jump to navigation

Sei di serie B dicembre 21, 2006

Posted by degradodiroma in Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Luciano

Girovagando sul sito del comune, ho trovato l’articolo che segue, e di cui vi riporto qualche brano. Caro lettore che non risiedi nel Tridente, come

regalo di NataleREGALO DI NATALE  regalo di Natale 

l’amministrazione capitolina quest’anno ti fa grazioso omaggio di una

CONSAPEVOLEZZA : QUELLA DI ESSERE UN “CITTADINO DI SERIE B” !!!

Non capita certo a tutti, avere tali “CERTEZZE”…

minispazzatricePartita in centro storico durante il ponte dell’Immacolata, lungo il Tridente di via di Ripetta – Corso – via del Babuino (traverse comprese), la pulizia meccanizzata nei fine settimana. E’ un servizio sperimentale con ‘mini-spazzatrici’, che si aggiunge a quelli già operanti quotidianamente in centro: ‘spazzamento’ meccanizzato di notte e manuale al mattino, raccolta differenziata porta a porta, pulizia delle piazze.Ogni venerdì, sabato e domenica pomeriggio tra le 15 e le 20, quando in zona ci sono più pedoni e più veicoli, Ama è presente con DUE (ndr. BEN DUE .. ma non saranno TROPPE ??)  piccole macchine spazzatrici – larghe poco più di un metro e lunghe 3 metri – e con quattro addetti, più due furgoni per svuotare rapidamente i ‘cestoni’ porta-rifiuti.
Advertisements

Commenti

1. alessandro c. - dicembre 21, 2006

Quello che ho sempre detto….se abiti in centro vivi “pulito”…o quasi….fuori dalle mura sei esattamente un cittadino di serie B con frequenze di spazzamento MENSILI!!!!!!!!!!!!

2. Romina - dicembre 21, 2006

Ammesso (e non concesso) che le 2-piccole-spazzatrici bastino, il resto della città potremmo almeno pulirla con gli idranti, alle 6 di mattina come si vede nei film americani, o è troppo anche questo??? L’acqua …l’acqua!!!

3. Mauro - dicembre 21, 2006

Una città di 3 milioni di persone con 2 piccole macchine spazzatrici che fanno avanti e indietro per il Tridente?
Ma non prova vergogna l’Amministrazione Comunale di Roma nel pubblicare notizie simili?
Fossi in loro mi sotterrerei vivo!

4. Romina - dicembre 21, 2006

beh, certo il grosso va tolto in altro modo … ma quanto mi piacerebbe vedere quei marciapiedi lindi … e quei tombini che RICEVONO (e non si intasano) liquami e foglie…

5. degradodiroma - dicembre 21, 2006

Beh ! L’acqua ? … non credo sia un buon rimedio … a conferma di questo dai un’occhiata all’articolo del 17/06/2006 : Questa è proprio divertente .. da non perdere
Ciao 🙂
Laura

6. Mauro - dicembre 21, 2006

sì… laura ha ragione, però Romina è superstar… l’acqua per la cronaca viene usata periodicamente non solo a Milano, ma anche a Bari, quindi non è più nemmeno questione di film americani, di nord e sud, ecc. ecc.
Perché i veicoli non vengono fatti rimuovere periodicamente in modo da poter pulire VERAMENTE con l’acqua le strade? Questo è il vero interrogativo a cui dovrebbe rispondere l’AMA.
Fino a che non si raggiunge quest’obiettivo (e poi quello della raccolta differenziata a livelli superiori almeno al 50% [attualmente Roma non arriva al 10%], perché in provincia di Treviso siamo in alcune zone anche sopra il 70%, vicini all’80%, per esempio), la pulizia non esisterà. E’ inutile e comunque impossibile che degli spazzini LAVORANTI con le scopette vadano attorno alle macchine per raccogliere qualche “residuo” di immondizia. Sono davvero scene da amarcord, film partenopei d’annata.
Figuriamoci quelli NATI STANCHI che tristemente vedo in azione anche nel mio quartiere!
Ciao 🙂 Mauro

7. Stefano - dicembre 21, 2006

A dire il vero, vedendo in che stato si trova il mio quartiere, pensavo proprio di essere un cittadino di serie C inoltrata! Si vede che a Roma per avere un servizio di pulizia semi decente bisogna per forza possedere un attico con vista Pincio – Spagna! Giustamente noi miserrimi plebei non abbiamo il diritto di avere strade pulite.
Invece di Parigi, propongo a Veltroni un gemellaggio con il Bronx, perchè Roma ormai assomiglia sempre di più a quello.
Ma comunque romani..GIOIAMO!Per il 2007 sono state previste dal Campidoglio centonovantatrè (193) serate di spettacolo e ,per compensare questo immane sforzo, sono stati riprogrammati anche 365 giorni di buche e immondizia!
Ecco come vengono spesi i nostri soldi!!! Sono senza parole…
Ciao
Stefano.

8. Mauro - dicembre 21, 2006

“Panem et circenses”, questo è l’unico titolo appropriato del programma di Walter Veltroni per Roma! Il problema è che ci sono troppi elettori che rispetto agli elettori del nord (penso a lombardia, veneto, trentino, friuli soprattutto) non hanno come priorità le infrastrutture, il mantenimento ad alto livello della città, il decoro urbano ed estetico, fiori, giardini e aiuole, ecc.
…e preferiscono parole vuote come “eventi”, “solidarietà”, “integrazione”!… è chiaro che un programma così è talmente vuoto e generico di precise finalità che sarà sempre possibile dire: sì, il sindaco c’è riuscito (o no, non c’è riuscito), perché non c’è nulla di specifico, eccetto le notti bianche, gli eventi e i saltimbanchi pagati con le pubbliche casse!
Cominciamo a dire: no, la cultura la devono sponsorizzare le fondazioni bancarie, le associazioni, i circoli culturali, non vogliamo che il comune se ne faccia carico, ma vogliamo che faccia solo e solamente ciò che riguarda ciò che serve strutturalmente alla nostra città e poi vediamo (ricordiamoci che per “qualità della vita” il Sole 24-Ore ha messo Milano ai primissimi posti in Italia e Roma 23a!).
Però non dobbiamo dire …ah sì vabbé… hanno iniziato a fare un primo passo… vabbèèh aspettiamo che magari facciano di meglio…e intanto passano anni!
Sono il buonismo e la tolleranza che paradossalmente hanno fatto più danni, anche a livello di forma mentis, qui a Roma, e hanno dato la possibilità agli amministratori di fare sempre peggio, consci che i cittadini hanno una capacità di sopportazione infinita! E’ ora di dire basta!

9. PIETRO - dicembre 27, 2006

CARI AMICI ROMANI, ROMA NON SOLO NON E’ PIU’ QUELLA DE NA VORTA IN QUANTO A TRADIZIONI.
MA PURTROPPO E’ANCHE MOLTO PIU’ SPORCA DE NA VORTA CON UN SINDACO TAGLIANASTRI CHE INAUGURA CHISSA COSA, INVECE DI RINFORZARE E RINVIGORIRE GLI SPENTI SPAZZINI DI ROMA,SPERIAMO PRESTO AD UN CAMBIO DELL’AMMINISTRAZIONE VISTO L’EVIDENTE FALLIMENTO DI QUELLA ATTUALE.

10. ALDO - dicembre 27, 2006

Ho visto a Parigi una persona di colore andare a togliere una cicca sotto una ruota che sebbene incastrata e’ stata tolta ,ma si sa’questo a Roma e’ impossibile nel frattempo Rutelli si preoccupa di recuperare reperti storici, credo che ormai il distacco nei confronti delle capitali europee e’ ormai troppo evidente possibile che il sindaco Veltroni con tutto questo capitale umano anche extracomunitario (SI POTREBBERO TROVARE ANCHE ALTRI POSTI DI LAVORO) non riesca a pulire veramente questa citta’ perche’ voglio rammentare al sindaco che le strade importanti e a Roma lo sono tutte, vanno lavate con macchine appropriate come fanno in altre citta’ europee !

11. degradodiroma - dicembre 28, 2006

Pietro ed Aldo … 2 nuovi amici .. benvenuti fra noi. 😉
Tutto vero quello che avete lasciato scritto nei vostri commenti. Peccato che il numero di persone che si accorge di tutto questo sia ancora molto ristretto, la speranza è che si rendano conto presto di questo declino di Roma … e prima che sia .. irreversebile.
Ciao e a presto.
Laura

12. Marco Dalla Torre - dicembre 30, 2006

Salve,
trovo in questo sito la risposta alle domande e ai quesiti che mi sono sempre posto da romano nato qui.
Anzitutto complimenti a Voi tutti che avete sollevato per primi la causa della nostra Roma SPORCA e state testimoniando e dando modo a molti, di intervenire.
Mi sono trasferito per tre anni a Trieste ed Udine, lì vivevo benissimo ed era tutto sempre pulito, aiuole perfette, raccolta differenziata scrupolosa, etc.
Rientrato a Roma ecco di nuovo lo scempio………………..
Sempre e solo uno scempio……………..
Mi chiedo perchè i romani siano così stupidi e irresponsabili ad essersi abituati a tale situazione!
Devo però ammettere che il 70% delle persone butta le carte a terra e non ha affatto senso civico!
In cittadine come Viterbo, Rieti e/o Frosinone, la situazione è molto migliore……… perchè?
Eccetto Latina, dove è tutto pieno di immondizie ovunque in tutta la pianura pontina!!!!!
Vorrei con questo sfogo testimoniare la mia assoluta disponibilità a collaborare con Voi tutti per questa giusta causa…… poi dopo aver sentito la proposta di Veltroni per i quartieri BIOCLIMATICI!!!!!!!!!!!!!!
Ma perchè si fà finta di niente?????????????????? Quando poi c’è una emergenza rifiuti tale e quale a quella CAMPANA??????????????
Vi ringrazio dell’attenzione e vi auguro un buon anno!
Marco


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: