jump to navigation

Piazza Navona e dintorni ottobre 4, 2007

Posted by degradodiroma in Degrado, Segnalato da ..., Sporcizia.
trackback

Segnalato da : Stefano

Santa Maria della Pace 
Foto1 Foto2 Foto3 Foto4

Chiostro del bramanteL’area intorno alla chiesa di S. Maria della Pace.

Famosa per il chiostro del Bramante

Situata dietro piazza Navona.

Una marea di zozzeria anche qui.

.
 
Piazza Sonnino
Foto1 Foto2 Foto3

Piazza Sonnino, la porta d’ingresso al centro di Roma provenendo da Trastevere …
Qui addirittura ci sono le discariche ..
 

Advertisements

Commenti

1. Costantino - ottobre 4, 2007

Ma che schifo!

2. degradodiroma - ottobre 4, 2007

Scusa Stefano se il mio commento non è pertinente l’oggetto del post, ma ne approfitto comunque per una notizia di corridoio.
Oggi sugli autobus, sui tram .. è esposta la bandiera dell’Italia. In sordina, oggi è la Festa del Patrono d’Italia (San Francesco d’Assisi), e comunque auguri a tutti i “Franceschi”.
Laura

3. Daniele - ottobre 4, 2007

Certe Festività sono state soppresse, l’Italia ha troppe feste dicono. La festa del Patrono d’Italia, specialmente oggi,potrebbe dare fastidio a questo muscuglio di religioni che abbiamo… e il bello è che siamo in casa nostra.

4. Costantino - ottobre 4, 2007

Ma mandare queste foto a casa di Walter? Ma tipo attaccarle con lo scotch al portone di casa sua?

5. degradodiroma - ottobre 4, 2007

Costantino … Costantino ! 😀
Laura

6. Costantino - ottobre 4, 2007

I miei metodi sono decisamente tarantiniani

7. newyorker - ottobre 4, 2007

in compenso abbiamo il festival del cinema, la notte bianca, le manifestazioni del cazzo a Villa Borghese ecc ecc……ciao a tutti

8. Romina - ottobre 4, 2007

La via migliore sarebbe la segnalazione (…nel migliore dei mondi) poichè i cartelli vendesi (quelli di dimensioni tradizionali), dovrebbero pagare un imposta al comune pur non necessitando di alcuna autorizzazione. Il vigile dovrebbe rintracciare l’intestatario del numero di telefono e multarlo (!). I cartelli “vendesi” dovrebbero essere esposti solo sul palazzo dove è l’immobile. Almeno così mi sembra.

9. vanessa - ottobre 4, 2007

Volevo fare una domanda a voi (pochi) che badate a quello che ci circonda (sarebbe meglio non farlo!!!):
un cittadino può staccare i cartelli “vendesi” e tutti gli adesivi abusivi dai pali stradali e dai muri, o bisogna limitarsi a segnalare la cosa all’ufficio decoro urbano?
Grazie per l’eventuale risposta.

10. Daniele - ottobre 4, 2007

Se sono abusivi certo che puoi farlo. Chi può dirti qualcosa?

11. alessandro c - ottobre 4, 2007

E allora!?!?!?…vi scandalizzate per quesi 4 sacchetti e un pò di carte???? (sono ironico per chi non lo capisse….)…fatevi un giro tra collatina e prenestina…o tra casilina e tuscolana….allora sì che vi divertirete….la gente ci metterebbe una firma grossa come una casa per vivere con la spazzatura illustrata nelle foto….un saluto

12. alessandro c - ottobre 4, 2007

dimenticavo: sul messaggero c’è un articolo che descrive l’entrata in campo di 30…DICO TRENTA…agenti del pulito…che “dovrebbero” multare gli sporcaccioni in giro per la città….e hanno fatto pure un corso di formazione…..RIPETO: TRENTA!!!

Secondo me prendono pure le botte da qualcuno….

13. Daniele - ottobre 4, 2007

Da “qualcuno” le prenderanno sì le botte, ma credo che a quel “qualcuno” manco ci si avvicinano 🙂

14. anna - ottobre 4, 2007

urca
trenta agenti del pulito…per tutto il territorio di roma…
non saranno troppi….attenzione sicuramente faranno piazza pulita…

huahuahuahua

15. anna - ottobre 4, 2007

Ps ma saranno sponsorizzati dall’omino bianco???

16. Daniele - ottobre 4, 2007

no, dall’omino rosso, ualter 🙂

17. Romina - ottobre 4, 2007

Anna, sei grande!!!!!!!!!!!!!!!

18. anna - ottobre 4, 2007

huahua

romina non esageriamo….

a me fa più ridere l’idea di veltroni…mi fa sbellicare dalle risate quell’omino li!

19. degradodiroma - ottobre 5, 2007

Per Vanessa commento 8. A mio avviso NO. Non rivesti alcun ruolo che ti consenta autorevolmente di farlo, a meno che tu non indossi una qualche divisa che potrebbe offrirti una possibile copertura.
Comunque non puoi rischiare.
Chiama il Decoro (Degrado) Urbano.
Laura

20. Albert1 - ottobre 5, 2007

Vanessa: a mio avviso NO. Con gli adesivi ti si scheggiano le unghie, e i cartelli sono pericolosi (soprattutto quelli plastificati) perchè a volte hanno i bordi taglienti, oppure sono legati con del filo di ferro che potrebbe pungerti.

Oooops, ho sbagliato, questo era un estratto del manuale delle procedure di sicurezza degli operatori AMA.

Vanè, tranquilla, strappa a piene mani e butta nei cassonetti. 😀 😀

21. Manuele - ottobre 5, 2007

Vanessa se lo fai ti sposo !! gli adesivi e tutti i pasticci vari (volantini, i nastri gialli di plastica della polizia stradale, corde, ferri, scoc, corde di plastica, ecc) che vengono attaccati su pali, cartelli stradali, muri, portoni e colonne sono il mio incubo ! e quello che dici tu io lo faccio da più di 3 anni, e da più di 3 anni vado infatti sempre in giro con in tasca un TAGLIERINO (i più comodi e sicuri sono quelli della maped) per adempiere a questa mia missione contro il brutto e l’inquinamento visivo-estetico ! inoltre i cartelli quando riesco li raddrizzo anche e se c’è un adesivo in posti scomodi mi arrampico dove posso per arrivarci a rimuoverlo e se sono con il motorino mi metto in piedi sul sellino! (per gli adesivi plastificati non c’è quasi nessun problema a rimuoverli, invece per quelli cartacei è meglio scegliere una giornata di pioggia per raschiarli via senza rovinare il palo o il cartello stradale!)
purtroppo io non sono di Roma ma cmq quando vengo in città (un paio di volte all’anno) non faccio quasi altro! conoscete il “detective monk” ? ecco io sono come lui, ultra perfezionista, esteta e sensibile e sofferente quando vede disordine e sporcizia!
<>
facciamolo TUTTI !!

22. Renato1975 - ottobre 5, 2007

E buttare giù tutti i cartelloni pubblicitari? A parte il fatto che sono tutti ( o quasi) abusivi, ma io quando li vedo ho – giuro -il mal di pancia… ma eliminarli non è facile… sarebbe compito dell’ufficio decoro urbano…

23. Manuele - ottobre 6, 2007

razionalizzare la segnaletica verticale, sostituirla, ripararla e rimuoverla quando superflua o pericolosa è una cosa importante che dovrebbe fare il comune insieme alla polizia municipale, ma non lo fanno, almeno con la frequenza che necessiterebbero questi interventi e proprio per questo dobbiamo farlo anche noi come cittadini che amano il bene pubblico, la città e la sua immagine specialmente difronte ai turisti stranieri, senza aspettare, spesso invano, che lo facciano gli altri, intervenendo quindi in prima persona a fare manutenzione, pulendo i cartelli, raddrizzandoli, ecc (vedi commento 8 e 21)
riguardo ai cartelloni pubblicitari, se posizionati su strade provinciali c’è una legge che dovrebbe farli rimuovere tutti ma non viene molto applicata! per quelli presenti in città invece (ma veltroni non si vantava anni fa di avere eliminato quelli abusivi? mi ricordo un servizio su quelli di monte mario..) come dice renato è un compito che deve svolgere l’ufficio decoro urbano.. ma constatando la situazione di triste e vergognosa di Roma sorgono molti dubbi sull’esistenza stessa di questo ufficio !!

24. Vanessa - ottobre 6, 2007

Grazie a tutti per le risposte (commento 8), da cui però deduco che nessuno di voi ha certezza sull’argomento.
Manuele: io (purtroppo già sposata!) nel dubbio lo faccio clandestinamente, come una ladra, di sera o di mattina presto, quando non ci sono auto o pssanti, per paura di poter essere criticata o affrontata. Quindi cerco di tenere pulita la mia via gratis VERGOGNANDOMI di quello che faccio. D’altra parte vi pare realistico segnalare la cosa all’Ufficio Decoro Urbano dato che i volantini e i cartelli vengono rinnovati quasi ogni giorno?
La lotta è con fili metallici e colle resistentissime…..
Capisco inoltre che il problema appare secondario rispetto a quello che vediamo, ma almeno qui si può fare qualcosa di concreto.
Forse se lo facessimo tutti il fenomeno si ridimensionerebbe…
Comunque sarebbe il colmo commettere anche un illecito amministrativo (ma quale?)
Ciao a tutti

25. Renato1975 - ottobre 6, 2007

Hai ragione Manuele: anche su questo Water ci ha propinato tante ma tante chiacchiere e niente fatti… ma è così squallido vedere – soprattutto lungo le vie poco urbanizzate – tutto quell’affastellamento di cartelli cartellini e cartelloni… che per giunta si sovrappongono ai segnali stradali, confondendo i guidatori… ma dobbiamo aspettare che uno di questi ci cada addosso per far luce sul problema? Mah!

26. Manuele - ottobre 7, 2007

vanessa anch’io lo facevo spesso di notte ma poi ho iniziato a fare pulizia tranquillamente anche di giorno! e non devi assolutamente vergognarti! (chi si deve vergognare è piuttosto chi queste cose abusive le attacca imbrattando di tutto e di più;. ..e anche tutti quelli che sono indifferenti o che se ne fregano dovrebbero fare un esame di coscienza).
ciò che tu ed io facciamo dovrebbero veramente farlo tutti, perchè come giustamente dici tu è la cosa più concreta e diretta che possiamo fare per diminuire il degrado ed il senso di trascuratezza-disordine diffuso in giro. e ricorda che siamo noi nel giusto!
un abbraccio
ps aiutati con un taglierino con lama di almeno 1cm

27. vanessa - ottobre 9, 2007

Manuele, anima gemella ….
più che altro ho paura di essere nel torto e di poter passare qualche guaio … d’altra parte viviamo in Italia, terra di paradossi.
Il mio vero sogno però è curare il verde della città … una cosa che esteticamente mi disturba sono i balconi/terrazzi tipo dei romani:
asfittici, con piante rinsecchite e moribonde, armadi affastellati, dei veri magazzini. Penso a come sarebbe bella Roma, anche in periferia, con una maggiore attenzione agli spazi esterni.
Capisco che è troppo, pensiamo a levare le siringhe dai parchi ….
CIAO


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: