jump to navigation

Il sollecito del sollecito del sollecito … febbraio 2, 2007

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Emanuele Mastrangelo

timbri e bolliUna situazione denunciata al comando XVIII Gruppo Polizia il 3 settembre 2005  e risollecitata 26 ottobre 2006 direttamente alla persona del vice-comandante del Gruppo, e risollecitata il 5 gennaio 2007 ma cos’altro bisogna fare …. !!

L’esposto … vale la pena di leggerlo … tutto.

.

A              : Presidenza XVIII Municipio di Roma Oggetto : Esposto per la situazione igienica e di pubblica sicurezza dell’area circostante la scuola elementare “Clementina Perone”, scuola comunale per l’infanzia “Francesco Albergotti” e il liceo classico-linguistico “Lucio Anneo Seneca

Gentile Presidente,
contestualmente alla trasmissione dell’esposto VS 2005/40856, intendo portare a conoscenza della S.V. la situazione igienica e di pubblica sicurezza nell’area in oggetto.
La zona, caratterizzata dalla presenza di tre istituti scolastici, è perennemente afflitta da traffico caotico causato principalmente dalla sosta selvaggia. Nessun intervento per porvi rimedio è stato mai effettuato dalla Polizia Municipale, nonostante le ripetute richieste e solleciti da parte del sottoscritto e di altri cittadini.
Lo spazio adibito a giochi per bambini all’ingresso del Parco del Pineto su via Francesco Albergotti, è abituale centro di ritrovo per vagabondi, alcolizzati, tossicodipendenti e teppisti: in conseguenza di ciò la fruizione da parte dei bambini è totalmente impedita, anche per la disastrosa situazione igienica in cui versa quello spazio, ricettacolo di immondizie d’ogni genere, cocci di bottiglia, siringhe usate, deiezioni umane, rottami metallici arrugginiti e da alcuni giorni anche un ciclomotore abbandonato.
Inutile aggiungere che l’area giochi, specialmente da quando la recinzione del cantiere per “l’auditorium” l’ha resa più riservata agli sguardi dei passanti, è anche luogo di spaccio di stupefacenti ed altri traffici illegali. 
Una situazione se possibile vieppiù peggiorata da quando una comunità di nomadi ha costruito una baraccopoli abusiva all’interno della Pineta Sacchetti. Ultimamente, infatti, i vagabondi e i nomadi usano scaldarsi accendendo perfino dei falò a ridosso del muro di cinta della scuola per l’infanzia, bivaccando poi sui tavolini dove, abitualmente durante il giorno, si intrattengono alcuni cittadini anziani, sopportando la sporcizia e lo squallore.In conseguenza di queste presenze, negli ultimi mesi è stato registrato un notevole aumento dei furti nelle automobili e anche dei semplici atti di vandalismo ai danni dei veicoli parcheggiati, come si può constatare semplicemente passeggiando per le strade attorno al capolinea di Circonvallazione Cornelia ed osservando quanti frammenti di vetri di automobile siano seminati lungo i marciapiedi.
I parcheggi circostanti quest’area oltre ad essere stati progettati con immenso sciupio di spazi utili (per la realizzazione di discutibili aiuole incolte e ridotte ad immondezzai), sono battute da taglieggiatori e parcheggiatori abusivi, in maniera tale che gli automobilisti preferiscono parcheggiare in sosta vietata lungo via Alciato e via Albergotti, con grave pregiudizio del traffico e della sicurezza dei pedoni nella zona. Come ho avuto modo di denunciare nell’esposto VS 2005/40856 in queste strade non è presente neppure la segnaletica orizzontale con le strisce pedonali che, seppur in misura minima, sarebbe un deterrente alla sosta selvaggia. Attorno alla scuola elementare “Clementina Perone”, poi, sono parcheggiate oramai da mesi due autovetture abbandonate, ritrovo abituale di tossicodipendenti che si riforniscono di siringhe presso la locale farmacia di Via Cardinal Paracciani, che costituiscono una minaccia per i passanti, specialmente bambini e donne, e che compiono atti di vandalismo contro le altre auto parcheggiate nella zona. Più volte sollecitata, la Polizia Municipale ha dichiarato ad alcuni cittadini del posto la propria impotenza alla rimozione di questi veicoli. 
Sempre in queste strade (via Cardinal Paracciani, via Cardinal Oreglia e via Cardinal Caprara) la situazione igienica è a dir poco disastrosa: le operazioni di nettezza urbana dell’AMA si limitano al mercato di Via Urbano II, e accanto ai marciapiedi circostanti la scuola elementare si è accumulato uno strato di immondizia che oramai nemmeno la pioggia più torrenziale riesce a spazzare via. Più volte sono stati notati aggirarsi fra le auto grossi ratti di fogna, che oltre a costituire un pericolo per l’igiene (specialmente dei bambini), si infilano all’interno dei motori delle auto in sosta, rodendo gli impianti elettrici, con gravi danni economici per i cittadini. Quei marciapiedi, infine, sono meta abituale per le “passeggiate igieniche” dei proprietari di cani, in maniera tale che i passanti sono costretti a camminare nella carreggiata per evitare di lordarsi le scarpe e per sfuggire al lezzo.
A questa situazione igienica da terzo mondo, si è aggiunto di recente l’ulteriore disagio apportato dalle bande di nomadi che si sono stanziati nella Pineta Sacchetti, le quali, rovistando nei contenitori dell’AMA che trovano nei pressi del Parco, rovesciano e spargono le immondizie tutto intorno, immondizie che poi si accumulano a causa della latitanza dell’AMA.
Per concludere, vorrei sottolineare come questa lunga lista di problemi e disagi che affliggono i cittadini residenti nelle zone attorno a Circonvallazione Cornelia hanno semplicissima soluzione in una maggiore e più incisiva presenza nell’area della Polizia Municipale, e in una più pressante sollecitazione da parte della vostra autorità verso l’AMA perché svolga i lavori per la quale è pagata, oltrechè al completamento dei lavori stradali di due anni fa, con la realizzazione di paracarri e segnaletica orizzontale, a regola d’arte. 
Non trattandosi affatto di sforzi sovrumani, né al di fuori delle possibilità di una qualsiasi, per quanto piccola o poco finanziata, amministrazione locale, sono certo che tutti questi problemi possano avere una solerte e felice soluzione, senza dover richiedere altri interventi o portare queste questioni a conoscenza della stampa. Sarà pertanto mia preoccupazione quella di prendere testè in data odierna un appuntamento con la S.V. da qui a un mese, per poter constatare insieme di persona quali risultati sono stati ottenuti con i provvedimenti presi nel frattempo. 
Con i miei più cordiali saluti,                                                         Emanuele Mastrangelo

Commenti

1. alessandro c. - febbraio 2, 2007

Solo 2 parole: Sempre peggio….
Roma: una città per ricchi (che si possono permettere di vivere al centro), zingari e turisti….

2. Stefano - febbraio 2, 2007

😐 Quando leggo queste cose mi viene lo sconforto…. siamo arrivati proprio al punto più basso del vivere civile…

3. Paolo - febbraio 2, 2007

Hai pensato di segnalare la cosa al difensore civico?

4. RomaCogitans - febbraio 2, 2007

Ma perché ancora perdete tempo con queste cretinate? Parliamo di cose serie! Dobbiamo pensare la Partito Democratico, ai problemi di Donna Veronica, ai diritti di tassisti e benzinai, alla cattiveria della UE che vuole imporre a Rai e Mediaset di rimborsare allo Stato i soldi per i decoder digitali terrestri, agli exploit finanziari di Fiat e Telecom, che avrebbero diritto a qualche ulteriore aiuto di Stato, perché qualche miliarducolo di Euro può far loro comodo.

Dott. Mastrangelo, ma lei ha pagato le tasse? Ha votato per chi le è stato consigliato di votare? Ma allora che vuole più dalla vita? Si è fatto l’abbonamento a Sky per vedere il grande fratello? Sì!??! Ma lo vede che allora è un cittadino modello!!! Ma perché allora si lamenta?… Vuole rovinare tutto? Guardi che se troviamo un vigile in servizio glielo mandiamo a casa a farle qualche multa, sa? Suvvia, faccia il bravo, ora arriva pure Sanremo… L’ha pagato il canone? E si metta a casa a scodinzolare buono buono come gli altri 50 milioni di contribuenti, che se fa il bravo facciamo la rottamazione sui cellulari, tanto per diffondere il Wi-Max, va bene?!?!

RomaCogitans

PS: ovviamente sono sarcastico: ascolto con empatia il grido di dolore di Emanuele e appoggio pienamente la sua posizione

5. Emanuele - febbraio 3, 2007

Grazie Laura per aver postato il mio esposto!

Ovviamente non ho sky, ho un cellulare di 4 anni fa, e in televisione guardo solo i cartoni animati giapponesi e Quark, e lavorando da casa posso permettermi d’andare a rompere le scatole al Municipio in orario d’uffico, e quando mozzico me devono staccà la testa perchè sò come i pittbull: non mollo la presa! 😉

Il 15 ho appuntamento con la signora presidentessa della XVIII. Vi terrò informati!!

6. Emanuele - febbraio 8, 2007

Stamattina la Signora Presidentessa mi ha fatto comunicare che il 15, causa convocazione per manifestazione pubblica del Signor Sindaco, non potrà darmi udienza. L’udienza è rimandata al primo giorno utile, ossia il 15 marzo (ammazza quanto è impegnata questa per NON risolvere i nostri problemi…!).

Consigli?

Denuncia ai carabinieri? bomba carta negli uffici della circoscrizione?

7. Andrea - febbraio 9, 2007

Aò, Emanuele nemmeno per scherzo le bombe carta… Non v’è bastato Catania?

Come ve potete incavolare voi per alcuni ideali, io non accetto ste cose, neanche pè modo di dire… in Italia tutti “s’ammazzano de fatica”, almeno noi cerchiamo di distinguerci.

8. Emanuele - febbraio 9, 2007

Ovvio che scherzavo: se si intraprende quella strada, le bombe carta sono inutili. Si passa direttamente al torpex o al c4.

Scherzi a parte, dopo aver minacciato che il 15 marzo ci sarei andato con una bella denuncia alla procura della Repubblica, nel pomeriggio (una mezz’ora dopo che avevo postato il commento qui sul blog) mi chiamano e mi fanno “la riunione del presidente è alle 16, quindi lei se vuole può confermare il suo appuntamento per giovedì prossimo”…

Hai capito?

Ma scusate… che c’entra la riunione? non era stato convocata da Vater Veltroni per una cerimonia pubblica?

Manco le boiate sanno raccontà…

9. Andrea - febbraio 10, 2007

E poi danno le colpe al Sindaco.. Vedete questi delle circoscrizioni che sò… Questi mangiano sopra i soldi nostri… Sia di destra che di sinistra…

10. Stefano - febbraio 10, 2007

Infatti ancora non ho capito quale sia la funzione dei municipi, oltre quella di non fare nulla di niente! Bastava un sindaco, questi sindachini sono solo altri politici a cui pagare altri stipendi solo per parlare

11. Andrea - febbraio 11, 2007

Finalmente, Stefano ci troviamo d’accordo su qualcosa… Sti presidenti de municipio fanno solo danni…

In altri stati d’europa non esistono presidenti di municipio; C sono sindaci e basta… Ma in Italia purtroppo ci sono anche queste porcate in più…

12. Viviana - febbraio 14, 2007

Qualcuno di voi sa cosa è successo ieri nei pressi della sala giochi di circonvallazione cornelia? Ho visto in sosta il furgone della polizia mortuaria oltre che i carabineri, la polizia e la municipale ed abitando sopra la sala giochi mi piacerebbe sapere cos’altro è successo dal momento che ogni sera gli extracomunitari ubriachi si esibiscono in show violenti!

13. Andrea - febbraio 14, 2007

Cavolo a Cornelia?!! Lì sembra una zona altamente signorile… Comunque per trattarsi di una sala giochi, o c’è stato un regolamento di conti o non sò cos’altro… guarda su alcuni giornali romani su internet, magari trovi qualcosa…

Purtroppo imprenditori senza scrupoli e leggi evasive, banali di buffoni strapagati che stanno al governo (sia destra che sinistra) fanno entrare la peggio gente…

E guarda come stanno riducendo Roma…

14. Emanuele - febbraio 15, 2007

Se se proprio zona signorile. Ieri notte sono venuti a rubare nelle auto sotto casa mia, che è una strada privata chiusa da una sbarra… altro che zona signorile! è una casbah. Non vi dimenticate che il complice di uno dei partecipanti agli attentati di Londra è stato catturato in un call center dirimpetto al capolinea…

Comunque oggi è il gran giorno. Alle 15 appuntamento con la signora presidentA. Si sarà scavata la fossa oppure vuole farsi cremare?

15. Viviana - febbraio 15, 2007

Forza Emanuele, siamo tutti con te. Se hai bisogno di una mano, se vogliamo organizzare qualcosa tutti insieme, non hai che da dircelo. Sono stata anch’io dai Carabinieri, ma non ho ricavato niente se non un “Signora, noi i controlli li facciamo quasi ogni sera, quelli sono in regola. Finchè non ci scappa il morto…”. Il discorso è che, a cardinal caprara, bevono birra dalle 8 della mattina, giuro!!! E la bottiglia di vetro che di giorno li unisce, la sera diventa un’arma l’uno contro l’altro. Ne ho anche parlato con la Magistratura e mi hanno risposto che il problema nasce dal fatto che la Circoscrizione ha concesso le aperture a call center e rivendite di alcolici una accanto all’altra. Ecco i motivi degli assembramenti di gente disadattata (che li capisco pure poveracci!), ma a forza di birra orinano in continuazione. L’ unico appiglio, secondo la Magistr., per farli chiudere è il fattore igienico, quindi il mancato rispetto delle norme igieniche in questi locali. Tra l’altro gli esercenti non si prendono neanche la briga di raccogliere in giro le bottiglie vuote che vengono abbandonate sul muretto della Clementina Perone, tutte in fila.
Non lo so, so solo che ho una figlia di 12 anni che se le chiedo alle 20 di scendere sotto casa a gettare l’immondizia mi risponde di no perchè ha paura! (E capisco pure lei!)
Ma ci sarà una fine decorosa?
A proposito, pare che la persona defunta il 13 scorso, sia un poveraccio che si è suicidato buttandosi di sotto.
Tra degrado e solitudine mi sembra che il futuro in città sia qualcosa di mostruoso!

16. Emanuele - febbraio 15, 2007

Dunque.

Premesso che la signora PresidentA fuma nel suo ufficio, e che stava pure per farlo in faccia al sottoscritto (ma ha un pò pisciato controvento, direi), le sue scuse per 40 giorni di inattività totale sono state le seguenti:

1) tutta Roma è così

2) la giunta precedente gli ha lasciato le casse vuote

3) hanno avvicendato i dirigenti dei vigili urbani

Al che, ovviamente, le risposte sono state le seguenti

1) lo so. E chi se ne frega?

2) i soldi per pagare sette segretari e l’autista non mancano

3) per mandare un vigile urbano a controllare, basta un furiere, non ci vuole un colonnello. Almeno nell’Esercito funziona così. Se i pizzardoni funzionano meno dell’Esercito vanno o chiusi o commissariati e militarizzati.

Dietro la sua assicurazione che entro venti giorni i nuovi vertici del XVIII gruppo facendo le nuove tabelle dei servizi prenderanno anche in considerazione il mio esposto, io le ho a mia volta assicurato che ci saremmo rivisti entro un mese. Perchè pretendo il redde rationem.

A questo punto non è che per un mese starò con le mani in mano. E questo è quanto farò.

Scriverò e affiggerò su ogni portone di ogni condominio della mia zona un manifesto in cui riassumo per sommi capi l’esposto, dopodichè inviterò i cittadini a trarre le debite conseguenze: se a causa di uno qualsiasi di quei problemi dovessero subire un danno in quel caso, SANNO DI CHI E’ LA COLPA E SANNO CHI POSSONO DENUNCIARE. Il pianto greco, poi, i burocrati lo vanno a fare dal giudice.

Lotta dura, a testa bassa.

Non potete capire quanto mi fanno venire il sangue alla testa quando ti rispondono “eh, ma tutta Roma è così”… meglio che mi fermo sennò comincio a dire cose che poi la polizia postale chiude il blog per blasfemia…

Comunque, cara Viviana, io abitavo a via Cardinal Caprara da piccolo, e la zona era tranquillissima. Capisco perfettamente il tuo problema: ho una cugina di 23 anni a via Paracciani che a volte la sera tardi mi chiama perchè ha paura di scendere dalla macchina e fare i 20 metri fino al portone… e io mi metto le scarpe e una tuta e da dove sto (via … ) la vado a scortare. E mò basta…

ema

17. Romina - febbraio 16, 2007

Ci sono persone che cercano sempre il modo per NON lavorare anche quando sarebbe più breve fare una telefonata o convocare qualcuno per risolvere il problema. Da me in ufficio funziona così. Mi telefonano persone disperate, cui nessuno ha dato ascolto, per la cui risoluzione del problema basta un po’ di buona volontà e un po’ di buon senso. Anche per queste due ultime “mansioni” faccio riferimento ad un gruppo ristretto di persone, sempre le stesse.

18. Stefano - febbraio 16, 2007

Purtroppo la presidenta della tua circoscrizione è una donna dalle indiscutibili qualità oratorie. Come tutti i presidenti dei municipi di Roma, compreso il capo supremo, parla parla ma non fa niente. I soliti bla bla bla, se tutto quello che uscisse dalle loro bocche diventasse oro, oggi non sapremmo più dove accatastare il denaro!
L’unico municipio che penso stia facendo quel minimo indispensabile è solo il terzo, dove in alcuni mesi hanno rifatto la pavimentazione di molti marciapiedi e l’asfalto a qualche strada! E’ poco, ma è già un inizio! Sono andato sulla Tiburtina altezza GRA e c’è da mettersi paura, le strade hanno le voragini, ci sono intere pozze d’acqua stagnanti e fango ovunque, macchine parcheggiate alla meno peggio e l’autobus che sulla Tiburtina non ha smesso un secondo di ballare sulle crepe dell’asfalto (e poi si domandano perchè gli autobus nuovi si sfasciano subito)

19. degradodiroma - febbraio 16, 2007

Secondo me non c’era nulla da aspettarsi .. e tant’è stato .. ma una cosa a mio avviso andava detta alla PresidentA, le andava detto chiaro e tondo di ESSERE UNA INCAPACE … INCAPACE DI DIRIGERE .. ed allora almeno una buona cosa la potrebbe anche fare … DIMETTERSI .. perchè se non riesce a fare il suo lavoro per il quale è profumatamente pagata … deve almeno rinunciare allo stipendio pagato dai cittadini Romani. Se “tutta Roma è così” è perchè esistono persone come la PresidentA che stanno lì a scaldar la sedia. Ma tu Emanuele non mollare … anzi tampinala fino all’esasperazione …😀 Laura

20. Emanuele - febbraio 18, 2007

Potete star certi che la sorte della presidenta è segnata: nella migliore delle ipotesi si dimetterà in preda ad un forte esaurimento nervoso, nella peggiore compirà qualche insano gesto pur di evitarmi… ma non la mollo finchè non avrà compiuto il suo porco dovere!

Comunque quello che TUTTI dovremmo fare è sommergere i municipi di esposti, dopodichè aizzargli contro la popolazione, spingendo la gente che subisce danni a causa dell’inefficienza della burocrazia a sporgere denuncia ai carabinieri: accendiamo il fuoco sotto la pentola, finchè non scoppierà…

21. Roberta - febbraio 20, 2007

Ciao Emanuele…non ti consiglio di rivolgerti al difensore civico. Io l’ho già fatto per denunciare il degrado di via Pio IX e dopo un paio di mesi mi hanno risposto che la situazione è tornata alla normalità e le strade vengono spazzate regolarmente almeno una volta al mese!!!!!
Forse dovremmo metterci tutti d’accordo e fare un esposto con un numero memorabile di firme….

22. Fil - giugno 5, 2007

Leggo solo adesso, purtroppo, questo forum.
Visto che vorrei attivarmi anche io per fare qualcosa contro il degrado del mio quartiere, chiedo ad Emanuele Mastrangelo ed a quanti frequentano questo forum, se possiamo TUTTI INSIEME fare qualcosa, magari riunendoci. Pertanto, fatemi sapere mediante questo forum.
Aggiungo che, circa 4 giorni fa, alcuni nomadi hanno completamente svuotato il mio appartamento e, visto che la mia famiglia ed il sottoscritto giornalmente ci “adoperiamo” per portare la pagnottella a casa, ritengo quantomeno naturale che il mio disagio nei loro confronti, da sempre forte, sia aumentato in modo notevole…

23. daniele saponaro - ottobre 26, 2007

purtroppo anche io vengo solo ora a conoscenza di questo forum…ma conosco bene la situazione di cardinal caprara e del degrado presente nelle altre zone circostanti….io sono un attivista di azione giovani e mi occupo del circolo dell aurelio, vi prego però di non smettere di leggere ora solamente per aver visto il mio colore politico, perchè vi assicuro che non prendo un euro per questa mia attività (anzi, i volantini me li stampo a mie spese) e che lo faccio unicamente per il grande senso di appartenenza che ho con questo territorio, nel quale abito da più di 20anni, da quando sono nato!!!
a giugno avevamo raccolto firme per chiedere al sindaco di tolgiere le baraccopoli all’interno del pineto, devo ammettere che veltroni, non se piu per opportunismo che altro, ci diede ascolto, ma ora la situazione è tornata esattamente come prima!!inoltre siamo anche stati un pomeriggio intero in consiglio comunale per chiedere lo sgombero della palazzina in via giambattista pagano ad opera di ACTION, e quella volta vincemmo!!
per quanto riguarda la situazione di cardinal caprara, siamo andati più di una volta a volantinare all’uscita della scuola perone, per mettere i genitori a conoscenza dei pericoli che corrono i loro figli, euna volta la preside ci voleva ddirittura denunciare!! vi assicuro però che ci torneremo…abbiamo già in mente una grande iniziativa per i primi di novembre proprio in via cardinal caprara! a chiunque voglia parteciapre lascio il mio contatto telefonico, e qualsiasi volta abbiate bisogno di riunirvi metto a disposizione il circolo, che sarà pure piccolo ma resta pur sempre un posto dove vedersi!!
ciao a tutti!!

daniele saponaro tel. 333/3177614

24. Abitanti - gennaio 11, 2008

Ci rivolgiamo a voi

Non cittadini non abbimo mai saputo nulla
Nella nosta Strada stannio occupando anche il Lato sinistro
Lettra inviata la XVIII Municipio

Roma , 21 Dicembre 2007

Spette.Le
Azienda USL Roma E
Ufficio Relazioni con il Pubblico

c.a. : Maria Lucia Amoroso

Vs Fax n.ro 06 68352589

Scrivo a nome di una serie di abitanti di Via Giulio Sacchetti ( Roma ) , traversa di Baldo degli Ubaldi , di fronte alla stazione Metro di Valle Aurelia .
Con la presente chiediamo : Possibile mai che tutto il lato destro della succitata VIA sia riservato a Parcheggio per Invalidi ( sembra che spuntino come funghi )
E’ così facile ottenere il permesso? Basta avere conoscenze ?
L’area assegnata ad ogni autovettura ( strisce gialle ) e così ampia da permettere il parcheggio di auto molto , ma molto voluminose ( periodicamente sostano dei Suv ).
Inoltre abbiamo notato che sia le linee gialle che i paletti vengono posizionati sempre di notte, Possibile?
Non sarebbe il caso che facciate delle verifiche?
Un cartello di sosta indica sosta consentita per 2 ORE MA QUALI SONO LE ORE BOH ?

Abbiamo fatto foto che sicuramente invieremo ai giornali per evidenziare cosa sta’ succedendo , si spera che facciate le opportune verifiche prima di subito ( abbiamo gia’ messo al corrente Striscia la Notizia e Metro seguirà Il Messaggero o quant’altro )

Il Municipio XVIII risponde che il tutto non e’ di loro competenza ma Vostro , sembra uno scarica barili.

DA notare che ad oggi Dicembre 07 i posti riservati INVALIDI cominciano ad occupare anche il LATO SINISTRO

Sicuramente chiederemo di cambiare nome alla VIA

Come sempre ve ne fregate.

I pochi NON INVALIDI della succitata Via

Certi di un Vs controllo ( speriamo ) , il primo fax risale ad Aprile 2007 , un Grazie


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: