jump to navigation

Portarifiuti e Portarifiuti .. ? febbraio 21, 2008

Posted by degradodiroma in Cestini, Colosseo, Confronti internazionali, Ex-giardini, Le mie segnalazioni.
trackback

Las Vegas Porta rifiuti

Las VegasFoto che arrivano da Los Angeles e foto di Roma. Un cestino porta rifiuti abbinato ad un raccogli cicche di sigaretta. Un oggetto di arredo, pulito, funzionale, funzionante. Avrei voluto proporlo con un “foto ritocco” immaginandolo a Roma, poi però ho preferito offrire una immagine autentica di un portarifiuti al Colosseo fatto di vera ed autentica ruggine, insomma un antico e vetusto cestino in una antica e vetusta città.

Purtroppo però il confronto non tiene No

Laura

Annunci

Commenti

1. Degrado Esquilino - febbraio 21, 2008

Ecco questa è proprio demagogia pura e patetica. Ovvio che se vai a prendere il miglior cestino di LA con il peggiore di Roma, vince LA. Ma lo stesso potresti fare prendendo il migliore di Roma (i nostri fantastici cestini in ghisa con lo stemma in ottone del Rione in cui sono, e questo si chiama lusso) al confronto con il peggiore di LA.

Debbo ancora capire il guadagno di far scadere un blog come questo in questi di così basso cabotaggio.

2. degradodiroma - febbraio 21, 2008

La prego di leggere con attenzione. Questo cestino si da il fatto che è collocato in quella che è PER ME una CARTOLINA di ROMA. Se per Lei non va bene il raffronto non so che farci. Mi dispiace per Lei se trova in questo blog cose di non suo gradimento, ed allora Le offro un consiglio usando un modo di dire Milanese …veda di fare “passi lunghi e ben distesi”.
Laura

3. Degrado Esquilino - febbraio 21, 2008

Ma ritengo che quella immagine ha un senso pubblicarla solo e soltanto se due secondi dopo si contatta l’apposito numero verde per la segnalazione di rifiuti abbandonati, invitando l’AMA a rimuovere la carcassa dimenticata.
Questo è lo stile a cui si dovrebbe conformare anche questo blog, in modo da ottenere risultati concreti. Per il bene della città.

4. degradodiroma - febbraio 21, 2008

Ma Lei che ne sa di quello che faccio io. Che ne sa se ho scritto e telefonato al Padre Eterno in persona.
Siamo alle solite. La invito cortesemente a non giudicare senza sapere e soprattutto a non frequentare questo blog. Grazie.
Laura

5. Albert1 - febbraio 21, 2008

Quando ho visto la foto, devo essere onesto, ho pensato: “e vabbè, ma mi sei andata a prendere il cestino più fetente di tutta Roma, ti credo che il confronto non regge”.
Poi però, riflettendo ho tratto due conclusioni che vorrei condividere con D.E.:

1) Sarà pure il cestino più fetente, ma ESISTE, ed è al Colosseo, mica al Laurentino 38. Sicuro non ci fa fare bella figura (con tutto il rispetto per il Laurentino 38).
2) Forse è il più fetente, ma di gemelli ne ha davvero tanti, non è quindi un caso isolato.

Quindi alla fine, mi sono astenuto dal commentare e, a quanto pare, ho fatto bene.
In più, come sempre, dissento sui giudizi di merito elargiti a destra e a manca (sempre un po’ più a destra, però 😉 ) : uno può anche solo prendersi la briga di rilevare un fatto senza necessariamente adoperarsi per fare il lavoro che altri sono tenuti a svolgere, oltretutto pagati. Se l’AMA non si guarda i cestini suoi è un problema dell’AMA: il cittadino non dovrebbe essere costretto a svolgere funzioni di vigilanza sul territorio. Se lo fa, dovrebbe essere pagato.

Ma mi pare che se fai una segnalazione di questo tipo puoi ritenerti fortunato se non ti mandano a quel paese, figuriamoci se ti ringraziano.

Per quanto mi riguarda, quel cestino lì non dovrebbe esserci e basta.
Altro che ufficio del decoro urbano.

6. Degrado Esquilino - febbraio 21, 2008

Ah no Albert, il cittadino deve partecipare alla cura della propria città. Viceversa non ha titolo di lamentarsi. Sennò si fa la figura della zitella inacidita, voglio dire…
Sul blog che gestisco abbiamo adottato un metodo più costruttivo, con un rapporto quotidiano e proficuo con le istituzioni. Più volte, e in maniera piuttosto agevole, abbiamo fatto rimuovere discariche abusive, fatto tappare buche, fatto aggiustare manufatti pubblici realizzati approssimativamente. E soprattutto non invitiamo a girare alla larga chi non la pensano come noi.

7. Vanessa - febbraio 21, 2008

Mi piace questo blog e lo frequento spesso, però non mi sembra proficuo allontanare chi dissente educatamente. Sennò diventa una discussione che non arricchisce, che si autocompiace…
ciao
Vanessa

8. degradodiroma - febbraio 21, 2008

Da: “Rolando Paglia”
A: degradodiroma@yahoo.it
Oggetto: I: Colle Oppio ed il degrado
Data: Thu, 8 Nov 2007 13:15:37 +0100

Ringraziando per la comunicazione e facendo seguito a numerose precedente comunicazione inviate all’attenzione della Polizia Municipale , dell’Ufficio Giardini e altro, si comunica che quanto da voi descritto, chiedendo un intervento in merito, è stato trasmesso al Gabinetto del Sindaco / l’Ufficio Decoro Urbano.

Cordialmente

Ufficio di Presidenza
Municipio I
Rolando Paglia

—– Original Message —–

From: Roma vissuta e Degradodiroma
To: g.lobefaro@comune.roma.it
Sent: Monday, November 05, 2007 11:03 AM
Subject: Colle Oppio ed il degrado

da : Daniele – http://www.romavissuta.it
Laura – http://www.degradodiroma.wordpress.com

Gentile Presidente Lobefaro vorremmo informarla sullo stato di degrado del giardino del Colle Oppio a Roma e pertanto la invitiamo a prendere visione degli oggetti proposti.

Le foto potranno bastare ad evitarle una diretta e personale passegiata in quei luoghi., ma forse potranno sollecitarla a produrre quelle improrogabili migliorie che spettano ad un giardino posto nel cuore di Roma.

Daniele e Laura

https://degradodiroma.wordpress.com/2007/05/25/sherlock-holmes/
e
http://www.romavissuta.it/parchi-e-giardini/il-parco-del-colle-oppio-nella-piu-totale-incuria/
——————————————
Laura

9. degradodiroma - febbraio 21, 2008

Per Vanessa.
Il signore di cui al commento 6 ha su questo blog lasciato anche in passato, una “collezione” di insulti, per non parlare del suo “seguito” cui spesso attinge per essere spalleggiato.
Condivido il tuo pensiero quando dici che la discussione deve essere arricchita di opinioni altrui, e di questo posso farmi vanto in quanto nessun commento è mai stato censurato, nè sono stati applicati filtri anti-spam o anti-troll tant’è che su alcuni post la discussione si è molto accesa ma sempre nel rispetto di ognuno.
Questo blog è considerato dal signore in questione, “spazzatura”, peccato però che questi fa come gli zingari, ci va puntualmente a rovistare dentro, dicendo poi di sè che, che lui veste “Armani”.

Laura

10. Pietro T - febbraio 21, 2008

“Sennò si fa la figura della zitella inacidita,” più che un opinione mi sembra un insulto gratuito.
Comunque, non dimentichiamo che l’AMA “aveva” un deficit che ammontava a circa 700 milioni di euro, gentilmente ripagato in parte da noi (in maniera retroattiva!) con l’aumento spropositato della tassa dei rifiuti TARI. Quindi,capisco che è difficile che si riescano sempre a trovare i soldi per queste importanti “sciocchezze”, tipo il decoro dei cassonetti o simili… per altre magari sì, ma questa è un’altra storia! Le segnalazioni e la collaborazione civile dei cittadini sono fondamentali… certo però che il Colosseo non è esattamente il posto meno conosciuto di Roma…

11. Degrado Esquilino - febbraio 21, 2008

Uh, sono dotato di un seguito? Questa cosa mi giunge nuova, ma devo dire che mi fa piacere. Sono considerato all’altezza di mobilitare un seguito? Niente male…
Bene per il contatto con il Municipio, ma nella fattispecie bisognava contattare l’AMA. Ai recapiti ben pubblicati sul loro sito per problematiche di questa natura.

12. Pablito - febbraio 21, 2008

Sul blog che gestisco abbiamo adottato un metodo più costruttivo, con un rapporto quotidiano e proficuo con le istituzioni. Più volte, e in maniera piuttosto agevole, abbiamo fatto rimuovere discariche abusive, fatto tappare buche, fatto aggiustare manufatti pubblici realizzati approssimativamente. (degrado esquilino).

sicuramente ammirevole, ma chi ti dice che non lo fa anche “Degrado di ROMA” ?
A mio avviso questo blog funziona molto bene , a volte fa “articoli” meno interessanti altre volte invece estremamente importanti e a tempo di record (vedi ad esempio il piano regolatore di Roma, a proposito sapete che se ne occupato anche Beppe Grillo ?
http://www.beppegrillo.it/2008/02/comuni_fuori_controllo/index.html?s=n2008-02-17

Se vuoi partcipare credo sarai sempre il benvenuto…ma un comportamento cosi offensivo non serve assolutamente a niente.

13. Albert1 - febbraio 21, 2008

D.E. scusami, leggo solo ora.
Cosa ti devo dire, io sono una zitella inacidita.
Il diritto a lamentarmi ce l’ho eccome, e ritengo sia compito di chi è addetto alla manutenzione manutenere. Così come è compito dei vigili vigilare e dei pompieri pompare e così via.
Ripeto: se sono costretto a segnalare un cassonetto rotto quando c’è chi lo vede tutti i giorni e dovrebbe provvedere ad aggiustarlo, allora vuol dire che lavoro per l’AMA e che l’AMA deve pagarmi uno stipendio.
Sarò becero, ma finchè a pagare sono io, il lavoro lo devono fare loro.

E da qua non mi muovo.

Per inciso, che tu preferisca la tua maniera di utilizzare il Blog è comprensibile e lecito, che tu lo sottolinei sui Blog altrui è ugualmente lecito, che continui (nonostante ti sia stato più volte fatto notare che non è carino) a mettere i tuoi “bollini” in giro è indice nel migliore dei casi di carenza di comprendonio (che pur credo non ti falli), nel peggiore di volontaria rottura di scatole. Il che, come già detto, non è gradito.

14. Sessorium - febbraio 21, 2008

Reclamo interventi del mio seguito dopo contanta accusatio!!

Resta il fatto che Los Angeles -chi ci è stato?- NON HA, assolutamente NON HA i cestini migliori di Roma. Dunque questo articolo è beceramente demagogico.

Anche io considero ben fatto questo blog, proprio per questo vi intervengo. Vi intervengo in positivo quando leggo cose acconce e in negativo quando leggo cose sconce. Non credo questo sia un problama (a parte per la permalosa gestrice e per qualche altro perbenista di passaggio)

15. fabio - febbraio 21, 2008

Laura, se questo Blog crea discussione vuol dire che funziona.
E quindi ora dico la mia… eeehhh acc… magari dopo…

16. The Professionist - febbraio 21, 2008

Secondo me è così tanto che sta lì che l’ama l’ha scambiato per un reperto archeologico e non ha avuto il coraggio di rimuoverlo. L’addetto di turno avrà anche pensato: “vedi che strani cestini che usavano gli antichi romani, peccato non conoscessero la zincatura…”

17. fabio - febbraio 22, 2008

Stando in periodo di par condicio, ad un bidone della spazzatura fetente devi far seguire un bidone della spazzatura elegante. Per fare un lavoro completo, anche la mondezza all’interno deve seguire questa prassi, mondezza di cittadini bistrattati e mondezza di cittadini trattati a modo. Però, come si gira si gira… la mondezza resta sempre mondezza!

18. degradodiroma - febbraio 22, 2008

Allora Fabio .. sto aspettando che “sciogli la tua riserva” (commento 15), sai questo è un periodo in cui sono in molti a farlo .. 😀
Laura

19. Stefano - febbraio 22, 2008

Per D.E.
Nell’articolo è scritto:
<>

Non si dice che i cestini di Los Angeles siano più belli, ma semplicemente tenuti meglio! Ne ho visti tante volte di quelli in ghisa da te citati rotolanti per terra o mancanti del pezzo centrale che copre il sacco con l’immondizia.
Ma il fatto non è tanto questo, piuttosto la questione è che di fronte al Colosseo una scena del genere non dovrebbe vedersi MAI (e nemmeno negli altri quartieri di Roma,se proprio posso dirlo..)

20. Stefano - febbraio 22, 2008

ops..non è comparsa la scritta dell’articolo..
La riscrivo qua sotto:
<>

21. Stefano - febbraio 22, 2008

-.-” non è comparsa nemmeno questa volta!!!! Vabbè..il concetto si è capito insomma

22. alessandro c - febbraio 23, 2008

“”””i nostri fantastici cestini in ghisa con lo stemma in ottone del Rione in cui sono, e questo si chiama lusso””””….

Sì, straripanti di spazzatura non prelevata, che quando viene tolta lascia il bella mostra tutte le COLATE di gelato e simili o tutte le macchie di sigarette…..saranno pure un lusso, ma nelle condizioni lasciate mi sembrano più una mercedes in un campo zingari…..


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: