jump to navigation

Metrò e Metrò ..? dicembre 19, 2007

Posted by degradodiroma in Confronti internazionali, Le mie segnalazioni, San Giovanni.
trackback

Metropolitana a Parigi

Ancora un confronto internazionale, questa volta sugli stili delle fermate delle Metropolitane. Questa foto ritrae una fermata della Metrò di Parigi, non ricordo quale nello specifico, ma comunque nei pressi del Louvre.

Parigi poi ne ha anche altre di bellissime in stile liberty una più bella dell’altra.

Quì sotto la fermata centralissima della Metropolitana di Roma, stazione San Giovanni. 

Laura 

Metro San Giovanni

Commenti

1. Sessorium - dicembre 19, 2007

Bellissimi questi confronti internazionali. Andrebbe quasi fatto un blog apposta.

2. Stefano - dicembre 19, 2007

Che schifo..
E se uno pensa poi che alla stazione Flaminio (che serve Piazza del Popolo) ci piove dentro e ci sono tutti i fili scoperti, o alla stazione Spagna dove accanto alle scale mobili si vedono macchie di muffa enormi…viene davvero da piangere

3. Andrea Rossi - dicembre 19, 2007

Bravissima ! Sono stato a Parigi qualche tempo fa e mi colpirono moltissimo sia la frequenza assidua e regolare delle metropolitane sia il decoro generale e la bellezza di alcune fermate, ricordo questa di cui hai messo la foto e ricordo dei bagni pubblici vicino la Chiesa della Magdeleine, dei bagni pubblici bellissimi e pulitissimi, per non parlare del fatto che li’ i tornelli antievasione c’erano gia’ da anni e che qui a Roma si sono messi solo dopo l’omicidio di Vanessa Russo.
Sono stato recentemente anche a Milano, anche li’ il decordo, lo stile e la funzionalita’ della metro e’ nettamente superiore, le metro sono piu’ pulite, ci sono maggiori indicazioni (anche l’invito a tenere la destra sulle scale mobili), si distinguono piu’ facilmente poiche’ identificabili da colori diversi (la gialla, la rossa etc) e come al solito i passaggi dei treni sono nettamente piu’ regolari e frequenti.
Anche a Barcellona stessa cosa, nettamente migliore di Roma sotto tutti i punti di vista.

4. Constantine - dicembre 19, 2007

A Parigi la metro è splendida fuori, un po’ meno splendida dentro. Comunque il confronto è impietoso. Invece con Vienna non ho visto una grande differenza, la metro di Barcelona poi è in gran parte identica alla nostra. Andate a guardarvi la metro di Mosca, Lisbona, San Pietroburgo. Bisognerebbe girarsele tutte per quanto sono belle.

5. Andrea Rossi - dicembre 19, 2007

Quella di Mosca e’ bellissima, ci ando’ mia madre e consumo un intero rullino solo per fotografarla, quella di Barcellona e’ comunque meglio della nostra (se non altro per i vagoni).

6. Greko GFCREW - dicembre 19, 2007

beh a me ste palline non me fanno impazzi’

7. superbisco - dicembre 19, 2007

Personalmente non amo la metro di Parigi. Non è bella come dicono, però l’ho trovata molto efficiente. Meglio di Londra (troppi trasbordi a piedi tra un treno e l’altro) e Barcellona (meno frequenze di corse).

La più bella rimane forse l’Underground di Londra, a seguire Barcellona e poi Parigi, che ho trovato troppo confusionaria e troppo variegata per i miei gusti. Non riuscivo mai ad individuare la fermata al primo colpo. Solo per questa ultima inezia è meglio Roma. 😛

8. RR - dicembre 19, 2007

Gli ingressi più belli li ho visti a Vienna.

Ehi Laura, ma c’erano i fantasmi della metro a Paris? Come in Ghost… 😉

9. innovatel - dicembre 19, 2007

Della metropolitana di Parigi, salvo che mi volevano arrestare, ho dei bellissimi ricordi caratteristici ed ero abituato ai tempi a quella di milano. Quando poi ho visto, anzi rivisto, quella di roma … non solo le fermate facevano differenza 🙂

10. Constantine - dicembre 20, 2007

Della metro di Parigi sono bellissimi gli ingressi liberty, per il resto dentro fa abbastanza schifo. Tralasciando Mosca e San Pietroburgo, fuori classifica (le loro metro sono delle vere e proprie regge ricoperte d’oro), delle metro bellissime ci sono a Lisbona, e anche a Napoli. Anche Milano non è male. Per quanto riguarda Roma, la linea A ha attualmente i treni migliori in circolazione in europa. Il problema è sulla linea B.

11. alessandro c. - dicembre 20, 2007

“”””Per quanto riguarda Roma, la linea A ha attualmente i treni migliori in circolazione in europa””””….

permettimi (senza nulla togliere a quelli della linea A rovinati solo dai soliti cittadini incivili e dall’inefficienza nel rimuovere tale inciviltà), che i nuovi vagoni che hanno messo ultimamente a monaco di baviera sono dei veri e propri gioielli…sedili ad anfiteatro con sopra i faretti..sembrano dei salotti……
e anche quelli vecchi di 20 anni sono comunque tenuti come uno specchio, dove i sedili sono imbottiti (e non di plastica come da noi) e non presentano nè un segno di penna nè un taglietto…..

un saluto!

12. Constantine - dicembre 20, 2007

Non li conosco, però i treni C.A.F. della linea A (che vengono dalla Spagna) sono sicuramente tra i migliori in Europa. In Spagna se non ricordo male hanno i treni della italiana AnsaldoBreda, che sono comunque ottimi, ma non così moderni come quelli che ci sono a Roma.

13. romacogitans - dicembre 20, 2007

Oddio, Constantine, ma Roma è una città, la Spagna è un Paese! Come puoi dire “In Spagna se non ricordo male hanno i treni della italiana AnsaldoBreda”!?!??! In Spagna AVRANNO PURE i treni della AnsaldoBreda, come di un’altra decina d’aziende! In Spagna attualmente sono 5 le città dotate di Metro, mentre altre due le stanno costruendo. Ad esempio a Barcellona, dove sono tornato a settembre, hanno ANCHE i “nostri” CAF della linea A.

Comunque, se volete rimanere estasiati dalle metropolitane, lasciate perdere Londra e Parigi (roba vecchia) e fate un salto a Madrid… lì veramente in una quindicina d’anni hanno fatto cose da fantascienza, “riassemblando” i vecchi percorsi dei tunnel (quindi ridisegnando le linee) e costruendo una mezza dozzina di nuove metropolitane…

E’ come dire che dai tempi di Rutelli ad oggi se Roma fosse stata la capitale della Spagna avrebbero non solo ultimato B1, B2 (oramai cancellata dai programmi), C e D, ma magari fatto pure una E ed F, che qui ovviamente nessuno si permette neanche di concepire, visto i tempi di realizzazione!

Rutelli, ma la tua cura del ferro che fine ha fatto, che neanche sei riuscito a portare il Tram 8 fino a Termini?!?!? Sappi che noi non abbiamo bisogno della cura di fosforo per ricordare le tue ca**ate!

14. romacogitans - dicembre 20, 2007

Già che ci sono, non mi stancherò mai di segnalare questo sito

http://www.urbanrail.net/index.html

è veramente fatto bene, ed estremamente umiliante per noi romani

15. Constantine - dicembre 20, 2007

Ok, hanno anche i C.A.F., buon per loro 😉

16. Andrea Rossi - dicembre 21, 2007

Sono d’accordo con Romacogitans, il cancro maggiore e’ stato il sindaco “verde” Rutelli, in tanti anni ha fatto pochissimo, nonostante i fondi per il giubileo.
Per quanto riguarda la metro mi dicono che quella di Torino fatta recentemente e’ molto funzionale, pare che ci sia un sistema che impedisca la caduta accidentale delle persone sui binari, insomma una cosetta non da niente visti i tanti suicidi.

17. antonio - gennaio 2, 2008

Il metro’ parigino e’ solo un esempio di bellezza ed efficenza di uno standard europeo, da non dimenticare sono anche le metro di Barcellona, Madrid, Berlino ed ovviamente Londra, purtroppo Roma e’ il nord africa d’europa e lo dimostra non solo con il servizio di trasporto metropolitano. Purtroppo i sindaci che si sono succeduto in questi ultimi anni, dovendo accontentare i troppi partiti della loro coalizioni e si sono dimostrati troppo inconcludenti e utopistici.Roma e’ una citta’ complessa che ha bisogno di concretezza, cosa che finora non ha avuto.

18. liberale e intelligente - marzo 2, 2008

Parlando dei sindaci romani eviterei qualunque giustificazione, visti i risultati ottenuti: fondi notevoli (se poi parliamo del Giubileo con quelle somme Roma la si poteva trasformare completamente) e nessun controllo sulla loro gestione. Da cui appalti assurdi e realizzazioni da terzo mondo. Da cui degrado, strade colabrodo, criminalità, ecc..
Un favore però ce lo hanno fatto, davvero non abbiamo bisogno di dover argomentare nessuna critica al loro operato: basta avere gli occhi per guardare che la realtà è palese.

19. elia c. - agosto 8, 2008

In Grecia ci si va di solito in vacanza. E molte volte noi abbiamo ironizzato non sempre a trorto su alcune infrastrutture greche.
Almeno per quanto riguarda la metro della Capitale conviene che ce ne stiamo zitti. La metro di Atene (3, dico tre, linee in continua espansione) è uno splendore, tecnologicamente, esteticamente come pure dal punto di vista della sicurezza, dell’efficienza e della puntualità. Ed è pulita, pulitissima. Il concetto della pulizia degli spazi comuni a Roma è difficilmente compreso e questo si riflette anche nelle condizioni pietose della metro. Come in tutto il sud la manutenzione è un optional. A mio avviso è qualitativamente fra le prime 3 in Europa considerati tutti i fattori di valutazione.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: