jump to navigation

Ancora una vittima ottobre 31, 2007

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Giovanna Reggiani, 47 anni, la sera del 30/10 è stata aggredita, percossa, forse stuprata da un rumeno di 24 anni, mentre rientrava nella sua casa dopo un giro in centro, e dopo essere scesa dal trenino Flaminio -Tor di Quinto.
Una violenza inaudita finita poi con la vittima gettata in una scarpata, quasi fosse un’oggetto di cui disfarsi. Poi una testimone, anch’essa rumena, e che voglio sentitamente ringraziare, ha fatto sì che l’autista di un autobus, a fronte delle sue gesticolazioni, fermasse il mezzo e fossero poi chiamati i soccorsi e le forze di Polizia. Nella sfortuna una fortuna, la presenza di un testimone. Il colpevole individuato ancora nel campo rom nella sua baracca con la borsa della vittima accanto, sicuro nella sua spavalderia come di persona che comunque può farla franca.

Ma può bastare a rendere giustizia ?

Può servire a Giovanna, ora in coma ?  (alcuni giornali sostengono deceduta)

Sia per l’una che per l’altra cosa, NO, non potranno bastare. 

Poi un Consiglio dei Ministri che ieri sera ha firmato il “pacchetto sicurezza” e che questa sera si pente e si duole e si riunisce in un Consiglio Straordinario, perchè finalmente il non vedente Walter Veltroni ha dichiarato che occorrono “PROVVEDIMENTI DI EMERGENZA”, come se l’emergenza fosse nata ieri sera e come se il pacchetto appena varato fosse insufficiente. Mi sembra di assistere ad un caso di autocertificazione .. si sono implicitamente dichiarati tutti dei “PERACOTTARI”,  ed io mi aggiungo al loro comun sentire e questo mi sembra oltre che necessario, anche dovuto.  

Laura

Commenti

1. Romina - ottobre 31, 2007

sì l’ho sentita stasera questa notizia. I calciatori giocano con il lutto al braccio. Giovanna 24 ore di agonia. Luigi Moriccioli 40 giorni. E poi il signore morto per le percosse per aver dato una mancia ritenuta esigue a monteverde. e Poi Vanessa Russo. Balordi, Rumeni, barbari.
Aiutatemi VOI a ricordare. Aiutatemi VOI a pregare. Aiutatemi a non essere razzista …se potete

2. degradodiroma - ottobre 31, 2007

Attraverso questo link – che metto ora sulla barra laterale – si terrà traccia di tutto quanto sta accadendo ..
Delitti imperfetti

ma non escludo si possa tener conto di un elenco delle vittime, come da te sostenuto, in un un post apposito e depositato nella cartella .. “Un ricordo ..” e tutto questo per non dimenticare MAI.
Laura

3. alessandro c. - ottobre 31, 2007

O mamma mia…c’è un’emergenza!?!?!?! ma veramente???????? con solo 15000 individui che vivono nelle innumerevoli baraccopoli- discariche…o li vogliamo chiamare villaggi della solidarietà…ma che strano….ci voleva l’ennesima vittima?????? che strano che in quei paesi facistoni che non permettono queste occupazioni abusive queste coste non accadano….ma non bisogna fare di tutta l’erba un fascio…ci sono anche quelli che lavorano sfruttati al nero dai bastardi imprenditori italiani…..
Io spero solo che arrivi il più presto possibile il giorno di una guerra civile in piena regola…perchè se sti Str..zi non fanno niente ( e questi ridicoli provvedimenti sulla sicurezza sono NIENTE) prima o poi ci si arriva..prima verso le baraccopoli e poi verso il parlamento, tanto il contenuto è lo stesso…e vi giuro, non vedo l’ora…

UN saluto

4. fabio - novembre 1, 2007

Romina, non aver timore, il razzismo non esiste come sai certamente, esiste la delinquenza. Questi barbari delinquenti si aggiungono ai barbari delinquenti nostrani. Sono la feccia delle loro nazioni, delinquevano lì e continuano a delinquere qui. Sono dei luridi delinquenti che prima stavano lì ed ora stanno qui. .
Ti dirò anche di più, non sono umani, privi di sentimenti e di rimorsi, sono cresciuti senza freni inibitori, non conoscono il significato della pietà, colpiscono alle spalle come fanno le iene. Sono cresciuti nel degrado e nella sottocultura, senza leggi e regole sociali.
E io bacerei le mani a quella rumena che come noi è inorridita dinanzi al delitto di quel suo connazionale, perché quella rumena è una di noi, ed è una rappresentante del suo paese, la Romania, che è un paese civile, e lei sta qui perché la povertà è una brutta bestia, io ho rispetto della sua povertà.

5. Constantine - novembre 1, 2007

Sul pacchetto sicurezza sarei tanto curioso di sapere perchè il centrodestra ha intenzione di votare NO. Laura di che ti lamenti?? Il pacchetto sicurezza non è per niente insufficiente, e tra l’altro contiene norme ben precise anche per contrastare il degrado urbano. Si è solo deciso di sveltire le procedure. Anzichè una legge, che ha un iter lungo e complesso per la sua approvazione definitiva, hanno fatto un decreto, immediato, che vale da domani, e che entro 60 giorni può essere convertito in legge.

6. degradodiroma - novembre 1, 2007

Guarda Costantine che a lamentarsi del “Pacchetto Sicurezza” è stato Veltroni .. NON IO, normalmente non mi lamento di una cosa che non conosco .. o solo per sentito dire. Ieri sera invece il “”””nostro sindaco”””” si lamentava perchè “OGGI VUOLE PROVVEDIMENTI DI EMERGENZA”, finalmente il “pupo” s’è svegliato”, che vanno aldilà del pacchetto sicurezza .. che andrà in vigore solo quando sarà convertito in legge .. ed allora il “”””nostro sindaco”””” lamentava la TARDIVITA’, e questo l’ho sentito dalla sua voce al telegiornale … non l’ho nè inventato, nè dedotto.
Laura
PS : Per Costantine. Se il centro destra vota NO alle norme contenute sul pacchetto sicurezza, avrà le sue buone ragioni. Non credo che chi fa una manifestazione di piazza (13/10/07 Colosseo), ed io ero tra quelle 500.000 persone, per chiedere “PIU’ SICUREZZA” possa poi rifiutare norme volte a raggiungere questo obiettivo.

7. Constantine - novembre 1, 2007

Ti ripeto, Veltroni non si è lamentato affatto del pacchetto sicurezza. Ha detto che “servono misure d’urgenza”, cioè serve un decreto immediato che dia poteri ai sindaci e ai prefetti di espellere i delinquenti comunitari. Cosa che, fino ad oggi, non era permessa, perchè la Romania fa parte della Unione Europea e nessuno può impedire nè regolamentare la circolazione dei rumeni nel nostro paese. Se poi vogliamo gettare la croce addosso a Walter per qualsiasi cosa dillo, così ne prendo atto, ma sappi che questa è demagogia, perchè con le leggi attuali nessuno può fare niente per mettere fine a questo scempio. Per il pacchetto sicurezza l’iter di approvazione è troppo lungo, Veltroni ha fatto bene a chiedere misure immediate. Comunque Veltroni, fino a prova contraria, non fa parte di questo governo.

Ps. se il centrodestra non vota il pacchetto-sicurezza non ha nessuna buona ragione, ha torto punto. Tanto il governo su una norma del genere non cade, quindi tanto vale votarla, visto che è ampiamente condivisa tanto da una parte quanto dall’altra.

8. Constantine - novembre 1, 2007

Manifestare sulla sicurezza non serve a niente se poi al momento opportuno non si votano le leggi vere sulla sicurezza. Una manifestazione è solo fumo negli occhi, un modo per raccogliere lo scontento della gente, per soffiare sul fuoco e beccarsi i voti. Fini ha avuto 5 anni di tempo per fare una legge che garantisse la sicurezza dei cittadini italiani, non l’ha fatta. Adesso ha l’occasione del riscatto, se se la lascia scappare è doppiamente idiota.

9. enrico - novembre 1, 2007

Senza fare polemica Quoto l’ultimo messaggio di Constantine Il governo di centrodestra non ha fatto nulla, sul tema sicurezza nei 5 anni in cui ha governato

Vorrei ricordare che proprio da un esponete del partito di Fini nel 1998 è partorita e approvata dal Parlamento una legge che stabilisce che le condanne non superiori ai 3 anni posso essere scontate agli arresti domiciliari o in affidamento ai servizi sociali ( borseggi, furti, rapine, vandalismo etc. )

Legge Simeone – Saraceni (165/98)

Arrivederci

10. degradodiroma - novembre 1, 2007

Peccato che tutto il centro-sinistra non ha voluto la bossi-fini ed anzi vuole smantellarla .. contestando per prima cosa proprio i reimpatri e poi chissà perchè se scendono in piazza persone che manifestano con il centro destra .. allora le manifestazioni non servono a nulla .. bah !
Per quando dici “perchè con le leggi attuali nessuno può fare niente per mettere fine a questo scempio” .. ti ricordo il caso Pavia, Volere è potere, .. il sindaco (DS ora PD) messo al bando dalla sinistra perchè ha applicato leggi che esistono ma che nessuno vuole applicare …
Comunque al TG, Fini, non ha detto che non vota per questo pacchetto sicurezza … ed è pertanto prematura ogni affermazione, quindi tutto questo è inutile e sterile …

11. Constantine - novembre 1, 2007

Laura, i rumeni sono COMUNITARI, che cosa c’entra la Bossi-Fini?
Oltre al sindaco di Padova posso citarti anche Gentilini, Cofferati, Flavio Tosi (il nuovo sindaco di Verona) e molti altri. Si battono per la legalità, con metodi più o meno condivisibili a seconda dei casi… ma non facciamo di tutto un minestrone. Per i rumeni valgono le stesse leggi che ci sono per gli inglesi e per i tedeschi. Nessuno ha il potere di mandarli a casa a calci in culo. Da oggi questo si potrà fare.

12. degradodiroma - novembre 1, 2007

😀 comunque credevo foste tutti in vacanza a folleggiare 😀
Laura

13. degradodiroma - novembre 1, 2007

Per Costantine : Si lo so ma Enrico sostiene “Il governo di centrodestra non ha fatto nulla, sul tema sicurezza nei 5 anni in cui ha governato” e mi sembra che la bossi-fini sulla sicurezza e/o delinquenza abbia molto a che fare.
Laura

14. Daniele - novembre 1, 2007

Ho sempre considerato e sempre considererò l’immigrazione come il cavallo di Troia dell’Italia.

15. Constantine - novembre 1, 2007

No Laura, la legge Bossi-Fini ha avuto come risultato quello di far salire l’Italia al terzo posto (dietro Germania e Spagna) tra i paesi con più immigrati in Europa. Perchè è una legge che non impedisce agli immigrati di sbarcare in Italia, gli impedisce solo di uscire allo scoperto e trovarsi un lavoro. Comunque, ripeto, qui stiamo parlando di rumeni, non di extracomunitari.

16. Stefano Cola - novembre 1, 2007

Cara constantine..sei tu che sbagli…gli immgirati sono aumentati perchè il Governo prodi ha fatto una quota di ingresso di 500.000 invece di 150000…Insomma ha fatto una regolarizzazione… Con la Bossi-Fini ci sono i rimpatri e i c.t.p con la Amato ferrero i rimpatri diminuiranno perchè si diminuiscono i c.t.p e per i rimpatrio deciderà il giudice ordinario che ci mette vent’anni e intanto l’immigrato rimane in Italia. Questa è la verità…Inoltre anche se aumentiamo le quote e ci facciamo invadere da un miliardo di persone e poi arriva gente con il visto turistico e non la espelliamo alla fine del visto..non si risolve niente..bisogna fare leggi più severe e non fare una legge buonista come la Amato Ferrero che da perfino il diritto di voto cosi saremo dominati dagli stranieri..Senza nemmeno fare un test e solo dopo 5 anni.. La sinistra vende l’Italia per il voto degli invasori stranieri!!!

17. Andrea - novembre 1, 2007

Il problema non è quanti immigrati ci sono, ma come e in quali condizioni vivono. In Svizzera c’è circa un 30% circa di popolazione immigrata ma non ci sono esattamente le baraccopoli che vediamo da noi, non ci sono i bambini che elemosinano ai semafori mentre tutti fanno finta di niente.
Il vero problema è il degrado civile e morale in cui sta sprofondando non solo Roma, ma buona parte di questo Paese.

18. Constantine - novembre 1, 2007

Stefano Cola stai facendo una confusione pazzesca. La nuova quota di ingresso (che a me risulta fosse 350mila), risale a circa un anno fa e si riferisce alla quota di immigrati REGOLARI arrivati in Italia in base alle richieste dei datori di lavoro presentate al governo. L’immigrazione clandestina non ha niente a che vedere con questo.

19. Constantine - novembre 1, 2007

Aggiungo una cosa: un immigrato clandestino arrestato torna libero dopo un paio di giorni. Un immigrato regolarizzato e con diritto di voto se viene arrestato resta in galera. Acquisisce diritti ma anche doveri.

20. Stefano Cola - novembre 1, 2007

ma che dici..solo cretinate…e basta….cara constantine….e voi comunisti esaudite i desideri degli industriali’ E’ logico che chiedono gente in abbondanza più manodopera e salari più bassi( i nostri sono i più bassi in Europa). Inoltre con la Bossi. Fini viene arrestato e poi rimpatriato(quando ci sono i soldi e la sinistra taglia i soldi per il rimpatrio). Dandogli il voto subito non diventa certo u nsanto ma un criminale che fa lobby all’interno delle istituzioni.. E poi le nostre norme sono ridicole e uscirebbe subito di galera..Questa è la verità..ma caro comunista gli immgirati sono già 3 milioni e 800 mila fanno concorrenza sleale ai ceti medio bassi dell’Italia, costano un sacco in servizi sociali e scuola e cioò che guadagnano, grazie agli italiani, va nel loro Paese. Il 6% del P.I.L si ma poi va all’estero e da noi rimangono i problemi.. Apri gli occhi, un po’ di orgoglio questa è casa nostra e chi vive qui deve rispettarci e deve dire grazie per le opportunità di lavoro!!!

21. Constantine - novembre 1, 2007

Stefano, sono un ragazzo non una ragazza, e non sono comunista. Ho detto che la legge Bossi-Fini non funziona e lo ribadisco, tra l’altro credo sia un dato di fatto largamente confermato dai numeri. Non che la precedente Turco-Napolitano fosse migliore, anzi. All’Italia serve una legge che offra le giuste garanzie e opportunità ma che allo stesso tempo sia inflessibile con chi sbaglia. La legge Bossi-Fini non ha mai funzionato, perchè era semplicemente inattuabile. Fissava un tetto per gli ingressi quando la domanda di manodopera era 5 volte superiore. E certi lavori usuranti ormai non li fa più nessuno, se non gli immigrati.

22. Andrea da Milano - novembre 1, 2007

Concordo pienamente col commento 8, scritto da constantine!

23. Albert1 - novembre 1, 2007

E certo che servono gli immigrati…
Perchè noi le manuzze non ce le sporchiamo più con i lavori usuranti, noi vogliamo solo lavori che ci permettano di fare le nostre brave otto ore e poi tutti in palestra o al cinema o dove vuoi. Ovviamente ferie e malattia pagate, tredicesima e quattordicesima.
Quindi gli immigrati servono.
Servono pure quelli clandestini e i delinquenti, così la nostra classe politica può farci tutti contenti.
Quando siamo belli cotti ed esasperati, via, un bel pacchetto sicurezza al momento giusto e rischiano pure di farci bella figura.
Ma vaff***ulo.
Queste cose non si combattono così, non si chiude la stalla dopo che sono scappati i buoi prendendoci tutti per il didietro.
E nessuno mi leva dalla testa che questi bastardi ce li fanno venire loro, i nostri “politici”, in modo da creare quella melma da cui poi faranno finta di tirarci fuori per “farsi belli” quando gli serve.
E non è una questione di destra o sinistra, tanto questo gioco in un modo o nell’altro lo fanno tutti, però permettetemi una considerazione: perlomeno la destra può permettersi di essere “razzista” o “xenofoba” o promuovere la sicurezza… uno se lo aspetta.

Romina al primo commento dice “aiutatemi a non essere razzista”.
No: BASTA, mi sono rotto il ca**o.
Sono razzista. Chi ha la capacità di compiere questo tipo di gesti, o anche solo di concepirli, chi uccide per mille lire, chi non rispetta la dignità altrui, fa parte di una specifica razza. E mi dispiace, signori miei, si tratta di una razza inferiore che non merita di sopravvivere.
Qui non parliamo più di degrado. C’è la pelle degli altri (e la nostra) di mezzo. Non ho nessuna voglia di essere buono, e se rivedo quella faccia di ca**o di veltroni far finta di essere contrito non so se riuscirò ancora a controllarmi.
Se sotto questo commento leggo qualcosa di buonista o qualunquista o di destra o di sinistra mi inca**o. Non c’è e non ci può essere dialogo o ragionamento su un tema simile. La via è una ed una sola.
Ve la devo indicare o ci arrivate da voi ?

24. innovatel - novembre 1, 2007

Ho sentito al telegiornale il fatto … E’ VERGOGNOSO! Penso che si commenti da solo il fatto se una persona ha un attimo di cuore!

25. Rossella - novembre 1, 2007

Lei non c’è più..
ed in 24 ore riescono a dare una svolta ad una questione ormai in cancrena..è vergognoso…

26. enrico - novembre 1, 2007

Si possono alzare anche i muri alle frontiere o nei mari Ma se commetti un determinato reato e in galera non ci vai Tutte le leggi Bossi Fini di questo mondo vanno a farsi friggere

Nel mio primo intervento non ho contestato la suddetta legge ma una mancanza di norme che rendessero certa la pena Ora è inutile piangersi addosso La responsabilità di simili tragedie è collettiva, investe tutta la politica italiana, per cui trovo stomachevole le continue visite all’ospedale dei svariati esponenti politici, che siano di sinistra, destra, centro di lato o di basso

Arrivederci

27. Constantine - novembre 1, 2007

Enrico troppe cose andrebbero cambiate, ma per cambiarle ci vuole gente con le palle e io in Italia (e in Europa) non ne vedo, non ne ho mai viste da quando sono nato. Una signora morta in maniera così brutale non è altro che un puntino nero nel mare di schifo che ci circonda. Probabilmente non è neanche giusto che la sua morte venga strumentalizzata in questo modo. Pensate che questa sia dignità? Lasciamola in pace, noi non abbiamo bisogno nè di martiri nè di eroi.

Pensiamo al domani. La corsa ai ripari è certamente necessaria anche se tardiva. Purtroppo gli errori prima o poi si pagano. L’errore più grande è stato far entrare in Europa un paese con un costo del lavoro 10 volte inferiore a quello della media europea. Perchè credete che così tanti rumeni vengano in Italia? Perchè male che vada rimediano uno stipendio in nero che in un anno di lavoro gli vale una casa in patria. Perchè con una borsetta rubata, con la pensione di una vecchietta in patria ci si comprano un macchina. Quando in Germania gli stipendi erano il doppio dell’Italia eravamo noi a varcare le frontiere. I rumeni scelgono l’Italia perchè hanno meno problemi con la lingua, la Romania è l’unico paese dell’Est con una lingua neolatina. Probabilmente (aggiungo io) molti di loro sono attirati nel nostro paese dalla bella pubblicità che ci siamo fatti negli anni. Penso a tutte quelle fabbrichette che i nostri cari “eroi” del nord-est hanno aperto in Romania per produrre a basso costo prodotti da smerciare in Italia a valore aggiunto da usura. Adesso loro sanno che venendo a lavorare direttamente da noi potrebbero guadanare 10 volte di più. Con il nullaosta dell’Europa, per giunta. Come hanno fatto quegli idioti politicanti da quattro soldi a non accorgersi della mina che stavano piazzando sotto i nostri culi? La risposta è semplice: o sono degli incapaci o hanno altri interessi. La risposta è la seconda. L’Europa sa fare solo economia, non politica.
Ancora state a parlà de Uolter, della Bossi-Fini, del pacchetto di Amato? Abbiamo una polveriera sotto al culo e stiamo a pensà alla pagliuzza nell’occhio.

28. Stefano Cola - novembre 1, 2007

albert1—gli immigrati servoo agli imprenditori per tenere bassi i salari …cosi gli italiani escono dal mercato..Non trovi strano che la confindustria chieda più immigrati e la sinistra dica di si? c’è chi vuole manodopera da sfruttare e c’è chi vuole il voto e noi italiani ce la becchiamo in quel posto!!!

29. Stefano Cola - novembre 1, 2007

caro constantine…sei proprio comunista…ripeto fino al 1990 i lavori più umili l ifacevano gli italiani poi son oentrati gli stranieri che fanno quel lavoro per pochi soldi..infatti noi abbiamo i salari più bassi di Europa! L’imprenditore chiede tantissimi immigrati perchè può sfruttarli a basso costo, la sinistra dice di si perchè vuole dare loro dei voti e i sindacati sono contenti perchè hanno nuovi iscritti? ma c’è un ma..gli italiani dei ceti medio bassi subiscono la concorrenza sleale e poi c’è una perdita di identità culturale italiana e concorrenza nello sfruttare i servizi sociali che vanno solo all’immigrato. Quindi lo Stato deve fissare delle quote più basse di quelle che vogliono gli imprenditori altrimenti si verifica il circolo vizioso degli stipendi bassi che mettono fuori dal mercato gli italiani.
La Bossi-Fini è stata ostacolata dai magistrati che molte volte non espellevano gli immgirati se erano anche solo gay e si è impedito la costruzione di nuovi c.t.p dove mettere i clandestini. Pochi italiani si arricchiscono dall’immigrazione, tanti italiani la soffrono e gli immigrati ciò che guadagnano(tanto in nero vedi i cinesi) lo portano all’estero..Quindi ripeto sono gli immigrati che devono ringraziare l’Italia per le opportunità che da loro!!

30. Stefano Cola - novembre 1, 2007

ripeto caro costantine..forse sei il tipico immigrato invasore.. L’Italia non è solo un grande ufficio di collocamento per stranieri..bisognerebbe prima privilegiare gli italiani come si fa in altri Paesi con i locali e cercare di dare salari più alti. Infatti in Italia i salari sono bassi perchè gli imprenditori sfruttano gli immigrati a basso costo e gli italiani escono dal mercato . Quindi il Governo non deve seguire gli imprenditori..perchè se fosse per loro vorrebbero un miliardo di cinesi ma deve vedere le possibilità dello stato sociale, l’impatto sul tessuto italiano e cercare di preservare l’identità italiana distrutta da questa invasione..Non fareil buonista…ma forse sei un invasore ….

31. degradodiroma - novembre 1, 2007

Ricevo e propongo la lettera di Roberta Moriccoli.
——————————–
Figlia di Luigi Moriccioli, il ciclista morto lo scorso 5 ottobre dopo l’aggressione subita ad agosto da tre rumeni nella pista ciclabile vicino all’ippodromo di Tor di Valle, a seguito della sua visita di questo pomeriggio all’ospedale Sant’Andrea.

“Quando ho appreso la notizia delle sevizie subite da Giovanna Reggiani ho sentito il bisogno di stare vicino alla famiglia, lasciando un biglietto riservato al marito.

So cosa vuol dire stare vicino ad un proprio caro che ha subito una violenza efferata ho assistito mio padre nella sua agonia per sessanta giorni in ospedale, si prova un forte senso di indignazione, delusione ed impotenza al ripetersi di questi episodi perché neanche di fronte ad una vittima si riesce a fare qualcosa.

Chi commette questi reati non lo fa perché spinto dalla necessità, sono delle belve umane che hanno fatto questo perché il buonismo e la tolleranza glielo hanno consentito”.

32. degradodiroma - novembre 1, 2007

Intorno alla fine di febbraio le frasi dei nostri politici erano queste :
Berlusconi diceva “Roma capitale della droga e del degrado”.
Marrazzo si indignava e diceva “chieda scusa ai romani”.
Veltroni replicava a Berlusconi e diceva “parli male di me ma lasci stare Roma”.

ed intanto sul blog solo per citarne alcuni .. i più recenti del 2007 si scrivevano ….
17/01 E NORMALE tutto ciò ?
28/02 Favelas e degrado .. quali ?
28/02 Favelas e degrado.
27/03 Favelas. Punto.
04/04 Accampamento ? Favelas ?
26/09 Vietato ai deboli … di cuore.

ed intanto Fini sorvolava Roma filmando i campi nomadi http://it.youtube.com/watch?v=QBsuqUdaL2E

ed intanto Velroni … dormiva e ronfava !!
Laura

33. Constantine - novembre 1, 2007

@ Stefano
Ma che te sei fumato stasera?

34. Stefano Cola - novembre 1, 2007

costantine…forse tu fumi cannabis venduta dai tuoi amici marocchini e immgirati a trastevere..sono diventato razzista..l’Italia era migliore 15 anni fa senza gli extra-sporcaccioni e gli immigrati!!!

35. Albert1 - novembre 1, 2007

Allora (scusami Laura)… allora, dicevo, me devo ‘ncazzà.
Ma quale confindustria, ma quali imprenditori (tra l’altro, ragazzi, sono classificato come “imprenditore”, mi potrei anche offendere), ma quali salari.
Qui si parla di altro, questi non hanno un lavoro, manco in nero.
Non ce l’hanno in Romania e non ce l’hanno qua.
Questi sono scappati dalla Romania (o da altri paesi) perchè indesiderati o peggio e sono venuti qua primo perchè ce l’hanno chiamati, secondo perchè sanno che fanno come gli pare.
Questa gente è merda. E io nella merda non ci voglio stare.
Già l’ho detto tempo fa, non tollero. E lo ripeto: NON TOLLERO.

36. Andrea da Milano - novembre 1, 2007

Il degrado e l’insofferenza purtroppo tirano fuori i lati peggiori delle persone…ho letto Albert1 ad esempio che scrive che i rom appartengono ad una razza inferiore,nonostante il fatto che sia appurato scientificamente e moralmente che le razze superiori o inferiori non ci siano,soprattutto sotto un piano biologico..(potrei capire magari sotto un piano culturale).
Per fare del moralismo spicciolo allora anche noi italiani quando andavamo all’estero eravamo considerati inferiori rispetto ai francesi,americani.,belgi….,e tu magari non saresti stato felice di esser considerato in quella maniera,visto che tu,io…non siamo inferiori a nessuno.

Le colpe sono attribuibili soprattutto a Veltroni,ma non pensate che solo a roma ci sia tale situazione,perchè se no da polemica giusta,rischia di diventare una contestazione pura e semplice nei confronti del vostro sindaco!

E poi sta storia dei comunisti…BASTA!
Stefano sù…parli per luoghi comuni e dici cose che non portano da nessuna parte…io sono di sinistra e NON COMUNISTA,non ho amici extracomunitari e non ho mai fumato neanche per sbaglio mezza canna!cmq il problema non è questo ovviamente,ma volevo solo contrastare queste dichiarazioni che mi sembravano da parte tua molto inopportune,vista la tragedia che è successa!

37. Constantine - novembre 1, 2007

Stefano credo che tu non abbia letto il mio intervento o più semplicemente non lo abbia capito. Non fa niente, a volte capita. Evita solo di chiamarmi comunista, immigrato invasore, amico dei marocchini. Altrimenti mi troverei davvero a disagio a interloquire con te, penserei di avere a che fare con un ragazzino.

38. degradodiroma - novembre 2, 2007

E’ morta Giovanna Reggiani.

Laura

39. Albert1 - novembre 2, 2007

Laura: scusami di nuovo per aver alzato i toni di un articolo che meriterebbe solo silenzio e riflessione, ma non mi tengo.

Andrea da Milano: non mi sembra di aver detto che i Rom siano una razza inferiore e per favore non me la rimenare con quella storia degli italiani emigranti bla bla bla. La “razza” di cui parlo comprende Rom, romeni, negri (si, ho detto “negri”), albanesi, marocchini, romani, napoletani, milanesi e puranco vieppiù monegaschi: è un po’ come la “casta” di cui tanto si parla oggi: esseri appena umani, poco più che bestie (con tutto il rispetto per gli animali), che ritengono di avere il diritto di concepire e realizzare azioni come quella di cui si parla. Se tu, cittadino italiano, facessi quello che ha fatto il bastardo in oggetto, sarei razzista nei tuoi confronti allo stesso modo.
Citando un mio amico, “il mio non è razzismo, è statistica”.
Se noi nei secoli abbiamo capito (vuoi per cultura, vuoi per religione, vuoi anche solo per semplice dignità umana) che certe cose sono sbagliate e quindi -mediamente- non le facciamo, ci sono altri (chiamali meno fortunati, meno istruiti, io continuo a chiamarli feccia) che ancora ritengono di poterle fare. E statisticamente questi vengono da altri paesi.
Adesso, che biologicamente non ci sia differenza tra me, te e loro non fa una piega: ma che siamo “uguali” non esiste. Non me la bevo.
E’ una questione di “cultura” ? Bene, ci abbiamo messo secoli per raggiungere il nostro livello, non tollero intrusioni deleterie: il musulmano che viene qua e guarda una ragazza pensando che esiste solo per dargli piacere, meriterebbe ben più che essere defenestrato dal vagone della metro (cosa che ho provveduto a fare personalmente), ma noi siamo “civili”, la nostra “cultura” ci impedisce di prendere le contromisure che sarebbero necessarie ad evitare l’insorgere di questi comportamenti.
Ecco, Andrea, sto cominciando a pensare sul serio che forse converrebbe cominciare a diventare ignoranti.

E non c’è bisogno di strumentalizzare la morte di una povera crista come fanno i nostri politicanti da strapazzo: io mi altero tutti i giorni, e la mia guerra la combatto di continuo. La via è segnata, basta seguirla.

40. RondoneR - novembre 2, 2007

Laura io non ho simpatie politiche. Da anni ormai.

Ma vedere ancora questi che si danno la colpa a vicenda mi fa schifo.

Come può Veltroni non dimettersi subito? Oggi stesso.

Io vorrei vederli tutti a piedi per quelle strade. Ogni notte.

E non mi basterebbe ancora.

41. Albert1 - novembre 2, 2007

Un’aggiuntina sempre sul #36, per Andrea, prime due righe.
Quello che vedi qui è il mio lato *migliore* 😉

42. Constantine - novembre 2, 2007

RondoneR, mi spieghi perchè Veltroni dovrebbe dimettersi?

43. degradodiroma - novembre 2, 2007

Per RondoneR – Forse le persone che ci amministrano vivono troppo distanti dalla realtà. Vuoi perchè usano auto blu, vuoi perchè hanno la “colf” che va per loro a fare la spesa, vuoi perchè hanno la “tata” che accompagna loro i figli a scuola. Condivido in pieno la tua 4a affermazione .. “Io vorrei vederli tutti a piedi per quelle strade. Ogni notte” .. e dovrebbero fare come ha fatto quell’imprenditore di una fabbrica del Nord che si è dato 1000 euro ed ha provato a vivere di quelli per 1 mese. Solo vivendo la realtà si capiscono le difficoltà in cui vivono i veri .. cittadini di Roma, in questa sempre più squallida metropoli …
Per Costantine – Veltroni si dovrebbe dimettere e per giunta vergognandosi di come ha ridotto Roma … UNA LATRINA !
Laura

44. Roma è un INFERNO - novembre 2, 2007

Veltroni si dovrebbe vergognare perché questa è la capitale più incivile di tutta europa (compreso l’est europa).

Dalla testimonianza del capo della polizia rumena:
“Se rubi una gallina in Romania, sei condannato a cinque anni di carcere anche se quella gallina ti sfama soltanto per un giorno, dice Cristian – è alto, magrissimo, è un elettricista, ha ascoltato Iuliana, in silenzio, infreddolito e scosso dai brividi. Se hai la droga, puoi essere condannato a quindici anni, dice. Se la droga è troppa per essere soltanto la tua, rischi l’ergastolo. Se hai bevuto anche solo un bicchiere di birra e guidi, perdi l’auto e la patente. Perché da voi non è così?”

45. degradodiroma - novembre 2, 2007

Da “Il Giornale” di oggi La tragedia di Walter
Laura

46. RondoneR - novembre 2, 2007

Per Costantine.

Se non ti è chiaro non so che dirti.

Si sarebbe dovuto già dimettere dopo le primarie. Ma dopo una cosa del genere poi non ci sono scelte. Hai fallito. Chiedi scusa e chiudi la porta.

Il resto sono cazzate.

47. RondoneR - novembre 2, 2007

Per Laura.

Finchè questi coglioni della casta continueranno a fare i neo-aristocratici (tra l’altro i marchesi del grillo col popolo ci vivevano) non ne usciremo. Se poi scoprono il marcio solo dopo la tragedia è ancora più grave.

Vuol dire che se non si sparge sangue va tutto bene.

Ci rendiamo conto?

Insomma finchè non c’è la vittima lasciamo fare… Mi fanno schifo! Ma proprio tanto. Perchè fanno anche i democratici! Queste merde, snob, pronti a sputtanarsi per farsi imbucare al matrimonio di Tom Cruise. Senza dignità. Ignoranti come pietre.

Ho un’amica che lavora con una grande azienda che ora farà un po’ di markette per Roma. Ebbene il nostro sindaco chiede un interprete che non lo faccia sfigurare alle magnate ufficiali.

E questo sarebbe un sindaco?

48. Pietro T - novembre 2, 2007

Perché dovrebbe dimettersi Veltroni?
Inanzitutto perché è passato dal “Berlusconi dovrebbe chiedere scusa poiché ha offeso la città dicendo che nel Tevere ci sono le Favelas” al “Dagli al Dacio invasore! Dagli al rom infestatore! All’armi all’armi! Armiamoci e partite, al rogo il buonismo e cacciamo il barbaro invasor rumeno oltre il Danubio” nel giro di neanche otto mesi.
E poi perché vedere un Veltroni che si dimette fa sempre piacere in ogni caso…

49. Albert1 - novembre 2, 2007

Eh no, ca**o!
Veltroni non si deve dimettere, non adesso.
Troppo facile, troppo bello.
Hai fatto finta di non vedere ? Hai sottovalutato il problema ? Se te ne vai adesso ci levi tutto il gusto di vedere come te la cavi.
Adesso che sarai costretto a prendere decisioni impopolari, le quali rovineranno non poco la tua santa immagine (ai fini del tuo bel PD), proprio adesso devi rimanere e farci vedere chi sei.
Ce lo devi, Walterino bello, non provare a scappare, sporcati un pochino le scarpe pure tu: te la do io la festa del cinematografo e i villaggi della solidarietà. Solidarietà sta min**ia.

50. Albert1 - novembre 2, 2007

Almeno Rutelli si è sopportato il Giubileo, e il suo posto in paradiso se l’è guadagnato.

Ammazza quanto me rode oggi.

51. Andrea Rossi - novembre 2, 2007

I politici si dovrebbero nascondere per la vergogna ma siccome hanno la faccia come il sedere lasceranno passare qualche giorno poi il Sindaco Veltroni prendera’ carta e penna e scrivera’ la solita lettera struggente al marito della Signora Giovanna e grazie alle sue capacita’ retoriche riuscira probabilmente a far credere alla gente che lui e’ buono, bravo e capace e non cambiera’ nulla come al solito.
Io voglio gridare all’Italia che il principale responsabile della morte di Vanessa, di Luigi e di Giovanna e’ il Sindaco Veltroni, la situazione di estremo degrado nei dintorni di tor di quinti era arcinota, ma ne il Sindaco ne i responsabili di metroroma hanno alzato un dito, troppo occupati con le loro feste del cazzo, troppo impegnati coi loro partiti inventati, troppo impegnati a fare i conti con una sinistra comunista complice dei criminali (ormai di questo si tratta), una sinistra comunista che si e’ dimenticata del cittadino comune, occupata solo a gridare contro la polizia ed a difendere ladri e criminali di ogni tipo spacciandoci storielle irreali secondo cui chi delinque e’ una specie di Robin Hood facendo finta di non sapere che oggi la criminalita’ non solo e’ feroce e violenta ma soprattutto vile ed prevaricatrice, io mi vergogno di aver in passato votato Rifondazione Comunista, un partito di cui un esponenente (Bonadonna) il giorno dopo il brutale assassinio non trova meglio da fare che andare a trovare in carcere il criminale arrestato, come se fosse un prete, io spero vivamente che un partito che odia paradossalmente la gente comune che lavora alle prossime elezioni prenda lo 0,00 per cento in modo da sparire per sempre, mi dispiace se insieme ad esso spariranno anche le cose buone che in teoria sono insite nel socialismo ma la vita umana e la sicurezza sono la base di tutto e se un partito simile non tiene in considerazione questo puo’ anche sparire e non ne sentiro’ la mancanza.

52. degradodiroma - novembre 2, 2007

Sposo la tesi di Albert1 😀 … è vero .. adesso arriva il bello !! 😀 Ora mi metto sulle sponde del Tevere ed aspetto il “cadavere” che passa. Si è vero adesso inizia lo spettacolo. Si possono prenotare posti in prima fila … ma credo però che assisteremo alla proiezione di un film in bianco e nero dal titolo “Lo strano caso del dottor Jekyll ed Mr Hyde”.

Per Andrea Rossi : Non credo che il sindaco possa riuscire a scrivere una lettera di cordoglio al marito della vittima e/o partecipare al funerale della medesima .. sarebbe troppo, e ci vorrebbe troppo coraggio. La polizia sta verificando se ci sia stato un complice, per me complici e colpevoli possono non essere stati necessariamente sul luogo di un delitto, possono essere tutte quelle persone che hanno lasciato che tutto ciò accadesse, ed a mio avviso nel registro degli indagati il nome di Veltroni ci starebbe proprio bene.
Laura

53. Andrea da Milano - novembre 2, 2007

Se Veltroni lasciasse sarebbe un gesto indegno…,e dobbiamo almeno avere la speranza che faccia qualcosa di concreto adesso!Comunque queste questioni sono molto più complesse di quello che si crede e non possono essere limitate,a mio parere,alla sola amministrazione comunale!

Albert1….concordo col tuo commento di risposta..e se ti può interessare ora mi stai più simpatico,ehehe!

54. Constantine - novembre 2, 2007

RondoneR invece di tergiversare, spiegami bene perchè Veltroni si dovrebbe dimettere dopo questo fatto di cronaca.

55. Andrea Rossi - novembre 2, 2007

x Constantine

Mi permetto di risponderti io al posto e/o in aggiunta a RondoneR, Veltroni sovrebbe dimettere soprattutto perche’ questo fatto ha dimostrato (semmai ce ne fosse stato bisogno) che Roma ha bisogno di un Sindaco capace ed a tempo pieno e non di un Sindaco a mezzo servizio che si divide tra una convention ed un altra, o si fa il segretario di un grande partito o il Sindaco di una grande citta’.

56. johnny - novembre 2, 2007

Un paese senza regole …accoglie gente senza regole.

Questo è un paese di ipocriti dove non esiste differenza di colore politico in tema di ordine e legalità, è tantopiù in discussione il modello italia indipendentemente da chi sia amministrato.

Sono tutti diventati moralizzatori dopo questa notizia. ma forse molti dimenticano:
– che tutti sanno, e troppi fanno finta di non sapere
– che tanti odiano i nomadi e TROPPI italiani ci comprano le autoradio ed ipod
– che tanti odiano i STINTI e TROPPI sfasciacarrozze ci comprano ottimi autoricambi ad ottimi prezzi
– che tanti odiano i Zingari e TROPPI italiani ci comprano la macchina TEDESCA a fenomenale prezzo e pulita importazione
– che tanti odiano i Gitani Italiani e TROPPI italiani ci chiedono il prestito di appoggio con finanziaria a tassi agevolati
– che tanti odiano gli stranieri IRREGOLARI,
e TROPPE AZIENDE ed ATTIVITA’ italiane risparmiano facendoli lavorare in nero.
– che tanti odiano gli stranieri EXTRACOMUNITARI IRREGOLARI e TROPPI si fanno fare le pulizie a casa o ristrutturare la casa a metà prezzo.
– che tanti odiano gli stranieri che hanno le bancarelle e poi ci fanno i regali di natale
– che TUTTI non vogliono IMMIGRATI, ma la notte ci sono migliaia dfi prostitute..ma con chi vanno???

Le responsabilità del singolo fanno ridere figuriamoci di chi ha il potere.

ps:Si lo sò ..se dico questo trovo un muro in questo blog, ma vorrei farvi riflettere(??) su due cose:
1)ma se è vero che colpa di tutto è di veltroni, perchè il decreto urgente (appoggiato da tutti colori politici) è stato fatto ai prefetti e non al sindaco?? Delle 2 una o hanno sbagliato e dovevano darla al sindaco oggi o chi diceva che la colpa era del sindaco ha detto una sciocchezza…o (era in malafede).
2)Perchè se è vero che le forze dell’ordine non possono nulla contro criminali clandestini se succede a Tornatore o Sposini li cercano li trovano e li arrestano pure….ed ad un cittadino normale no?
la legge vale sempre…

57. Marco - novembre 2, 2007

Cara Laura, alla manifestazione sulla sicurezza c’ero anche io!
Fà piacere sapere che alcuni di noi se non tutti abbiano fatto un passo avanti per manifestare tutta l’insicurezza che ci circonda.
Il fatto di ieri poi testimonia lo stato in cui ci troviamo noi romani già da molto tempo.
Tutto questo ha evidenziato l’amministrazione di un sindaco come il nostro, è proprio adatto il nomignolo l’americano. Veltroni fa una magra figura non solo con noi, ma con tutta Italia!

58. Andrea da Milano - novembre 2, 2007

johnny…hai ragione..e per me sarebbe meglio NON ODIARE,ma FAR RISPETTARE LE REGOLE…
Adesso,come dici tu,si fa il contrario…..cioè si odia,e non si fanno rispettare le regole!

59. Andrea - novembre 2, 2007

Ragazzi, c’è un bel problema. Ammesso pure che Veltroni si dimetta oggi stesso, al suo posto chi pensate che arrivi? Un altro bel Carraro? O meglio ancora Giubilo? La questione in realtà non è facile da risolvere, la situazione si è deteriorata giorno dopo giorno. E ognuno di noi credo che nel bene o nel male abbia fatto e faccia la sua parte. Vedo in giro troppa gente incazzata già alle 7 del mattino, arrogante al volante della sua auto o del suo scooter. Ragazzi viziati che vengono mantenuti da genitori infantiliti, gente che è ipnotizzata dalle scemenze della televisione… E nel frattempo il livello del fango sale… Consiglio a chi non li abbia mai letti la lettura di “Una vita violenta” e di “Ragazzi di Vita” di Pier Paolo Pasolini per farsi un’idea di cosa significhi vivere in certe periferie.

60. Constantine - novembre 2, 2007

Ragazzi lasciamo in pace Giovanna e cerchiamo di non farci prendere dall’isteria di massa. A quanto pare qualcuno ha pensato bene di farsi giustizia da solo. Con il muro contro muro non si va a finire da nessuna parte.

61. Albert1 - novembre 2, 2007

Constantine: non è vero che non si va da nessuna parte, si finisce contro il muro.
Ooops.

Ci vogliamo stupire ?
Ci vogliamo indignare ?
Una cosa e’ certa, non conviene, per chi ha qualcosa da perdere.
Ma a volte la gente fa cose irragionevoli.
Chi va con lo zoppo…

62. Albert1 - novembre 2, 2007

Johhny: ripeto il commento perchè ci avevo messo la parola ca**o ed è endato in coda di moderazione, risparmierò a Laura la fatica di andarlo a ripescare. Dicevo:

Mi dai tempo fino a lunedi per risponderti punto punto per favore ?
Ma nel frattempo mi spieghi con esattezza che ca**o stai a dì ?

63. alessandro c. - novembre 3, 2007

“”che tanti odiano i nomadi e TROPPI italiani ci comprano le autoradio ed ipod…..””
Mai comprato nulla da questi tizi……

“”che tanti odiano i STINTI e TROPPI sfasciacarrozze ci comprano ottimi autoricambi ad ottimi prezzi…””
mai andato in uno sfascio e li farei chiuderei immediatamente tutti………….

“”che tanti odiano i Zingari e TROPPI italiani ci comprano la macchina TEDESCA a fenomenale prezzo e pulita importazione””
mentre dicevi questa fumavi qualcosa di strano…ci sono gli importatori e non mi pare siano zingari…in germania ( almeno la baviera che io sappia) e austria permettono a certa gente solo il transito e la sosta per max 3 giorni…te lo dice uno che ci passa 6 mesi l’anno…..

“”che tanti odiano i Gitani Italiani e TROPPI italiani ci chiedono il prestito di appoggio con finanziaria a tassi agevolati””…
qui invece mi sa che bevevi qualcosa…se invece intendi dire che le banche sono sono coperture per strozzini delinquenti, allora hai ragione…ma non penso siano zingari…

“”che tanti odiano gli stranieri IRREGOLARI,
e TROPPE AZIENDE ed ATTIVITA’ italiane risparmiano facendoli lavorare in nero.””
qui hai ragione in pieno, ma vattela a prendere con governo e finanza che non controllano un c…o e non con i singoli cittadini che si lamentano di una situazione vergognosa…..

“”che tanti odiano gli stranieri EXTRACOMUNITARI IRREGOLARI e TROPPI si fanno fare le pulizie a casa o ristrutturare la casa a metà prezzo””
Come sopra….io personalmente quando ho fato ristrutturare la mia, ho preteso dalla ditta solo personale italiano e PIENAMENTE IN REGOLA CON CONTRATTO…anche per una qualità sicuramente maggiore del lavoro svolto…..

“”che tanti odiano gli stranieri che hanno le bancarelle e poi ci fanno i regali di natale””…
anche qui mai comprato nulla…anzi denuncio sempre più che ormai non esistono più tradizioni o artigianato nelle grandi città…persino al mercatino natalizio di piazza navona vedi solo extracomunitari dietro i banchi a testimonianza che a tanti italiani non frega più niente delle tradizioni e non hanno più voglia di fare niente…si salva giusto il trentino dove, come in austria, ci sono ancora italiani che vendono decorazioni e simili…

“”che TUTTI non vogliono IMMIGRATI, ma la notte ci sono migliaia dfi prostitute..ma con chi vanno??? “”
mai andato con una prostituta…mi fanno vomitare, come ugualmente castrerei e sputtanerei in piazza chiunque ci vada, alimentando così un vergognoso mercato come quello della droga, che se nessuno consumerebbe, non esisterebbe…ebbe ebbe ma quanti ne ho messi???

Insomma, in Italia c’è del marcio…. e pure tanto…non siamo in grado di risolvere il nostro e ci prendiamo pure quello estero???
LA SOLIDARIETA’ CHE I NOSTRI POLITICI DECANTANO ALL’ ESTERO PER FARSI BELLI, IO LA CHIAMO “”””IPOCRISIA””””….DALL’ ALTO DEI LORO PALAZZI AL CENTRO IMPONGONO AI CITTADINI CHE VIVONO IN PERIFERIA CON LE SBARRE ALLE FINESTRE, CHE BISOGNA AIUTARE CHI HA BISOGNO…E PER FARLO AUTORIZZANO BARACCOPOLI COME SOLO DA NOI SE NE VEDONO (PROVATE A METTERE UNA TENDA IN CAPITALI DEL NORD EUROPA E POI VEDIAMO CHE SUCCEDE) DOVE IGIENE SICUREZZA E DECORO SONO SOLO UTOPIA??????
IPOCRISIA, QUESTO E’ IL VERO NOME!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Un saluto

64. Constantine - novembre 3, 2007

L’isteria di massa è una reazione a catena molto simile alla fissione nucleare. Basta una scintilla per dar fuoco alla polveriera. E questo è destabilizzante per l’intera società, rischia di trascinarci in una invisibile e incontrollabile guerra civile. Le due sostanze detonanti venute a contatto sono l’istinto di conservazione primitivo che orgnuo di noi si porta dietro e la violenza di un gruppo di criminali venuto da chissà dove. A Roma esistono bande criminali rumene, non è razzismo dirlo, è la verità. La Romania fa parte dell’Unione Europea, quindi nessuno può far niente per porre fine all’immigrazione di rumeni nel nostro paese. In ogni individuo c’è un sentimento di diffidenza latente, che a poco a poco si tramuta in intolleranza silente, e che può sfociare, in seguito all’acensione della miccia, in aperta violenza, in scontro, muro contro muro. Per noi l’immigrato è “colui che ci toglie il lavoro” e sarà sempre così. La situazione ieri non era nè peggiore nè migliore dela situazione oggi. Solo che oggi la bestia che è in noi si è svegliata. Noi siamo quelo che vediamo, e il degrado porta solo altro degrado. Ogni giorno scorrono davanti ai nostri occhi immagini che non vogliamo nè possiamo accettare. Rumeni ubriachi, che vivono nelle baracche e si impadroniscono dei luoghi pubblici, le stazioni, gli autobus, i treni, le piazze, le panchine, le piste ciclabili, la matrepolitana, tutto quanto. Dove ci sono loro abbiamo paura ad andare noi. Ciò che fa esplodere la polveriera non è l’episodio della morte in sè nè lo schifo a cui assistiamo quotidianamente, è la mancanza delo Stato, la mancanza di regole, la mancanza di integrazione. I rumeni vivono in condizioni inaccettabili per noi, non essendosi integrati, non hanno casa, lavoro, vivono in baracche e si portano dietro un degrado che noi subiamo quotidianamente. La mancanza di risposte ai piani alti della politica alimenta l’intolleranza. Il decreto di espulsione rischia di essere un palliativo come tutte le leggi italiani. L’italiano si indigna, lo Stato gli dà il contentino, poi il problema si ripropone e lo Stato fa spalluce, getta la spugna con gran dignità. Il problema è nella società, ed è un problema grave. L’Italia non è un’associazione di volontariato, la Romania deve metterselo in testa. L’Italia non può accogliere tutti. A quei pochi che verranno e che mostreranno buona volontà, vanno dati diritti e allo stesso tempo doveri. A loro verrà data fiducia, verrà chiesta collaborazione in cambio di integrazione. La polizia non serve a un cazzo, è solo un palliativo, fumo negli occhi, nulla più. Io credo che la sicurezza debba essere un investimento, non un costo fisso.

65. degradodiroma - novembre 3, 2007

Costantine .. si hai ragione .. anche secondo me siamo ad un passo da qualche cosa che prima o poi farà boooommmm !
Però oggi tutta la nostra attenzione è posta sui campi rom, in relazione a ciò che è accaduto, ma qualche mese fa la nostra attenzione era tutta sulla comunità cinese .. prima ancora su quella albanese e prima prima … insomma a ondate ci si indigna per qualche cosa che nessuno mai ha voluto prendere sul serio. Prendere un tram che dal casilino raggiunge Porta Maggiore significa salire su un mezzo dove forse si è soli a parlare la lingua Italiana, e così all’Esquilino dove i pochi Italiani rimasti vanno avanti a denunce alla polizia e bordate di acqua calda dalle finestre .. Non aver visto tutto ciò, e non averne capito le implicite conseguenze .. secondo me è il fatto più triste. Non dobbiamo fare “razzismo” .. e mi sta bene, ma qui ci hanno portato all’esasperazione sottovalutando tutti i segnali, gli appelli, le lettere, le proteste, le manifestazioni … tutto. Nessuno in questi anni ha voluto arginare questi fenomeni, ma per nome e per conto di una sola parola …”ACCOGLIENZA” siamo a questo punto. Come si può poi sperare che non ci sia una “insurrezione popolare” di fronte a tanta troppa indifferenza e sottovalutazione del problema ? Ora stanno tentando con ogni mezzo di buttare cenere sul fuoco, .. ma questo non spegnerà il malcontento se non saranno prese CONCRETE ED IMPORTANTI misure che riportino in ogni luogo rispetto delle regole e certezza della pena.
Laura

66. degradodiroma - novembre 3, 2007

Ricevo da Fabrizio Santori capogruppo AN Municipio XVII, questo interessantissimo, DA NON PERDERE … link Veltroni: Roma è una capitale sicura , accolto nel sito di Veltroni – Orgogliosi di essere Romani .. (o forse voleva dire Orgogliosi di essere Rumeni).
Quindi ascoltate attentamente l’intervento di Veltroni. Questo accadeva a Maggio del 2006 !!! E poi sempre dallo stesso sito :
—————-
“Lo affermano i risultati dell’indagine curata dall’Eurostat e dal CER (Centro Europa Ricerche) su come si vive nelle principali capitali europee.Il sindaco è intervenuto oggi alla presentazione della ricerca “Roma e le altre”, sulla qualità della vita nelle principali capitali europee. Roma è all’avanguardia per la soddisfazione dei propri cittadini sia per la qualità dei servizi, sia per la sicurezza percepita dai cittadini -un fattore indicato dal 10% in più dei rispondneti rispetto alle allle altre capitali europee – sia per il grado d’integrazione”

67. RondoneR - novembre 3, 2007

Costantine spiegami questo. Se la polizia non serva a un cazzo, come mai la classe politica, compreso il nostro sindaco-presidente all in one (fattelo dire da chi può incontrarlo anche in ascensore) ne fa tanto uso? Hai mai visto quanta gendarmeria in borghese e non si portano dietro? Di cosa hanno paura se sono tanto amati e votati dal popolo?

Come mai se provo a entrare col motorino rotto a spinta per Piazza Colonna (solo per tagliare verso il meccanico) mi si scatenano addosso subito un paio di pattuglie?

Come la polizia, i carabinieri, la GdF deve poltrire a motore acceso sotto le abitazioni dei nostri politici?

Come mai se passo a Tor di Quinto non ne vedo una mai (a parte l’invasione odierna).

Io tergiverso?

Ciccia, tu levati le fette di prosciutto davanti agli occhi e prova a guardare meglio il Re… E’ nudo!

E fa schifo.

68. johnny - novembre 3, 2007

alessandro c:
Sei il classico italiano medio…parli come un tifoso al derby, i problemi seri vanno affrontati con intelligenza e ampie vedute come fanno tutti i paesi europei seri.
L’italia è un paese gestito da 5 mafie (mafia,stidda,drangheda,camorra e sacra corona), la casta è la sua voce gli immigrati specie se criminali le sue braccia.
Domandati perchè l’italia sia l’unico paese che non ha un ministero dell’immigrazione (con direttive e regole..no parassiti) ed all’aeroporto di fiumicino fino a 2005 i poliziotti non schedavano neanche i passaporti.
Informati e leggi di più invece di darmi dell’idiota e scoprirai che i più
grandi gruppi di finanziarie a Roma sono in mano ai zingari Treccina ed I Casamonica della Romanina che vendono importano con due grandi concessionarie auto dalla germania spesso in maniere poco pulita e prestano denaro a commercianti compiacenti.
Pippo Calò era il cassiere della banda della magliana e fino al 2002
era il proprietario della più grande concessionaria di macchine di importazione e supercar di Via anagnina angolo via dei 7 metri,
ovviamente in società con i casamonica.
Fu arrestato recentemente come furono arrestati anche alcuni poliziotti compiacenti e 2 persone di spicco del m.s.i. uno dei 2 tra l’altro era uno dei promotori della campagna contro i zingari ad Ostia.

Poi se uno non vuol vedere…a parole tutti bravi…
poi la realtà ….è tutto un altro discorso!!

Rispettare le leggi è un vero sacrificio PER TUTTI…e non è lo sport
di questo paese…indipendentemente dal partito politico.

69. Albert1 - novembre 3, 2007

Va bene, stasera me ne sto a casa, ho il tempo di scrivere un po’…
C’è un qualcosa che sfugge, secondo me: qui non è un problema di immigrati, l’immigrato non mi preoccupa. Non lo vedo come uno che mi toglie lavoro, non mi interessa.
Qui è un problema di delinquenza.
E’ ovvio che gente abituata a ragionare in un modo non solo diverso dal nostro, ma anche un pochino più “rozzo” ci possa creare dei problemi. Noi ci siamo in un certo senso “rammolliti”, non siamo abituati a guardarci le spalle, non dobbiamo stare attenti a chi ci ruba la pagnotta, perchè di pane oggi ce ne è per tutti. In una situazione simile, persone abituate ad una vita decisamente più difficile la fanno da padroni.

Johnny, non rispondo punto punto, perchè sarebbe inutile. Il fatto che alcuni di noi si approfittino di situazioni apparentemente comode, non vuol dire che questo sia giusto e soprattutto non ci rende tutti colpevoli. Se uno è così cretino da cadere nel giro degli strozzini (parlo dei Casamonica), questo vuol forse dire che ce li meritiamo ? Se uno si compra la macchina dagli importatori paralleli che non pagano l’IVA per due anni e poi chiudono, vuol forse dire che questi siano legittimati a farlo ?
No. Si tratta di traffici illeciti (o quantomeno dubbi), e chi ci sta in mezzo pesca nel torbido e lo sa. Responsabilità sua, problemi suoi.
Io non tollero alcuna “fuoriuscita” dai limiti della legalità (anche se le nostre leggi sono un tale intrico di contraddizioni che Cesare Beccaria se potesse morirebbe un’altra volta).

Riguardo la colpa o non colpa di questo o di quello, a parte il fatto che andarla a cercare a posteriori serve a poco, mi sono rotto abbondantemente le scatole di scaricabarili e “abbiamo le mani legate”: il sindaco detiene un potere innegabile, e non esercitarlo quando gli viene richiesto lo colpevolizza automaticamente, a prescindere dalle competenze. Poi sarà pure un problema del ministero dell’interno o della difesa, magari a livello nazionale, ma intanto i sindaci si becchino la parte loro.

Se io per anni ti dico “guarda che qui ci scappa il morto” e tu, che pure potresti fare qualcosa, te ne freghi perchè ti fa comodo dato che ti devi fare bello davanti alla stragrande maggioranza dei tuoi elettori (buonisti, lasciafaristi, conniventi con i delinquenti, tolleranti, radical-chic trasteverini impaccati di soldi che però fanno gli alternativi e “comesonopittoreschiquestizingarichebellaculturalaloro”), quando poi il morto arriva, la colpa E’ TUA, non si scappa.
Il massimo dello schifo è quando la cacca è arrivata fino alle orecchie, i tuoi elettori piano piano si sono convertiti tutti all’intolleranza e allora tu li assecondi e ti metti a fare il duro. Continui a raccogliere consensi e quella manica di imbecilli che ti ha sostenuto non si accorge di quanto tu sia una banderuola, anche perchè loro sono peggio di te.

Qui stiamo parlando di “pelle”, trattiamo della sicurezza (ma non nel senso che ti fregano l’orologio), stiamo scherzando con fatti che non si prestano a nessuna discussione, cose che non contemplano la possibilità di intavolare un dibattito. Qui ci ammazzano, tesorini belli, e se non ci ammazzano ci gonfiano, ci stuprano, ci spaccano la testa a bottigliate. Ma di che ca**o stiamo ancora ad argomentare ?

Io non odio nessuno, già l’ho detto e lo ripeto. Non odio nessuno che non mi venga a rompere le scatole e se pure lo fa ancora non lo odio. Perchè dovrei ? Io semplicemente ho finito (da un pezzo) la pazienza. Non tollero, non chiudo un occhio, non sono disposto a negoziare la mia tranquillità e la mia incolumità. Non sono xenofobo, non sono razzista (secondo l’uso comune del termine).
Sono stanco di sentire stro**ate.

70. degradodiroma - novembre 4, 2007

Albert1 prima o poi mi strozzerà ma non resisto ad offrirvi 2 link di 2 giornali di “opposto” pensiero.
Devono essere necessariamente letti nella sequenza che vi offro .. mi raccomando ..
1) Articolo del direttore Piero Sansonetti di “Liberazione” : Emergenza crimini? E’ un imbroglio! Lo dice il Viminale

2) Articolo de “Il Giornale”. Intervista a Piero Sansonetti di Liberazione : Veltroni per salvare se stesso scarica tutte le colpe sui romeni
Laura

71. Albert1 - novembre 4, 2007

No che non ti strozzo…
A meno che tu non sia rumena… 😉

Aho, qui sto scherzando, eh ? Era una battutaccia…

72. Constantine - novembre 4, 2007

RondoneR, la polizia non serve a un cazzo perchè non risolve il problema. Semmai lo attenua, per un periodo di tempo. Sai come vanno a finire queste cose in Italia. Servono regole, serve un progetto, serve volontà e presa d’atto del problema. Invece qui vedo che i problemi interessa più nasconderli che risolverli. Veltroni parla parla.. Roma pulita ba bla bla, Roma bella, capitale del bello, del sociale, del volontariato bla bla bla. Invece Roma fa schifo.

73. Luciano - novembre 4, 2007

Eh già…era GRAN TEMPO che a Roma si diceva: “Occhio che qui ci scappa il morto…occhio che qui ci scappa il morto…”…MA SENZA NULLA-DICO-NULLA-RIBADISCO-NULLA-OTTENERE!!!
Sarebbe bastato leggerli ANCHE su questo blog, gli ACCORATI APPELLI ad evitare il…anzi “I”, MORTI!!!
Ma, come dice SAGGIAMENTE Laura, il sedicente “””””sindaco””””” di Roma NON PUO’ VEDERE lo stato della città quando è sempre un giro – in auto blu iperscortate – per il partito sedicente democratico…
PURTROPPO il sunnominato sindaco (che NON NOMINO, per PUDORE E SCHIFO, col proprio nome di battesimo) NON E’ quell’ Enzo Rossi, industriale pastaio di Campofilone di Fermo (Ascoli Piceno, Marche, Italia…la parte BUONA dell’Italia, che per NOSTRA fortuna ESISTE IN CIASCUNA DELLE 20 REGIONI, A DISPETTO DEI “””””sindaci”””””!!!) che, per capire come vivessero i suoi operai, è campato per un mese con 1000 euro aumentando a quelli lo stipendio di 200 euro a “fine esperimento”…
No, DECISAMENTE NON SI CHIAMA ENZO ROSSI, IL SUNNOMINATO “””””sindaco”””””…
Ma una cosa, nella lunga lettura di tutti i commenti del blog, non mi pare sia uscita in maniera “evidente”: QUALCUNO HA MEMORIA (a proposito, cara Laura: VIVA L’IDEA DEL LINK “ALLA MEMORIA”!!!) di quel Moriccioli, morto ammazzato su una pista ciclabile per un (fottuto!, nda) i-pod per mano di un FOTTUTO zingaro??? Bhè, il sottoscritto QUELLA povera VITTIMA la ricorda…così come la ricorda la di lui figlia che, NON A CASO, ha contattato Laura…MA IL TREMENDO DUBBIO CHE M’ASSALE E’ CHE LA MORTE DEL POVERO MORICCIOLI SIA PASSATA SOTTO SILENZIO PERCHE’ L’AGGRESSIONE E’ AVVENUTA IN AGOSTO, CON LA META’ DEI ROMANI IN FERIE ED IL “””””sindaco””””” (“””sindaco””” SEDICENTE di tutti…degli ultimi, dei disadattati, indefesso scavatore di pozzi in Africa…) CHE IN QUEL PERIODO ERA DA POCO STATO IN BEATA VACANZA ALLE MALDIVE!!!

E così, con la canicola, il solleone…CHISSENE se un “Moriccioli” passa a miglior vita PER LA NEGLIGENZA DEL SEDICENTE sindaco…MA SE IL FATTACCIO AVVIENE A FINE OTTOBRE, CON LE TELECAMERE DI TUTTA ITALIA PUNTATE SUL “”””””MIRACOLO”””””, SUL “”””””””””MODELLO ROMA”””””””” DEL FONDATORE DEL SEDICENTE partito democratico ALLORA NO, ALLORA LA PARATA L’E’ DIVERSA…ALLORA SI MOBILITANO LE FORZE IN CAMPO, ALLORA SI FA QUELLO CHE SI SAREBBE DOVUTO FARE FINO AD UN’ORA PRIMA DELLA MORTE DELLA POVERA SIGNORA REGGIANI, ALLORA L’ANSIA DI PERDERE VOTI PER LA NEONATA “creatura” CRESCE…E…
…E A QUESTO PUNTO LE PAROLE MI MANCANO, E L’INDIGNAZIONE…PARDON, L’INCAZZATURA CRESCE IN ME, PERCHE’ (E QUESTO LO DICO A TUTTI I NON ROMANI IN ASCOLTO INTENZIONATI A VOTARE “A SCATOLA CHIUSA”)…:

SONO QUINDICI ANNI CHE DUE SINDACI DELLA STESSA AREA POLITICA HANNO MAL GOVERNATO ROMA, SONO QUINDICI ANNI CHE QUESTI PERSONAGGI VI RACCONTANO BALLE!!! PER IL BENE DELL’ITALIA VI DICO: NON FATEVI INFINOCCHIARE DALLE LORO PAROLE, DALLE LORO TRUFFE, E APRITE (ANCHE GRAZIE A QUESTO BLOG!) GLI OCCHI SULLA REALTA’ ROMANA (dovrei forse dire RUMENA!?!) E IMMAGINATE PER UN ISTANTE DI “ESPORTARLA” SU VASTA SCALA A TUTTA LA PENISOLA…SE LA COSA VI FARA’ RABBRIVIDIRE, BADATE BENE ALLE VOSTRE SCELTE ELETTORALI, LA PROSSIMA VOLTA CHE ANDRETE A VOTARE!!!

MA L’INDIGNAZIONE E L’INCAZZATURA SONO ORMAI AL CULMINE, LA BILE TRACOLLA E COSI’, PER NON SCOPPIARE, LASCIO LA CHIOSA DI QUESTO MIO INTERVENTO, NELL’ORDINE, A NICOLA FORCIGNANO’ DE “IL GIORNALE” E ALLA CHIUSURA DEL #67 DI RondoneR:

***

“Il sindaco piacione che vorrebbe esportare nel proprio partito il modello Roma capoccia è sotto accusa. Tra i tanti problemi della città che non ha mai risolto c’era, primo tra tutti, quello dei rom, l’aveva sempre negato. Non si può continuare a bluffare. Il segretario del partito di cartone che dovrebbe sorreggere il governo è inciampato su un campo rom. Una settimana dopo l’incoronazione. Ora, a lui e Prodi i clandestini non piacciono più. Ma, ormai, è tardi.”

***

il Re… E’ nudo!

E fa schifo.

74. alberto - novembre 5, 2007

Veltroni chieda scusa a tutti i romani, blogger o meno, che da tempo infinito denunciano determinate situazioni!!!

75. johnny - novembre 5, 2007

INVECE DI RIPETERE SEMPRE LE STESSE BANALITA’ XCHE’ NON RISPONDETE??

1)ma se è vero che colpa di tutto è di veltroni, perchè il decreto urgente (appoggiato da tutti colori politici) è stato fatto ai prefetti e non al sindaco?? Delle 2 una o hanno sbagliato e dovevano darla al sindaco oggi o chi diceva che la colpa era del sindaco ha detto una sciocchezza…o (era in malafede).
2)Perchè se è vero che le forze dell’ordine non possono nulla contro criminali clandestini se succede a Tornatore o Sposini li cercano li trovano e li arrestano pure….ed ad un cittadino normale no?
la legge vale sempre…
3)Se non hanno cambiato nessuna legge sulle baracche perchè solo dopo questo fatto le forze dell’ordine si sono date da fare e le hanno abbattute?
4)Ma a tor di quindo c’e il comando dell’arma dei carabinieri, non si sono mai accorti di nulla??

Adesso si comincera a parlare dopo i fatti di guidonia (del cecchino)
che le forze dell’ordine rilasciano licenza d’armi ..(basta che paghi)..quante ne girano in Italia???

problema tale e quale ai clandestini!!! Chi controlla?? Veltroni??

ps:Non sono il difensore di veltroni..altrimenti non leggevo sto blog…
ma che le colpe siano tutte sue..fa ridere…essere poi attaccato da fini che non ha fatto nulla sull’immmigrazione clandestina…(vi sfido fatti alla mano) c’è da sbellicarsi….

76. Albert1 - novembre 5, 2007

Ok Johnny, tu chiedi, io rispondo.

1) Premettendo che non capisco bene che cosa intendi per “decreto fatto ai prefetti”, cercherò di interpretare: i destinatari del decreto sono quelli che hanno i poteri per l’espulsione cioè i prefetti, responsabili dell’ordine pubblico nonchè della forza pubblica, in poche parole quelli che “comandano” Polizia e Carabinieri.
Si giunge a questo punto (uso della forza pubblica ed espulsioni, nonchè sgomberi e varie) come metodo repressivo: la repressione si rende necessaria quando non c’è stata a monte la necessaria *prevenzione*. Riassumendo, quando le cose ancora potevano essere controllate e chi aveva all’epoca il potere di farlo (amministrazione comunale -> sindaco), nonostante richiami, appelli e petizioni se ne è fregato o ha fatto finta di non sentire e vedere.
Tanto c’è sempre qualcuno più in alto che se ne occuperà.

Forse mi ripeto, perchè l’ho già scritto probabilmente in questo stesso thread, ma ti rifaccio la storia: noi cittadini vediamo che sta sorgendo un insediamento abusivo e fuori controllo, vediamo che cominciano a succedere cose strane e informiamo per le consone vie il nostro municipio. Grazie alla nostra insistenza, l’informazione arriva al “capo” (leggi sindaco) il quale però per non dare ai suoi elettori l’impressione di essere brutto e cattivo, fa finta di niente. Dai e dai ci scappa il morto (o i morti) e siccome nel frattempo anche gli elettori si sono indignati, il sindaco trasformista diventa brutto e cattivo e prende provvedimenti. Tutti contenti e cogl***ati.
La colpa di tutto non è di Veltroni, che dio l’abbia in gloria, ma sicuro Veltroni non ha fatto quello che poteva e doveva, e adesso se possibile sta facendo pure peggio.

2) Quelli di Sposini erano italiani, quello della Signora Reggiani rumeno, quelli di Tornatore pure, quelli di Luigi Moriccioli anche. Tutti presi. Dov’è la differenza ? Tutti pezzi di me**a. Se poi qualche anima pia li rimette per strada o a prendere il sole in un residence mica è colpa delle guardie, o no ?

3) Questo fa parte del grande circo mediatico, una bella demolizione ogni tanto ci vuole, tanto per far vedere che non siamo proprio scemi. Ma qui siamo già oltre Veltroni, questa è comicità pura. Comunque per non saper ne’ leggere ne’ scrivere, nel dubbio anche io abbatterei.

4) Se è per questo dietro piazza Mancini c’è la caserma delle Volanti, eppure la piazza è piena di relitti umani (talvolta mi dicono anche pericolosi, oltre che fastidiosi). Che vuoi fare ? Quando uno per forza di cose deve girarsi dall’altra parte perchè gli ordinano di non vedere, che alternative ha ? Si gira, agli ordini.

Per quanto attiene Guidonia, a parte la pena che provo (pur condannando fermamente il fatto in se’) per quel povero cristo malato di mente, ti rispondo con una considerazione: tutti sapevano che il Capitano Angelo Spagnoli possedeva armi e munizioni, dal maresciallo dei Carabinieri di Guidonia al Questore di Roma, la responsabilità almeno in parte è delle istituzioni. Ma qualcuno sa quante armi e munizioni si trovano nelle mani dei “nomadi” e dei delinquenti in genere ? E pensi che se i controlli sulle licenze di porto d’armi fossero intensificati (e che vuoi intensificare, hai mai provato a prendere il porto d’armi, tu?) toglieremmo le armi ai criminali ?
Adesso ci manca pure la crociata anti armi all’americana, poi siamo a posto. Ad un teorico del complotto come me viene anche il dubbio che questa storia di Guidonia sia creata “ad arte” per distogliere l’attenzione dal problema rumeno che sta crescendo un po’ troppo, pensa un po’ quanto so’ scemo io…

Fini che va a “sporcarsi le scarpe” nella fanga zingara effettivamente fa un po’ ridere anche me, ma qui la poltrona se la prende chi cavalca meglio l’onda: dovendo scegliere (e non avendo alternative) preferisco essere preso in giro da uno come Fini (o anche Alemanno, guarda), che perlomeno sull’onda ci sale quando va dalla parte sua, piuttosto che da uno come Veltroni che monta su tutte indistintamente, a prescindere dalla direzione.

Ti ho risposto, oppure ho detto banalità ?

77. alessandro c. - novembre 5, 2007

alessandro c:
Sei il classico italiano medio…parli come un tifoso al derby…

avevo scritto una pagina intera per risponderti, ma lascio perdere….fondamentalmente non dici cose sbagliate, ma i paesi che, come dici tu, affrontano i problemi seri con intelligenza e ampie vedute, li affrontano prorpio nel modo che tu condanni e guarda un pò, funziona! Ma per favore lascia perdere il classico discorso delle mafie, del lavoro nero, di chi compra macchine o chiede soldi alle famiglie dei zingari, perchè in questo modo denoti solo di essere tu il classico italiano medio, convinto del fatto che non bisogna fare i moralisti, quando anche noi italiani siamo “sporchi” e non rispettiamo le leggi…perchè chi non è sporco (cioè tutte quelle risposte che dici siano da tifoso…ma!?!?!), ha tutto il diritto a parlare, come parlerebbe male anche del mafioso italiano che delinque!

78. johnny - novembre 6, 2007

Albert, ti stringo la mano ..sei la prima persona che esprime le proprie opinioni usando la testa e non l’impeto..indipendentemente se si sia d’accordo o me…ma è già un passo oltre i molti lobotomizzati che scrivono delle banalità ridicole.No non sono snob o superiore ci mancherebbe mi piace ascoltare anche chi non condivido ma negare la realtà non puo essere accettato specie con chi è arrogante, razzista od ignorante.

1)Hai confermato quello che dicevo, non c’e scarica barile, l’ordine è stato dato ai prefetti perchè in tema di immigrazione, ordine pubblico, criminalità DEVE intervenire UNICAMENTE le forze dell’ordine.Il corpo (inutile a mio avviso cmq) dei vigili ed il comune
possono segnalare alle forze dell’ordine, sei sicuro che non sia stato fatto?? Lo sai i municipi quante situazione hanno segnalato alle prefetture??Lo sai quanti cittadini hanno segnalato alle forze dell’ordine le baraccopoli o quanto??

2)Mi riferivo al fatto che pur non cambiando la legge, si puo e si riesce a reperire il crimine italiano o straniero che sia, per i vip si
ma per il comune cittadino no….in un altro paese farebbe insorgere
i cittadini.Capisci che è una balla che le forze dell’ordine hanno le mani legate.

Vogliamo parlare del percorso autobus della togliatti??Ti vomito dati
ed informazioni e ti dico che il sindaco indirettamente è pienamente
responsabile di quella vergogna!!O dell’ AMA o della metro ancora chiuiusa alla 2100..per parlare male delle storture di Veltroni ci vuole poco. Ma ripeto scaricare ogni cosa sul sindaco fa ridere.

Alessandro c.
Ho l’opportunita di confrontarmi per lavoro con realta estere e ti dico
che certi ragionamenti visti dall’estero fanno ridere:
– molti scrivono troppo garantismo, non sanno neanche cosa dicono
l’italia non è mai stata e non è garantista è lassista che è molto diverso.Il garantismo è un livello di democrazia elevato come Usa e Uk dove se lasci la patente a casa non ti danno 80 euro di multa e ritiro del libretto, ma un pezzo di carta per presentarti in questura
a far vedere il tuo documento se non ti presenti vai DIRETTO IN GALERA.In UK non esiste la carta di identità e la polizia non puo chiederti i documenti a meno ci sia reato, ma se c’e reato VAI IN GALERA QUESTO E’ GARANTISMO..capisci la differenza.

Qui le patenti sono migliaia e comprate, per nonparlare dei tagliandi assicurativi falsi, la polizia passa col rosso e parcheggia la macchina in doppia fila: QUESTO E’ LASSISMO NON E’ GARANTISMO.
Ed allora un clandestino basta che paga e passa la frontiera o basta che paga ed ha un permesso QUESTA E’ LA REALTA.

Il problema è il sistema, non è che non accetto i moralismi e che a la
mentarsi e criticare ed odiare ci vogliono pochi secondi a capire la radice del problema e la soluzione per risolverlo, ci vuole molto di più!

79. Albert1 - novembre 6, 2007

Johnny, stretta ricambiata, ma mi sa che ho fatto un po’ di confusione nell’esporre le mie teorie, oppure ho fatto confusione leggendo la tua risposta, in ogni caso non siamo sintonizzati.
Ok, a posto comunque, la vita è bella perchè è varia 😀


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: