jump to navigation

Cantieri infiniti dicembre 20, 2006

Posted by degradodiroma in Degrado, Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Romina

Via LabicanaQualche giorno fa è comparso sulle vetrine di molti negozi di Via Emanuele Filiberto e via Labicana un richiamo, al comune di Roma, al rispetto dei cittadini e degli esercenti. Da un anno infatti le vie in questione sono oggetto di forti disagi : la chiusura della Metro Manzoni per eseguirne il restyling, grandi restringimenti di carreggiate, posizionamento di container per gli operai, con conseguente soffocamento della viabilità e contrazione del traffico pedonale, per la costruzione della 3° linea di metropolitana, insomma un generale peggioramento della qualità della vita per tutti. Tutto ciò per una durata iniziale di 18 mesi, anche se ora si sente frequentemente la data 2010 come fine dei lavori. Posso dire che pur abitando in quel crocevia, io non ho mai visto un via-vai di operai che, forse, la realizzazione di cotanti progetti avrebbe richiesto … di questo se ne sono accorti in molti vista l’emanazione del volantino in foto. Le autorità hanno deliberato una legge a sostegno delle attività commerciali (con soldi dei cittadini), ma io continuo a non vedere via-vai. Chi sorveglia ? In quali orari si lavora ? Dove sono i cartelli di inizio e fine lavori ??? Qual’è lo stato di avanzamento ? Nessuno si preoccupa di noi cittadini che seguitiamo ad andare a lavoro, fare la spesa, cercare parcheggio ecc … Però si aprono cantieri su cantieri su cantieri… CHE NESSUNO CONTROLLA MA SOPRATTUTTO IN CUI NESSUNO LAVORA.

Commenti

1. Mauro - febbraio 14, 2007

noi parliamo dei cantieri e ci lamentiamo per la roma-lido che era più veloce ai tempi del duce rispetto ad oggi per fare una miseria di strada…

…ma perché Veltroni quando va a Parigi e invece di chiacchiere e blabla bla non si fa un’idea di quello che succede in un paese moderno?
Perché ROMA DEVE SEMPRE RIMANERE ALL’ETA’ DELLA PIETRA PEGGIO DI COME STAVANO GLI ANTICHI ROMANI…???!!

Francia: nuovo record del Tgv, 553 km all’ora Sulla nuova linea est che dal 10 giugno collegherà Parigi con Strasburgo in due ore e 20 minuti

Il nuovo Tgv Est (da Lgv-est.com)
PARIGI – Nuovo record di velocità del Tgv francese: raggiunti i 553 km all’ora. Lo riport ail quotidiano «Le Parisien». Il precedente record del treno francese ad alta velocità era di 515,3 kmh ed era stato realizzato nel maggio 1990. Questo nuovo primato è stato possibile grazie a un convoglio speciale, costituito da due motrici e tre vagoni, sulla linea del futuro Tgv Est che collegherà Parigi e Strasburgo in 2 ore e 20 minuti. La velocità record è stata raggiunta all’altezza di Passavant-en-Argonne, a 190 km da Parigi. Il Tgv Est dovrebbe entrare in servizio il 10 giugno


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: