jump to navigation

Era ora .. ma non era l’ora giugno 25, 2007

Posted by degradodiroma in Le mie segnalazioni.
trackback

Quando ho visto alle 9 di mattina allestire le strisce pedonali mi sono stupita di due cose :

Bene era ora … finalmente
Ma non è questa l’ora …

Via Conte Verde

Già perché questi lavori pur molto necessari, ma raramente offerti e comunque allestiti con della vernice la cui durata si assimila a quella che va da “Natale a Santo Stefano dello stesso anno”, dovrebbero poi essere effettuati in ore notturne e questo per altri due motivi, non intralciare il traffico, e permettere una più facile e non imbrattata posa in opera. Quando con il motorino ho dovuto frenare e deviare prontamente .. per non fare “strike” dei barilotti messi a protezione, e quando nella deviazione non sono stata falciata dalla macchina che prontamente ha schivato me ed i barilotti, ho proferito una serie di imprecazioni ad un certo indirizzo …
Ma poi un ulteriore risultato quanto mai disarmante è che le strisce dopo due giorni dalla messa in opera … si sono già rese irriconoscibili.

Via Conte Verde Via Conte Verde

Laura

Commenti

1. alessandro c. - giugno 25, 2007

La mia domanda è la seguente:

Come mai non si segnano più le strisce che delimitano le corsie?
Ne fano solo un pezzetto in prossimità degli incroci I(come se quei tre metri bastassero per far incolonnare le decine di automobili che vi sopraggiungono) e prima è come se si dicesse: fate come vi pare….e così è, poichè le macchine ondeggiano a dx e sx tranquillamente…indubbiamente ci sono sempre i soliti che anche quando ci sono, non le rispettano, ma in alcune vie come viale castro pretorio, dopo averle fatte, il traffico si è sensibilmente “ordinato”….

risparmio???? incentivo alla maleducazione (come per la pulizia delle strade)???

un saluto

2. alessandro c. - giugno 25, 2007

“””e comunque allestiti con della vernice la cui durata si assimila a quella che va da “Natale a Santo Stefano dello stesso anno……”””””

così le rifanno più spesso e guadagnano di più…stesso discorso per la qualità dell’asfalto che dopo una pioggerellina, si aprono le classiche voragini (ci sono città dove piove 200 giorni l’anno e le strade sono immacolate)………..più attoppi e più prendi le mazzette!!!!!

3. Mauro - giugno 25, 2007

quoto e straquoto alessandro C.
sono stato l’altro giorno a pordenone, città più piovosa d’italia insieme ad udine.
Strade perfette, asfalto gettato da 3 anni circa (conosco bene quelle zone), strisce limpidissime e delimitatori di corsie ovunque…
…decoro urbano al top.

non aggiungo altri commenti!

4. Albert1 - giugno 25, 2007

Laura:
ma quando è che la smetti di girare con quell’aggeggio infernale che risponde al nome di motorino ?
Perchè vuoi farti del male a tutti i costi ?
Ma un po’ di amor proprio, no ?
Salvati, finchè sei in tempo, se proprio ti ostini a non voler usare la macchina almeno utilizza i nostri fantastici mezzi pubblici !
In questo caso, se vuoi, mi avanza una tuta da football americano (comprensiva di casco), un paio di spray al peperoncino e una Walther PPK in pratico calibro 7,65: poco rumore, effetto garantito.

🙂

5. degradodiroma - giugno 26, 2007

Per Albert1 : Grazie per i tuoi consigli .. ma l’aggeggio infernale è indispensabile pur avendo già saggiato l’asfalto con un incidente di cui ancora ne pago le conseguenze. Ne farei volentieri a meno ma i mezzi “pubblici” oltre a passare in tempi “biblici” sono scarsamente puliti ed io sono un pochino schifiltosetta !
😀 Laura

6. Albert1 - giugno 26, 2007

La tuta serve anche a quello… 🙂
La Walther aiuta ad eliminare il male alla radice, ma questa è un’altra storia.
Personalmente, ci ho provato (sono un ex-motociclista pentito), ma ad oggi non schiodo il c**o dalla macchina, un bel SUV superinquinante, manco se mi pagano. E andiaaaaaamo !!! 🙂
Te l’ho già detto che ti voglio bene per questo blog ?

7. degradodiroma - giugno 27, 2007

Whowwww ! Grazie … è carino … lusinghiero … e divertente !! 😀
Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: