jump to navigation

Tutti in doppia fila marzo 12, 2008

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Davide Santoro

Via Principe Amedeo

Via Principe AmedeoAuto in doppia fila su Via Principe Amedeo, quartiere Esquilino. La doppia fila è una costante della nostra città, ogni quartiere vive di questa calamità, ed alla fine le strade diventano strettoie. Si è vero, le macchine sono tante, i parcheggi sono pochi e sempre meno ed i vigili sono perennemente assenti.  

Annunci

Commenti

1. fabio - marzo 12, 2008

Roma è la città con il maggior numero di automobili, per numero di abitanti: 700 auto ogni mille abitanti.
Non so come l’APAT abbia compilato questo rapporto, ma se nei 1000 abitanti sono inclusi anche i minori, e credo proprio di sì, siamo arrivati alla frutta. A quando il conto? E soprattutto, chi lo pagherà come responsabilità?

2. Andrea Rossi - marzo 12, 2008

La doppia fila e’ una delle cose che odio di piu’, un’incivilta’ che denota un menefreghismo intollerabile, non solo causa problemi al malcapitato che si trova impossibilitato ad uscire, non solo crea un traffico infernale ma e’ anche pericolosissimo per i motociclisti che si trovano davanti ostacoli imprevisti.
Anche dalla mie parti (via boccea) la doppia fila regna indisturbata, i vigili non si vedono ed il caos continua.
Voglio sottolineare pero’ l’assurda posizione di Gianni Alemanno che pochi giorni fa ha dichiarato che i vigili fanno troppe multe a chi mette l’auto in doppia fila, poi dice che uno non vota, ma come diavolo si fa a dire simili cose ? La doppia fila in un paese civile andrebbe combattuta aspramente qui da noi invece pur di prendere qualche voto in piu’ si coccolano anche gli incivili e cio’ e’ vergognoso, io non ho simpatia alcune per Rutelli e Veltroni ma di fronte a simili frasi la mia voglia d’astensione aumenta a dismisura.

3. circondati - marzo 12, 2008

Alemanno, poverino, cavalca l’onda degli automobilisti che vorrebbero portare l’auto ovunque, anche dentro i parchi pubblici. Dato che sono tanti, si è fatto i conti di quanti voti potrebbe prendere.
Questi individui (i politici) non fanno mai proposte per il bene della collettività, ma per il bene di chi potrebbe votarli.

Bisognerebbe trovare il coraggio di abbattere quella vergognosa cifra di 700 auto per ogni 1000 abitanti, anche con provvedimenti impopolari… però se contestualmente non si crea un sistema di trasporti pubblici efficiente e capillare tutto sarà destinato a fallire.

4. degradodiroma - marzo 12, 2008

Propongo quì di seguito il comunicato stampa ricevuto da Fabrizio Santori che tra le altre cose ha anche attinenza con l’argomento trattato dal post.
Laura
————————————
Comunicato stampa.

ROMANI : I CITTADINI ITALIANI PIU’ TARTASSATI. TROPPE MULTE, QUALI SERVIZI IN CAMBIO?

Prosegue l’appuntamento televisivo in diretta del Consigliere Fabrizio Santori, candidato al consiglio comunale di Roma del Pdl, su Televita canale 65 dove stasera, mercoledì 12 marzo dalle ore 19,30 alle ore 20,30, si parlerà di multe, traffico e cartelle pazze.

Durante la trasmissione, alla quale parteciperanno l’avvocato Bianca Magarò e l’avvocato Flavio Termentini, verranno proiettati dei filmati che sveleranno verità scottanti riguardo l’aumento delle tasse locali nella città di Roma ed il relativo fallimento della giunta Veltroni sul tanto decantato modello Roma che altro non è stato se non un esempio di mala gestione a discapito dei cittadini romani, sempre più vittime di tasse e multe ingiuste che vanno ad arricchire le tasche dell’amministrazione capitolina a fronte di servizi inesistenti.

La trasmissione è aperta al confronto immediato con i cittadini che potranno intervenire in diretta per raccontare le loro storie ed i soprusi perpetrati dalle giunte Rutelli – Veltroni negli ultimi 15 anni di amministrazione, anni di ricorsi e mala giustizia, perdite di tempo nei meandri della burocrazia, scaricabarili tra gli uffici, ingiustizie e privilegi.

Sarà inoltre possibile chiedere consulenze legali agli esperti.

5. Andrea Rossi - marzo 12, 2008

Ribadisco il mio non apprezzamento verso i risultati dell’amministrazione Veltroni, tuttavia rimango davvero basito che l’ex partito della legge e dell’ordine invochi ora clemenza verso gli automobilisti incivili e straparli di multe ingiuste, quali multe ingiuste ? Roma e’ ostaggio da anni di automobilisti selvaggi ed incapaci di vivere civilmente, automobilisti prepotenti e violenti capaci anche di uccidere per un parcheggio, di cosa vanno cianciando questi politici ?
Mi dispiace davvero molto che invece di dire che non ci sara’ tregua verso tutte le incivilta’ sia che vengano commesse dagli immigrati sia che vengano commesse da automobilisti incapaci di vivere nel rispetto delle regole.
Roma ha bisogno di rispetto delle regole non di un lassismo che ha portato allo stato schifoso in cui ci troviamo, che delusione venire a sapere che si critica Veltroni non per il lassismo e per il degrado ma perche’ sarebbe troppo duro con gli automobilisti, incredibile davvero vista la completa anarchia che regna ovunque in citta’.

6. Andrea Rossi - marzo 12, 2008

p.s.: che i servizi siano pessimi cosi’ come e’ vero che sono aumentate tutte le tasse e tariffe locali.

7. Andrea Rossi - marzo 12, 2008

X Laura

Scusa Laura qualche tempo fa postasti o segnalasti un magnifico articolo sul senso d’appartenenza alla citta’ di Roma ferito da Veltroni/Rutelli, si parlava dei vecchi simboli di Roma tipo i nasoni, i sampietrini etc etc, se non ricordo male era un’ articolo tratto da “l’occidentale”, ho provato a cercarlo senza risultato, non e’ che che mi puoi aiutare a ritrovarlo ?

8. degradodiroma - marzo 12, 2008

Credo si tratti di questo http://www.loccidentale.it/node/5957 proposto nei commenti de “Il silenzio di Veltroni

Ciao 😀
Laura

9. Andrea Rossi - marzo 12, 2008

Proprio questo ! Grande memoria !

Lo devo segnalare ad un mio amico che condivide il mio amore per la citta’ nonche’ il mio diciamo risentimento verso Veltroni.

Grazie!

10. ermagister - marzo 12, 2008

allora, mi fate capire una cosa?
troppe multe o troppi comportamenti impuniti degli automobilisti romani?

11. Andrea Rossi - marzo 12, 2008

Per me assolutamente troppi comportamenti impuniti, poche multe e tantissimo lassismo ed inefficienza dei vigili urbani.

12. johnny - marzo 13, 2008

Premesso le scadenti gestioni rutelli veltroni.

Fà veramente tristezza ci sia ancora gente che crede che An sia il partito dell’ordine e della disciplina; la disciplina sì ma per gli altri.
Le categorie leva di questo partito sono “generalmente”;
– guardie del corpo o giurate
– autisti
– tassisti
– padroncini con furgone
– forze dell’ordine
– commercianti negozi
– notai ed avvocati
– idraulici, elettricisti ed imprenditori edili

Tutte queste categorie non pagano le tasse, parcheggiano in doppia fila e tripla fila, odiano le multe, non rispettano il codice della strada, sono i più corrotti e con il più grosso tasso di ex galeotti e se potessero fucilerebbero all’istante chi fa le multe…..il partito più provinciale ad antieuropeo…

No dico… TROPPE MULTE, QUALI SERVIZI IN CAMBIO?

Che centrano i servizi con le multe…in 15 anni ho preso 2 multe
tutte 2 le volte per mia colpa ….scaduto il tagliando orario sulle striscie blu…dovrei imputare la colpa hai servizi???

Quoto andrea…poche multe!!!
che tristezza…un paese di nordafricani
(con tutto il rispetto)

13. Albert1 - marzo 13, 2008

Questo di Johnny è un commento interessante. Copio e incollo da qualche parte, mi spiega molte cose.

Posto che i Vigili (dicono) fanno parte della categoria di cui al punto 5, hai dimenticato di elencare:
– dipendenti statali di ogni ordine e grado
– parastatali, dipendenti municipalizzate (AMA, ATAC, ecc.)
categorie che metterei al primo posto nella classifica e che le multe proprio non le pagano, e se lo fanno lo fanno col denaro pubblico (e probabilmente le prendono con macchine e mezzi di servizio).

Il fatto che io sia un ex funzionario di Polizia, abbia una laurea in giurisprudenza nel cassetto (buona per il brodo), sia ormai da tempo a metà tra commercio ed imprenditoria, e possieda anche (pensa un po’) un paio di furgoni, ovviamente mi fa essere un po’ “di parte”, ma ho comunque l’impressione che tu faccia un tantino di confusione: la maggior parte delle categorie che hai citato rappresenta quella parte di mondo che lavora sul serio, che mediamente non ruba lo stipendio, che sempre mediamente contribuisce allo sviluppo del Paese gurdando sì i propri interessi, ma perlomeno non sulle spalle degli altri.
In altre parole è quella gente che SA che non si ottiene nulla per nulla, e che ha imparato a rischiare di suo.
Quella gente che, se le multe non le paga, alla fine gli levano la macchina e se le tasse non le paga, magari gli levano pure la casa, quella stessa gente che paga lo stipendio ai famosi 4.000.000 di dipendenti statali e che ancora non ha capito cosa dovrebbe ottenere in cambio, se non sentirsi dare del galeotto-evasore-corrotto.

Poi dice che uno diventa asociale. 😉

14. circondati - marzo 13, 2008

Quoto Andrea Rossi:poche multe rispetto al malcostume generale degli automobilisti romani.

15. Andrea Rossi - marzo 13, 2008

Ho letto i messaggi precedenti e credo che tutti abbiamo detto un pezzo di verita’, ci sono categorie che vengono protette da certi partiti e categorie che invece sono protette da altri partiti, categorie che sono un bacino di potenziali elettori che fa gola assai, grosso modo si puo’ dire che gli evasori vengono protetti da partiti di destra mentre i lavativi e gli assenteisti da quelli di sinistra (scusate le forzature…), a me piacerebbero dei partiti che difendessero gli onesti, chi lavora e chi rispetta le regole.
Chi parcheggia come si vede nella foto e’ un incivile che merita solo una sacrosanta multa.

16. superbisco - marzo 13, 2008

Roma E’ una città in doppia fila.

E i vigili come rispondono? “Eh, ma mica posso fare la multa a tutti” “Eh, ma tanto poi ritornano” “Eh, ma dovrei stare tutto il tempo a fare multe”

Lasciamo perdere

17. alessandro c. - marzo 14, 2008

Si è vero, le macchine sono tante, i parcheggi sono pochi….

e a nessuno va nemmeno di provare a girare una volta il palazzo per evitare di parcheggiare male…10 passi a piedi???? nooooo, che scherziamo?
Ci vengo praticamente tutti i giorni in via principe amedeo (anche se la maggior parte delle volte in moto), ma mai ho parcheggiato in doppia fila…..forse ho CUXO..o forse sono testardo e giro finchè non trovo qualcosa! E anche un mio amico che abita lì trova sempre posto….magari qualche volta anche a 500 mt da casa..magari dopo 10 minuti…..ma lo trova!!!!!

18. Marco - aprile 19, 2008

basta doppia fila..io rishio la vita tutti giorni..io bruciarei tutte le machine in doppia fila…in moto quando piove, non avete idea della pericolosita che creano questi filgi di…. loro pensano di avere un motorino..invece e una machina..se volete metere in doppia fila..magari prendete una multa di 300 euro..non farete piu ..e…. ieri un SINGORE anziano mi ha quasi messo sotto su via regina margerita in pieno centro..ATRAVERSANDO LE STRISCE PEDONALE NEL VERSO LUNGO PASSANDO DOVE PASSONO I TRAM.come se fosse un pedone.E UNA COSA ALLUCINANTE..PERCHE QUESTI ANCORA HANNO LA PATENTE..BERLUSCONI RISOLVERA TUTTO.??..VA FA.-…

19. degradodiroma - aprile 19, 2008

Caro Marco posso comprendere la tua arrabbiatura, ma credo che sei un pò in confusione quando dici “Berlusconi risolverà tutto”, Berlusconi diventerà il nuovo capo del governo, e quì in questo blog il governo è sempre stato lasciato a debita distanza, e quindi se posso cambiare la tua frase quella potrebbe al più essere “Alemanno risolverà tutto”. Comunque per coerenza avresti già dovuto farlo … ma nessuno con “le tue opinioni” finora lo ha mai preteso da Rutelli-Rutelli-Veltroni-Veltroni (le amministrazioni degli ultimi e più recenti anni).
Insomma tra qualche giorno, quando si insiederà Berlusconi al governo, potrai certamente gridare “Piove governo ladro”, ma ancora per qualche giorno, devi solo che tenerti l’acqua in bocca ed al più deglutirla.
Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: