jump to navigation

Un’altra promessa gennaio 27, 2007

Posted by degradodiroma in Degrado, Le mie segnalazioni, Promesse.
trackback

Riporto l’intero articolo della redazione di “Romaone.it” … a parte che una nuova promessa è stata fatta dall’amministrazione comunale … questa volta sono promesse le pulizie di Pasqua … ma poi con orrore leggo …

“Si è provveduto anche alla rimozione di tutti i veicoli, a quattro e due ruote, abbandonati in giro per la città”

bah ! ci vuole proprio coraggio oltre che una BELLA FACCIA TOSTA ad affermare queste cose da parte del Comune … potrei ri-esporre foto di motorini abbandonati che sono ancora sulle nostre strade e intorno ai quali è cresciuta l’erbetta !!

Laura

forbici http://redazione.romaone.it/4Daction/Web_RubricaNuova?ID=82574&doc=si 

Roma, 19 gennaio 2007 – ‘Roma ti fa sognare, non la segnare’, ‘Roma ti difende, non l’attaccare’. Così è partita la nuova campagna di comunicazione dell’ufficio comunale per il Decoro urbano contro le affissioni abusive che ancora ricoprono muri e cartelloni della Capitale. Già dall’inizio dell’anno si era incominciato a parlare di cambiamenti radicali nelle legislazioni a tutela della pulizia della città. Un provvedimento che colpisce chi commissiona le pubblicità e non chi la esegue è già stato approvato dalla giunta comunale.

Nel 2006 si sono raggiunti traguardi importanti: la copertura con pannelli in acciaio delle colonne dei sottovia della stazione e nel cavalcavia di Ponte Mammolo, in via Tiburtina, nella bretella Roma-Fiumicino e in via Palmiro Togliatti. Si è provveduto anche alla rimozione di tutti i veicoli, a quattro e due ruote, abbandonati in giro per la città, alla defissione delle pubblicità abusive e alla pulizia delle scritte vandaliche. Ma l’amministrazione si è impegnata anche nella bonifica e nel risanamento di alcune zone come le aree adiacenti alle stazioni di Saxa Rubra e al cavalcavia di Grottarossa.

Per questo nuovo anno sono in previsione nuove campagne di informazione attraverso manifesti, retrobus, locandine e la distribuzione della ‘Carta del decoro’ con un quotidiano e spot radiofonici. Impegni presi anche sul fronte della riabilitazione di microaree urbane mediante manutenzione e pulizia di zone non previste nella convenzione Ama, scalinate, interstizi stradali, aree verdi colpite da atti vandali, ripristino cigli, sistemazione della segnaletica verticale divelta.

Advertisements

Commenti

1. Stefano - gennaio 28, 2007

Ah bè…questa poi! Posso fare centinaia di foto con tutti i motorini abbandonati che risiedono da anni nel mio quartiere! Solo alla Stazione Tiburtina c’è uno sfasciacarrozze a cielo aperto di motorini rubati e abbandonati.
Ma forse ha ragione l’amministrazione, a giudicare dalla loro presenza sul territorio oserei dire che la mia zona non è compresa nel comune di Roma…


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: