jump to navigation

Eternit e mondezza ovunque marzo 13, 2008

Posted by degradodiroma in Eternit, Segnalato da ..., Sporcizia.
trackback

Segnalato da : Stefano Piazza

Vorrei segnalarvi una situazione veramente indecorosa che si sta verificando quotidianamente in via di Grottarossa subito dopo l’incrocio con via della Crescenza a ridosso di una strada sterrata di cui non conosco il nome ma facilmente visibile, che praticamente è divenuta una discarica a cielo aperto. Giorno dopo giorno cumuli di rifiuti ingombranti vanno sempre più aumentando ma la cosa peggiore è che oltre a quelli abituali, frigoriferi, poltrone, pneumatici e quant’altro, sono comparsi da alcuni giorni numerosi pannelli di eternit ondulato, un tempo usato come copertura di baracche o magazzini di fortuna. Gli operatori dell’AMA che operano in quella zona, ed io tra l’altro li ho visti con i miei occhi, ovviamente non vedono nulla per cui vi sarei grato se poteste fare voi qualcosa per far sanare questo schifo quotidiano a cui dobbiamo sottostare oltre alla incuria e indifferenza degli organi preposti.

da degradodiroma : segnalazione inoltrata a info@amaroma.it, aslrme@aslrme.com, np@unilavoro.it, MASSIMILIANO FASOLI <circos20@comune.roma.it>

Annunci

Commenti

1. Albert1 - marzo 13, 2008

“Ethernit”… cos’è, fibre di amianto a 100Mbit Full-Duplex ?
Ah, deve essere quella la famosa “fibra” di Fastweb !!

😀 ROFL !

Scusate l’ironia fuori posto, lo so che è un refuso, ma quando c’è da fare la battutona non resisto… a me Brignano mi fa un baffo !

Credo che sia sufficiente la segnalazione alla ASL, magari un frigorifero (o una carcassa di macchina) te li lasciano là fino alla prossima glaciazione, ma riguardo l’eternit sono tutti molto sensibilizzati, anche perchè è da denuncia, quindi non potranno far finta di non aver sentito. Consiglio:

1) denuncia contro ignoti per discarica abusiva di rifiuti pericolosi presso i CC

2) segnalazione scritta del fatto (con prova di consegna, tipo timbro del protocollo) alla ASL e all’ AMA, citando anche la denuncia.

In questo modo, se in tempo breve non provvedono si può procedere con “cattiveria”.

2. Martina Mastrangeli - marzo 13, 2008

ciao a tutti. vi consiglio di girare la notizia anche a un blog di roma nord, dove abito io, che si chiama vignaclarablog.it perchè è molto letto e soprattutto è molto seguito dai politici locali del municipio. Ho visto che avete scritto anche al presidente del municipio Fasoli ma è tempo perso perchè non apre mai la posta elettronica ! invece il blog di cui vi parlavo ha fatto una campagna tanto insistente su un caso analogo (la discarica abusiva di via mastrigli) che finalmente i lavori di bonifica sono cominciati da una decina di giorni. ciao.
Martina

3. degradodiroma - marzo 13, 2008

Grazie. Corretto.
😀 Laura

4. degradodiroma - marzo 13, 2008

Risposta da : circos20@comune.roma.it

Inviata segnalazione all’AMA e per conoscenza all’Assessore Clarke
Urp20 Quell’Erba
——————————————————
Laura

5. The Professionist - marzo 13, 2008

Il problema dell’eternit non so se può risolverlo direttamente l’ama, cioè non so se è di sua competenza (magari qualcuno di voi lo sa) parchè per smaltire l’amianto ci sono ditte apposite con strutture e macchinari appositi che lo portano in sicurezza in discariche apposite.
Sicuramente, però, asl e municipio sono costretti ad intervenire

6. degradodiroma - marzo 27, 2008

Ricevo, in data odierna, dal XX Municipio la risposta seguente :
Via di Grottarossa stato di degrado
Laura

7. degradodiroma - aprile 2, 2008

Ricevo in data odierna, da Linea Verde Ama, la risposta che segue. Laura
—————————————————
Gentile utente,

rispondiamo alla Sua e-mail del 13 marzo scorso per informarla che da verifica effettuata la discarica segnalata si trova al civico 597 di via di Grottarossa, su una strada sterrata all’interno di campi. Su quest’area, che è privata, non viene svolto alcun servizio da Ama S.p.A. L’Ama potrà intervenire qualora il proprietario richiedesse un servizio a pagamento.

Grazie per averci contattato.
Distinti saluti
Linea Verde Ama

8. bilobiolo - dicembre 2, 2008

quest’ultima mail dell’Ama è lo specchio dell’Italia. Tutti che si affrettano a scrivere che non è compito loro. A RIMPALLARSI le responsabilità.

Come è andata, in questo caso, qualcuno ha denunciato il proprietario del terreno?


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: