jump to navigation

Vittima dell’occupazione abusiva marzo 24, 2007

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da  : Daniela Baiardo

Vi segnalo il blog di Giuseppe Giorgio Genovese gggilconte o raggiungibile dal link del sito dell’associazione Vittime della Strada http://www.vittimestrada.org/articles.php?lng=it&pg=1660

Giuseppe aveva solo 22 anni e nonostante siano passati 14 mesi (25 gennaio 2006), il responsabile della sua tragica scomparsa continua ad occupare abusivamante il suolo pubblico per la rivendita delle biciclette, sotto gli occhi di tutti.

da degradodiroma : da oggi Giuseppe Giorgio Genovese è con noi con il link al suo blog che è posto nell’elenco dei “Siti vari”

Annunci

Commenti

1. Mauro - marzo 24, 2007

Il sito dedicato alla memoria di G.G.G. è davvero commovente e meritorio di riflessioni.
Altrove… anche nella stessa Italia… baracche del genere con le bici esposte abusivamente fuori si potrebbero notare solo in campi nomadi.
Qui a Roma no, è sulla Portuense, sotto gli occhi di tutti, nel più palese degrado urbano e soprattutto morale (la denuncia di risarcimento fatta al padre di G.G.G. dopo la morte del figlio per le bici danneggiate è davvero un qualcosa che grida vendetta).
Un abusivismo che corrompe e manda in cancrena tutta la città, tollerato da tutti come la mafia e la camorra, nella più totale omertà eccetto il barlume, anzi direi la forte luce di legalità di questo sito e delle poche persone con un alto tasso di coscienza civica che ancora esistono nella Capitale.

Il tutto mentre il nostro Sindaco si sta apprestando ad andare una settimana a Pechino dopo essere stato a Las Vegas.

Chissà se vale più un piccolo gesto di attenzione per la morte di un suo concittadino, piuttosto che le vetrine e i luccichii di Pechino.
Spero davvero che Giuseppe non sia morto invano.

2. Romina - marzo 24, 2007

Alla famiglia di Giuseppe tutta la mia partecipazione. Vi abbraccio.

3. Luciano - marzo 26, 2007

Ho letto da pochi minuti la triste storia di Giuseppe, e mi unisco al dolore della famiglia.

Fossi il sindaco di questa città mi VERGOGNEREI di me stesso OGNI MATTINA, davanti allo specchio, facendomi la barba. Per far ciò, però, occorre una coscienza critica che, a quanto pare, è MERCE RARISSIMA sul colle capitolino.
Non dubiti, “l’egregio” signor sindaco: mi ricorderò della sua INAZIONE politica, in cabina elettorale.

Luciano.

4. Romina - marzo 28, 2007

Ma certo Laura…Veltroni è stato votato da più del 60% dei votanti
–>quindi all’interno di Roma va tuto bene –> quindi si può pensare al consenso esterno! Non credi?!

5. degradodiroma - marzo 28, 2007

Non che il mio commento sia attinente il Post in oggetto .. ma Mauro quì ha citato la visita del “NOSTRO” sindaco in quel di Pechino .. e circa 1/2 ora fa il Tg3 ci ha proposto delle immagini “sacre” .. Veltroni a Pechino in un’aula universitaria. In quella sede è stato promesso un Festival .. cinese a Roma … ecco ora mi sento pienamente soddisfatta, non aspettavo altro che questa notizia, Roma ha certamente bisogno di una nuova festa .. del cinema .. della musica .. delle tradizioni .. ? Bah ! vedremo .. comunque prepariamoci tutti, draghi, ombrellini, lanterne .. e stavolta il vestitino cinese me lo compro davvero !
Laura

6. Mauro - marzo 29, 2007

Cara Laura e cara Romina… il bello è che si è messo anche a CHATTARE al pc a Pechino, a scrivere nella chat del quotidiano pechinese di rugby di Roma di Lazio, di Juve… ecc. ecc.

Io penso che il costo di un sindaco e di assistenti pagati con le casse pubbliche, che va in Cina a chattare… sinceramente è cosa che ci poteva risparmiare… lo poteva fare privatamente a casa propria… almeno ci risparmi anche questa vergogna e questo spreco!

7. frank - maggio 23, 2007

l’abusivismo di roma nord, via setriere con via acqua traversa, dove una mega sala da ballo-ristorante e’ nata abusivamente in questi ultimi anni. ed e’ cresciuta all’interno del parco dell’insugherata senza che nessuna autorita’ intervenisse per controllare. evidentemente qualcuno ha le mani in ‘pasta’.

8. luciofresco - maggio 23, 2007

ho letto frank e posso confermare lo scempio di roma nord -via acqua traversa angolo via sestriere- dove il ristorante-pizzeria-scuola di ballo si sta espandendo a dismisura coinvolgendo il parco dell’insugherata che dovrebbe essere tutelato. nessun, dico nessuno, se ne occupa. tantomeno il municipio xx. il solito magna-magna.

9. degradodiroma - maggio 23, 2007

Per Frank e Luciofresco : Scrivete a Striscia la notizia, il Messaggero e qualche giornale di vostra preferenza poi per conoscenza al Comune e al XX Municipio. Forse quest’ultimi in funzione di un “minimo” di vergona .. potrebbero decidersi ad intervenire.
Laura

10. degradodiroma - giugno 12, 2007

Per Frank e Luciofresco. Leggere commento N.3 al post Magliana e favelas
Laura

11. salaballo - luglio 5, 2007

e’ inutile protestare con le autorita’ del comune di roma e continuare a segnalare l’abusivismo a roma nord, in particolare tra via setsriere e via dell’acqua traversa dove continua a crescere di volume la sala da ballo e ristorante.

la cosa piu’ grave e’ che tutto avviene all’interno del parco dell’insugherata.

l’ultima gettata di cemento e’ servita ad aumentare lo spazio del ristorante esterno. e’ stato coperto una parte del prato per aumentare i tavoli. naturalemnte con del cemento.

e’ possibile che nessuno se ne accorga? i cattivi odori delle cucine invadono tutta la vallata e noi cittadini dobbiamo chiudere le finestre anche d’estate.

ma e’ possibile che un ristorante sia all’aperto in mezzo ai palazzi?

vedrete che se nessuno interviene si allargheranno nel parco. gia’ ci hanno provato mettendo una rete metallica.

inoltre, gettano detriti nel parco dalla parte di via sestriere.

per non parlare della musica fino a notte fonda.

perche’ almeno una volta gli amministratori cittadini e del municipio non pensano ai cittadini normali che devono sempre subire le angherie?

12. traversa - luglio 5, 2007

abusivismo a roma nord tra via sestriere e via acqua traversa, perche’ non controllate.
ci sono state altre gettate di cemento per allargare lo spazio del ristorante esterno e mettere piu’ tavoli. e’ stato asfaltato una parte del giardino del parco dell’insugherata


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: