jump to navigation

Mal di stomaco settembre 5, 2007

Posted by degradodiroma in Degrado, Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Sessorium

Vu cumprà

Vu cumpràNon so voi, ma a me prende il mal di stomaco a vedere queste cose.

Non esiste niente del genere in nessunissima capitale civile …

.

Commenti

1. Daniele - settembre 5, 2007

A me prende invece il voltastomaco. Una situazione del genere è totalmente illegale. Le attività commerciali sono soggette a delle precise regole a cui, vai a sapere perché, si devono attenere solo gli italiani.
Grazie sindaco per averci donato una simile capitale!

2. Claudio - settembre 5, 2007

Premessa. Io sono sovente tacciato di fascismo, poiche’ sarei favorevole all’impiego dell’Esercito per far sbaraccare questi individui e fare un falo’ della loro mercanzia. Fine premessa. Vorrei dire, pero’, che gran parte della colpa l’abbiamo noi cittadini. Se, infatti, smettessimo di acquistare quella paccotiglia, se rifiutassimo anche il singolo centesimo ai lavavetri, eccetera, penso che il fenomeno si estinguerebbe autonomamente.

3. Daniele - settembre 5, 2007

Ti quoto in pieno.
Se una cosa è illegale, va fatta scomparire. L’Esercito non serve, se Polizia, Polizia municipale, Finanza e Carabinieri facessero il loro lavoro. E se la magistratura desse pene severe ai rei.

Io non compro assolutamente nulla da quella gente. Ma purtroppo l’Italia è piena di deficienti che acquistano. Se cominciassero a multare anche gli acquirenti…

4. Smemo73 - settembre 5, 2007

…..ma infatti Roma ormai non può più essere definita una “capitale” ne tantomeno “civile”!!!!

Il degrado e l’illegalità di cui si parla tanto sono un fenomeno prattamente italiano ed in particolar modo di Roma, grazie anche al caro Walter che finora ha nascosto i problemi, imbrogliando la gente con feste, inaugurazioni e discorsi di facciata.

Si preoccupa solo del decoro in centro, ma alle periferie, dove vivono i romani, chi ci pensa?

5. Albert1 - settembre 5, 2007

Smemo73: il bello è che le foto da “mal di pancia” sono del centro, e non mi sembrano mica poi tanto “decorose”… quindi questo impegno non lo vedo nemmeno lì, ma tant’è.
Come salvarsi da tutto ciò ?
E poi una cosa che non capisco: perchè i CD e le borse li vendono solo gli africani ? Agli elefantini di legno ci arrivo ma a questo no. 🙂
Anche sulla spiaggia solo neri, perchè ? Resistono meglio al sole ?
Bah. Misteri. Chiamate Augias…
Scusate le facezie, oggi sono sull’allegro 🙂

6. Albert1 - settembre 5, 2007

…e comunque dai, forza, resistete e gioite, che sabato c’è LA NOTTE BIANCA!!!!
Che fortuna che abbiamo noi romani.

7. Elly - settembre 8, 2007

Altrochè se viene il mal di stomaco, Roma era così bella. E questo è il risultato di anni di amministrazioni comunali di centrosinistra. Stavo per scrivere la stessa cosa che ha scritto Daniele, allora non mi ripeto.

8. degradodiroma - settembre 8, 2007

Mi cara Elly … molto spesso nella posta del blog ricevo lettere di persone che pur aderendo alle vedute di fondo di questo blog, contestano poi il fatto che il degrado non è nè di destra nè di sinistra, e che pertanto l’orientamento politico che affiora … non dovrebbe palesarsi per i motivi citati. Ora se condivido, in linea di massima, che il degrado è degrado punto e basta, dall’altro non mi resta che osservare come siano poi poche le persone che aderendo al pensiero politico di Veltroni, siano poi disposte a suonargli bastonate sulla zucca. Ed allora continuo per la mia strada .. condividento in pieno il tuo-mio-nostro pensiero, ossia che questo è il risultato di anni di amministrazioni comunali che ci hanno solo dato, per chi le ha volute apprezzare, … NOTTI BIANCHE !
Laura

9. alessandro c. - settembre 12, 2007

A tal proposito pregherei Laura di rispolverare quella foto che mandai dove si evidenziavano platealmente i soliti venditori su tutta via del corso, altezza Plaza, con di fronte la pattuglia della polizia che si girava dall’altra parte….Qui o arriva un matto (che poi tanto matto non sarà) o Roma è bella che finita….a tal proposito vi racconto una mia recente esperienza di una decina di giorni fa:

Sono a FONTANA DI TREVI, ora di pranzo, in compagnia e con un bambino piccolo. La piazza è INVASA da venditori di stupidaggini varie per bambini…sicuramente le conoscete bene tutti….di polizia neanche l’ombra…certo, hanno diritto anche loro di pranzare (tutti insieme)…beh, veniamo presi ovviamente di mira…ma non noi adulti, ma il bambino…ho capito ormai che la loro tattica è quella di ignorare il NO degli adulti (neanche ti guardano in faccia) e di mettere in mano il giocattolino al bambino direttamente, così per non farlo piangere ti senti obbligato a comprarlo….dopo averne mandati via un paio, mentre camminavamo, un altro ci ha seguito e mentre eravamo distratti, ha messo in mano un altra stupidata in mano al bambino…alle nostre spalle…beh! lì sono diventato una bestia e penso che se non scappava, dopo aver udito anche le grida esasperate della mia compagna, sarebbe finita non bene…conclusione della cosa, siamo dovuti andar via stufi di non poter vedere in pace il monumento…giusto per dovere di cronaca, la mia compagna ed il bambino sono austriaci…quindi chiaramente stranieri a prima vista e scambiati quindi per turisti..infatti quando hanno capito che parlavamo italiano (io romano) se ne sono andati!!!
Allora:
tutti dobbiamo mangiare, ma questo tipo di arroganza non la sopporto.
Questo episodio che riporto è solo per dire che sono d’accordo alla tolleranza, ma le “aggressioni” proprio no..come per i lavavetri e quindi sono con chi approva le ordinanze tipo Firenze…si sta esagerando! E purtroppo pagherà anche chi invece si comporta bene, ma che però non mi sembra che faccia granchè per impedire che i connazionali si comportino in maniera migliore!

Un saluto a tutti!

Ps. bisogna aiutare queste persone, ma i turisti portano soldi e vanno tutelati…e ne ho sentiti tanti…ma proprio tanti che esasperati da queste situazioni (lasciamo perdere poi il discorso zingari), ripetono continuamente che non metteranno più piede in questa città…e non si può certo dire chissenefregarimaniacasatua…sarebbe come darci una mezza zappa sui piedi.

10. degradodiroma - settembre 12, 2007

Per Alessandro C. .. ti accontento subito :
Abusivi autorizzati … da chi ?
Ciao. 😀
Laura

11. alessandro c. - settembre 12, 2007

Ci fosse nelle istituzioni la tua celerità e professionalità……CIAO

12. Claudio - settembre 13, 2007

per Alessandro. Tu scrivi “bisogna aiutare queste persone, ma i turisti portano soldi e vanno tutelati”

…ma ne siamo sicuri? Voglio dire, qualcuno e’ in grado di spiegarmi COME il soldino portato dal turista arrivi a noi poveri mortali? No, perche’ ricordo che durante i preparativi (infiniti ed estenuanti) del Giubileo, la litania era sempre la stessa “I turisti portano soldi”… Ma a chi? Ai venditori abusivi… Ai tassisti (forse)… Agli albergatori… Ai commercianti del centro… Non so voi, ma a me (finito il Giubileo) nessuno e’ venuto a bussare a casa con un assegno dicendo “Tieni, grazie… Questa e’ la tua parte”

E intanto i lavori continuano… i pullman turistici continuano a creare altri problemi alla tragedia gia’ immensa del traffico… gli abusivi vendono… i turisti vengono scippati dai nomadi… e noi, la maggioranza delle persone oneste, ce la pigliamo sempre… in saccoccia!

13. alessandro c - settembre 13, 2007

è vero..il soldino portato dal turista va in mano ai soliti noti…potrei dirti che ho una pizzeria in centro e anche a me…ma purtroppo non è così….ma i soldini che vanno in tasca agli “onesti” che pagheranno “onestamente” le tasse facendo “tutti” gli scontrini, produrranno tasse che “dovrebbero” andare ad arricchire le casse dello stato e che “teoricamente” si dovrebbero trasformare in “migliori servizi per tutti”…noterai sicuramente tutte le virgolette che denotano una situzione utopica in italia e forse un pò più realistica altrove, ma se non dovese comunque essere così, tutelare i turisti di ogni giorno, proteggendoli dagli assalti sopra descritti, vorrebbe dire automaticamente tutelare anche i cittadini e sicuramente si eviterebbero le solite figure di m….da all’estero!

Un saluto

Ps il mio aiutiamo queste persone serve a non passare per ascista sfegatato…appellativo ch mi prenderei sicuramente da chi non subisce tutto questo ogni giorno e che magari si può permettere case in ROMA A dove magari questi fenomeni sono un pò più ridotti e dove si pensa che in tutta la città la vita sia così…compresi i nostri bei politici…LE PERSONE NON SI AIUTANO METTENDOLE IN MEZZO ALLA STRADA E PERMETTENDOGLI DI FARE CIO’ CHE VOGLIONO E DORMIRE DOVE CAPITA, IN MANO O NO A RACKET E SIMILI…QUESTO VUOL DIRE SOLO ESSERE IPOCRITI, FACENDOSI BELLI DI AIUTI INESISTENTI E SCARICANDO TUTTO SULLE SPALLE DEI CITTADINI.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: