jump to navigation

Strisce peRdonali … gennaio 17, 2008

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Luciano

Vigili urbani 

Roma, sette gennaio, Anno Domini duemilaotto, ore 11.55. Mi reco per lavoro presso il Terzo Municipio del Comune di Roma, ubicato in via Goito 35. Le cose da fare molte, la fretta tanta … però … però … COSA VEDONO I MIEI OCCHI ?!? Che il problema dei parcheggi a Roma dev’essere ben grave, se ha costretto a parcheggiare sulle strisce pedonali anche un’auto dei vigili urbani  ed un’altra in prossimità di un incrocio !! senza poi contare tutte le altre parcheggiate in doppiafila ad ostruire la carreggiata e che non ho fotografato perchè andavo di corsa !  
Poveri vigili … CHISSA’ QUANTO AVRANNO FATICATO, PER CERCARE (INVANO) UN POSTO AUTO!!!   Di una cosa, però, possono esser certi 

 NESSUNO FARA’ MAI LORO LA MULTA !!!

quella, tutt’al più, è riservata ai comuni mortali che li imitano!

Per gli strenui tutori del traffico capitolino ( … ma anche dei posti riservati ai disabili, delle pause caffè alla Fontana di Trevi …) anche le strisce si fanno in quattro …

e da pedonali diventano, per l’occasione … peRdonali !!!

Vigili urbani

Advertisements

Commenti

1. ale - gennaio 17, 2008

Ciaooo,stò cercando di sviluppare un blog giornale in cui gli articoli sono scritti dai blogger WordPress (o al limite se non hai tempo posso scriverti io un’articolo prendendolo dal tuo blog e rimandandolo al tuo blog…).
Il blog giornale nasce con l’intento di dare maggior visibilità al tuo blog e alla gente che cerca in rete la possibilità di trovare articoli di maggiore qualità in un’unico posto (visti i migliaia di blog che nascono ogni giorno…).
Se ti và uno scambio link col blog giornale contattami pure.
ti ringrazio anticipatamente e a presto
http://www.giornale.fm

2. Sessorium - gennaio 17, 2008

Avvertite il comando del III Gruppo. C’è pure la targa!!

3. Andrea Rossi - gennaio 17, 2008

Scene come questa non sono rare in citta’ anzi sono all’ordine del giorno, spero che un giorno si faccia pulizia in un corpo che dovrebbe essere l’esempio per noi cittadini, le cronache di questi giorni invece ci parlano d’inquietanti episodi in particolare all’interno del XVI gruppo municipale.
In un paese normale i responsabili di questa sosta selvaggia sarebbero puniti state sicuri invece che verranno premiati.

4. Stefano - gennaio 18, 2008

Via Goito è uno scandalo (ma non solo via Goito).
Avevo fatto anche io una foto alle auto dei vigili in doppia fila, sarà finita da qualche parte nell’hard disk.

5. Romina - gennaio 18, 2008

nella mia strada ci sono 20 mt di parcheggio giallo per auto della polizia municipale. Nelle strisce gialle ci sono sempre auto private dei vigili e, parcheggiate dove capita, su strisce, passaggi privati, carico-scarico merci e handicappati ci sono le auto di servizio.

6. claudias - gennaio 18, 2008

pare che il III municipio sia veramente affollatissimo di vigili che la mattina da Via Goito si spostano a via XX settembre, sembrerebbe con un unico obiettivo: fare multe !!
L’attenzione mi sembra centrata non tanto sul risolvere i problemi di viabilità -che non è un guadagno ma un servizio – quanto sulla prospettiva di far aumentare le entrate.
mi piacerebbe sapere: ogni municipio ha i suoi vigili? quanti sono quelli del III ? altrettante risorse sono assegnate alla sicurezza delle strade?

7. fabio - gennaio 19, 2008

I vigili che parcheggiano sulle strisce pedonali è la normalità, quello che c’è di più sconvolgente nella foto è apprendere che Brigitta Boccoli è componente del circo di Moira Orfei.

8. degradodiroma - gennaio 19, 2008

Fabio = OCCHIO BIONICO !!! 😀
Laura

9. Yo extranjero - gennaio 20, 2008

E vai!!! 😉

10. superbisco - gennaio 23, 2008

AHAHAHAH! brigitta boccoli.

Cmq sì, vogliamo parlare delle auto quotidianamente davanti al Bar “Il Pappagallo”? Tutti i giorni e a tutte le ore ci sono polizia, vigili e quant’altro.

11. Albert1 - gennaio 23, 2008

Io lo *odio* il Pappagallo. Te l’ho già detto ?
Ogni quartiere ha il suo “bar delle guardie”, ma quello è davvero troppo. Senza contare che, guardie o non guardie, a suo tempo mi ci fregarono il motorino…

12. liberale e intelligente - marzo 2, 2008

Vigili che ‘vigilano’ poco ci sono senza dubbio, ma che dire degli ausiliari? L’idea avrebbe anche potuto essere costruttiva, ma la realizzazione (ovviamente: siamo in italia) è stata un disastro!
Invece che offrire un servizio gli ausiliari vessano i malcapitati che gli capitano a tiro senza pietà e senza criterio contribuendo sì al guadagno del comune e al loro stipendio ma anche e soprattutto a rendere ancora più invivbile la città


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: