jump to navigation

Un’apparizione fantasma settembre 21, 2007

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Claudia

Apparizione fantasmaSpesso uscendo con mia figlia ho difficoltà a camminare perché nella zona di Torrevecchia ci sono secchioni della spazzatura che pullulano ovunque e spesso il servizio di nettezza urbana non li scarica con la frequenza che dovrebbe. In estate o comunque con un po di caldo si sente cattivo odore.
La cosa tragica è che la centrale AMA è proprio su via di Torrevecchia ma sembra che sia un’apparizione fantasma perché anche le strade sono sporche di carte, buste, foglie e sporcizie varie…….. mentre poi gli spazzini li si vede che passeggiano per le vie del quartiere. Che spreco di soldi pubblici !!!!!!!!!!

Annunci

Commenti

1. superbisco - settembre 21, 2007

Roma sta diventando sempre più come Napoli.
E dirò di più.
Stiamo attenti perché, notizia di qualche mese fa, la procura antimafia ha fatto sapere che la provincia di Roma e molto probabilmente alcuni settori merceologici e forse qualche settore amministrativo potrebbe essere contaminato da infiltrazioni camorristiche/mafiose.

2. superbisco - settembre 21, 2007
3. superbisco - settembre 21, 2007
4. fabrizio cirelli - settembre 21, 2007

Provo a risponderle perchè io ci abito proprio di fronte al centro di zona ama,le innumerevoli cartacce che il vento trasporta fin dentro i nostri portoni di accesso alle palazzine altro non sono che il frutto dell’inciviltà degli operatori del mercato che quando “sbaraccano”lasciano tutto sporco nonostante abbiano a disposizione sul loro lato ben due secchioni di raccolta immondizia.Gli spazzini che spesso e con frequenza girano per le strade,combattono una lotta quotidiana con lo schifo che noi “civili “lasciamo in terra continuamente.Per quanto riguarda i secchioni, sono sempre rotti a causa di coloro che ci si infilano dentro per raccogliere di tutto bloccandoli con dei legni o le vecchie cassette di legno e quando passa la sera il camion meccanico li aggancia male e la lamiera si piega tutta.Comunque non nascondo che il servizio andrebbe sicuramente potenziato anche incentivando la raccolta differenziata con dei nuovi cassonetti.Ma occorre ricordarci sempre che il CRANIO delle persone è difficile da cambiare.
Fabrizio Cirelli fabcirel@tin.it

5. fabrizio cirelli - settembre 21, 2007

Un’ultima cosa cè ancora qualcuno che pensa che la lavatrice rotta ,il materasso vecchio, lo scaldabagno rotto,la lavastoviglie rotta ecc. debbano trovare ricovero vicino ai cassonetti dell’immondizia,non sanno o forse fanno finta di non sapere che in via Mattia Battistini esiste la discarica AMA per questo tipo di rifiuti ed è GRATUITA basta portarci l’oggetto.Lascaiandoli vicino ai cassonetti forse ignorano che sono prede da smontare di zingari e rumeni contribuendo al degrado dell’area con tutti i detriti lasciati dopo l’operazione di smontaggio!!!!

fabrizio cirelli fabcirel@tin.it

6. Paolone65 - settembre 21, 2007

1)Ci dicono continuamente che “il comune non ha i soldi necessari…”;
Bene… sapete quanto ci costa A NOI CITTADINI la cura e la tutela dell’immagine di questo manichino che dice di essere un sindaco??
Qualcosa come 2 milioncini l’anno.
2)Su un post precedente ho letto il commento di una persona, la quale sosteneva che “Veltroni non c’entra nulla con l’inefficienza della capitale”; Beh… posso dirvi solo una cosa;
A me Rutelli non piace assolutamente; Borioso, Vanitoso… un politico scadente, demagogico e superficiale… Ma quando fu sindaco di Roma iniziò una serie di lavori, e sotto diversi aspetti migliorò la vivibilità della capitale, non ultime molte opere inaugurate dal manichino ambulante ma volute e finanziate da Rutelli;
Dal 2001, anno dell’insediamento di Uòlter, la vivibilità a Roma ha iniziato una fase di declino inesorabile; Le strade con il passare del tempo si sono iniziate a dissestare… e fin qui è tutto normale… il problema e che poi non è passato nessuno a riasfaltarle.
Se prima del 2001 il traffico c’era ma era “tollerabile”, da dopo il 2001 non ci si può più muovere in macchina.
I Rifiuti?? Idem;
Per quali provvedimenti allora noi romani ad oggi ricordiamo Veltroni??
Le targhe alterne??
La notte bianca??
La mostra del cinema di Roma??
I finanziamenti del comune mandati in Africa non per aiutare realmente le popolazioni, ma solo a testimoniare che il nostro sindaco è un buonista??
Le lavacassonetti con 80 kilometri all’attivo??
Allora a questo punto la domanda che mi perseguita è la seguente;
Ma a questo… CHI L’HA VOTATO???

7. Romina - settembre 24, 2007

Se qualcuno dieci anni fa mi avesse detto che avrei preferito Rutelli (il sindaco bello, del firmo tutto, dei cordoli, dei parcometri ecc…) a un altro sindaco, non ci avrei creduto eppure eccomi qui ad approvare…AL PEGGIO NON C’E’ MAI FINE

8. fabrizio - settembre 24, 2007

In effetti l’unico vero artefice di una certa evoluzione di questa città,dalla giunta del 93 arrestata per tangenti fino ad oggi è proprio Francesco Rutelli,e il nostro attuale sindaco ancora oggi raccoglie i frutti del suo predecessore.
fabrizio


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: