jump to navigation

Arredo urbano giugno 22, 2007

Posted by degradodiroma in Segnalato da ..., Sporcizia.
trackback

Segnalato da : Stefano

merce all’ingrosso
merce all’ingrosso

Qualora vi servissero oggetti per la casa, vi informo che nelle strade di Roma non farete fatica a trovare merce all’ingrosso.

Un’ottima soluzione, una delle tante di cui possiamo godere anche grazie agli sforzi dell’amministrazione nel campo del “decoro urbano”, che come si può notare dalle foto, a volte produce effetti sorprendenti.

😀

Advertisements

Commenti

1. oltre - giugno 22, 2007

Più che prendermela con l’amministrazione, io me la prenderei con gli str…i che lasciano questa roba per strada. Veri incivili.

Troppa fatica portare ciò che si deve buttare, negli appositi centri di raccolta dell’Ama (le famose isole ecologiche)? Tutti furbi, vero? E questi sono i risultati!

2. andrea da Milano - giugno 22, 2007

Volete un letto e un armadio per la vostra camera?
Ecco…,potete trovarli in via Pacini a Milano,nelle vicinanze del Politecnico.

3. ale.ga. - giugno 23, 2007
4. Stefano - giugno 23, 2007

Oltre,potrei essere d’accordo con te solo in un caso, ovvero se questi fossero degli eventi rari. Non è così, spessissimo si possono vedere oggetti di grandi proporzioni abbandonati vicino ai cassonetti, dai divani, alle sedie,ai termosifoni,ai forni e chi più ne ha più ne metta.
Se chi deve vigilare sul decoro VIGILASSE questi sarebbero fenomeni puramente insoliti e da attribuire a pochi incivili.
Visto che nessuno vigila e sanziona comportamenti scorretti come questi, è quasi scontato che la gente abbandoni rifiuti ingombranti in mezzo alla strada.

5. andrewr - giugno 25, 2007

Ma se gli str…i non buttassero i loro rifiuti non ci sarebbe bisogno neanche di sanzionare.
E’ il senso civico che manca…

Ps: suggerisco alla curatrice del blog di indicare via ed altezza civico quando confenziona i post. In tal modo potrebbe essere considerata come una vera denuncia.

6. Stefano - giugno 25, 2007

Già, ma nessuno nasce con la civiltà inserita nel codice genetico ed è per questo che la gente va educata.
Una volta era il compito della scuola, attraverso l’educazione civica. Ora che sono riusciti a distruggere anche l’istruzione pubblica, non resta che sensibilizzare la gente con le multe.

Per quanto riguarda gli indirizzi, non è colpa della curatrice del blog, sono io che li ho omessi.
Comunque la prima foto ritrae una lavastoviglie in via Trau.
La seconda foto invece è stata scattata in Via di San Romano, all’altezza del mercato coperto (che si vede sullo sfondo).


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: