jump to navigation

Un pezzo di storia ottobre 18, 2006

Posted by degradodiroma in Degrado, Segnalato da ....
trackback

Segnalato da : Alessandro C. 

Questa bellissima fontana purtroppo ridotta in questo stato si trova nel rione di Trastevere, all’angolo tra via della Cisterna e via San Francesco a Ripa. E’stata realizzata, nel 1927, ed è chiamata “la fontana della Botte”. Opera dell’architetto Pietro Lombardi ( ha fatto innumerevoli fontane bellissime … mi pare anche in Via Margutta)  evidenzia la tradizionale presenza in questa zona di osterie e mescite.

La Botte

La botte, posta in verticale su un basamento, è il tipico “caratello”, usato in passato per trasportare il vino dei castelli romani, da un foro posto al centro, esce l’acqua che viene raccolta in un mezzo tino sottostante. Ai lati della botte trovano posto due misure di vino, del tipo ancora in uso nelle osterie romane, da cui pure sgorga acqua che si raccoglie a terra in apposite conche.

La soluzione adottata dai paesi del nord è questa : al primo graffito sono 1000 euro di multa, al secondo 2000, la terza volta che ti becco te ne vai “dentro” per 3 mesi e ti scatta pure il penale !
Annunci

Commenti

1. Romina - ottobre 18, 2006

Sono sempre dell’idea che non bisogna inventare nulla… basta vedere come altrove trattano i problemi e semmai adattare le soluzioni. Questa appena citata mi sembra DIVINA! Purtroppo non ho mai sentito di un writer “pizzicato” a compiere lo scempio, penso quindi non ci sia la “cultura” di punire questi MICHELANGELO DEI POVERI!

2. paolo - ottobre 22, 2006

Pizzicare un writer non sarebbe difficile. Basta fare come segue:

1) ripulire da scritte un tratto del muro torto o di via nomentana
2) aspettare la notte
3) aspettare con pazienza l’arrivo dei writer che ogni notte indisturbati imbrattano via nomentana o il murotorto.
4) acciuffarli
5) condannarli a pagare i danni e a ripulire di tasca propria

Ma evidentemente è più economico inviare qualcuno a ripulire le scritte.

La regola in questo caso è:
Curare è meglio che prevenire.

3. degradodiroma - ottobre 22, 2006

Si Paolo hai ragione. Ma che dire del fatto che siamo “spiati” in tutto e poi di fronte ad una fontana bella come questa non sia installata una telecamera a tutela del patrimonio e ad identificazione del “vandalo” ? Sulle punizioni ci si potrebbe sbizzarrire … ed anche per me la ripulitura a spese proprie sarebbe in cima alla lista. Purtroppo NON C’E’ nessuna volontà ed i pittori notturni hanno ROMA, la più bella città del mondo, a disposizione !
Ciao. Laura

4. Mr.Kappa - gennaio 14, 2007

ahahahahahahah
Meno male che ci sei tu paolo con queste idee!! mi chiedo perché non ti abbiamo ancora assunto come comandante della polizia nazionale! questi lampi di genio sono davvero l’anima della stupidità degli italiani! ahahahahahahahah

scusami non te la prendere, ma fa cosi ridere quello che dici…!! la tua è una grande teoria, davvero! se venisse applicata con tutto sarebbe da paura! pensa a mettere una persona davanti ad ogni negozio, ogni macchina, ogni casa, ogni quel che vuoi tu: oltre ad acciuffare questi bastardi maledetti assassini pazzi dei writers, acciufferesti anche tutti i ladri, i serial killer e chi vuoi tu! NON SAREBBE MAGNIFICO?!

i writers non vanno tutte le notti, non ci sperare…e vengono pizzicati più spesso di quanto possiate immaginare, e una volta pizzicati se gli dice bene li pizzica la polizia o i carabinieri che al massimo li portano in questura fino alla mattina dopo e semmai poi scatta la denuncia. Ma se gli dice male…li pizzicano i metronotte, quelli della security service, i mondialpol, le guardie giurate, e li sono cazzi….botte su botte, e poi ti lasciano li dolorante magari anche con il sangue che sgorga da qualche parte del tuo corpo. MA CHE SCHERZIAMO? DAVVERO SI MERITANO QUESTO? SE LO PENSATE I VERI BASTARDI SIETE VOI.
cmq anche io odio i wirters che scrivono su monumenti o simili, ma per quanto riguarda il resto…sti cazzi su! lasciamoli fare! che fastidio ti danno le scritte? poi però se leggi forza roma sono sicuro che sorridi vero?

5. degradodiroma - gennaio 14, 2007

Sono certa che Paolo non farebbe distinzioni sul contenuto delle scritte, piuttosto mi preoccupa la tua “lasciamoli fare! che fastidio ti danno le scritte?”. Se stiamo proponendo questa foto e questi argomenti è perchè “CI DANNO FASTIDIO QUESTE SCRITTE !” che testimoniano l’inciviltà della gente che le compie. Poi aggiungo che eventuali tuoi ulteriori commenti saranno accolti nella condizione in cui questi non contengano parole offensive e rispettino comunque l’opinione altrui. 😉
Laura

6. NOKIA - febbraio 9, 2007

io appoggio tutto qll k ha detto mr.kappa, ke vi da fastidio vedere le scritte sui muri?? bhoooo, certo vederle su dei monumenti non è k è una bella cosa,però voi dovete sapere k il writing nasce dal fatto k esistono dei problemi sociali, della società, ke certe persone(appunto i writer) sfogano attraverso l’arte del murales o graffitismo.

7. Stefano - febbraio 9, 2007

Non credevo che nella nostra società fossimo arrivati a tanto! Allo stesso modo di quello che dici tu, nokia, potremmo asserire che è inutile passare la scopa dentro casa, se si forma la polvere è perchè è un evento naturale! Sempre da quello che dici, devo supporre che se qualcuno ti bucasse le ruote della macchina te ne potresti essere felice, in fondo sta solo sfogando la sua arte su un qualsiasi oggetto!
Mah

8. Stefano - febbraio 9, 2007

E cmq ci sono degli appositi spazi per fare scritte, sono pochi ma ci sono! Invece che rovinare cose di pubblica utilità, almeno che venissero fatte sui muri abbandonati! Già potrei capirlo (forse)

9. Andrea - febbraio 9, 2007

Ragazzi m’è presa tristezza e rabbia nel vedere sta foto. Non è possibile, che esiste gente che faccia queste cose. Mi vien da piangere… Ma come gli può passar di mente di fare ste cose…

Dovrebbero esserci delle Ronde notturne per Roma nel tentativo di “sgamare” ste bestie, ma come si potrebbe fare a coordinarle… Roma è immensa…

10. Stefano - febbraio 9, 2007

Basta prenderli e punirli pesantemente! Vedi che quando gli Italiani devono mettere mano al portafoglio diventano ci-vi-lis-si-mi ( miracoli del denaro…)!

11. Andrea - febbraio 9, 2007

Ma questi te escono de notte, capito come… Ce la vedete la municipale a girà de notte… Sogno de mezzanotte…

però dovrebbe essere così pattugliare proprio nelle ore piccole anche piccole stradine di quartiere oltre quelle che danno sui grandi Monumenti…

12. Greko GFCREW - febbraio 9, 2007

è spettacolare sta fontanella.

13. Paolo - febbraio 9, 2007

Mano molto pesante con questi incivili.
Greko cosa ci trovi di spettacolare? Qual’è il tuo senso estetico? CHe tipo di educazione hai ricevuto?

14. Paolo - febbraio 9, 2007

Per tutti i K. Io sono solo stanco di dover tirare fuori soldi per ripulire le scritte che qualcuno fa per sfogarsi… (fare sesso no vero?).
In ogni caso è avvilente che non vi rendiate conto che ferite Roma e i suoi cittadini.
Se vi limitaste a scrivere sulle mura del cimitero o sotto qualche ponte non avrei nulla da dire.
Ma voi le pagate le tasse? E pagate la quota condominiale per ripulire il palazzo dalle scritte?

15. Andrea - febbraio 10, 2007

Io non so se arrabbiandoci li facciamo “piacere” oppure con l’indifferenza li alimentiamo ste bestie…

Io sò stufo de sta gente che me zozza la città. Io quì a Roma ce sò cresciuto; Ho visto Roma espandersi. Non accetto che me la sporchino tutta. Non ci sto!!!

A villa Lazzaroni hanno pulito alcuni mesi fà dalle scritte, già sò ricomparse. Così a casal bertone, a Piazza di Spagna, Trinità dei Monti e così via… Si pulisce e se risporca…

Davvero dovremmo tornare alla legge del taglione…
Inviterei (solo così se qualcuno ne avesse voglia) a leggere il diritto Romano (Età Imperiale) ci sono cose moolto interessanti…

aura scusa se ne ho approfittato. Spero che nno t’arrabbi…

16. Federica - febbraio 10, 2007

Mr. Kappa ma tu paghi le tasse? Ti da fastidio se qualcuno sporca un muro di casa tua appena ristrutturato?

e lasciali fare!

17. Ricciotto - marzo 22, 2007

Ne ho pizzicato uno a scrivere sotto casa mia a Trastevere.
Sfortunatamente c’erano i Carabinieri, e non ho potuto unire il suo sangue alla vernice. Questi ultimi però mi hanno fatto presente che mi bastava sacrificare un mesto giovedì sera per far passare i guai ai miei nuovi amici. Come perdere l’occasione?
L’art. 639 del codice PENALE PREVEDE CHE CHIUNQUE DETURPA O IMBRATTA COSE MOBILI O IMMOBILI ALTRUI E’ PUNITO, A QUERELA DI PARTE DELLA PERSONA OFFESA, PER L’IPOTESI SEMPLICE, CON LA PENA DELLA RECLUSIONE FINO A NOVE MESI O DELLA MULTA DA EURO 358 FINO A 2.582 EURO. E non lo faccio certo per i soldi!

Come disse il Marchese del Grillo: «Hai visto? Mo so’ ca..i tua!»

Un abbraccio a tutti gli writers!

18. Martina - aprile 27, 2007

Sapete che il Comune ripulisce a proprie (nostre) spese solo gli spazi pubblici?

Significa che se i writer imbrattano i muri di un palazzo non comunale, per esempio, sono gli inquilini che devono ripulirlo (l’AMA sul suo sito internet dice che mette a disposizione un servizio a pagamento appaltato ad una societa’ esterna..)
Io comunque non ritengo giusto che i cittadini debbano pagare di tasca propria quello che fanno questi imbrattatori di citta’, solo perche’ appunto il comune non riesce ad avere il pugno di ferro e a incutere un po’ di timore in questi vandali!

Saluti.

19. Omar - agosto 22, 2008

Wow!!! Finalmente qualcun’altro che la pensa come me!!!
Come si fa a deturpare una delle città più belle del mondo?

Quello che proprio non riesco a comprendere è come possa, un romano, essere insensibile a tutto ciò che rappresenta la propria storia.

Qualche anno fa, sugli autobus capitolini, erano appesi manifesti con questo slogan: “Un romano non può essere un vandalo!”… Invece Roma è piena di vandali… e purtroppo molti sono romani… Mi vergogno di far parte della categoria.

E’ difficile proteggere tutti i monumenti… Roma ne è piena! Ed è forse proprio perché ne abbiamo tanti che vengono trascurati e imbrattati (e lasciati in balìa dello smog senza essere restaurati).

La fontana qui sopra è meravigliosa: ricordo di averla vista casualmente, diversi anni fa, fresca di restauro. Non l’ho mai dimenticata 🙂


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: