jump to navigation

Le CASE di WALTER aprile 3, 2007

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Luciano

PIAZZA MANFREDO FANTI, volevo rendervi partecipi del fatto che al suo interno esiste la così detta “Casa dell’Architettura” che altro non è, per sommi capi, che un vasto “salone” in stile liberty, molto bello per altro, in cui si tengono conferenze su architettura ed urbanistica, generalmente tenute dai BARONI dei due atenei romani e talvolta da architetti stranieri in visita di cortesia … il tutto, sotto l’egida di due istituzioni : il Comune di Roma e l’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia …

Questa cosiddetta “casa”, si inserisce in un più vasto progetto di Walter Veltroni e cioè quello di aprire CASE SU CASE, no non sto citando Celentano …, presumo a nostre spese, sui più disparati argomenti … e quindi :

Casa delle Letterature
Casa del Cinema
Casa del Jazz
Casa dei Teatri
Casa dell’Architettura
Casa della Memoria e della Storia
Casa del Gusto

A queste, comunque, credo se ne dovrebbero aggiungere altre, aperte di recente. Bene: tutte queste “case”, presumo abbiano dei COSTI di gestione, di manutenzione, di funzionamento, nonchè costi per ONORARI dovuti ad attori, jazzisti, letterati, architetti che tengano conferenze nelle “case” di pertinenza professionale … Talvolta, non sempre, a dire il vero, infatti, le performance degli “invitati illustri” sono “gratuite” per il pubblico, ma non credo che il comune non corrisponda nulla, a meno di non avere a che fare con STUOLI DI FILANTROPI … in tutto ciò, non foss’altro che per i denari che partono per la sola GESTIONE SPICCIA di tali strutture, mi vien fatto di pensare che con quei quattrini – magari – ci si sarebbe potuto riasfaltare un tratto di strada.
Invece no : l’amministrazione comunale pensa alle nottibianche, al festival del cinema, alle gite per il mondo .. alle Case .. e Roma E’ SEMPRE LI’, FERMA AL PALO !!!

(da degradodiroma : sullo stesso argomento, o quasi, leggi articolo Muniamoci di porta tessere)

Commenti

1. RomaCogitans - aprile 3, 2007

Luciano caro,
stavolta non condivido il tuo punto di vista, e soprattutto mi vedo critico nei confronti del tuo atteggiamento, perché temo che continuare a sparare continuamente e indifferentemente su tutto ciò che fa il Comune rischi di farci (mi ci metto anch’io) perdere credibilità. Se non vogliamo meritarci etichette – che forse già sono state coniate, pronte per essere attaccate sulla nostra fronte – dobbiamo discernere tra opere sbagliate, negligenze, malaffare e quant’altro di negativo le giunte comunali ci hanno abituato a dover digerire, e opere che hanno un certo valore, per lo meno nelle intenzioni.

2. Romina - aprile 4, 2007

PIAZZA FANTI. Poco importa se tutt’intorno, specie via Principe Amedeo è la centrale dello spaccio. Provate a passare in un’ora qualsiasi del giorno e vedrete che bella gente vi circonda.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: