jump to navigation

Piccole bottiglie crescono giugno 19, 2008

Posted by degradodiroma in Confronti internazionali, Le mie segnalazioni, Secchioni, Segnalato da ..., Sporcizia.
trackback

Non sono bastati 4 SMS all’AMA.  
Ho speso 60 centesimi per 4 sms inutili .. ed a questo punto penso che l’AMA sia in accordo con le compagnie telefoniche.
Non sono servite le mie feroci e-mail ad info@amaroma  
Poi sono arrivati gli operatori, incaricati dello svuotamento dei normali cassonetti ed hanno unito la plastica ed il vetro depositato in terra, alla mondezza non differenziata (4a foto). E ad oggi, 19/06/2008, tutto è ancora così, con bottiglie di plastica e di vetro che vanno e vengono ai piedi del cassonetto.

Ma al TG3 di venerdì 13/06 una spiegazione a questi ritardi nello svuotamento è stata data da un responsabile dell’AMA. Sembra che i cittadini romani siano diventati più virtuosi in occasione dei fatti Napoletani, ed abbiano capito quanto sia importante fare la raccolta differenziata, quindi i cassonetti adibiti a contenere vetro plastica e carta sono più gettonati e l’AMA, non preparata a questo evento, si dovrà attrezzare per provvedere nello svuotamento più frequente dei contenitori.

Certamente, si, sarà tutto vero, ma a me queste immagini non sono nuove, Napoli o non Napoli .. e non so a voi …   

Laura

————————————————————-

Segnalato da : Flavio S.

Cartoline da Roma 12 giugno 2008.
La raccolta differenziata a Roma in Viale dell’Oceano Atlantico all’Eur XII Municipio. Grazie AMA !!

————————————————————-

Segnalato da : Manuele Mariani


saint-tropez  

Ed ora rifatevi gli occhi ! 

Saint Tropez (Francia) .. una elegante e linda isola ecologica con impeccabili cassonetti per la raccolta differenziata !  un altro bel confronto, senza paragone !

Advertisements

Commenti

1. Andrea Rossi - giugno 19, 2008

La prima foto ritrae uno stato che non ha nulla da invidiare alla situazione napoletana, la giustificazione del responsabile Ama e’ sbagliata per due motivi, in primo luogo perche’ come ha detto Laura queste situazione ci sono da parecchio tempo ed in secondo luogo perche’ non e’ concepibile che l’Ama si adegui alla eventuale incivilta’ dei cittadini,in pratica il responsabile ha ammesso di essere in ritardo rispetto ai cittadini che si sono “civilizzati”, io penso che se i cittadini erano poco civili forse la colpa e’ anche dell’Ama o no ?

Le foto testimoniano anche la diversita’ cromatica e stilistica dei cassonetti dei rifiuti cosi’ tanto per confondere ancora di piu’ i gia’ confusi cittadini romani (in particolare gli anziani), tra l’altro il Sindaco Veltroni 3 anni fa promise la sostituzione totale dei cassonetti nel giro di due anni, una delle tante promesse non mantenute…

2. smemo73 - giugno 19, 2008

Eh, non sono bastete le mie foto! Ho scatenato una corsa alla foto col cassonetto più pieno!

Il problema è in tutta Roma, la raccolta non viene proprio fatta……

Che indecenza, Roma e Napoli sono la stessa cosa. I servizi sono inefficienti, ma in primis i problemi sono le persone.
I romani sono sporchi e con scarso senso civico e questo si vede sia dalla parte dei cittadini, sia dalla parte delle istituzioni.

I rom sono la goccia che fa traboccare il vaso…o meglio il cassonetto per rimanere in tema!

Ci vuole più impegno e responsabilità da parte di tutti.

3. degradodiroma - giugno 19, 2008

Pongo una domanda in quanto cittadina che effettua meticolosamente la raccolta differenziata da diversi anni ed anche in casa : “Posso ancora credere che abbia un senso fare raccolta differenziata se poi gli operatori incaricati ne fanno di tutt’erba un fascio (differenziata e NON) ? ”

Smemo dice .. Impegno di tutti .. è vero, ma non posso continuare a tollerare questa indifferenza da parte dell’AMA, e per me vale come un ultimatum. Quanto ci vuole perchè l’AMA si adegui al senso civico dei “residenti di Roma” ?

Laura

4. Andrea Rossi - giugno 19, 2008

X Laura

Sul sito rinnovato dell’ Ama c’e’ una sezione dedicata alle domande piu’ frequenti, ebbene alla domanda : “e’ vero che l’ama vanifica i nostri sforzi gettando il vetro, la carta e la plastica in discarica ?”, l’Ama risponde categoricamente di no, scrivendo che tutto il materiale viene recuperato e bla bla bla…
Che dire ? Speriamo che sia vero…
Comunque fossi un dipendente Ama non starei tanto piu’ tranquillo, tra i provvedimenti futuri c’e’ la liberalizzazione dei servizi pubblici locali, se a cio’ uniamo le azioni di Brunetta c’e’ da credere che il servizio dovra’ migliorare per forza.
Io se fossi il Sindaco cercherei di parlare al cuore dei dipendenti e dei dirigenti Ama, di fargli capire e sentire l’importanza del loro lavoro, cercherei di farli diventare orgogliosi del loro operato ovviamente userei la mano pesante verso chi ruba lo stipendio, ma questo e’ un sogno.

5. degradodiroma - giugno 19, 2008

Anrdrea io quando vedo degli operatori ecologici “in azione” nell’atto dello svuotamento dei cassoneti, mi fermo sui miei due piedi a guardarli, VOGLIO GUARDARLI, e ti assicuro che tutto hanno fuorchè un’attenta cura del lavoro che stanno svolgendo .. mi figuro questo stesso atteggiamento quando la monnezza è bella che appoltigliata in una informe e putrida massa .. bah ! si può credere nelle favole fino ad una certa età, ma io quella .. l’ho ampliamente superata !
Laura

6. daniela - giugno 20, 2008

Anch’io nutro dei dubbi sul fatto che il nostro sforzo venga poi portato avanti dall’Ama, selezionando e riciclando. Comunque faccio lo stesso la differenziata anche se i cassonetti bianchi e blu non ce l’ho proprio vicinissimi. A tal proposito ho scritto una e-mail all’Ama chiedendo a quale ufficio rivolgermi per richiedere la sistemazione di tali cassonetti sulla mia via. Mi hanno risposto dopo un paio di giorni ringraziandomi per averli contattati e che a breve mi avrebbero dato una risposta (non se installeranno i cassonetti ma a chi mi devo rivolgere per chiederli) e dopo quasi un mese ancora aspetto.

7. manuele - giugno 21, 2008

..si dovrebbe andare tutti un pò più spesso in francia.. e ricordarsi una volta rientrati in Italia di ciò che di meglio si è visto e riscontrato (segnaletica, rotonde, arredo urbano, pulizia, ordine, decoro,..)

8. degradodiroma - luglio 2, 2008

Le foto da me proposte, riferivano alla data dell’11 GIUGNO.
Alle segnalazioni che avevo fatto ed indicato nel post, ne erano poi seguite delle altre, ancora via SMS (altri soldi), ed ancora via e-mail .. e vi lascio immaginare “CHE” e-mail !!!

Ieri 01 LUGLIO il cassonetto è stato svuotato …
ed OGGI 02 LUGLIO mi stanno ripetutamente arrivando questi SMS, uno per ogni SMS da me inviato ….

“AMA ringrazia per la segnalazione e provvederà entro h 24. Il numero della sua pratica è xxxxxxx. Per informazioni Numero Verde AMA 800867035”.
… Quando il CAOS (nell’AMA) regna sovrano !!!

Laura

9. degradodiroma - ottobre 5, 2008

Ancora un’indagine statistica sul livello di gradimento dei romani nei confronti della pulizia delle nostre strade e delle frequenze di svuotamento dei cassonetti ad opera dell’AMA
La pulizia ? Bocciata da un romano su due da “Il Giornale” del 04/09/2008

Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: