jump to navigation

La situazione del mio amoR non è buona dicembre 10, 2007

Posted by degradodiroma in Le mie segnalazioni.
trackback

E se accanto a questo titolo aggiungessi per Veltroni, come Celentano ha detto di Prodi , che “forse è sulla strada giusta, ma il popolo non gradisce” … forse avrei cominciato a dire, come Celentano, qualche ca****a, e per cominciare a rinsavirmi dovrei  rovesciare la frase dicendo “il popolo è sulla strada giusta, ma Veltroni non lo capisce”. 

Se poi a questo aggiungessi le parole del “””””nostro””””” sindaco tipo : “6000 sgomberi su 1000 insediamenti” .. o ancora (Repubblica : Rom campi bonificati entro maggio) “il nostro è stato un grande lavoro. Senza paragoni e che non è cominciato negli ultimi mesi, quando ci si è accorti del problema …”

Santa Luciadirei .. “allora finalmente li ha visti, ne ha preso coscienza”

“Santa Lucia ha fatto la grazia !!”

“e perchè si ostinava a non ammetterli ? ma perchè poi arrivare a queste cifre ?? e perchè giocare a disperdere formicai accettandone poi nuovi riassembramenti ??? (vedi Cittadini indignati, tutto è come prima)

Potrei comunque cominciare a pensare ad una sua redenzione e se non sta dicendo ca****e si sta impegnando anche a bonificare Roma entro Maggio, ed allora oggi registro questa sua promessa per vedere se a Maggio dovrò catalogarla nelle ca****e oppure no, ma comunque avendo oggi ammesso l’esistenza dei campi rom diceva ca****e  prima, quando, ripercorrendo brevemente la storia di fine febbraio, le frasi dei nostri politici erano queste :

Berlusconi diceva “Roma capitale della droga e del degrado”.
Marrazzo si indignava e diceva “chieda scusa ai romani”.
Veltroni replicava a Berlusconi dicendo “parli male di me ma lasci stare Roma”.

Allora o Veltroni deve “chiedere scusa ai Romani e a Berlusconi” o io continuo a parlare “male di lui”, insomma il concetto è che il “”””nostro””””” sindaco si ostina a dire ca****e su ca****e ma nessuno gliele fa notare, un pò come accade per Celentano !

Laura 

Commenti

1. fabio - dicembre 10, 2007

Laura, stamattina ti sei alzata con il dente avvelenato.
Posso capire che Veltroni dovrebbe coprirsi il capo di cenere davanti i Romani, ma sinceramente non credo che debba chiedere scusa a B.oni. Altrimenti quest’ultimo, a sua volta dovrebbe chiedere scusa a tutti gli Italiani (il romanissimo Previti è l’agnello sacrificato delle sue magagne) e aggiungo che dovrebbe chiedere scusa anche a Fini (e te lo dice uno che non è di destra).

2. Albert1 - dicembre 10, 2007

Al solito, quando si tratta di questo specifico argomento, non posso trattenermi dal contribuire.
Il mio parere, molto semplicemente è questo:
che siamo sulla buona strada è innegabile, sgomberi, controlli, arresti, rimpatri sono tutti ben visti e ben accetti. D’altra parte era fisiologico che qualcosa si dovesse muovere se non per questo per quell’altro motivo: i campi lungo il Tevere (in particolare quello di Magliana – Vicolo dell’ Imbarco che tanto mi sta a cuore) sono stati evidenziati alla fine dalle associazioni ambientaliste (che ormai hanno più potere dei commissariati) dato l’impossibile livello di deterioramento del fiume e delle zone limitrofe ad opera degli “inquilini”. Gli sgomberi sono stati dettati più da un allarme ecologico che da quello che la gente andava denunciando da anni, cioè la necessità di sicurezza e di decoro.
Ma va bene lo stesso, l’importante è il risultato.
Diciamo che tutta quest’operazione di repulisti DEVE essere messa in atto, semplicemente perchè non c’è alternativa.

L’importante, e qui viene il bello, è che noi cittadini non ci lasciamo imbambolare, il metodo è semplice, basta tenere in ogni momento ben presente questo piccolo “mantra”:

“Il Comune sta solo facendo il suo DOVERE, quando sarà finita saremo appena a zero. Da lì in poi, forse, potrà cominciare a lavorare per guadagnare punti”.

Direi che dopo essere stati presi in giro per anni, il minimo è evitare che la presa in giro venga coronata dagli applausi.

3. degradodiroma - dicembre 10, 2007

Per Fabio … si ho il dente avvelenato .. ma comunque le scuse, ove ve ne fossero di altre, vanno per ordine di data ed io uso il metodo F.I.F.O – First in First out e non il L.I.F.O. – Last in First out ..
Ciao … 😀
Laura

4. Albert1 - dicembre 10, 2007

Laura, mi sa che se non ci diamo una calmata fra un po’ su questo blog ci restiamo solo io e te… 😀 !

5. Romina - dicembre 10, 2007

No, resto anch’io. E siamo tre.
Albert1 sono completamente daccordo con quanto dici. Ma Albert1 sta per AlbertOne ( leggi proprio Albertone) ?… Perchè io sono una grande fan di Albertone ( Sordi).

6. manuele - dicembre 10, 2007

..siamo in 4 allora 🙂

7. Luciano - dicembre 10, 2007

…5, grazzzieeee…!!!
Un caro saluto a Laura!!!
Luciano

8. Constantine - dicembre 10, 2007

La situazione di Roma fa cagare

9. degradodiroma - dicembre 10, 2007

E ora la capitale non attrae più da “Il Giornale” di oggi.
Laura

10. Constantine - dicembre 10, 2007

ps. Roma non è nè la capitale del degrado nè la capitale della droga. E’ una città degradata e in cui gira droga, come in qualunque altra città d’Italia, sicuramente meno di quanta ne gira al nord. Berlusconi ha detto una cazzata, ne dice spesso tante, non è una novità. Per smontare Veltroni poteva usare tante armi, ha scelto quella più rozza (probabilmente per venire incontro alle ridotte capacità mentali del suo elettorato). Prenda esempio da Veltroni, che invece le ridotte capacità mentali del suo elettorato le sfrutta alla grande. Ci propina ogni giorno la favoletta di Roma Città Paradiso e i suoi elettori (adoratori) gli credono sulla parola.

11. Albert1 - dicembre 10, 2007

Romina: preso in pieno ! Però (senza nulla togliere a Sordi che adoro), è ciò che rimane di un soprannome che mi avevano affibbiato a 16 anni, quando pesavo 120 Kg, e derivava quindi dalla stazza 🙂 Dopo 22 anni i chili sono spariti, il nome è rimasto.

Const.: se Silvio dovesse prendere esempio da Uolter saremmo davvero fatti. L’unico veramente “originale” che spicca in questo desolante sistema, me lo vuoi inquinare col veltronismo ? Daaaaaiii 😉
E’ pazzo, ok, ma secondo me siamo più pazzi noi che ancora ci beviamo il cattocomunismodemocristiano che ci propinano initerrottamente da quasi 70 anni.
Il problema è che adesso co ‘sta storia del Popolo della Libertà manco posso più canticchiare “… e forzitaaaaaliaaaaaa”…

12. fabio - dicembre 10, 2007

Non è che a qualcuno è sfuggito che i due soggettoni dopo essersi criticati a vicenda, in questi giorni hanno tubato come due innamoratini (in pace e d’accordo per i c..tzi loro)? E noi in mezzo a farci prendere per il c.

13. Constantine - dicembre 10, 2007

Uolter ha più stile di Silvio nel vendere fuffa. I suoi elettori gliele fanno passare tutte. A Berlusconi non hanno mai perdonato niente, a parte qualche legge ad personam. Silvio originale? A me sembra la riedizione grottesca di Licio Gelli. Veltroni, invece, me pare un incantatore di serpenti.

14. fabio - dicembre 10, 2007

A me non pare che non abbiano perdonato niente, anzi gli hanno fatto passare tutto, è puro come un agnellino, questo Santo Uomo perseguitato, poverino.
Veltroni è veramente un incantatore di serpenti. È il fascino del potere, può dire (anzi le dice) catzate straordinarie, controsensi, illogicità verbali ma lo ascoltano a bocca aperta.
È la favola del re nudo.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: