jump to navigation

Insulto ai morti ottobre 3, 2007

Posted by degradodiroma in Cimiteri, Degrado, Segnalato da ..., Writers.
trackback

Segnalato da : Augusto Santori (Vice Capogruppo AN al Municipio XV)

Sfregi alla ParrocchiettaA murales, immondizie e stanziamenti abusivi ora si aggiungono gli sfregi ai morti de La Parrocchietta e i dispetti al custode del Cimitero monumentale di Portuense. Nel marasma del buonismo e della falsa solidarietà, i nostri morti sono dimenticati e, nonostante le continue denunce, AMA e Municipio XV non fanno nulla per porre fine al degrado di un Cimitero, (già il filmato del mese di luglio/2007 denunciava il degrado e l’incuria cui era abbandonato il Cimitero La Parrocchietta : http://it.youtube.com/watch?v=fMtNvFKXLzk)
Bombolette spray sono state trovate dal custode del Cimitero all’interno del perimetro, proprio nei pressi di alcune tombe, che ha portato lo stesso a presentare formale denuncia al XV Gruppo della Polizia Municipale. Sempre nei giorni scorsi, la moto del custode era stata imbrattata. Oramai i resti di bombolette e immondizie non si contano più.
La nostra battaglia è da settimane la stessa e cioè chiedere all’AMA e al Municipio XV un immediato recupero della zona affinché il rispetto dei morti e la sacralità di un cimitero tornino a rappresentare il grado di civiltà di una città e su questo chiediamo al Sindaco Veltroni e al Presidente Paris di farsi concreti promotori per la risoluzione del degrado della Parrocchietta al fine di ridare dignità all’intero quartiere Portuense.

Sfregi alla Parrocchietta

Annunci

Commenti

1. Romina - ottobre 3, 2007

Bravo Albert1, concordo pienamente. Spero che un un giorno, invece di scrivere sui muri (“…esprimere la sua libertà di scrivere?!”) il giovane writer si possa compiacere di scrivere “Le mie” prigioni”.

2. Albert1 - ottobre 3, 2007

Iernotte, mi è capitato per sbaglio vagando per i vari canali satellitari, di imbattermi in uno “special” sul capolavoro “scrivilo sui muri” (cinema giovane per gente giovane).
Uno dei protagonisti (non ricordo il nome) si sbrodolava nel descrivere quanto avesse appreso da un vero “writer” che lo aveva affiancato per prepararlo alla parte.
Tralasciando l’inutile profusione di banalità e sciocchezze narrate dall’attorucolo, risaltava il compiacimento dello stesso nel raccontare come il vero “writer” cui si ispirava si fosse “addirittura beccato una pallottola” per esprimere la sua libertà di scrivere.

Purtroppo non in zone vitali.

Se solo la gente si allenasse un po’ di piu’ al tiro… 🙂

Disclaimer: questo commento è ironico. Dovuto all’arrabbiatura conseguente alla visione di immagini così tristi (e da una profonda conoscenza dello specifico problema descritto). Non è intenzione dell’autore incitare alla violenza ne’ all’uso improprio di armi da fuoco. L’invito al poligono, invece è reale.

3. degradodiroma - ottobre 3, 2007

Ma gli autori di questo film non dovrebbero “essere perseguibili penalmente” ? … di questi tempi .. 😀 (Bricolage) … penso che il blog debba cominciare ad avvalersi di uno Studio di Avvocati ! 😀
Laura

4. newyorker - ottobre 3, 2007

ma lo sapete che esiste una rivista francese specializzata sui graffiti e graffitari che tratta di tecniche e nuove idee?
qua so’ tutti matti….

5. Albert1 - ottobre 3, 2007

Tutto fa brodo, tutto fa mercato.
Non sono contrario alla mercificazione assoluta, anzi.
Quello che mi fa ammazzare dalle risate è che i poverini non se ne rendono conto e continuano a fare gli idealisti, ci si fanno pure sparare! Uah, uah !
Se guardi bene, scoprirai che esistono bombolette apposite, anche con le palline silenziose (quelle che ci stanno dentro per agitare la vernice), e che hanno inventato appositamente formulazioni di smalti speciali per “uso graffiti”.

Vabbè… pure questa dovevamo vedè.

6. Francesco - dicembre 10, 2007

FALSO FALSO SEMPLICEMENTE FALSO!!!
nessuno si è mai permesso di insultare i morti,o fare dispetti al custode!il degrado come lo chiamate voi è semplicemente un modo per esprimere la passione che dei ragazzi hanno oggi…..o preferite che vengano a imbrattare i vostri muri di casa….???li sotto non danno fastidio a nessuno l’età media è di 15 anni e nn si possono identificare come “criminali perseguibili penalmente” solo perchè fanno due disegni su un muro!Meglio pensare ai veri di criminali piuttosto che pensare a ste ca****e e intanto la gente muore ammazzata!!!santori invece di continuare questa campagna contro i graffiti…pensi ai veri problemi che ci sono in questo municipio!

7. Albert1 - dicembre 10, 2007

France’, veloce veloce:

1) Il punto è che *vengono pure a imbrattare i nostri muri di casa*. A meno che tu non intenda le pareti del soggiorno.

2) Criminali no, rompico****ni si. E certo la galera è troppo, ma qualche sano calcio in c**o quando esagerano non ci sta male.

3) Santori ai problemi del Municipio ci pensa eccome, e questo è uno dei problemi del Municipio. Assieme al traffico, alla sicurezza, agli immigrati, e a tutte quelle altre 10-20 cosine di cui si occupa. Oppure continuiamo con quella storia per cui c’è sempre qualcosa di più grave e quindi non pensiamo ne’ a questo ne’ a quello ?

8. carlo - gennaio 16, 2008

tu chiacchiere..le bombolette so state messe li apposta per le foto…il secchio era usato da gli operai che vi lavoravano…tutte parole false e inutili..il rispetto per i morti labbiamo noi..non voi…che nn rispettate neanche i vivi..

9. degradodiroma - gennaio 16, 2008

Carlo .. ma non ti sei accorto che è una scena del teatro Parioli ???
La compagnia che recita è simpatica ed allegra. La musica è quella di Michael Jackson, Thriller. Hai presente ? si insomma quella dove ballano gli Zombi. Ti consiglio di andarlo a vedere.
Laura

10. carlo - gennaio 25, 2008

come volevasi dimostrare…..non rispettate neanche i vivi….addirittura prese in giro del genere devo sentire???non avete proprio piu argomentazioni allora….
l’ignoranza è una brutta bestia….

11. AMICO DEI WRITERS - gennaio 25, 2008

albert avrebbe bisogno di passare un giorno…insieme a un gruppo di writer…e magari beccarsi lui una bella pallottola…visto che la colpa è di quelli come voi che si permettono di sparare a semplici ragazzi che non fanno nulla di piu che usare uno spray…mentre nel resto d’talia gli assassini escono dopo un paio di mesi…il punto è che vi dovete avvelenare con i veri problemi del municipio (visto che è lunico posto che vi compete).
Il cimitero parrocchietta è rispettato da i writer piu di chiunque altro…perchè sono gli stessi writer a tutelare il posto da “persone che lo danneggerebbero”..non mi dilungo troppo su questo discorso tanto so che non ne sapete nulla…magari non ci siete mai stati…o forse avete addiurittura paura di avvicinarvi…

ps
scrivere su un muro è innoquo…rompere le scatole a un writer può essere pericolosissimo…(esperienza personale).Meglio dormire la notte mentre vanno a imbrattare 😉

12. degradodiroma - gennaio 25, 2008

Per AMICO DEI WRITERS : Che fai cambi nome ? il nome Carlo non ti piaceva più ? e non mi venire a dire che sei altra persona … l’indirizzo IP docet.
Laura

13. Albert1 - gennaio 25, 2008

Ciccio: Albert1 non spara. A meno che non sia in serio pericolo la sua vita o quella di qualcun altro: pensa quanto mi posso agitare per due graffiti.
Al massimo Albert1 ad un writer che risulti molesto potrebbe dare due bei ceffoni.
Se fate la guardia alla Parrocchietta non lo so, nel caso vi siamo tutti grati, visto che fate (gratis) il lavoro che non fanno i vigili (pagati).
Infine, personalmente, l’unica cosa che mi fa paura è l’imbecillità.
E se davvero ti metti pure a fare il supporter di te stesso con altro nome mi sa che di te devo avere molta paura 😉

14. UN NOME PIU MILLE! - febbraio 25, 2008

sentili!!ahahah state avvelenati è??!!come le cosidette autorità…
Non capite che un writer non è un criminale!?lasciamo stare la forma d’arte e tutte quell’altre chiacchiere discutibili..sto parlando del reato..è uno dei piu piccoli e innoqui reati che ci sono(se proprio si deve definire un”reato2)..un writer non danneggia una persona nè fisicamente nè moralmente ammenochè le persone non siano cosi suscettibili da piangere e addolorarsi per la scritta sul muro di casa…state perdendo troppo tempo co questi writer…ribadisco,pensate ai veri criminali..perchè rovinare una persona,UN RAGAZZO/a solo per due scritte su un muro??
poi non so perchè sto parlando con voi..non mi interessa nulla cosa pensate…le parole che dico sono piu per santori e gli altri suoi colleghi..nella speranza che non debba piu vedere o sentire di proiettili contro i writers,manganellate,processi,insulti…solo per aver tenuto una bomboletta in mano…anche se perfortuna non decido molto loro..ma io sono per la comunicazione diretta con le persone..ascoltandole,capendo e far capire ciò che intendo..ma qui vedo sempre piu restrizioni….!

-un saluto speciale al carissimo albert1…che si da il nome come i writers…

15. Albert1 - febbraio 25, 2008

Lo sai, si…

E questo ti dovrebbe far capire tante, tante altre cose.

Niente proiettili, manganelli, processi e/o insulti. Chi sbaglia paga, e se il writer sbaglia “tela”, prende e pulisce. Fine.
Quell’altra roba la teniamo per i delinquenti veri.

16. A VOSTRA SCELTA - febbraio 28, 2008

albert1 ma sei mai stato al cimitero parrocchietta??
sei un polizziotto,carabiniere o qualcosa di simile??
o sei semplicemente una persona che non sa nulla sui graffiti che si è ritrovato due scritte sul muro di casa?
ma miss simpatia laura è colei che regge il forum?

17. Albert1 - febbraio 28, 2008

Domanda 1: si, più di una volta.
Domanda 2: una volta, ora non più.

Ipotesi 3: si, sono una persona, di graffiti so quello che c’è da sapere e no, sul muro mio non ha scritto nessuno, per ora.

Dubbio 4: credo proprio di si.

Perchè ce l’hai con me ? Ho pure detto che nun ve vojo menà… 😀

18. degradodiroma - febbraio 28, 2008

Rilancio il commento 12 e pongo una domanda a “A VOSTRA SCELTA”.
Ti pesa la tua identità ?

Un saluto da “miss simpatia”.
Laura

19. IDENTITA' NASCOSTA - marzo 1, 2008

io non ce l ho con nessuno…o meglio non ce l’ho con i cittadini…ma ce l’ho con quelli che li “rappresentano”…(o che dovrebbero)
la mia identità non mi pesa..ma mi pesa il fatto che gli altri pesino sulla mia…io in qualità di “francesco/carlo/amico dei writers/un nome piu mille/a vostra scelta” sto qui a difendere le mie ragioni e soprattutto i miei spazi…..di solito io non mi permetto di giudicare il lavoro e la vita delle persone..tantomeno il vostro…è cominciato quando ho visto scritte delle strxxxate sul cimitero parrocchietta..del tipo “insulto ai morti,dispetti al custode,spray sulle lapidi”…ecc.. questo non lo tollero..pensate pure che i writer sono teppisti,chi sbaglia tela pulisce…o quante ve ne pare…ma non voglio che inventate cose sul cimitero parrochietta…!vorrei anche che quando e se una persona scrive “cimitero parrocchietta” su google non venga fuori questo link con video intitolati “finerale di un cimitero”,foto eccetera…ma non si puo fare per cui… LASCIATE IN PACE QUESTO POSTO..solo questo dico!!
per le varie “tele sbagliate” per strada,in caso ci veniamo incontro….;) ma è un altro discorso!

ps -albert1 ma ci conosciamo per caso???
-un abbraccio a miss simpatia laura

20. Carlo - marzo 28, 2008

OK!sempre io…non so se ancora è attivo questo forum comunque parlo a nome di molte persone..:
il titolo di questo forum è “insulto ai morti” motivazione,writers che dipingono nei pressi di un cimitero…beh..che dire allora sul mc-donald con parcheggio e parco giochi che stanno facendo proprio al parcheggio del cimitero parrocchietta????
vorrei sapere se laura o qualcuno che si occupa di questo forum ne sa qualcosa…e cosa ne pensa.!
gradirei risposta grazie!

21. degradodiroma - marzo 28, 2008

Per Carlo : Giro la tua domanda ad Augusto Santori, autore del post, tramite una e-mail.
Laura

22. Augusto SANTORI - marzo 29, 2008

Salve Carlo e Salve Laura,

ho letto le righe sopra e la domanda che è stata rivolta sulla questione Parrocchietta.

Devo premettere che non trovo così deprecabile veder sorgere un parco giochi nei pressi di un Cimitero, non lo trovo dissacrante o irrispettoso, e probabilmente aiuta anche la ns società che tende così facilmente a dissimulare la questione della morte e la sua naturale consistenza.

Sulla questione Parrocchietta, ho voluto semplicemente denunciare l’incapacità della giunta del Municipio e del Comune di esigere il rispetto e il decoro di un luogo sacro e caro a tantissimi concittadini, proprio nel momento in cui proliferavano murales sopra i muri che delimitano il cimitero stesso. Azione sempre tollerata, e che in maniera così lampante feriva la sensibilità di tante persone.

La questione legata al McDonalds che dovrebbe prossimamente sorgere nei pressi di un distributore di benzina attualmente già funzionante su Via Newton, ci preoccupa più per l’ennesima triste eccezione che si verifica all’interno di una Riserva Naturale, quella della Valle dei Casali, che, come tale, dovrebbe vedere rispettati i vincoli naturalisti proprio del suo status, che non per la Sua vicinanza a un Cimitero, visto che purtroppo tale contesto lo si respira anche nei pressi di un altro Cimitero monumentale, quello del Verano. E’ una situazione che comunque anche il sottoscritto avrebbe valutato con più prudenza, se non fosse che, purtroppo, tale provvedimento è stato varato più di qualche anno fa, in un periodo in cui il sottoscritto non ricopriva alcun ruolo di rappresentante dei cittadini.

Resto comunque a disposizione, e ringrazio per lo spazio concesso.

Cordialmente

Augusto SANTORI

23. gesumacrie - aprile 7, 2008

beh sicuramente penso che in casi come questi la psicologia umana raggiunga picchi di elevatea sprezzante paragonabile a cio’ che e’ successo in terza guerra mondiale..eh si
cashis

24. Albert1 - aprile 7, 2008

Ecchevvordì ???

Incomprensibile, dal nick al contenuto.
Sarebbe interessante cogliere il messaggio, ma io non ci arrivo…

Possibile estendere il concetto, per favore ?

25. Carlo - maggio 21, 2008

salve Augusto Santori e salve laura,

Nei pressi del distributore di benzina di via newton non si capisce quale scopo ha la struttura in costruzione…mentre per lo spazio davanti al piazzale del cimitero parrocchietta,parlando con gli operai e persone che si occupano dei lavori ho capito che proprio li si farà il mcdonalds con parcheggio e parco giochi..anche se gli stessi operai non sanno dove poter realizzare sia il parco giochi,sia il parcheggio per mancanza di spazio disponibile…
io dico solo che ci sono state lamentele su lamentele,controlli da parte delle autorità a seguito di segnalazioni,insulti..ecc..per i graffiti e/o i graffitari…che,ribadisco,cercano di tutelare il posto o almeno di limitare i danni che altri tipi di persone potrebbero fare,ma se la questione è solo per i muri che delimitano il cimitero quindi basta solo un metro di distanza per usare il piazzale come deposito per i nuovi cassonetti (anche se momentaneo),luogo di incontro per i bambini,realizzare un mcdonalds,in piu in un area naturale da tutelare..beh allora vuol dire che finchè non ci sono interessi per il comune,è il comune stesso non si interessa dei cittadini…
Ora che lei ricopre un ruolo di rappresentate di cittadini,chiedo solo di salvaguardare il territorio,ma soprattutto i cittadini stessi…tutti!

p.s. per quanto riguarda i lavori in corso,in base a quello che ho visto non mi sembra che le norme di sicurezza vengano rispettate (protezioni,caschetti ecc..) in piu ho visto il cancello del cimitero danneggiato da un camion dei lavori!

Ringrazio per la possibilità di dire la mia…
cordiali saluti


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: