jump to navigation

Deprimiamoci insieme giugno 12, 2007

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Alberto

tvVolevo segnalare che da oggi è attiva sul canale 862 di Sky (e sul web, all’indirizzo http://www.latvdellaliberta.it/), una TV “local-globale”, che tratta argomenti interessanti e di cronaca attuale e anche se di espresso orientamento politico (uno naturalmente può essere in accordo o meno),  la cronaca rimane tale ..
Nella fattispecie oggi martedi 12 alle 14:00, da programma, dovrebbero mandare un servizio relativo ai campi nomadi “spontanei” di Roma, praticamente una delle cose che più mi / ci assillano.
Dato che è visibile anche via web (hanno uno stream in diretta o quasi) e non solo su Sky, volevo mettere al corrente i frequentatori del Blog, così ci deprimiamo un altro po’  😉

Advertisements

Commenti

1. degradodiroma - giugno 12, 2007

Il “Patto della sicurezza” era ancora molto molto lontano, ma il 30/10/2006 già si stava pensando all’area Ponte di Nona quale luogo destinato ad un nuovo attrezzatissimo campo rom.
Questo è l’articolo de “Il Giornale” del 30/10/2006 :
Per i rom container con aria condizionata
Laura

2. Michelle - giugno 12, 2007

Grazie della segnalazione!
Speriamo che parlino anche quelli della Comunità di Sant’Egidio che hanno definito ” violazione dei diritti umani” offrire a questi nomadi (che non se ne vanno mai, quindi non proprio nomadi) casa, luce, acqua, stipendio giornaliero, ma spostandoli fuori dal grande raccordo anulare.
Io io, per favore, violate anche i miei diritti!!! Anche io voglio avere 200 euro al giorno per non fare niente!
(E MAGARI non facessero niente!!!!!!!!)

3. recensionesitiweb - giugno 12, 2007

I colori sono quelli del berlusca mi pare 🙂

Cmq si può anche collaborare mandando dei video, ottimo.

4. Albert1 - giugno 12, 2007

Michelle:
me ne bastano anche 50, al giorno.
Hanno in studio il presidente dell’Opera Nomadi, ci sarà da ridere.
Nel fine settimana ne sono arrivati altri a Magliana, freschi freschi, direttamente dalla Romania.

AIUTO!

5. Andrea Rossi - giugno 12, 2007

Io sono uno dei fortunatissimi abitanti della periferia romana che avranno la gioia di accogliere probabilmente i giganteschi campi nomadi che il Sindaco Veltroni con la complicita’ dell’opposizione si stanno affrettando a fare e sono letteralmente imbufalito per la scarsa considerazione che il Sindaco ha della periferia romana, per quale motivo i nomadi devono andare fuori dal raccordo ? Perche’ invece non mandarli a corso Trieste, ai parioli, in prati o comunque vicino a casa del sindaco ?
La periferia non e’ una discarica su cui riversare tutti i problemi della citta’, se i nomadi ci devono stare allora e’ piu’ giusto che siano divisi in maniera equa in tutta la citta’ , compreso il quartiere del sndaco.

6. Romina - giugno 12, 2007

Ricordate gli slogan del Super Sindaco?
Le periferie al Centro… (di un campo nomadi)
Orgoglioso di essere Rom
ve ne vengono in mente altri???

7. degradodiroma - giugno 12, 2007

E meno male che in occasione della stesura del famoso “Patto” il “nostro” sindaco ha detto che “non bisogna più creare quartieri mono etnici ..” con chiara allusione al quartiere Esquilino .. a me sembra che invece si stia replicando l’esperimento creando quartieri “esclusivi” per rom ed allora come Andrea Rossi anche io vorrei allestire il nuovo campo rom sotto casa del sindaco Veltroni …
Laura

8. Daniele - giugno 13, 2007

Per Andrea: perché non rimandarli semplicemente a casa loro, invece?

9. Albert1 - giugno 13, 2007

Daniele:
ma qui *è* casa loro… 🙂
Almeno a sentire i nostri “amministratori”
E’ casa mia che non è mia e la tua che non è tua, ma la loro è loro.

Volevo scusarmi per la noia indotta con chi avesse guardato la trasmissione a seguito della segnalazione di ieri. Se non cambiano taglio editoriale chiudono fra due giorni. Pure credevo che da quelle parti la televisione ormai la sapessero fare…

Vabbè. chiusa parentesi.

10. Andrea Rossi - giugno 13, 2007

X Daniele

Caro Daniele, magari si potessero rimandare a casa loro, purtroppo pero’ la situazione e’ un po’ complessa, non sono un esperto ma credo che spesso i nomadi siano cittadini italiani mentre altri provengono da zone di guerra o comunque disastrate a tal punto che costoro si possono appellare a leggi e leggine varie che gli consentono di contiuare a restare qui, magari sto dicendo delle inesattezze pero’ il fatto che anche l’opposizione in campidoglio sia sostanzialmente d’accordo con l’idea dei mega campi nomadi fuori dal raccordo mi fa pensare che non sono lontano dalla realta’.
Io penso realisticamente che il problema si possa risolvere semplicemente facendo rispettare le leggi e non concedere il passaporto d’illegalita’ per i nomadi (ma per nessuno), non so voi ma io rimango ancora stupito quando passando vicino ad un campo nomadi vedo cose inaudite, chi conosce ad esempio il campo nomadi di via della monachina (vicino via aurelia) sa di cosa sto parlando, perche’ non s’interviene ? Ci sono direttive politiche che fanno si che la polizia non intervenga oppure sono le forze di polizia che non fanno il loro dovere ?
Eppoi ancora, ma perche’ ci sono partiti politici che continuano a tollerare queste situazioni ed a tutelare persone che fanno del crimine il loro mestiere (gia’ perche questi non si limitano solo a rubacchiare ma si dilettano anche nello sfruttamento minorile, nel traffico di droga etc etc) ?
Saluti.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: