiamazzi notturni e l’ubriachezza molesta. Quanto all’abusivismo commerciale, il nuovo regolamento prevede che i vigili urbani potranno sequestrare la merce se il possessore non ne puo’ dimostrare l’uso personale.

Che ne pensi ? Sei d’accordo ? Invia il tuo commento a SOS Firenze… cliccando qui

Commenti

1. Marco - luglio 29, 2008

Ciao, sono appena stato a Firenze (domenica scorsa), di passaggio per Prato. A dire il vero l’ho vista solo dal treno, ma neanche a dirlo guardavo attentamente lo stato di pulizia delle strade e il decoro generale. Dalla periferia al centro (ho percorso tutta la direttrice sud-nordovest) ho potuto constatare una situazione eccellente. Non solo, ma non ho visto un solo palazzo con le inferriate, nemmeno al primo piano. Detto questo, secondo me le norme che colpiscono i semplici mendicanti sono ingiuste e fuori bersaglio. Per combattere il racket dell’accattonaggio, specialmente di matrice Rom, non è necessario accanirsi con le persone sfortunate. Speriamo comunque che sul fronte della pulizia Firenze sia di esempio alla nostra cittadinanza nonché alla nostra amministrazione.

2. RondoneR - luglio 29, 2008

insomma non esageriamo.

conosco bene Firenze e i fiorentini che si lamentano spesso di questo doppiogioco molto fastidioso tipico di quasi tutta la toscana.

severi con i locali (e anche con i turisti) ma lassisti con ‘le minoranze’ paracule. non esiste posto al mondo più invaso da venditori abusivi e urtisti, per le vie del centro devi fare il salto del lenzuolo ogni due metri.

mentre se prendi in bici un contromano rischi la sanzione…

del resto nella super chic Forte dei Marmi, dove fai un fido per avere una tenda, sei letteralmente preso d’assalto ogni 5 minuti dal venditore on the beach…

3. RondoneR - luglio 29, 2008

uff. cosa ho scritto stavolta per meritare il rimbalzo?

4. degradodiroma - luglio 29, 2008

Per Rondone. Ieri sera in un TG veniva proprio fatto riferimento a Forte dei Marmi ed ai venditori abusivi sulle spiagge. Sembra che il sindaco sia intenzionato a far valere criteri di legalità … e che te lo dico a fare ? .. subito c’è stata un’alzata di scudi …
Laura

5. Marco - luglio 29, 2008

Non parlavo degli abusivi e nemmeno dei lavavetri, parlavo dei semplici barboni. In ogni caso il problema di Roma è opposto a quello della Toscana: troppa indulgenza verso i locali e gli italiani in genere e un bel po’ di scaricabarile verso gli stranieri, che siano turisti od immigrati.
Ciao

6. Romina - luglio 29, 2008

eh no caro Marco, io non sento proprio una particolare indulgenza verso di me, che rispetto tutte le regole e quando non lo faccio giù multe!!!! E’ che io posso essere sanzionata perchè di me lo Stato Italiano sa tutto, mentre è del tutto inutile che venga sanzionato Mohammed (nome di fantasia) che spesso è irrintracciabile. E in questi giorni ho pure il dente avvelenato perchè mi ha raggiunto una richiesta di pagamento di una multa del 2003 (sicuramente già pagata) di cui però non ho più traccia… Anzi se qualcuno può darmi qualche dritta, è ben accetta!!!!

7. Marco - luglio 29, 2008

Beh Romina, dimmi dove abiti così mando nella tua zona una bella vagonata di maleducati che sporcano, imbrattano e parcheggiano in quarta fila dalle mie parti. Io vedo solo vigili e carabinieri che, dopo aver ‘parcheggiato’ rigorosamente in mezzo alla strada, ‘si rilassano’ al bar sotto casa di Totti (se abita ancora lì) mentre la gente, all’uscita dallo stesso bar, butta le bottiglie per terra.

8. manuele - luglio 29, 2008

Marco, ma che Firenze hai visto ? la città è conciata molto male.. il decoro è sciatto e vista dal treno la città è orribile (graffiti compresi.. e ce ne sono!) la segnaletica stradale è la solita, orrenda tipica italiana. ci sono segnali stradali imbrattati da anni e molti altri rotti e danneggiati. gli Uffizi sono in forte degrado, il centro è un suk e la periferia è in stile sovietico! e come se non bastasse, da qualche anno c’è il nuovo palazzo di giustizia (due mostruosi grattacieli) nel brutto quartiere di novoli (peggio è solo firenze riffredi) che svettano sullo sfondo della città deturpando in modo osceno e vergognoso il panorama ed il profilo storico e secolare della città. provate a fare un salto a piazzale Michelangelo; la città non è più come il mondo la conosceva_
purtroppo a causa di architetti pazzi e psicotici, giorno per giorno distruggiamo il nostro passato e la nostra identità architettonica.

9. joe - luglio 29, 2008

Marco ma sei Marco il sardo ? quello che su ogni argomento di cui si parla prende e scrive che poi alla fin fine tutto dipende dall’ignoranza dei romani ? ma se Firenze ti sembra perfetta perchè non ti trasferisci là?

10. Marco - luglio 29, 2008

Sì Joe, sono “Marco il sardo”. A dire il vero non mi sembra di aver fatto poi tanti interventi, giusto un post e questi commenti di oggi…
Sappi che che io amo moltissimo Roma e ci sono venuto a vivere (N.B. : andando via da Pisa, Toscana) letteralmente folgorato dalla bellezza e dalla magia della città.
Ogni giorno cerco di fare la mia parte per mantenerla pultia e vivibile e mi piacerebbe che tutti facessero altrettanto, ma perché questo sia possibile è necessaria un’autocritica spietata da parte dell’intera cittadinanza. Enfatizzare troppo i problemi (senz’altro reali) portati dagli stranieri rischia di essere un passo indietro su questa strada.

11. Andrea Rossi - luglio 29, 2008

Si l’ordinanza a mio parere e’ giusta tuttavia siamo alle solite, le leggi spesso sono buone ma poi non vengono fatte applicare e quindi nulla cambia.

12. joe - luglio 29, 2008

Marco
in parte condivido quello che dici , lo stato di un posto riflette anche la mentalità di chi ci vive , però che tutti debbano fare autocritica è vero fino in parte , io non butto nessuna cartaccia per terra , nesun mozzicone , faccio la raccolta differenziata , non parcheggio in doppia fila , insomma non mi sento di dover fare autocritica e conosco tanta gente che si comporta allo stesso modo . Ci sono poi quelli che invece si comportano male e allora ben vengano le sanzioni come quelle di Firenze e ben venga uno stimolo a queste persone perchè si comportino in maniera più civile .

Credo però e lo ribadisco ancora una volta che alla base di parte del degrado ( almeno un 65-70%) , secondo il mio modesto parere , c’è un grosso problema di malfunzionamento della macchina amministrativa pubblica .

13. degradodiroma - luglio 29, 2008

… malfunzionamento della macchina amministrativa pubblica …

Se poi nasce anche il “Cofo” il “Comitato Fannulloni Operosi” allora siamo arrivati alla frutta !
Il sindacato dei fannulloni

Laura

14. Bruno - luglio 30, 2008

Salve!

“..chi getta per terra cartacce o mozziconi di sigaretta… divieti di fare pipi’ in strada, esercitare la prostituzione con abbigliamento provocante, sdraiarsi in strada, anche per chiedere l’elemosina, o lavare i vetri delle auto… lanciare petardi, anche a Capodanno, giocare a palla o lanciare gavettoni, se possono recare disturbo, gli schiamazzi notturni e l’ubriachezza molesta.”

Perchè fino ad ora queste azioni erano permesse?

Che io sappia a Roma sono vietate dal 1400!

Mi sembra demagogia pura…

Saluti

15. Les - luglio 30, 2008

Firenze vista dal treno è piena di graffiti, almeno nei quartieri vicino alla stazione.Su Roma la colpa è al 70% della maleducazione dei romani, lo dico da romano.
Blogmaster, non ho ancora letto le slides del PD ma ti dico subito che linkare il sito di un politico del PdL per screditare il PD non mi sembra un modo giusto per rapportarsi con chi frequenta il blog.Se questa diventerà la norma ti dico subito che non parteciperò più alle vostre discussioni ma questo sarebbe un peccato perché il blog è intelligente e utile, spero sia solo una momentanea caduta di stile.

16. Loredana - agosto 28, 2008

Per Laura.
Ma guarda che essere dei fannulloni professionisti non è mica facile.
Ti devi alzare tutte le mattine e andare al lavoro e evitare il lavoro, cercare un collega sul quale scaricare quello che proprio non puoi evitare e attrezzarti tutta una serie di scuse più o meno plausibili da affibbiare all’utente che venga a chiederti spiegazioni!
Non ti puoi distrarre un secondo, non sia mai che per sbaglio ti venga voglia di lavorare!


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: