jump to navigation

Infernetto – Nuova linea 070 febbraio 7, 2007

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Comitato di quartiere Infernetto 

NUOVA LINEA 070

Perché ATAC e Municipio non sanno trovare una soluzione? L’Infernetto potrebbe finalmente avere una linea di trasporto pubblico che colleghi l’interno del quartiere con l’EUR. Si tratta della Linea ATAC 070 che attualmente è inutilizzata e percorre la via C. Colombo dall’Eur verso il mare e ritorno senza effettuare fermate intermedie e senza un solo passeggero. Uno spreco denunciato da tempo dal CdQ Infernetto che ha chiesto che la linea venga dirottata all’interno del quartiere per servire una zona veramente mal collegata. Alla nostra richiesta è seguito un sopralluogo che però ha sortito le solite difficoltà, in questo caso davvero incomprensibili. Secondo l’ATAC, infatti, per garantire tale servizio all’interno del quartiere sarebbe necessario istituire una serie di sensi unici su strade di importante scorrimento interno quali via Stradella (tratto da viale di Castelporziano a via Boezi), via Pascucci (tutta) e via Torchi (tutta), senza la necessaria viabilità alternativa. L’ipotesi, oltre che inattuabile poiché si tratta di strade che il Piano Particolareggiato prevede a doppio senso di marcia, appare un vero e proprio alibi per non affrontare seriamente il problema e possibilmente per soprassedere. Lo dimostra l’atteggiamento del Municipio che, invece di richiedere un serio tavolo di confronto con l’ATAC per trovare una soluzione (allargamento sbocchi sul viale di Castelporziano, rotatorie, segnaletica specifica ecc.) ha solo creato disaccordo tra i rappresentanti del quartiere (a vario titolo e alcuni dei quali non abitanti all’Infernetto), convocati solo per dare il supino assenso ad un’operazione che si rivelerebbe presto un flop. Noi siamo convinti che una soluzione si può trovare e siamo francamente stufi di dover subire scelte improvvisate e sciatte. Per questo chiediamo che il Municipio convochi un tavolo di lavoro con l’ATAC e s’impegni a trovare la soluzione più adeguata a garantire il diritto alla mobilità interna ed esterna degli abitanti di tutto il Quartiere Infernetto.

CdQ Infernetto        CdQ Colombia

Adriana Bordoni     Andrea Schiavone

Infernetto, 27 Gennaio 2007

Annunci

Commenti

1. laura delle fave - novembre 20, 2007

dopo 30 anni finalmente i cittadini hanno un’autobus forse i comitati rappresentano male i cittadini se il quartiere è al buio, senza strade, senza collegamenti effcienti ecc. dove vanno a finire i soldi degli oneri concessori delle licenze edilizie?

2. Roberto - aprile 13, 2008

Cara Laura (Delle Fave),
il tuo intervento dimostra la tua scarsa conoscenza del quartiere.
Lo 070 non è il primo autobus che passa per l’Infernetto: ce ne sono già altri (065 ad esempio), con un piccolo problema. Fatto tutti lo stesso percorso (Viale di Castel Porziano – Via W. Ferrari). Se questo ti sembra il modo di collegare un quartiere, allora i cittadini non hanno bisogno di questo autobus (che ad oggi trasporta per lo più extracomunitari).

Se i comitati rappresentano male i cittadini, i cittadini fanno malissimo la loro parte quando per costruirsi la loro casa/villa si sono presi qualche metro in più di giardino riducendo la sezione stradale ed impedendo l’acquisizione delle strade da parte del comune. Per essere acquisita una strada deve avere infatti determinate geometrie e larghezze.

Dove vanno a finire gli oneri concessori? Nella Metro C.

3. marco ferrari - luglio 25, 2008

finalmente un nservizio per noi…….gli abitanti del quartiere popolare infernetto. ooooo semo tutti poveri qua ahahahahahah monellini


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: