jump to navigation

I nostri sogni per la città maggio 30, 2008

Posted by degradodiroma in Degrado, Le mie segnalazioni.
trackback

Tante volte è accaduto che qualcuno, entrando su questo blog, avesse la sensazione di trovarsi tra “sognatori”. Molte volte è stato risposto che in fondo ciò che veniva indicato, si, poteva essere scambiato per un sogno, ma questi erano tutti comunque “fattibili”. Quì ora possiamo tutti sbizzarrirci, come in un libro dei sogni vorrei raccogliere, quelli che piccoli e grandi ciascuno di noi, ha in testa per Roma. In pratica già tutto il blog è quindi un libro dei sogni, ma un “bignami” torna sempre utile, per coloro che avessero fretta e non avessero molta fantasia di leggere tutto.

Il mio sogno più grande già l’ho esposto in I have a dream, con “I volontari per Roma”, ed ancora a quello guardo con rinnovata speranza, ma quì ognuno potrà tracciare il suo.

Vi prego di porre accanto ad ogni sogno una numerazione, secondo un ordine progressivo crescente, e di produrre sinteticamente, molto sinteticamente la descrizione del medesimo.
Comincio io e mi rubo qualche numerazione, poi tornerò ad offrirne altri, sempre che non siano già stati proposti.

1) Pulizia.
Applicazione del Regio decreto del 1941. Ogni titolare di negozio, condominio, garage, area che affaccia su strada è tenuto ad avere cura della zona prospiciente, pulendo e raccogliendo la spazzatura.

2) Edicole.
No all’occupazione di ulteriore suolo pubblico oltre quello dell’area stessa dell’edicola. No all’esposizione quindi di materiale pubblicitario, su pali, muretti, trespoli .. adiacenti.

3) Rimozione.
Recupero dei motorini e delle biciclette abbandonate.   

Laura

Annunci

Commenti

1. k_t - maggio 30, 2008

Siamo all’Anno Zerozero e ancora parliamo di sogni?

Il primo mese dell’era Alemanno non ha prodotto sorprese. Fuoco di paglia, alcuni poliziotti urbani e non per strada i primi giorni, sequestri di merce dai marciapiedi… ottimo.
Reset.
Ricominciamo daccapo.
Sporcizia ancora lì, vù-cumprà ancora lì, strade dissestate ancora lì…
… sognatori ancora qui.

2. Andrea Rossi - maggio 30, 2008

4) Identita’ urbana
Roma non e’ una citta’ qualsiasi, l’arredo urbano deve contribuire ad aumentare il senso d’appartenenza dei cittadini di una citta’ unica al mondo, chioschi delle edicole, taxi, fontanelle, cestini, cassonetti, pensiline, autobus etc etc dovrebbero essere eleganti, caratteristici e degni di una citta’ bellissima.

5) Legalita’
Il corpo dei vigili urbani dovrebbe subire un radicale rinnovamento, basta vigili fannulloni o begli uffici, vigili in strada, sugli autobus, tra la gente, per reprimere ma anche per prevenire, il vigile dovrebbe essere un difensore delle regole del vivere civile, un tutore presente ed affidabile, giusto e severo se necessario.

6) Cultura locale.
Molti romani vanno alle maldive, ma non conoscono Roma, non ne conoscono la storia ne tantomeno la toponomastica, mi piacerebbe che nelle scuole elementari si facesse conoscere il territorio del comune di Roma, un comune enorme che va da cesano ad ostia, quanti conoscono la suddivisione toponomastica di Roma ? I suoi quartieri, i suoi rioni ? Pochi…

3. nicoletta - maggio 30, 2008

mi piace, laura! grandissima idea!

e le proposte di andrea sono fantastiche. esattamente quelle che avrei fatto io. in particolare, la n° 6. sono anni che vagheggio l’insegnamento nelle scuole di arte, storia, cultura e toponomastica di roma. pensavo di essere una pazza folle. ora vedo che siamo almeno in 2!

ci penso, e propongo presto… anche perché già vi siete presi le idee più belle 🙂

4. degradodiroma - maggio 30, 2008

7) Educazione civica
Sulle metropolitane, sugli autobus, dove oggi vengono proiettate immagini pubblicitarie, spot di richiamo al senso civico. Rientro dell’insegnamento scolastico della materia “Educazione Civica” così come proposto : Camera dei deputati
Laura

5. Polìscor - maggio 30, 2008

8 ) “Educazione” (auto)stradale
Sul GRA, una volante della Municipale subito dopo ogni rampa in uscita (che costringa i furbetti salta-coda a proseguire dritto) e, per qualche secondo al minuto, una scritta sul megacartelloni elettronici del tipo “Lo vedete questo qui sulla corsia di emergenza? Ce l’ha piccolino!”

6. nicoletta - maggio 30, 2008

9) Multe per chi non si ferma sulle strisce pedonali

Semplice: che vengano fatte multe a chi non si ferma davanti alle strisce pedonali mentre qualcuno vuole o sta attraversando

7. nicoletta - maggio 30, 2008

come si mette il grassetto??

8. Romina - maggio 30, 2008

10) fiori nei giardini.
Piazza S.Giovanni come fosse l’infiorata.

11) marciapiedi puliti.
inservienti muniti di scopa e carrello che fanno avanti-e-indietro.

12) niente mendicanti

13) niente lavavetri

14) niente buche per le strade

15) vigili
che allontanano e multano le persone con comportamenti scorretti/incivili.

16) il 113 e il 118 che rispondono subito (provare per credere)

9. degradodiroma - maggio 30, 2008

Per Nicoletta. Il grassetto si mette scrivendo il simbolo minore poi una b e poi il simbolo di maggiore, a quel punto scrivi il testo, per indicare la fine del grassetto scrivi il simbolo minore poi il simbolo / poi ancora una b ed ancora un simbolo di maggiore. Io non posso scriverlo perchè altrimenti vengono automaticamente tradotti.
Ciao.
Laura

10. degradodiroma - maggio 30, 2008

17) Cestini porta rifiuti
Più numerosi, più frequentemente svuotati, più decorosi.

18 ) Telecamere di controllo

19) Pubblicità
Vietata la pubblicità lasciata sotto i tergicristalli delle auto, sui motorini, basta con gli adesivi sui pali, sui secchioni, sui cassonetti ..

Laura

11. Claudio - maggio 31, 2008

20) Riduzione del traffico
Incentivare la riduzione del 30 % delle auto circolanti migliorando i trasporti pubblici:cioè maggiore frequenza di autobus e costruzione di almeno altre 5 linee metropolitane(due sono davvero una miseria per una città così grande).

12. Claudio - maggio 31, 2008

21) Basta scritte e disegni sui muri e sui mezzi di trasporto pubblici
Un problema enorme è quello di ritrovarsi delle scritte orribili sui muri del proprio palazzo o addirittura per le strade del centro storico!Il problema si potrebbe risolvere multando pesantemente chi viene sorpreso a scrivere sui muri o sugli autobus.

13. nicoletta - maggio 31, 2008

Grazie Laura!
Ci provo…

22) Multe immediate a chi getta cartacce per terra in strada

23) Sull’autobus si sale e si scende dalle porte giuste
Gli autisti la smettano di aprire in mezzo per far salire la gente quando l’autobus è vuoto. Le operazioni di sosta e carico passeggeri ne trarranno giovamento. E pure i nervi dei passeggeri 🙂

24) Basta coi motorini smarmittati e rumorosi Polizia/carabinieri/vigili urbani li tolgano in flagrante ai proprietari.

25) Guardie nei parchi e nei giardini pubblici .
L’ho visto a Parigi… che invidia! Parchi e giardinetti popolati da anziani che giocano a bocce, vecchiette che chiacchierano sulle panchine, bimbi liberi di correre, ragazzi e signori eleganti che consumano il loro pranzo in pausa lavoro… fiori e aiole ben curate… In tutti almeno un vigile urbano che controlla e protegge i cittadini, anche solo con la propria presenza!
Poi sono tornata a Roma, e nel mio giardinetto di Largo Corrado Ricci i soliti frequentatori facevano toletta e pensavano di stare al cesso di casa loro… in pieno giorno, tra la Torre dei Conti e il Foro di Nerva 😦
(scusa la digressione, Laura)

provo a postare…

14. nicoletta - maggio 31, 2008

claudio, ci siamo sovrapposti coi numeri!!!
laura, sistemi tu???

15. Claudio - maggio 31, 2008

26) Espellere i parcheggiatori abusivi
I parcheggiatori abusivi sono veri e propri ricattatori, infatti oltre a pagare il comune per le soste a pagamento siamo costretti a pagare anche loro per evitare brutte sorprese sulla nostra auto.

16. Claudio - maggio 31, 2008

Come facciamo?
Nicoletta come facciamo a sistemare i numeri?

27) Basta sindaci di sinistra

17. degradodiroma - maggio 31, 2008

Numeri Ok .. Claudio il tuo/nostro sogno s’è già avverato .. anzi dei 27 è il primo !
Ciao.
Laura

18. Claudio - giugno 1, 2008

Laura grazie di aver sistemato i numeri!cmq ora speriamo che Alemanno rimetta in ordine questa città…anche perchè serviva un cambiamento dopo 15 anni di monopolio…Ciao!

19. Claudio - giugno 1, 2008

28 ) Multare pesantemente e far saldare i danni a chi rovina e/o brucia e/o distrugge beni pubblici situati in strada
Ho visto in uno stato disastroso cabine telefoniche, secchioni dell’immondizia,pensiline per l’attesa degli autobus, pali della luce, cartelli stradali, ecc…

20. Claudio - giugno 1, 2008

Mi è venuta la faccetta con gli occhiali al posto dell’ 8)! Laura puoi risolvere? grazie!

21. Claudio - giugno 1, 2008

29) Fornire ogni fermata dell’apposito display che indica il tempo di arrivo degli autobus
I display sono molto utili, però vanno installati in ogni fermata. Ho notato che nella stragrande maggioranza delle fermate non ci sono…Perchè???

22. fabio - giugno 1, 2008

30) Il prossimo sindaco che sia di sinistra, ma non di quella sinistra veltrorutelliana, indipendente e libero dai blocchi di potere dei palazzinari

(come lo è invece questo attuale sindaco che, se nessuno lo ha notato, non ha detto un kasso sullo scempio che si sta compiendo al Pincio… complimenti…

23. Pablito - giugno 1, 2008

Il prossimo sindaco che sia di sinistra, ma non di quella sinistra veltrorutelliana, indipendente e libero dai blocchi di potere dei palazzinari

Quoto Fabio
alla fine io ingenuamente ho votato Rutelli, soprattutto per la presenza della Sentinelli…diciamo che sarebbe stata un vice sindaco molto diversa dalla precedente (che tra l’altro sta facendo carriera, attualmente è un ministro ombra…vuol dire che veltroni ne è rimasto pienamente soddisfatto ….). Ho detto ingenuamente perchè questi fanno come vogliono, avete visto Corsetti ? Nomina un assessore dell’UDC, si ok stavano con la sinistra…hanno preso i voti della sinistra…ma Corsetti nomina uno dell’UDC ( è il partito di Casini, genero di Caltagirone ) !
Ormai questo degrado (mostrato da report) è di carattere endemico, non si può fare niente. Scatterebbero subito campagne stampa dei giornali.

PS in questi giorni i movimenti per la casa hanno occupato le 2 torri dell’EUR (oggetto della solita deroga veltroniana …)
http://asia.rdbcub.it/index.php?id=20&tx_ttnews%5Btt_news%5D=14442&cHash=1a628a383a&MP=63-875

24. nicoletta - giugno 1, 2008

Riposto… spero che stavolta il messaggio sia preso. Se ne appaiono due è perché quello postato due secondi fa è sparito…

31) Multe immediate per i padroni dei cani che non puliscono quel che i loro animali lasciano, sia in strada che nei parchi

Quanto al n° 30 di Fabio: ha senso qui dentro?

Comunque Fabio ha sollevato un problema importante, quello del parcheggio del Pincio. Voluto, lo ricordo, da Veltroni e autorizzato dal suo compare Rutelli, ministro dei Beni Culturali. Alemanno aveva promesso di occuparsi della cosa, nel caso fosse stato eletto sindaco, a Ripa di Meana (presidente di Italia Nostra). Rutelli manco aveva risposto all’appello. Ora la questione deve essere riproposta, e risolta. Dobbiamo vigilare??

Nicoletta

25. fabio - giugno 1, 2008

Sai Nicoletta, neanche il 27 aveva senso. Contano gli uomini.

26. nicoletta - giugno 1, 2008

@ fabio

ops… 🙂

27. nicoletta - giugno 1, 2008

32) Informare i residenti in zone interessate da cortei e manifestazioni dello svolgimento delle stesse, in modo tale che questi possano organizzare e gestire il proprio tempo

Lo dico da diretta interessata… Non sapete le volte che sono rimasta bloccata a casa per il solito corteo, annunciato solo da due elementi: i vigili all’improvviso sotto casa e l’elicottero che girava sopra il tetto… eppure un calendario in Comune lo dovrebbero avere, no? Ci vuole tanto a comunicarlo ai residenti?

28. Claudio - giugno 2, 2008

Fabio sono 15 anni che a Roma c’è un monopolio di sinistra e la città è rimasta sporca e disordinata. Quindi ora spero che un sindaco di destra come Alemanno rimetta in ordine questa città…se non lo fa neanche lui credo che dovremo proprio rassegnarci…

29. monuska - settembre 12, 2008

Uffa, avete detto tutto quello che volevo dire anche io!!
Cmq mi unisco con testimonianze dai paesi che ho visitato:

SCOZIA e paesi anglosassoni in generale
1) CASSONETTI onnipresenti e con la parte superiore adibita a posacenere

2) SCRITTE sulle pensiline degli autobus (“Edinburgo è pulita, mantienila così”), nei parchi (“vietato gettare, ecc.”) e soprattutto segnali contro gli escrementi dei cani http://www.flickr.com/photos/brusse/2810878898/

3) AUTOBUS con salita/discesa unica: il passeggero quando sale deve mostrare all’autista il biglietto timbrato/abbonamento o se sprovvisto acquistare il titolo da lui. Così si colpirebbero tutti i viaggiatori che scroccano la corsa!

4)BAGNI PUBBLICI anche nelle città più sperdute e microscopiche. Si paga una modica cifra di 20 pence (+ o meno 30 cent) e si ha un servizio indispensabile. Così sia nopi che i poveri stranieri potranno andare al bagno quando vogliono senza dover elemosinare ai bar o farla negli angoli bui.

UNGHERIA
1) CONDOMINI RESPONSABILI della pulizia (non dello sfioramento pavido che oggi effettuano gli spazzini AMA) con acqua e sapone delle zone che costeggiano lo stabile.

2) ViIGILI che controllano e multano profumatamente
– chi sporca
– pedoni che attraversano fuori dalle strisce e col semaforo rosso.

3) NOMADI ASSUNTI dal comune per svolgere lavori socialmente utili: svuotamento canali, potatura alberi, ecc. Qui infatti non è consentito il bivacco nei vari campi nè il permesso di soggiorno senza lavoro.

Che ne dite se segnassimo queste “richieste” e poi le inviassimo al Comune, alle circoscrizioni, alle associazioni ambientaliste, ai mezzi di informazione?
Attiviamoci con una massiccia campagna antidegrado.
Io ci sto!!!

30. monuska - settembre 12, 2008

Oops, scusate, mi sono ersa conto solo ora che dovevo seguire un ordine numerico.
Spero di non aver creato problemi e prometto di fare + attenzione la prossima volta:-)


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: