jump to navigation

XVIII Circoscrizione: in che mani siamo ? marzo 22, 2007

Posted by degradodiroma in Degrado, Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Emanuele

Vi aggiorno sullo stato dell’arte nella mia guerra dichiarata all’amministrazione della XVIII circoscrizione. (vedi articolo : Il sollecito del sollecito del sollecito). Il 15/03 sono andato a nuovo colloquio con la presidente del municipio, 40 giorni esatti dopo il nostro primo incontro. Premessa necessaria: nessuno dei problemi presentati nel mio esposto del 5 gennaio è stato minimamente risolto. Anzi, alcuni sono pure aumentati.

Via Alciato è rimasta bloccata da pulmann incastrati fra le auto in sosta vietata otto-dieci volte nel volgere di un mese (almeno quelle cui io sono stato presente)
i motorini abbandonati (di cui uno incendiato) nei parcheggi di Circonvallazione Cornelia sono raddoppiati (seguirà ampia documentazione fotografica)
stato sporcizia, cocci di vetro, siringhe e falò davanti alle scuole e all’asilo: inalterato
la favela nella Pineta Sacchetti oramai ha dimensioni tali che possono indire le elezioni comunali …
presenza vigili urbani attorno alle scuole e all’asilo: nulla La signora presidente si è rifiutata di verbalizzare il mio colloquio, si è rifiutata di farlo registrare, e ha pure affermato, con un tono e modi che a me sono sembrati intimidatori (ma potrei sbagliare…), che “tutti i presenti sono testimoni di quello che sta dicendo”. Al che, tutti sono testimoni di quello che IO dico (o AVREI detto e fatto… a questo punto potrebbero testimoniare che io ho aggredito, insultato, commesso atti illegali eccetera, tanto io non ho testimoni nè documenti che provino il contrario…), ma nessun documento, prova o testimonianza a me resta di quello che LEI ha dichiarato.
A questo punto scatta la rappresaglia: adirò a tutte le vie legali e di informazione, smuoverò i comitati di quartiere (dei quali, fra l’altro, la presidente non è neppure a conoscenza, tanta è la sua presenza sul territorio e fra i suoi amministrati), sommergerò e farò sommergere il municipio di esposti e denunzie fino a farli scoppiare.

Consigli su come meglio agire .. sono graditi.

Advertisements

Commenti

1. degradodiroma - marzo 22, 2007

Io un’idea l’avrei 8) … per altro già battuta su questo blog, per altre circostanze, dalla sottoscritta.
Forse qualcuno potrebbe non essere daccordo .. pazienza …ma l’idea sarebbe questa : Emanuele propone un “piccolo slogan” .. semplice .. efficace e garbato, poi ci offre l’indirizzo e-mail del Municipio ed il nome della Sig.ra Presidente. Quindi chi vuole aderire all’iniziativa, inoltra in posta elettronica il messaggio proposto alla persona in questione. Un piccolo virus, un piccolo intasamento ? … bah ! … comunque il nostro contributo a svegliare le istituzioni forse lo avremo fatto !
Laura 😀

2. peterstride - marzo 22, 2007

Consiglio la presentazione di un esposto alla Procura della Repubblica di Roma, corredato da fotografie di tutti i problemi riscontrati.
Precisazione: non va indicato il nome del Presidente del Municipio nell’esposto, ma semplicemente la richiesta all’A.G. di accertare eventuali responsabilità sullo stato di abbandono.
Comunque, tutta la mia solidarietà contro l’arroganza della politica.

3. Romina - marzo 22, 2007

vorrei veramente che il primo cittadino chiedesse alla presidentessa, per quali mansioni pensa di essere stata messa in quel ruolo o ce lo dicesse lui stesso. Cosa fa durante le sue giornate, visto che certamente NON dà ascolto ai cittadini.

4. Luciano - marzo 22, 2007

Con queste poche righe ESPRIMO TUTTA LA MIA SOLIDARIETA’ AD EMANUELE (che tra l’altro risiede nel mio stesso municipio…le INEFFICIENZE del quale conosco FIN TROPPO BENE, nda).
L’attività “indefessa” a favore dei cittadini della presidentessa del XVIII°, del resto, è sotto gli occhi DI TUTTI in termini di SQUALLORE, DEGRADO, TRAFFICO, MANCANZA DI SERVIZI, PERMANENZA DEL CONGESTIONATO E CONGESTIONANTE MERCATO A VIA URBANO II (il cui spostamento nell’ex Forte Boccea non è MAI avvenuto né MAI avverrà…)…e ho qui menzionato solo UNA MINIMA PARTE dei problemi…

A Laura, dico solo che ho in preparazione altri “dossier dal XVIII°”… 😉

Alla presidentessa (che NON ho votato ma che HA IL DOVERE di tutelare tanto gli interessi del sottoscritto quanto quelli di Emanuele quanto quelli di TUTTI i cittadini del Municipio da lei amministrato) PORGO I MIEI “””COMPLIMENTI TRA MOLTE VIRGOLETTE””” PER “””L’INCLITO ESEMPIO DI DEMOCRAZIA E CIVILTA’ TRA MOLTE VIRGOLETTE””” FORNITO AL CITTADINO EMANUELE, CHE HA AVUTO IL GRAVE TORTO DI CHIEDERLE UNA CIVILISSIMA VERBALIZZAZIONE DEL PROPRIO COLLOQUIO…!!!

Non credo, presidentessa, che il modus operandi da lei adottato sia anche solo LONTANAMENTE paragonabile a quello in auge nell’Atene di Pericle…ergo, ancora “””COMPLIMENTI”””…TRA TROPPE VIRGOLETTE… 😦

5. Mauro - marzo 22, 2007

E’ veramente penoso e squallido che un pubblico rappresentante dei cittadini, che dovrebbe essere considerato veramente un dipendente dei cittadini stessi e un fedele servitore della res publica…

…si comporti in modo così avvilente e offensivo.

6. Andrea Rossi - marzo 22, 2007

Anch’io abito in XVIII e non posso far altro che confermare tutte le cose dette, io abito da tre anni a Pantan Monastero e vi giuro di non aver mai visto in questo tempo un vigile urbano (a parte quando ci sono gli incidenti, peraltro frequentissimi), i marciapidei sono invasi dalle auto e spesso dissestati, il verde pubblico e’ inesistente e non si leggono mai buoni progetti per questo territorio, insomma il nulla del nulla.

7. Mauro - marzo 22, 2007

Ma io mi chiedo… non c’è nessuno che possa fare il Presidente di Municipio che abbia questi tre requisiti:

A) conosca a menadito il territorio del suo municipio e le problematiche del quartiere

B) ci viva da sempre

C) sia appena andato in pensione e possa dedicarsi COMPLETAMENTE al suo quartiere

D) abbia voglia di fare, spirito di sacrificio e di impegno TOTALI?

Io penso che solo così si possa occuparsi della cosa pubblica dando il 100% di se stessi… questo non vuol dire che bisogna essere per forza pensionati, io stesso ho fatto il consigliere pur lavorando, ecc. ma vedo che una persona che possa dedicare 24 ore su 24, tutto l’anno alla cosa pubblica, al dialogo con i suoi cittadini ecc. ha più tempo.

Il sindaco di Treviso fa questo da 20 anni e, pur avendo potuto compiere errori o meno, comunque lo si giudichi, ha dedicato ogni minuto della sua vita degli ultimi 20 anni alla città, non è mai andato a presentazioni, celebrazioni ecc. fuori città, né ha mai preso ferie, eccetto il giorno del suo compleanno, né ha mai accettato candidature politiche per provincia, regione, camera, senato, governo eccetera (e sì che di proposte ne ha ricevute parecchie). 364 giorni all’anno è in ufficio o in giro per la città ad ascoltare i cittadini o monitorare opere pubbliche, cantieri, viabilità, eccetera ecceetera.

Io credo che qualunque persona abbia questi requisiti e un tasso culturale oggigiorno pari ad una laurea (ma non conta tanto quella ma la capacità di risolvere CONCRETAMENTE i problemi ed elaborare concettualmente soluzioni ADATTE al territorio che si amministra), verrebbe votato.

Mi sembra così impossibile che non ci sia sintonia fra cittadini e rappresentanti dei cittadini che… è davvero sconcertante quanto accaduto ad Emanuele.

A Bolzano, Trento, Treviso, Como, Novara, Varese, Pordenone, Udine, Parma, Piacenza, Modena, Lodi, Lecco… il sindaco o il presidente di una municipalità o di un quartiere, indipendentemente dal colore politico si sente più che responsabile dei cittadini che rappresenta nel suo ruolo e fa tutto per loro… qui sembra che la malaamministrazione sia una prassi!

8. RomaCogitans - marzo 23, 2007

Consiglio di imbracciare un fucile… anzi no, meglio una macchina fotografica professionale e dire: “lavoro per Corona”… vedi come diventano docili docili…

9. Riccardo Biscossi - marzo 23, 2007

Penso che il XVIII municipio sia uno dei peggiori di roma in termini di viabilità.

Non c’è una sola strada principale che non sia PIENA zeppa di traffico:

via Boccea
via Aurelia
via Pineta Sacchetti
via Baldo degli Ubaldi
Via Gregorio VII
Via Battistini

devo continuare?

10. Emanuele - marzo 24, 2007

Ragazzi, lotta dura, senza paura.

comincierò a far girare un “modulo” da riempire per gli esposti. Chiunque lo desideri lo potrà compilare, segnalando la qualsiasi (buche, sporcizia, mezzi abbandonati, siringhe, etc etc). In calce apporrà la seguente: “poichè impossibilitato a presentare codesto esposto di persona, delego il sig. Emanuele Mastrangelo, latore della presente, a farlo in mia vece”. Il tutto corredato con un numero di documento valido e dati personali, con firma. Ogni pacco da 10 esposti che metterò insieme, sarà mia premura portarli all’ufficio protocollo, con preghiera di darne copia PerCo alla signora presidentessa.

Spero di raggiungere un congruo numero di esposti. Quando la massa critica sarà raggiunta, si smuoveranno anche i media, forse. Almeno quelli non in mano a Veltroni (che sono pochissimi, ahinoi).

Comunque lunedì ho un altro appuntamento col comandante dei vigili urbani del XVIII. Vediamo che mi dice.

NON DEMORDERE!

11. Roberta - marzo 26, 2007

Ciao Emanule,
anche io abito nel XVIII , dunque hai tutta la solidarietà mia e della mia famiglia. Sono mesi che combattiamo con L’AMA per far raccogliere i rifiuti e non puliore solo via Urbano II. Ho chiamato vigli e polizia pipù volte per i viandanti che rovistano nei cassonetti, rompono le buste e spargono sporcizia ovunqua. La mia strada non la spazzano da più di un anno! Ho scritto al difensore civico, ma mi ha risposto che l’AMA ha provveduto e la situazione si è normalizzata (ma non è vero nulla!) Avevamo in mente di fare un esposto alla Procura della Repubblica passando di casa in casa a farlo firmare. Continua con l’idea degli esposti…da parte dei miei conoscenti ne riceverai una montagna.
Comunque grazie per cercare di fare veramente qualcosa per migliorare la situazioen penosa in cui ci costringono a vivere

12. Gualtiero - marzo 28, 2007

Buonasera sono Gualtiero ed abito anche io nel municipio XVIII. Sono un abitante di via Urbano II, ho avuto incontri con la precedente amministrazione e con quella attuale. Non mi faccio illusioni. Vorrei sapere però se qualcuno puo darmi una sua spiegazione del come mai allo stato attuale e con leggi che dichiarano fuorilegge questo mercato sotto tutti gli aspetti, non c’è verso che questo si adegui alla normativa esistente.

13. Emanuele - aprile 2, 2007

Cari amici, sono stato a colloquio col nuovo comandante del XVIII Gruppo, che mi ha promesso una ronda almeno una-due volte a settimana davanti alle scuole Clementina Perone e asilo nido. Staremo a vedere.

Intanto, datemi tempo di chiudere il numero di questo mese della mia rivista, che procedo con la campagna degli esposti.

Su difensore civico, il garante de sto par de… tribunali del cittadino e roba simile non c’è da far affidamento: sono nominati dagli stessi zozzi che combinano i guai… dunque è come portare nottole ad Atene.

Speriamo che subissando il municipio di esposti, possiamo attrarre l’attenzione di qualche media potente, tipo le Iene o Striscia la Notizia…

14. Gianluca Guadagni - luglio 7, 2007

Salve,
oggi, sabato 7 Luglio 2007, sono andato in XVII circoscrizione per il rinnovo della carta d’identita’. All’ingresso mi e’ stato detto che i “numeri” erano finiti. Dovro’ ritornare Lunedi’.

E’ inaccettabile che si assegni a priori il numero delle pratiche da evadere durante una giornata. Se il servizio e’ dalle 8 alle 11, allora si deve accettare chiunque arrivi in quell’orario. Se i dipendenti devono finire tassativamente per le 11:00, allora si accetti solo chi arriva entro le 10:30.
Ma i numeri no! Perche’ se per fare 10 pratiche ci metto 5 minuti, invece di 40, come faccio a saperlo in anticipo?

Ho un suggerimento per la campagna a sostegno della sostituzione del Presidente Filardi Maria Giovanna e del Presidente del Consiglio Mattia Carlo.
Bisogna dare i nomi alle cose. Perche’ in questa pagina non c’e’ uno che abbia scritto il cognome del Presidente?
Ci vogliono magliette, cappellini, adesivi da indossare per strada o sulla propria auto, con scritte tipo:

“Io non voto Filardi alla circoscrizione” oppure
“Non votare Filardi”
e cosi’ via, ovviamente si dovrebbe scegliere uno (e uno solo) slogan efficace e inattaccabile.

Saluti

15. Simbadsail - marzo 17, 2008

Clikkate su U Tube : Il degrado del Pineto e il Degrado del Pineto 2. Ne vedrete delle belle.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: