jump to navigation

Graffiti nuovi su mura antiche settembre 20, 2006

Posted by degradodiroma in Altro degrado, Segnalato da ..., Writers.
trackback

Segnalato da : Paolo 

Ogni giorno percorro via del muro torto e, a parte la sorpresa di trovare ogni giorno graffiti nuovi sul muro (mi chiedo ci vuole così tanto a fare una ronda notturna? Il costo sarebbe inferiore rispetto alla periodica ripulitura), constato che ci sono sempre macchine parcheggiate in divieto di sosta all’altezza di via di castro pretorio. Ho notato che si tratta di auto che sostano tutto il giorno creando rallentamenti nel traffico verso via Morgagni e nonostante questo sono indenni da contravvenzioni.
Possibile sia l’unico che se ne accorga ?

Annunci

Commenti

1. Broke - febbraio 2, 2007

I graffiti NON SI TOCCANO!!!!!!..tralasciando il fatto che è anche un modo per comunicare ed esprimere arte dietro il mondo dei graffiti, delle “tags” e dei “writers” c’è un mondo che a gli occhi della gente appare banale,inutile o addirittura controproducente… ma la gente nn può giudicare e disprezzare se nn sa cosa significa essere un “writers”,se non conosce le regole del writing e soprattutto se non conosce la soddisfazione che una semplice scritta può dare a noi writers.. è per questo che anche di notte quando potresti stare tranquillamente nel tuo letto al calduccio verso le 3,le 4 decidi di uscire a farti la tua scritta spesso anche da solo e rischiando di essere pizzicato dalle guardie… ma a noi questo non importa perchè quel “murales” o quella semplice “tag”(o scarabbocchio,come viene chiamato comunemente dalla gente) significa molto di più!!………

…scrivo e me ne vanto!

2. Broke - febbraio 2, 2007

sono francesco(“broke”) quello di prima… volevo comunque puntualizzarre che fra le famose regole del writing delle quali parlavo prima c’è anche quella di non scrivere assolutamente su mura antiche o monumenti storici, semo de roma pure noi che credete??… nn fraintendete banali scritte di sfondo politico,sportivo o soprattutto sentimentale come ad esempio quelle fatte sul viadotto di corso francia da numerose coppie adolescenti con le nostre!!… infatti se ci farete caso quelle fatte sui monumenti o comunque su edifici di valore storico nn sono opera nostra (eccetto rari casi..)

3. degradodiroma - febbraio 3, 2007

Scusa Picasso … a mio avviso dovresti sceglierti altre tele … “la tua arte” non è apprezzata da noi NON INTENDITORI e quindi dovresti venderla solo a chi piace e non imporla … per tua scelta.
E perchè alle tre di notte non ti metti a dipingere le mura del tuo appartamento o del palazzo di casa tua ? o sei così codardo che hai paura di affrontare le ire dei condomini ?
Laura

4. Stefano - febbraio 3, 2007

oh prode Broke ( Prodi :S mmm) se venissimo dentro casa tua a dipingerti le pareti con scarabocchi e geroglifici scommetto che ne saresti molto felice! Quello che non capite è che, fino a quando una cosa è Res Pubblica (ovvero di tutti), non si tocca e non la si danneggia! Poi tu dentro casa tua,sulla tua macchina o sul tuo motorino puoi scriverci quello che ti pare!Ma non è detto che se una cosa piace a te debba piacere anche agli altri! Mi sembra inammissibile che dai finestrini della metro non si riesca nemmeno a leggere il nome della fermata per colpa dei graffiti! Se ci fosse un sindaco con le palle dovrebbe farvi ripagare e ripulire ogni millimetro quadrato che sporcate

5. Federica - febbraio 3, 2007

Oddio che odono le mie orecchie anzi che leggo piuttosto… caro Broke vorrei proprio fare ciò che fai tu e cioè dipingere sui muri che non ti appartengono… scusa sai la mia arte è come la tua solo che scelgo le mura domestiche delle persone prive di educazione..

Se tu la chiami arte bè evidentemente dovresti vedere cosa si prova a togliere ogni millimetro quadrato della tua arte solo con l’uso delle unghie delle mani.. poi non la chiameresti più così.

Scusaci se non apprezziamo la tua “ARTE” ma finchè il mondo sarà pieno di writers sarà uno schifo assurdo…

Grazie alle vostre scritte avete riempito Roma… questo è AMORE PER ROMA??? No dimmi se anche tu sei de Roma.. ti sembra amore per Roma..??

Lo faresti ancora se ti dicessero che devi ripulire i muri per 1 mese, 3 mesi di galera e farti ripagare i danni?? non penso.. troppe libertà dovrebbero mettervi al fresco tutti per un pò.. sapreste come ci si sente.. e poi ci pensereste due volte prima di diping… scarabocchiare ovunque.

6. Romina - febbraio 3, 2007

La deontologia dei writers!!!!!ah ah ah cosa sentono le mie orecchie?! Avete un codice d’onore? ih ih ih…ma cosa intendete per “edifici storici”, il colosseo? …caro broke perchè la prossima notte non rimani tranquillo nel tuo lettuccio e perche non consigli di fare lo stesso i tuoi amichetti? Sai, ce ne faremmo una ragione!!! Ma chi pensate di essere, Leopardi, Alighieri, Manzoni? Patetici ragazzotti a cui mancano un po’ di schiaffoni!

7. degradodiroma - febbraio 4, 2007

Broke .. sapevi di entrare nella tana del lupo .. e i commenti alla tua dichiarazione ovviamente .. non potevano che essere questi ..
Ora però se ripassi di quì, cerca di rispondere a questa mia domanda : PERCHE’ …
Magari raccontando anche un pò di te … mi eviteresti la girandola di ipotesi vere o assurde che mi portano a delineare la fisionomia di una persona che si comporta come te.
Laura

8. Andrea - febbraio 4, 2007

Bè perlomeno, su qualcosa siamo d’accordo… Non è che tante scritte siano brutte, solo che non si devono assolutamente permettere di scrivere frasi, sigle, “marcamenti di territorio” su ogni genere di muro archeologico o meno di Roma. Roma è Roma, non New York, per cui se vogliono scrivere che lo facciano dentro al portone delle loro abitazioni. Stessa cosa vale per coloro che scrivono sui muri frasi xenofobe e fasciste; Dalle lodi al duce (e quelli stanno malati). L’idee sono libere, ma non scrivibili su muri.

So che molti di questo blog non apprezzeranno il mio commento ma è così, fanno anche più schifo le lodi fasciste scritte sui muri di una città che è il Simbolo della lotta Partigiana durante l’occupazione Nazi-fasciscta del ’45…

9. Andrea - febbraio 4, 2007

Laura, come è andata a finire quella vostra proposta di pulir le strade vicino casa vostra… non ne ho più letto di nulla sul blog………………………………….

10. Stefano - febbraio 5, 2007

“So che molti di questo blog non apprezzeranno il mio commento ma è così” : se per te esprimere dei giudizi contro Veltroni vuol dire “essere fascisti”, hai capito proprio tutto dalla vita! Perchè non ti scandalizzi anche quando vedi disegnata su un muro una falce e un martello? Ma in fondo si, hai ragione, 40 milioni di morti non sono poi tanti!
Ti reputo abbastanza perspicace da capire che ogni dittatura e ogni dittatore è un male e un pericolo per la società in cui viviamo, in Italia sembra che anche la democrazia sia un pericolo visto che non abbiamo politici degni di far rispettare le leggi più stupide!
Per il commento numero 9 non c’è nemmeno bisogno di risponderti, la tua fama di provocatore ti riesce meglio quando cerchi di difendere con supposizioni assurde Veltroni

11. Andrea - febbraio 5, 2007

Ma Stefano, me sembra che tu abbia un pò la coda di paglia. Io non provoco nessuno, anzi se la vostra proposta fosse andata a buon fine vi avrei fatto i miei complimenti. Stai un pò troppo agitato, devi sta più tranquillo…

E poi hai forse letto che ho lodato Stalin o Lenin???? Io non l’ho letto…
E poi almeno se proprio vuoi sapere la storia, uccidere degli innocenti per la religione (gli Ebrei) e per l’ideologie (Comunisti e Socialisti Italiani e Tedeschi) per te naturalmente è cosa da poco…

Scusa se a dirtelo è uno che ha un parente trucidato alle Fosse Ardeatine….

12. Stefano - febbraio 5, 2007

Ma lanci la pietra e nascondi la mano? Scrivi cose che io non dico e non rispondi mai a quello che ti chiedo 😐 allora ti ripropongo quello che hai scritto: “So che molti di questo blog non apprezzeranno il mio commento ma è così”
Pensi che questo sia un blog di skinhead? Non penso che nessuno qui dentro abbia mai inneggiato al duce come dici tu, anzi!! Ti ho solo consigliato di citare, oltre alle croci celtiche che vengono scritte sui muri, anche le falci con il martello, perchè se proprio bisogna essere obiettivi, sono state tutte e due delle dittature spietate! Tutto qui

13. Stefano - febbraio 5, 2007

ovviamente “inneggiato al duce come dici tu”, il “come dici tu” è un errore che mi è sfuggito , pardon

14. Andrea - febbraio 5, 2007

Ma non ce dev’esse niente. No alle falci e martello, no alle svastiche, no alle croci celtiche, no a quei murales tag writer come cavolo se chiamano….
Quello che dovete mettervi in testa, è che siete comunque Romani: chi per adozione, che per sbaglio, chi per fortuna e chi per Generazione (Come me… Ben 6) All’Epoca dell’Impero non c’era una che una, scritta, carta, o altra cosa, perche i Legionari ti crocifeggevano subito…. Ecco dovrebbe far ritornare Roma all’epoca Imperiale, il Sindaco. Quello si.

15. Greko GFCREW - febbraio 5, 2007

Broke ha pienamente ragione… le varie Romina probabilmente sono persone comuni, addomesticate, persone da pub, da tv, da radio dee jay. Chi non ha passioni non parli del Writing, che ha effettivamente un codice e delle regole come ogni subcultura.
Purtroppo le subculture non hanno spazio in un paese che è povero di sensibilità e che non ha la curiosità di approfondire quello che vede attorno, perchè troppo preso da interessarsi al gossip.

Sono arrivato alla conclusione che le mura, anzichè tv, radio, quotidiani, internet, ecc., sono il maggior strumento di democrazia… uno strumento attraverso il quale la voce dell’individuo ha reale espressione. Che sia la politica che non vedi altrove, che sia il calcio che non vedi altrove, che siano le subculture di cui i vostri giornaletti gossip non parlano.

Onore ai Writers, a chi interaggisce con la città e non la vive passivamente, a chi ama le sue mura e comunica attraverso stencil, graffiti, stickers o altro; Onore ai rioni storici di Roma, alle sue aree archeologiche e quelle dallo stampo medievale.

Pollice verso a voi che non amate Roma, che non amate i centri urbani, e che vivete solo per voi stessi e il vostro orticello.

GF Crew Roma –

16. Federica - febbraio 5, 2007

Scusa ma a me hanno insegnato il rispetto forse nella tua famiglia non si pratica questa cosa.. forse a te da piccolo dicevano di scrivere sui muri di casa.. io c’ho provato una volta per sbaglio ancora me ricordo la pizza da mio padre, i ragazzi d’oggi non sanno più cosa è il rispetto perchè gli viene permesso tutto… povera Italia in mano a voi che pensate che il giusto è scrivere sui muri forse non sapete cosa vuol dire sudare e guadagnarsi il pane andando a lavorare tutti i giorni.

Spero che si facciano leggi severe e che qualcuno agisca sul serio.

Sai ci sono modi migliori per esternare le proprie doti, scrivendo su qualche tela magari e vendendola fareste dei soldi, ma forse a voi interessa solo sporcare e rovinare i muri, altro che amore…

I gossip e le altre porcherie le guarderai tu che non hai un cavolo da fare che girare di notte, noi dormiamo per lavorare dalla mattina alla sera e c’è poco tempo per quelle stronzate.

CHE SCHIFO!

17. Greko GFCREW - febbraio 5, 2007

Per il Post 16: Persona troppo banale per capire certe cose. Ti informo che anche chi lavora e chi ha un’educazione può vedere la vita in maniera diversa dalla massa. Evita di offendere le persone anche perchè non sei stata citata. Finiscila quà tanto non potrai mai comprendere. Sono contento di sapere che esista tanta gente impeccabile e pure guardandomi attorno vedo tanto degrado… ma saranno i writer probabilmente, solo loro non fanno altro che rendere questa città una pattumiera a cielo aperto.

Bah.

18. Romina - febbraio 5, 2007

ma che fate? vi sentite importanti se mettete qualche “k” nei vostri nomi. siete fatti con lo stampino!!! e poi si dice INTERAGISCE non “interaggisce”. Continua, continua a scrivere sui muri…almeno scrivi poco. Chissà quanti errori in una intera lettera.

19. Paolokokookkkko - febbraio 5, 2007

Trovo idiota queta cosa dei tag e dei writers. perchè non vi scrivete sul sedere. Alla maggior parte della gente (omologata e non) i vostri scarabocchi fanno fastidio e basta. Cosa avete dentro la zucca? In america i writers vengono condannati a ripulire. Da noi deturpano indisturbati Via Nomentana. Trovo piuttosto cretino anche questo uso della kappa senza senso.

20. Federica - febbraio 5, 2007

Io non ho offeso nessuno tu dici ciò che pensi io pure tutto qui.

Mi fanno schifo le vostre scritte ed i vostri tag i vostri murales etc.

Faresti bene a non offendere tu visto che quello che ha offeso sei proprio tu. Ma comunque resta nella banalità di dire sempre le solite frasi da “non capirete mai” “noi vediamo il mondo con un’altra ottica”…

Su questo blog non sei gradito… noi amiamo Roma il degrado è tutto…dai writers ai cittadini maleducati alle baraccopoli ai materassi etc.

Scusa ribadisco: io parlo quanto voglio amettila tu ops.. si sta facendo tardi prepara le bombolette spray.

Io intanto mi ritiro nella mia banalità e nel non essere stata educata a scrivere sui muri e a rispettare la città e tutto ciò che ne fa parte…

Io l’ho già detto prima compratevi delle tele ma forse troppi soldi preferite utilizzare i muri del comune così quando li ripuliscono voi avete “carta bianca”.

Federikkkkkkkkkkkkkkkkkkkkka

ORA SONO IMPORTANTE E NON BANALE 😉

21. Stefano - febbraio 5, 2007

Ke bello, anke io uso la kappa così sono più fashion! Anzi, da domani uso anche le pareti del mio palazzo come agenda personale, in fondo è arte del XXI secolo, solo che non ci ho mai fatto caso!

22. Andrea - febbraio 5, 2007

Sicuramente sarò preso come persona che non capita a “Fagiuolo”, vorrei che noi tutti esprimessimo un minuto di pensiero a quel poliziotto ucciso a Catania. Credo che questo dolore ci accomuna tutti. Giusto Stefano, Laura, Romina, Federica e tutti gli altri del blog…? Credo sia giusto.

23. Andrea - febbraio 5, 2007

Vorrei che noi tutti esprimessimo un minuto di pensiero a quel poliziotto ucciso a Catania. Credo che questo dolore ci accomuna tutti. Giusto Stefano, Laura, Romina, Federica e tutti gli altri del blog…? Credo sia giusto.

24. Stefano - febbraio 5, 2007

giusto

25. degradodiroma - febbraio 6, 2007

Trovo giusto il silenzio proposto da Andrea .. finalmente !
Laura

26. Federica - febbraio 6, 2007

Appoggio il tuo pensiero

27. Andrea - febbraio 6, 2007

Purtroppo vedete, quanta gente stupida esiste al mondo… Noi avremmo anche pensieri (per fortuna) diversi, ma comunque cerchiamo di voler bene anche al prossimo. Grazie Ragazzi.

28. Paolo - febbraio 6, 2007

E’ una cosa orrenda. I presidenti delle squadre di calcio se la sono già messa alle spalle…. 😦

Ecco invece una buona notizia:

21 “graffitari” sono stati denunciati dai Carabinieri a Roma per danneggiamento aggravato di beni pubblici, per imbrattamento e deturpamento di cose altrui. Era l’ora. Da anni infatti monumenti e scuole, palazzi privati, vagoni della metro e dei treni, autobus, tanto per fermarsi ai beni che più spesso capitano sotto gli occhi, sono oggetto di scritte deturpanti, che ben poco hanno a che fare con l’espressione artistica e che spesso sono solo il primo passo verso altre azioni teppistiche, quali l’incendio di auto e moto.
La legge in materia è assai severa e prevede, nel caso di danneggiamento di beni pubblici, che si proceda d’ufficio con multe salate (da far pagare ai genitori se minorenni) e addirittura con la reclusione fino a due anni. Ma, almeno a Roma, dove il Comune ha mostrato sempre troppa tolleranza, la legge aveva avuto la fortuna delle “grida” di manzoniana memoria, tanto severe nella forma, quanto disattese nella sostanza.

Finché per l’appunto i carabinieri del Reparto territoriale di Roma si sono messi a studiare le firme (i tag) dei graffitari, tracciando una vera a propria mappa. Forse si saranno accorti che, grazie al lassismo degli anni scorsi, la città più bella del mondo è stata devastata per iniziativa di pochi.

29. Spes - febbraio 6, 2007

guardate questo:

http://www.hellomynameis.it

30. Paolo - febbraio 6, 2007

Be mi sembra una bella galleria di porcherie.
Complimenti all’autore che furbamente ha immortalato le sue gesta su un sito internet fornendo così ai carabinieri il modo di identificarlo facilmente.
Tolleranza zero verso questa forma di incivile egoismo di pochi.

31. Spes - febbraio 6, 2007

a furbo, quelle non sono le gesta dell’autore del sito, ma di centinaia di writers romani. Ancora non esiste il reato di documentazione fotografica del fenomeno writing. Non sò foto pedopornografiche… mah.

32. Tommaso - febbraio 6, 2007

ottima fonte per indagini. grazie

33. degradodiroma - febbraio 6, 2007

Bene un sito che esalta “la professione di graffitaro” ! … ma di che ci stupiamo se nei Licei in occasione dell’autogestione i ragazzi fanno i corsi di “Writers” ed i Presidi sono concordi nella programmazione ?
Laura

34. Paolo - febbraio 6, 2007

A me sembra una cosa allucinante.
A New York e a Londra se ti beccano con una bomboletta in mano a sporcare monumenti ti mandano in galera.
Da noi si esalta l’arte dell’imbratto.

T O L L E R A N Z A Z E R O !!!!

35. Stefano - febbraio 6, 2007

Ma che bel sito! Spero che il genio che lo ha ideato il prossimo anno sia nominato come uomo dell’anno dal Times! Fanno bene gli Arabi, per questi che non hanno rispetto di niente bisognerebbe rimettere la legge del taglione! gioventù bruciata

36. Federica - febbraio 6, 2007

Mò vogliono pure l’applauso sti writers..

Io ribadisco ci sono dei murales veramente belli, non lo metto in dubbio e dei ragazzi sono bravi, ma non per questo devono esprimere le loro emozioni su muri di città…

Da poco hanno aperto un negozio vicino casa mia, circa 5 serrande… indovinate? Tempo una settimana ed ogni serranda è stata imbrattata con una lettera dei tag dei writers. BRAVI COMPLIMENTI.

Tanto mica l’avete pagata voi la serranda, l’ha pagata quel poraccio che ha risparmiato un pò di soldi per aprire quel negozio.

Almeno potevate andare il giorno dopo con dei soldi, ma forse la parola onestà per voi è troppo…..

Da me vige la legge “Chi rompe paga”.

x Spes: non sono pedopornografiche ma sinceramente avrei paura di farle vedere a qualsiasi ragazzo perchè non rispecchiano, SECONDO ME, un esempio da imitare. E tutto ciò che non è esempio andrebbe abolito con leggi severe.

37. Andrea - febbraio 6, 2007

STATE A ROMAAAAA!!! Lo capite che ste zozzate le dovete fà ai muri de casa vostra. come gli altri dovrebbero sta “Zitti” sulle porcate voi, voi non vi dovete Azzardare a Sporcà una Città, la mia città, che Vi ospita cò quelle porcate. La città dell’Impero; Una città che mantiene il sangue oro dell’eternità, a differenza di tante patetiche scritte.

Federica, Ai tempi dell’imperatori Romani se t’azzardavi solo ad appoggiarti su una colonna eri crocifisso… c’avetei teli? Ecco scrivete su quelli.

Ma da gente co cervello zero che volete ottenè.

38. Romina - febbraio 7, 2007

per Greko: CONTESTUALIZZARE! Belli lo faceva contro la Roma dei Signorotti e Papalina. Se tu sporchi il muro del mio palazzo ( e lo fai!) fai un danno a me che mi sono accollata un mutuo pluriennale deprezzando quello che con fatica ho comprato e fai un favore a chi mi ha venduto denaro ( che mi si è deprezzato)!!!! capito il concetto?
TUTTO IL CONTRARIO DI “GIOACCHI’ “.

39. Greko GFCREW - febbraio 7, 2007

Visto che si reclama la storia e la tradizione, io dico; Daje a Gioacchì, dijelo, dijelo!

” Tutta la nostra gran sodisfazzione
De noantri quann’èrimo regazzi
Era a le case nove e a li palazzi
De sporcajje li muri cor carbone ”

tratto da UN BER GUSTO ROMANO
di Giuseppe Gioacchino Belli 1834

Nient’altro da aggiungere.

Ps. Che il Blog sia costruttivo, è inutile fare la guerra tra punti di vista.

40. Federica - febbraio 7, 2007

Ognuno la pensa come vuole giusto, quindi io ti chiedo perchè avrebbe detto “de sporcajje li muri cor carbone” e non “de sporcamme li muri cor carbone”…

In questo caso sarei stata d’accordo con Giuseppe Gioacchino e con te.

Punti di vista.

41. Paolo - febbraio 7, 2007

A me sembra che i writers facciano finta di non capire.

Forse non sanno che per ripulire le loro scritte vegono impiegati soldi dei cittadini (ricchi e poveri indistintamente).
La loro è un incivile ed egoista soddisfazione a danno della collettività.

Greko ti chiedo: ma se ti facessi un bel tag sulla tua macchina nuova o sul muro della casa comperata con tanti sacrifici cosa diresti?

Se poi vi ispirate a New York e a Londra è evidente che non ci siete mai stati. Lì, se vi beccano, vi portano subito subito al gabbio e vi fanno pagare i danni.

E’ chiaro che il vostro è un atteggiamento poco etico?
E’ chiaro che ci siamo stufati di vedere la città deturpata?

Scrivetevi dentro casa vostra se proprio vi piace.

42. Federica - febbraio 7, 2007

Mi scuso allora perchè non avendo letto il libro mi sono permessa di giudicarlo, ma a quanto vedo Romina più democraticamente è stata così carina da indicare di cosa parlasse veramente..

Quindi per Greko: faresti bene a rileggere il libro e cominciare a ripulire i muri di notte invece di sporcarli sarebbe bello svegliarsi e vedere Roma ripulita e non imbrattata..

Magari solo nei sogni esiste questa cosa..

43. Andrea - febbraio 7, 2007

Si, ma tu guarda la Roma Ottocentesca e quella Imperiale… Guarda che differenza…

Non è quello il modo giusto per evidenziare i problemi, così li aumentate e basta. Se solo ROMA potesse parlare……

44. Greko GFCREW - febbraio 7, 2007

Per il post 42: Meglio non parlare per sentito dire… non stiamo parlando di un libro, di un romanzo, di una novella… parliamo di un sonetto. Ti consiglio di procurarti qualcosa di Belli anche su Google, visto che siamo a Roma ed è bene conoscere la propria tradizione.

Peace.

45. Stefano - febbraio 7, 2007

Visto che siamo a Roma sarebbe anche consigliabile rispettare la città senza scrivere e scarabocchiare ogni cosa che capiti sottomano! Se la gente non conosce Belli non fa danno a nessuno,ma se la gente inzozza tutto, il danno c’è e si vede! Guardate meno grandi fratelli e piccoli cugini e fate qualche lezione di educazione civica in più

46. Andrea - febbraio 7, 2007

la Vera Tradizione è anche, e sopratutto quella Imperiale.. Ma la snobbate tutti…

47. Greko GFCREW - febbraio 7, 2007

La tradizione romana va da prima del 753 A.C. ad oggi. Coloro che amano Roma non snobbano l’era imperiale. Penso che non vorrei mai un sindaco che non è nato a Roma o che non abbia vissuto a Roma, di conseguenza non amo le osservazioni di persone che della cultura e del folklore romano ne ignorano ogni cosa.

48. Paolo - febbraio 7, 2007

Caro Greko la cosa più importante resta il rispetto degli altri.
Gli scarabocchi non hanno nulla a che fare con la cultura.
Si tratta di subcultura che in quanto tale sarebbe bene rimanesse negli stretti ambiti di chi l’apprezza.
Scrivete dentro casa vostra, sulla facciata del vostro palazzo, sulle vostre macchine ma rispettate la maggioranza che vede nei costri segni solo disprezzo per la propria città.
Belli lascialo stare. Se vedesse lo scempio che viene fatto della nostra città si rivolterebbe nella tomba.
Peace anche per me. Però adoperati per comprendere le posizioni degli altri. Ok?

49. degradodiroma - febbraio 7, 2007

Signori e signore .. tutti e tutte … questa non è una “chat” .. è un BLOG.. !!
Ho lasciato le briglie sciolte ma ora basta. Ognuno rimanga nelle proprie opinioni e dopo questo commento non accetterò più nulla che non aggiunga qualche cosa di nuovo al tema di cui il post iniziato 48 commenti fa .. è iniziato.

Per Andrea – un’altro cenno all’Impero Romano e sei fuori ! chiaro ??
Qui stiamo discutendo il presente.
Laura

50. Paolo - febbraio 7, 2007

Laura hai ragione, stiamo scivolando, e io chiudo qui.

Quello che è successo dimostra tuttavia un forte interesse verso il tema del degrado provocato dai writers.
Potrebbe meritare uno spazio ad hoc.

Il confronto tra due posizioni opposte (quella di Greko e quella del resto del blog) mi sembrava interessante.

Devo anche dire che, pur non approvando in alcun genere l’operato dei writers, sentire il loro punto di vista e confrontarsi in modo civile come solo in uno spazio virtuale può accadere, è un modo per conoscere meglio il fenomeno.

Rispetto la tua decisione e rientro nei ranghi.
Saluti a tutti.

51. degradodiroma - febbraio 7, 2007

Paolo, non voglio interrompere i commenti, se lo avessi veramente voluto potevo chiudere in altro modo .. e ne ho i mezzi. Quello che vorrei è un dialogo che non fosse sterile. Qualche commento fa ed esattamente al N. 7 avevo chiesto … PERCHE’ .. ma i commenti che sono seguiti tutto hanno detto tranne che rispondere alla domanda … Se evitassimo poi di cadere nel batti e ribatti per il gusto di dire l’ultima (non è il tuo caso) .. forse non entreremmo in questo loop di inutili commenti.
Con simpatia ed affetto 😀
Laura

52. Andrea - febbraio 7, 2007

Io ho fatto un paragone. Ma volete o no Roma pulita? Io vi ho solo detto com’era Roma prima ed ora..
Ma come v’arrabbiate facilmente…

Poi te Laura, m’hai preso sotto mira da quando sò entrato… Non me pare giusto. Questo è un paese libero e democratico. Regolate un attimo con le parole eh… Mica puoi dire solo te quello che te pare.

53. degradodiroma - febbraio 9, 2007

Un regalo per Andrea. Visita il sito Gruppo Storico Romano ….
da oggi anche nell’elenco dei “Siti vari”.
Ciao 😀
Laura

54. Andrea - febbraio 9, 2007

Grazie Laura… lo avevo già visto… Grazie.

non serve stare a scaldarsi, c’avemo tutti a cuore una citta, culla di grandi tradizioni, storia e fascino. Vorremmo che ci conoscessero per il nostro modo di fare.. Credo questo accumuni tutti coloro del blog.

Grazie Laura per il bel gesto. Alla prossima

55. Pantera - marzo 15, 2007

Salve a tt!Ho letto i vostri commenti su Broke.Sono un tredicenne e ho appena scoperto l’arte dei graffiti.A qst punto penserete ke nn sarò una persona ottima e invece…nn fumo, nn mi drogo, vado bene a scuola e sn stimato dai professori, eppure “taggo” i muri!So che a volte qst si fa per sentirsi importante, per entrare in una parte nascosta della società, per avere autostima, per darsi un tono; quindi lasciate esprimere a chi vuole quest’arte, perchè dopotutto, parliamoci chiaro, le critiche contro di noi sono solo un modo per darci fastidio e… per fare qualcosa!Passando per le vie del mio paese le persone parlano…nessuno dice qualcosa sui graffiti e chiedendelo nn se ne fregano proprio di niente.Prendetela come una forma di cultura.
P.S.:io nn sono di Roma ma della Campania(Piedimonte Matese)

56. degradodiroma - marzo 15, 2007

Mi dispiace leggere che un tredicenne (3a media vero ?) .. che va bene a scuola … fatto raro anzi rarissimo .. che è stimato dai professori e credo anzi sono sicura anche dalla tua famiglia .. nasconda poi questo secondo “lato” che chiamerei “oscuro” .. cerca di essere sempre te stesso e di non compiacere “certe compagnie” anzi parlane a scuola e fai conoscere questa tua identità, forse qualcuno ti potrà aiutare a scegliere altre forme di cultura.
Ciao 😀
Laura

57. Pantera - marzo 22, 2007

Be… veramente sono stato il primo a venire a contatto con quest’ arte nella mia classe e nella mia scuola(penza un po)a me piace e mi diverte.Naturalmente nn faccio mai i miei graffiti su mura private o in buone condizioni, ma mi accerto ke quest’ultime siano pubbliche e apparentemente in cattive condizioni così nessuno mi potrà criticare e nn do fastidio a nessuno.Poi credo ke le mura siano ancora più belle e nel mio caso(abito in una piccola cittadina poco controllata)nn si veda come il comune lasci mura in pessime condizioni che potrebbero cadere da un momento all’altro.Non ceco di convincervi che quello che faccio sia un bene, anzi, credo pure io che non sia del tutto giusto, ma nemmeno del tutto sbagliato.In ogni caso nn faccio del male a nessuno e a me piace!Ho trovato persino nuovi amici così(naturalmente non della mia età!).

58. Greko GFCREW - marzo 22, 2007

Ho avuto modo di leggere un articolo che parlava di un iniziativa di Vittorio Sgarbi assessore alla cultura di Milano, che difendeva i graffiti del centro sociale Leonkavallo e che ha pubblicato un volume su questi murales.

Nell’articolo cè un virgolettato di Vittorio Sgarbi a difesa dei graffiti estremamente elegante ed intelligente.

Vittorio sarà anche un mezzo fenomeno mediatico da rotocalco, ma in quanto a cultura e arte ve dà na pista a tutti, quindi evitate banalità.

Pantera continua così.

59. degradodiroma - marzo 23, 2007

Per Greko : Dell’iniziativa di Vittorio Sgarbi … credo che tutti già ne fossero a conoscenza .. hai però omesso di dire una cosa ossia che ha sollevato un vespaio da non poco !
Comunque del “pensiero” di Sgarbi … me ne stropiccio altamente, questo fenomeno, io che non sono un critico d’arte, NON LO GIUDICO ARTE.
Arte per me è bellezza. Sarà anche una banalità la mia .. ma alla pari della tua.
Per Pantera : Anche l’infermiera che all’ospedale ha dato la medicina per “allontanare dalla vita” le persone che a suo giudizio “non dovevano vivere”, sostiene che “NON HA FATTO MALE A NESSUNO” … ma anche quì dipende dai punti di vista … per me tu “FAI DEL MALE ” alla tua città. Anche io, comunque, non cerco di convincerti di questo mio pensiero …
😀 Laura

60. Paolo - marzo 24, 2007

Pantera tu scrivi sul muro di casa tua? I tuoi sono contenti della tua arte? Ti piacerebbe trovare qualche tag di un estraneo sulla porta della tua stanzetta?

Greko io non confonderei i graffiti con i tag.
La mostra di Milano era sui graffiti.
In qualche rara occasione possono essere arte (se collocati senza deturpare altro).
Nella maggior parte dei casi sono delle porcherie che imbrattano la città.

61. Pantera - marzo 25, 2007

io forse non ho dtt ke qst lo faccio SOLO E NON OLTRE su muri degradati e di nessuno(cioè del comune….ma cmq sn di tt…intendo d proprietà privata)…qst punto d vista potrebbe dipendere anke dall’età, qnd mi viene spontaneo chiedervi l’età….giusto x…

62. degradodiroma - marzo 26, 2007

Per Pantera : Over 13 …. tutti … Ciao ! 😀 Laura

63. Paolo - marzo 27, 2007

Pantera il muro del comune non è di nessuno è del Comune ossia di tutti i cittadini compresi i tuoi genitori che per tenere quel muro pulito pagano le tasse.
Quando sarai grande anche tu le pagherai anche tu le tasse e ti darà fastidio vedere che qualcuno imbratta i muri.
Forse, come dici tu, è una cosa legata all’età.
Sei ancora molto piccolo. Hai tempo per maturare..

64. sSeT AtCrEw - marzo 30, 2007

io so set atc sono di prima porta…..e cmq tnt ke kritikate…voi…noi sui muri storici o kose del genere nn ce taggamo…ke pensate..io ce tengo a i monumenti de roma…e poi il writer nn è ki “imbratta” ma ki fa arte…noi nn vandalizziamo roma….la coloriamo….è tt arte..io sn un writer e me ne vanto

65. Stefano - marzo 31, 2007

Penso sia inutile continuare a discutere,sono due punti di vista diversi!
L’unica soluzione è creare spazi appositi per far sfogare questa gente e punire severamente tutti gli altri che scrivono dove non è concesso

66. Romina - aprile 2, 2007

Per i writers: cosa intendete quando parlare di muri storici? che età deve avere un muro per non essere taggato? quali caratteristiche? Vorrei capirne di più.

67. Pantera - aprile 2, 2007

per romina: leggi “pantera”.ho un sito ke voglio far vedere a tt xkè m farebbe piacere ke lo visitastse.Per stefano: ke gusto ci sarebbe nel fare i propri graffiti in posti appositi, il gudìsto della trasgessione…..

68. Pantera - aprile 2, 2007
69. Christian - aprile 2, 2007

Cari miei, leggo questi messaggi e mi viene lo scoramente. Possibile che sia solo la gente ad accorgersi del degrado vergognoso nel quale versa Roma? Possibile che per salvaguardare writers ed extracomunitari illegali, chi deve vivere in condizioni di disagio debba essere proprio chi in questa città è nato e cresciouto? Possibile che sindaco e gente che dovrebbe interessarsi a queste cose, latitino alla grande? Mi sembra assurdo e – delle volte – addirittura irreale. Come si è potuto essere scesi così in basso?

70. roy - aprile 12, 2007

nn dite puttanate…….prima di tutto dovete comprendere la differenza tra”teppistelli”e “writer”…
io sono un vriter di firenze e nn oserei mai andare a scrivere sulla porta di una delle nostre magnifiche chiese…..
trovassi uno che scrive in pieno centro citta …io sarei il primo a prenderelo e farli del male(inteso nn solo come malefisico).
invece nel fare un pezzo lungo una ferrovia su un semplice muro bianco che nn a significato..nn ci vedo nulla di ma….
poi bo pensatela come vi pare..a me nn cambia nulla

71. Giamma - aprile 13, 2007

noi a milano siamo messi peggio che voi a Roma..io proporrei multe da 3000€ e percentuale sulla sanzione alle forze dell’ordine.
Questi pezzenti vandali meriterebbero il carcere. L’arte è altra cosa..voi di roma lo dovreste saper bene

72. Christian - aprile 13, 2007

io ai writers sparerei in bocca. O taglierei le mani. A scelta. Spero che crepino tutti, di una morte lenta ed atroce.

73. sam - aprile 16, 2007

sn una writer…e penso che voi dell’arte nn capite n’emerita mazza!!!!
i graffiti sn arte ook!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
nn imbrattiamo un ca**o,nn siamo vandali ma WRITER!!!!!!!!!!
ADIDO
-SaM- scauri

74. SnoW - aprile 16, 2007

bè ragazzi nn sarò di roma ma sn pienamente d’accordo kon quello ke scrivono broke e Greko GfC crew il writing e un arte nn kapita da tutti ma e nn e una arte molta konosciuto nel mondo attuale , e questo nn vi da il diritto di disprezzarla nn avete la minima idea di kosa si provi a tenere un spry in mano adrenalina,rispetto kose nn avete mai provate .poi pero sn pienamente d’accordo kon la gente ke dice di nn scrivere sui monumenti perche sn oggetti e tradizioni inalterate nel tempo e nessuno ci da il diritto di farci tag o attaccarci stikers. SnoW Gds CRew SpaKKa

75. oDeZ-KT - aprile 30, 2007

aoh io so de roma e me piace il writing qndi anke se nn credo ke molti lo capiscono posso dirvi ke è una cs bellissima e spero ke continuera nei secoli…e cmq do ragione sia a broke ke a greko…BELLA!!!!!

76. degradodiroma - aprile 30, 2007

Ogni due per tre passa di qui un writer … Sta diventando quasi un raduno … 😦
Laura

77. shokka - maggio 11, 2007

broke….6 un grande….nn guardare qll k t diko…segui la tua passione..io sn una ragazza,ma la penso esattamente km te!!!
io ho una tag e kn i miei amici andiamo mlt spesso a skr in giro,anke sui treni….penso k nn smetteremo mai d farlo….xk quelli km dici tu nn sn skarabokki….x noi sn moooooooooooooooooooolto di +….e se c’è ki nn lo capisce….beh,sn problemi suoi…tu continua ksì….se qst è la tua passione continua a seguirla!!!
W I WRITERS…
shokka

78. shokka - maggio 11, 2007

nn m inteessa qll k può dire o pensare la gente di me…io ho una passione….qnd do assolutamente ragione sia a Broke k a Greko…Onore ai Writers, a chi interaggisce con la città e non la vive passivamente, a chi ama le sue mura e comunica attraverso stencil, graffiti, stickers o altro; Onore ai rioni storici di Roma, alle sue aree archeologiche e quelle dallo stampo medievale..ah…..ringrazio il mio ex ragazzo x avermi trasmesso qst passione!!!
writers siete unici e impagabili…
shokka..

79. Marco - maggio 18, 2007

Cara Shokka! i veri Artisti non impongono la loro Arte i veri Artisti sono stati sempre molto discreti e si sono limitati ad esprimere la loro Passione attraverso l’uso di tele e libri dando la possibilità a gli altri di decidere se visualizzarli o leggerli. La vostra passione è invece un imposizione… cerca di renderti conto che non tutti apprezzano la vostra arte e civilmente dovreste esprimervi in maniera più discreta se poi volete riconosciuto il vostro lavoro potete organizzare delle mostre ma dove tutti siano liberi di scegliere.
Il modo più bello per interagire con quello che ti stà attorno è rispettarlo e se proprio vuoi sfogarti liberissima ma abbi il coraggio di farlo in piena luce e davanti a tutti a tuo rischio e pericolo se poi le tue gesta non vengano apprezzate….
Non puoi confrontarti ed interagire con la società limitandoti a farlo con un muro che non può dirti nulla!! non credi?

80. Greko GFCREW - maggio 18, 2007

la cosa più indegna è vedere un tram con le capoccette delle persone che fanno parte di un bel quadretto pubblicitario senza che nessuno abbia chiesto loro permesso o li abbia renumerati. Anzi sono loro che pagano il biglietto per farsi confezionare in un simpatico budello pubblicitario.
Troppe sono le immagini, slogan e loghi che vengono imposti al cittadino inerme. Almeno sti writers non vendono niente, ma proprio niente.

🙂

81. Marco - maggio 18, 2007

Si è vero Greko siamo inondati dalla pubblicità anche troppa!!! ma è regolarizzata da precisi accordi civili che riguardano in primo luogo l’acquisto di spazi a loro dedicati e poi vengono concessi ovviamente per scopi puramente economici, ad esempio l’azienda dei tram ha venduto lo spazio da te indicato perchè oltre al biglietto che il cittadino paga ha bisogno di ricevere altri introiti per fornire un servzio.
Ma chi senza permesso fà un graffito al portone di casa mia ha soddisfatto egoisticamente solo la sua esigenza e non mi ha lasciato un centesimo sulla buchetta delle lettere per comprare la vernice per ripulirlo.
riesci a comprendere che è un disagio per chi non vuole o no?
Qui comunque stiamo confondendo un pò le cose i veri writers hanno delle precise regole e sono sicuro che tra queste c’è anche quella di scegliere dei posti più adatti, tipo muri di zone degradate, ma quando vedi un palazzo appena restaurato ricoperto da scritte e tante tante cavolate qui si parla di atti di vandalismo e di puro atteggiamento anarchico. i veri writers hanno un forte senzo artistico e sono molto sensibili al rispetto altrui chi invece scrive cavolate sui muri tanto per farlo sono solitamente persone immature che hanno solo socialmente poco rispetto delle cose comuni, no vogliono comunicare nulla se non la loro poca integrazione sociale e paure.

82. Pantera - maggio 31, 2007

ve ne dovete fare una ragione il writing nn è una piaga ma una sottocultura.
rispondendo a chi mi ha risp ke le mura sono del comune e quindi nostre ke per pulirle paghiamo le tasse:
intanto cm ho risp già su altri blog i politici iniziassero a prendersi di meno per lo stipendio e cercassero di comprare poche macchine blu così le casse dello stato non saranno la verde e nn dovranno kiedere di più per pulire i muri.
intanto nessuno ha detto di pulire i muri che noi “abbelliamo”
io mi immagino già un’italia colorata dai graffiti sai che bella?!?!?

83. Pantera - maggio 31, 2007

io inoltre vorrei capire come fanno quegli emeriti inbecilli a continuare a scrivere cazzate su cazzate tipo “3MSC” “TI AMO” ecc. sulla bibblioteca comunale che è stata ripulita così tante volte che ne ho perso il conto.
ti do ragione Marco, a qst punto, ho visto ke sulla biblioteca ci sono le tag di 3 (gli unici senza me nella mia città!) writer, c’è però da dire che qst sono due che di writing credo nn se ne intendono.
nn che io sia da meno però almeno io nn vado a taggare do tralaltro ha pulito più volte la legambiente.
e indovinate cosa vuole fare la legambiente quest’anno?
pulirlo un’altra volta però qst volta con l’aiuto dei….WRITER!
SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!
anke la legambiente lo ha capito.
quest’anno compreso me spero dopo aver ripulito la bibblioteca, dei writer con il consenso del comune faranno i propri graffiti inerenti alla bibblioteca(tipo con scritto sopra BIBBLIOTECA) sui muri bianchi che in precedenza qualcuno aveva sporcato, della bibblioteca.

84. daniele - maggio 31, 2007

Broke, a voi writers, delinquenti, taglierei le mani.
Le scritte sui muri sono un esempio di inciviltà, maleducazione e mancanza di rispetto.
La vostra non è arte né comunicazione, ma espressione del degrado che alberga nel vostro cervello, ormai vuoto.
La mia famiglia ha dovuto spendere 5000 milioni di lire per la sua parte di restauro del palazzo, subito sporcata da voi writers a più non posso.
Vieni a parlarmi di comunicazione, adesso. Vieni a parlarmi delle vostre regole.
Imbrattate casa vostra o il vostro corpo, non la proprietà altrui.

85. daniele - maggio 31, 2007

Hai ragione Laura, sta diventando un raduno di “Scarabocchiators” 🙂
Ora metto in programma anche io un articolo contro questi delinquentelli, ma io non sarò buono come te 🙂

86. Simo - maggio 31, 2007

Mi ero persa proprio l’articolo sui writers, che mi stanno tanto a cuore! Mi sono rifatta del tempo perduto leggendo gli ultimi scambi di idee….poche e ben confuse (magari dal fumo) quelle dei sedicenti artisti. Dico ragazzi, ma vi rendete conto che proprio voi che vi ispirate a un ideale di vita libera, che volete esprimervi liberamente…di libertà agli altri ne lasciate davvero poca? Non vi rendete conto che con la vostra prepotenza “artistica” vi comportate da fascisti? Fascisti della peggior specie, non quelli di oggi all’acqua di rose. Come dice shokka (complimenti per il nome, lo trovo azzeccatissimo) “nn m inteessa qll k può dire o pensare la gente di me…io ho una passione” lei se ne frega degli altri, ha una passione quindi la esprime! E se io avessi la passione di prendere a picconate i muri, magari anche quelli di casa tua? Che faccio, mi devo reprimere? No, mi esprimo, perché la passione è passione! Abbiate l’onestà morale e intellettuale di guardarvi per ciò che siete: arroganti, prepotenti e menefreghisti. La città è di tutti, e in qualche caso i muri sono privati, se vi dovete esprimere fatelo a casa vostra!

87. Pantera - giugno 1, 2007

vi voglio risp io: prima a daniele vorrei chiedere ke tipo di scritte hai trovato sul tuo muro, mi dispiace per te ma a parere mio qll nn erano writer poichè in rarissimi casi ti ri-sporcano un muro imbiancato da poco; mi pare un po troppo eccessivo tagliare le mani:).
ora risp a simo: nn sempre chi fa graffiti fuma, poi cm hanno detto tutti fino alla nausea i writer hanno delle regole e te li devi andare proprio a cercare chi ti rovina casa.io personalmente nn “imbratto”
mai casa degli altri, ancora vorrei dire visto che di solito i graffiti sono dove è proprietà pubblica mi dici un po ke te ne frega a te poi tra l’altro se vuoi prendere a picconate un muro fai pure, ma noi writer NON LO FACCIAMO, a tuo rischio e pericolo…..;)

88. daniele - giugno 1, 2007

Pantera non so dove tu vivi, ma i muri di Roma sono tutti imbrattati da scritte. Tutti i muri dei palazzi e le serrande dei negozi e i monumenti.

89. Pantera - giugno 2, 2007

scritte……cmq nn succede solo a roma nn ti preoccupare!

90. poldo - giugno 23, 2007

sinceramente ki dice che i graffiti sn scritte oppure atti di vandalismo…nn capisce niente di arte e di fantasia….sn ragazzi che esprimono solo quello che hanno dentro..solitamente la rabbia,delusione,amore,amicizia,fratellanza,rispetto…ormai l’Italia se la pensa cosi penso ke sia spacciata..lo ammetto io ero un writer ho pittato per tutti i continenti e nazioni del mondo…ma una cosa ne sn certo che adesso il writing i graffiti vengono solo dispezzati e martellati da uno stato che nn li concede…lunica persona che riconosco come vera persona e scarbi che ad aprile a milano si è asistita ad una grande manifestazione…anche a roma il 10 maggio si creata la stessa cosa di milano…dico a tutti voi contro il writinf se criticate opere di quel valore allora posso dirvi solo una cosa nn vi fate vedere nei musei e nelle fiere d’arte…ciao grazie per avermi ascoltato……by Poldo

91. poldo - giugno 23, 2007

aggiungo un’altra cosa vuoi volete malmenare ed uccidere i writer???allora avreste ucciso anche picasso???van gog???mha????ke fascismo e razzismo che ditta l’italia…

92. Renato1975 - giugno 23, 2007

Ma che cosa c’entra Van Gogh con i quattro scarabocchi che fate sui muri?
Ma che cosa hai nella testa – o meglio, che cosa non hai – per uscirtene con queste stronzate?
Tu per esprimerti hai bisogno di scarabocchiare i muri?
E se io per esprimermi decissi di entrare nella tua cameretta e lasciarci quello che mi pare – chessò, un vetro rotto o un disegno fatto col letame – tu come reagiresti? Bene?
E se per dare sfogo alle mie frustrazioni decidessi di spaccarti la faccia, tu come reagiresti? Sempre bene?
Un’altra cosa: impara a scrivere in italiano… ma forse quando andavi a scuola eri troppo impegnato a fumare al cesso…

93. Albert1 - giugno 23, 2007

Uuuhhh… Questo thread me l’ero perso… cosa mi stavo lasciando dietro!!!
Non posso esimermi dal dire la mia anche su questo tema, no che non posso:
Premessa necessaria – c’è writer e writer, quelli davvero capaci (quelli che hanno la capacità ed il senso aritstico di fare qualcosa di originale e oggettivamente “bello”) in genere hanno abbastanza sale in zucca da non dipingere dove non è il caso. Tanto di cappello a questa categoria. Quelli invece che non avendo un casso di meglio da fare cercano di scimmiottare i primi con scarabocchi insulsi e generalmente lasciati a metà (e sono purtroppo la maggior parte), sono il nostro problema. Non si pongono la questione del “dove”, spruzzano e basta. L’importante non è esprimere qualcosa, ma svuotare quelle cacchio di bombolette (probabilmente – e qui sono cattivo – perchè non riescono a svuotare qualcos’altro) non importa su che muro.
Un graffito è bello in primo luogo quando è fatto bene, e poi deve colpire per dove è fatto: quando vedo un disegno effetto aerografo sul muro di un cavalcavia a 10 metri d’altezza prima dico “guarda la’ che fico” e poi mi chiedo “ma come ha fatto ad arrivarci”? Questa è bravura, arte, bravura e pure coraggio.
Quando invece vedo uno stupido “tag”, magari con una faccina, fatto male e di fretta sul basamento di una statua, penso solo: “povero cog***ne”.
E siamo sempre la’, è una questione di numeri:

Tra i Writers, per ogni vero artista che si rispetti ci sono almeno 30 incapaci che però si fregiano del titolo di artisti anche loro: adesso chi è che sporca dove non si deve, l’artista o i 30 cretini ?

E non la menate con quella storia che siete alternativi, perchè fate ridere peggio di Stanlio e Ollio: venticinque anni fa credevo di essere alternativo ai “Tozzi” (o Paninari per chi non è di Roma) perchè portavo il chiodo invece del Moncler. Alternativo il ca**o. Niente di originale, ero solo di un altro gruppo (tra l’altro uguale, e il chiodo costava pure di più, che scemo).

Bella pe’ vvoi !

94. ACRE - giugno 28, 2007

SE NN VE NE SIETE ACCORTI QUI IN ITALIA SONO MOLTI AD APPREZZARE IL WRITING, ANKE KI NN C’HA MAI PROVATO, NEGLI ULTIMI ANNI C’è STATO UN INCREMENTO DI WRITERS KE HANNO SVILUPPATO IL PROPRIO STILE, SI RIUNISCONO PER ESSERE PIù BRAVI ED AVERE RAPPORTI CON QUALKE ALTRO WRITER…..
NATURALMENTE COME SEMPRE C’è ANKE KI ODIA QUESTI PERKè CASOMAI QUALKUNO HA FATTO LORO QUALKOSA, CERCATE DI ESSERE COMPIACENTI, MOLTI WRITER SONO DIVENTATI STILISTI, ARTISTI DESIGNER E ALTRONN è PROPRIO BELLO KE SI METTA UN BLOG CONTRO I WRITER….(PER QUELLI KE HANNO FIGLI: VOI POTRESTE AVERE DEI PICCOLI WRITER IN CASA E MAGARI NN LO SAPETE)
VI CONSIGLIO DI ANDARE SU GOOGLE, SCRIVERE GRAFFITI E VI RIFARETE GLI OCCHI….
CERCATE DI COMPRENDERE KE SOLO I TOY(CM LI KIAMIAMO NOI I BUFFONI, I PRINCIPIANTI….) SCRIVONO SU MONUMENTI….
CMQ VE NE DOVETE FARE UNA RAGIONE, L’UNICO MODO PER DISTRUGGERE IL WRITING è LEGALIZZARLO PERKè ESSO è NATO COME UNA FORMA DI RIBBELLIONE SOPRATTUTTO…..QND NN STATE QUI A GIRARVI I POLLICI SE CI TENETE SCENDETE IN PIAZZA E PROTESTATE IL MONDO CAMBIA NN PER UN BLOG MA PER LE PROTESTE FATTE SEMPRE AVENDO DEL “SALE IN ZUCCA”….

X I WRITER VI CONSIGLIO DI ANDARE A VEDERE QUESTO FORUM: http://WWW.GRAFFITI.FORUMCOMMUNITY.NET

ANDATECI!!!

95. Albert1 - giugno 28, 2007

Acre: te sei scordato il CAPS-LOCK su ON. 🙂
Vabbè l’alternativa, la controcultura, la mancanza di punteggiatura che fa molto fico, ma la cara vecchia “netiquette” per favore non ce la scordiamo.

CMQ da adesso in poi se vedo il tuo Tag in un posto sbagliato sei sputtanato per sempre 🙂

Inciso: un esempio di graffiti da vedere è il muro di contenimento del capolinea del tram 8 a via del Casaletto. Quello è ciò che intendo per cosa fatta bene.

96. Stefano - giugno 28, 2007

>

L’unico modo per distruggere il writing è farvi ripulire tutto, anche con la lingua se necessario, mandarvi in galera per un bel po’ e poi prosciugare i conti in banca delle vostre famiglie.
Ma con Mastella al ministero della giustizia mi accorgo di aver scritto cose altamente irrealizzabili.

97. degradodiroma - giugno 29, 2007

Io credo che questi ragazzi siano anche figli di una tolleranza familiare, sai quei bimbi lasciati a dipingere le mura di casa perchè DEVONO esprimere se stessi senza inibizioni ? .. a mio avviso non hanno mai ricevuto un serio rimprovero ne una sana e sonora sculacciata … e quindi non capirebbero eventuali punizioni se non come una “violenza dello STATO” …
Laura

98. Renato1975 - giugno 29, 2007

Chissà in quali contesti di degrado e di squallore gente come ACRE sono cresciuti…

99. Daniele - giugno 29, 2007

@ ACRE: scarabocchiare i muri NON è arte, bensì vandalismo. Andate a scarabocchiare casa vostra.
E poi ribellione di che? Ma per favore…

Cosa dici poi? L’unico modo per distruggere il writing è legalizzarlo? Ma certo, come no, in Italia, quando non si riesce a combattere un crimine, si legalizza…

Io vi taglierei tutte e due le mani, e costringerei voi e le vostre famiglie a ripagare la pulizia degli scarabocchi che lasciate sui muri. Scommettiamo che alla fine smettere di sporcare le città?

100. ACRE - luglio 15, 2007

si vede ke siete dei veri e propri ottusi.prima di scrivere perlomeno cercate di capire qll ke state dicendo, nn sparate c*****e a nn finire.
nn mi ricordo ke ha già detto ke nn tt sono dei nullafacenti ke si drogano fumano nn hanno ricevuto l’ educazione….
nn vi dovete assolutamente di giudicare qualkuno da come si presenta, un libro nn si giudica dalla copertina.
almeno io nn mi drogo, l’educazine l’ho ricevuta, vado bene a scuola e nn ci sono problemi nella mia famiglia, ma neanke nel mio paese.
basta girarvi un po attorno, ci sono molti comuni ke fanno delle manifestazioni di writing, altri cercano dei veri writer per ridipingere la metropolitana; a meno ke il vostro colore preferito nn sia il grigio, farebbe piacere vedere qualke colore ogni tanto….
iniziate a capire ke il writing è nato cm una forma di protesta, solo se viene legalizzato alcuni potrebbero smettere, altri no.
per delle proteste il mondo è cambiato, a volte in meglio e a volte in peggio, la sola cosa ke mi viene da pensare è ke avete paura di scendere in piazza e fare un movimento anti-graffiti, ma preferite nascondervi dietro un monitor e una tastiera e aspettare ke qualkun altro lo faccia per voi……
aprite gli occhi: il problema lo state creando voi, in realtà, nn esiste.
P.S. “tagliare le mani”….tse!

CN QST CONCLUDO E INIZIO A PENSARE KE LE VERE PERSONE “PATETICHE” QUI SIETE VOI.

O0o*”‘ACRE-FOR-STYLE ‘”*o0O

101. Daniele - luglio 15, 2007

Acre vai bene a scuola? Inizia a scrivere in italiano, allora, perché roba come “tt”, “nn”, “qll”, “ke”, ecc. in italiano non esistono. La kappa sinistrorsa è segno di profonda ignoranza e disprezzo per la propria lingua e per le regole della lingua italiana. Ah, già, voi siete writing, i senza-regole…

Se tu avessi ricevuto l’educazione non avresti imbrattato la città coi tuoi scarabocchi. Fallo a casa tua, vediamo che dicono i tuoi.

Nascondermi dietro la tastiera? Aspetta che becco uno di voi a sporcare il muro del mio palazzo, poi vedrai chi ha paura e chi si nasconde.

Non hai ancora spiegato protesta di cosa…

102. Renato1975 - luglio 16, 2007

Vorrei che tu mi spiegassi cosa dovrei capire ammirando (si fa per dire) le vostre porcate…
Postami una delle tue opere d’arte e spiegami il significato: ti sfido…

103. Daniele - luglio 20, 2007

Dagli tempo Renato, trasportare la facciata di un palazzo fino a casa tua richiede uno sforzo senza eguali 🙂

104. ACRE - luglio 29, 2007

guardate avevo spiegato la mia assenza e avevo scritto tutto quello ke avevo da dirvi 2 volte….nn erano 3 parole, era un libbro quindi sarà destino ke queste cose nn ve le devo stare a spiegare(COME INTENDEVO FARE GIà DALL’INIZIO)….quindi….CIAO!
la risposta alle vostre domande sta in internet, a meno ke nn avete la “paura della verità”(….) andate a cercare anke su wikipedia….per ora vi do un link preso a caso: http://www.biescrew.com

105. Renato1975 - luglio 29, 2007

Hai ragione Daniele 😀
Ma giustifichiamolo il nostro Michelangelo di borgata (alias ACRE), che scrive libbro anzichè libro, e che ha avuto la gentilezza di postarci un link dove ammirare la sua merda d’artista…
Peccato che non mi abbia ancora spiegato cosa debba capire dagli sgorbi che lui ed altri fichetti dal cervello spappolato creano 😀

106. Renato1975 - luglio 29, 2007

Hai ragione Daniele 😀
Ma giustifichiamolo il nostro Michelangelo di borgata (alias ACRE), che scrive libbro anzichè libro, e che ha avuto la gentilezza di postarci un link dove ammirare la sua merd@ d’artista…
Peccato che non mi abbia ancora spiegato cosa debba capire dagli sgorbi che lui ed altri fichetti dal cervello spappolato creano 😀

107. FER SNOKE - luglio 29, 2007

GRANDE BROKE

108. FER SNOKE - luglio 29, 2007

IO HO 14 ANNI E ANCHE IO SONO UN WRITER…TAGGO SNOKE E IL MIO CREW E’ FER “fuck every rules”…IL GRAFFITISMO E’ UN FENOMENO KE VOI TESTE DI CAXXO NN RIUSCIRETE MAI A SCONFIGGERE…

S N O K E

109. Renato1975 - luglio 30, 2007

Chissà in quali contesti di degrado e di squallore gente come FER SNOKE sono cresciuti… 😀

110. Albert1 - luglio 30, 2007

Bella ACRE, bella SNOKE !
No, qua nn v capisce nessuno qnd ke kzz ce venite a scrive a fa’ ?
🙂
E’ un po’ come quando andate in giro a bombare, finchè vi dice bene fate in tempo a scrivere, quando beccate qualcuno che non gli garba, vi tocca rimpacchettare tutto e fare il vento.

Ecco, la storia è la stessa.

Liberi di sentirvi liberi, finchè potete, quando vi accorgerete che esistono altre regole che vi fregano mentre voi siete impegnati a fregare quelle standard mi chiamate e vengo a farvi “pat pat” sulla schiena.

E mo’ fate un po’ come ve pare.

111. Paolo - luglio 30, 2007

Credo che dovremmo avere un po di compassione per questi poveri ragazzi. Chissa’ in che razza di famiglie sono cresciuti. Si nota da come scrivono, da come si espirmono che soffrono per la loro condizione di inferiorità sociale.

Sono ancora molto giovani ed immaturi. Una educativa dose di calci nel culo da papa’ e mamma potrebbe essere utile anche se
e’ probabile che i genitori siano assenti nella loro vita.

Per curiosità ACRE e SNOKE che fanno i vostri genitori? Da che tipo di famiglia venite? I vostri genitori sanno della vostra arte? Cosa ne pensano?

Comunque se potessero insozzare solo il muretto di casa loro ne saremmo veramente tutti più contenti.

112. Renato1975 - luglio 30, 2007

Grande Albert1 😀

113. ACRE - luglio 31, 2007

1 quel link l’ho preso a caso….
2 NON si può sbagliare a battere?….
3 per renato….hai 32 anni e ti abbassi a qst livello…qll di insulti,
nn vi permetto di insultarmi, venite da me e ditemelo in faccia
4 “Chissà in quali contesti di degrado e di squallore gente come FER SNOKE sono cresciuti…” QUESTA PER te è la frase standard vero?QUESTI contesti di degrado e di squallore SONO il tuo stato…..ma fino ad ora mi è sembrato CHE la tua città NON riesce ad accettare QUELLO ke ha intorno
5 fatemi capire cosa vi hanno fatto QUESTI writers per prendervela così tanto
6 io uso ancora carta e matita, fino ad ora NON sono mai passato al muro PERKé nn mi ritengo ANCORA degno…..
7 QUESTI SONO altri link, ditemi ancora se questo nn è da apprezzare
http://www.graffiti.org/

http://images.google.it/images?q=graffiti&hl=it&um=1&sa=X&oi=images&ct=title

8 le lettere in maiuscolo le ho messe PER farvi leggere meglio altrimenti “farei un insulto alla mia lingua e alla mia cultura”
9 è l’ultimo post CHE metto PERCHè mi sono rotto di starvi a sentire CON le vostre s*****e

bye, bye!

114. Albert1 - luglio 31, 2007

Ragazzi, so che questo creerà del malcontento, ma permettetemi di spezzare una (una piccola) lancia in favore di questi writers nostrani.
A parer mio non meritano tutte queste accuse e cotanto accanimento.
So’ ragazzetti, personalmente preferisco che facciano due tre disegnini (magari qualcuno anche oggettivamente bello) piuttosto che andarsi a sbriciolare contro un palo dopo essersi fatti di chissà cosa oppure andare ai raduni di comunione e liberazione, il che è pure peggio.
Tanto gli dura poco, non puoi essere writer a lungo, non puoi permettere che stupidaggini tipo “f*ck every rule” girino per più di un paio d’anni nel tuo cervello.
Ripeto: “aborro” lo sfregio della cosa pubblica, non tollero i vandalismi di nessun tipo (rimane storica la volta in cui rincorsi un deficiente che aveva appena strappato la cornetta di un telefono pubblico dandogliela ripetutamente tra le scapole), ma devo riconoscere a questi ragazzi che rappresentano uno dei mali minori della nostra città.
Sempre con un’accezione negativa, ma nella mia personalissima scala delle priorità, prima di volgermi contro di loro troppo tempo addapassà…
Addirittura, qualche tempo fa, dopo che degli incapaci avevano imbrattato un muro di mio interesse, ne cercai un paio bravi che rimisero a posto la situazione adattandoci sopra un disegno davvero bello, che ancora c’è e che nessuno ha più avuto il coraggio di rovinare.

L’unica cosa che VERAMENTE (scusate il maiuscolo) NON SOPPORTO è il fatto che tentino di giustificare questa loro attitudine con una asserita, presunta ed ingiustificata “libertà” (da chi e da cosa non si sa), professandosi appartenenti ad una casta eletta ed indipendente che agisce in nome di ideali che noi non possiamo capire.
Ma il caro vecchio “faccio così perchè mi va e me ne assumo la responsabilità”, non si riesce proprio più a trovare da nessuna parte ?

115. Renato1975 - luglio 31, 2007

Già Alberto, il punto è che io tra questi “artisti” e un qualsivoglia proprietario di cane che non raccoglie la merd@ della propria bestiola, preferisco il secondo!
Almeno quell’incivile non si nasconde dietro chissà quale ideologia e frasi fatte da filosofo di borgata! 😀
Comunque la reazione di ACRE è fantastica… sembra la reazione di un bambino viziato che non ha mai avuto una buone dose di sberle nella sua vita, e allora batte i piedi, si imbroncia e poi grida…
Dio mio, che fighetti arroganti da prendere a calci nel c**o…

116. ACRE - agosto 1, 2007

nell’ultima parte del post di albert1 nn sono poi così tanto d’accordo…..
di qll ke faccio io perlomeno me ne assumo le responsabilità, poi nn è dettoke ci sia una comunità eletta(?)….nn tutti hanno ideali….il fatto è c’è ki lo fa per ribbellione…e ormai si contano su una mano, altri ke lo fanno per moda…..purtroppo…..e altri ke lo fanno perkè a loro piace disegnare, sono bravi e con qst vogliono urlare al mondo
io mi ritengo in quest’ultimo gruppo….
rispondendo a renato, con molta calma, sai ki sono i fighetti?
sono qll ke se la tirano, io a stento parlo….., nn mi sparo pose tra i miei amici…
non sono stato viziato, tra i miei amici so il primo ke si ritira a casa la notte, le cose ke mi devo comprare le compro con i soldi ke guadagno facendo il dog sitter, tagliando il prato al vicno e qualke altra cosa…..naturalmente i vestiti e il cibo me li comprano i miei……
nn mi pare ke sia stata una reazione così grossa….
te lo ha detto anke albert1 ke ci sono ql bravi…..nessuno è perfetto….se andiamo a vedere kissà qnt processi ti dovremmo fare….con questo post seppellisco l’ascia di guerra…

ho risposto perkè nn riuscivo a trattenermi nello scrivere!;)

117. degradodiroma - agosto 1, 2007

Bene ACRE se seppellisci l’ascia di guerra e possiamo parlare tranquillamente vorrei suggerire una idea a te e ai bravi ragazzi come te … “perchè non ne fate una profesione ? ” , potreste dipingere negozi, serrande, pub, pizzerie , camere per ragazzi e ragazze, e non escludo che tra qualche tempo non venga a cercarti per questa ultima proposta … in questo modo unireste il guadagno ed il piacere .. a meno che non sia solo il gusto della trasgressione a muovere il vostro pennello.
Ciao.
Laura

118. Renato1975 - agosto 2, 2007

Bene, Acre, anch’io voglio assumere un atteggiamento pacato e, senza sarcasmo, voglio farti una domanda…
Io non apprezzo il fatto che ci siano graffiti ovunque, tuttavia – pur non apprezzando più di tanto questo linguaggio artistico – riconosco che qualcosa di piacevole possa pur nascere quì e lì, e, a patto che tutto rientri nella legalità, ci possano essere spazi dove realizzare murales…
Ma che tu voglia a tutti i costi impormi la tua arte non mi sta bene: perchè dovrei accettare qualcosa del genere?
Riflettici: come reagiresti se io venissi ogni due per tre sotto casa tua a cantare a squarciagola canzoni non di tuo gradimento, ma che per il sottoscritto sono arte?
Riflettici, te lo dico senza sarcasmo…

119. ACRE - agosto 2, 2007

voglio rispondere prima a renato:
se nel mio paese ci dasero l’opportunità di avere spazi adeguati dove evolverci io ci andrei di certo, neanke per rischiare la pelle la note….
personalmente un incarico di qst tipo già l’ho avuto…poi per dirvi qlk nome c’è ad esempio a londra banksy ke ormai è diventato più ricco della reggina….
poi c’è d-face mi pare uno statunitense, ke lavora per l’Eastpak…..
oppure una leggenda del writing:Futura 2000 ke è diventato uno stilista…. oppure per fare altro nome Mark ecko (forse avrete sentito le sue mirabolanti imprese di taggare l’airforce one, poi ci è riuscito, pensavo a qlks di più, invece una sola tag grossa con un estintore se nn sbaglio) ke ora ha una delle più grandi parche di hip-hop ke si kiama appunto ECKO…..
ha ftt anke un gioco per pc ke fa cagare(scusate il termine ma ci voleva) ke si kiama Getting up…..dove la storia è pessima perkè racconta di n ragazzo ke vuole entrare nel mondo del writing, si deve far rispettare da una gang famosa e deve cercare di far cadere il comune della sua città perkè il sindaco vuole skiavizzare tutti…..
😐

120. Albert1 - agosto 2, 2007

Off Topic: Adesso rispolvero le mie antiche doti programmatorie e faccio un videogioco dove l’obiettivo è quello di far cadere la giunta Veltroni 😀
Suggerimenti per lo storyboard ?

(scusate, non ho resistito)

121. degradodiroma - agosto 2, 2007

Qualche dote programmatoria l’ho anche io .. dai Alberto .. uniamoci e fondiamo una softwarehouse e poi pensando il titolo del gioco mi veniva in mente “WALTER al WATER” … e vince chi lo fa finire nello .. scarico !
Laura

122. Renato1975 - agosto 2, 2007

😄 😄 😄
Ma se invece cercassimo di concretizzare realmente la cacciata di WATER VELTRONI? Per una volta potremmo sotterrare l’ascia di guerra ed allearci con i writers… il fine giustifica i mezzi 😀

123. Enrica - agosto 20, 2007

il WRITING NON E’ ARTE, mettetevelo in testa una volta per tutte.il writing è un CODICE che lega solo chi è in grado di capirne l’essenza.o dentro o fuori. non ci sono mezzi termini. potete lamentarvi, disprezzare, cancellare e tutto questo è ciò che lo rende vivo, l’illegalità rende l’atto straordinario.un writer parla solo con gli altri writer, è un insieme di codici di rispetto e di onore. è il tuo nome sopra ogni altra cosa. nessuno vi chiede di capire, non interessa la vostra versione dei fatti.. “muro tuo muro mio casa tua etc etc” tutte stronzate.. sono messaggi urbani.che lo vogliate o no, siete costretti ad accettare.

124. ACRE - agosto 20, 2007

vedo ke qui c’è molto afflusso di writer, nn credo ke vi dispiaccia se lascio un sito web…: http://www.graffmeeting.forumcommunity.net
io sono l’admin: COLMONE
ciaociao!

125. Enrica - agosto 21, 2007

io non sono una writer.
ho solo voluto dire la mia, tra tante scemenze dette da entrambe le parti.

126. ACRE - agosto 21, 2007

cmq…
io ho messo sto foro, poi resta a voi se presentarvi e entrarci…!

poi nn credo ci siano state scemenze, la disputa era finita la e credo abbiano capito ke cmq esisterà fino a qnd qlkn se scoccia…
nn credo ke qll ke hai detto sia poi la verità in assoluto, nn puoi dire ke nn è arte in qnt molti si espongono in gallerie d’arte, è vero ke è un messaggio lanciato, però è sbagliato dire ke il writing è fatto solo per persone “PRESCELTE” in qnt sapete bene ke nessuno nasce imparato, c’è un collegamento di fatti ke ti porta ad esplorare meglio un certo tipo di cose, perciò c’è ki è bravo in matematica, ki fa il ricercatore, ki è dottore, ecc…naturalmente ci servono delle abilità innate cm ad esempio per il chirrurgo è essenziale avere la mano ferma, la fermezza nelle decisioni, per un artista c’è bisogno di senso estetico, e di una buona dose di cultura generale, per il matematico c’è bisogno di logica…ecc.
nessuno nasce imparato, poi naturalmente se a te nn piace il writing nn lo farai mai…
bye!

127. Flavio - agosto 21, 2007

ACRE, con il tuo semianalfabetismo rendi il servizio peggiore possibile alla tua causa. Meglio se non scrivi niente.

128. ACRE - agosto 21, 2007

non sto facendo nessun test di italiano per tua informazione…

129. Enrica - agosto 22, 2007

per persone prescelte intendevo che il writing è dedicato a chi se ne interessa, a chi quel codice è ingrado di capirlo,e non facevo assolutamente una distinzione tra chi è più o meno bravo.chi espone in gallerie ormai è un artista e non un writer.io non so da quando dipingi,ma sono sicura che tu ti sia avvicinato al writing da molto poco e questo giustifica tante cose che hai detto.
è un mondo che io vivo da dentro praticamente da sempre e mi rendo conto che capirne l’essenza standone al di fuori è davvero difficile.ho viaggiato molto e ho conosciuto writer di quasi tutta europa, e non writer qualunque, ma gente che dipinge da più di 10 anni, beh mi dispiace per tanti di voi,ma è tutta gente laureata,spesso col massimo dei voti, che lavora e spesso ben retribuita, è gente educata e di ottima famiglia,non sono dei poveri disadattati che si devono ribellare a chissà che cosa.. e quando leggo certe cose mi faccio delle risate che durano 10 minuti.ma non me la prendo perchè è lecito dare dei giudizi, ed è umano avere dei pregiudizi.
sono esperienze di vita che si intrecciano e per quanto distanti possano essere le persone o i posti in cui lo fanno, quando li senti parlare delle stesse sensazioni, dei silenzi, della notte, delle fughe, degli odori, del rispetto, delle lettere, dei colori.. delle sere passate a cancellare impronte digitali.. ti accorgi che è una cosa che appartiene solo a loro. e forse non è ribellione a niente e a nessuno, forse è solo il bisogno tutto umano di credere in qualcosa.

130. ACRE - agosto 22, 2007

…mi sono avvicinato al wrting diciamo ke può esse un anno, ma pitto da 5 mesi o meno…
nn sono bravo, mi sto ancora molto esercitando sulle lettere, io cmq cn i miei post intendevo dire ke tt si possono avvicinà, ma dipende da cm la pensano.
di certo io vivo in una città nn troppo piccola qnd di writer ne conosco poki e solo di fama perkè n ho mai avuto rapporti…
cioè per ora nn so kosa significa andare a gironzolà con gli amici e fare un po di bordello con qlk bomboletta, per ora no…
🙂

131. Lia - agosto 24, 2007

Non sono italiana… ma mi dispiace lo stesso vedere tutte quelle scritte ovunque … mi sorprende che ci sono delle persone che diffende questo atto anti sociale … non capisco.. sono brutti… degradanti… sporcano semplicemente la vista…. e penso che ci siano altre maniere di sprimere questo “arte” come lo chiamano alcuni… … spero si risolva…

132. Enrica - agosto 24, 2007

lia sono ben altre le cose che rendono la città invivibile.mi hanno rubato il parabrezza della macchina 1 mese fa, è l’unica macchina che abbiamo in famiglia..ed essendo un pulmino volkswagen abbiamo dovuto sborsare 200 euro per ricomprarlo senza contare che siamo stati 1 mese senza macchina con mio nonno in ospedale.
la sera la mia amica non parcheggia la macchina in garage perchè ha paura, evito di prendere la metro quando fuori è buio. io in questa città ho paura di girare da sola ora che le strade sono deserte, è la triste condizione di una “femmina” .. in una città che non vede nulla. guardati intorno, e ti accorgi che il problema non sono di certo i graffiti, ma fare tutte queste campagne contro i vandali,come se pulire la città la renda più sicura.. è ridicolo. e mi chiedo se davvero ciò non serva a spostare l’attenzione dai problemi reali..
di certo non sono i graffiti a rendere le metro stracolme di gente, non sono i graffiti a rendere un quartiere degradato, non sono i writer ad impedirmi di girare da SOLA.

133. ACRE - agosto 25, 2007

appunto…
cmq credo ke lia si riferisca alle tag e ai bombing, nn sono molto belli da guardare per ki nn ne sa niente, qnd li kiamano atti vandalici…dopotutto è vero perkè sono contro la legge però credo ke te nn abbia ma visto qlk pezzo fatto da peeta, skolp, carpa, mls crew e altri…!

134. Albert1 - agosto 26, 2007

Ehi ehi… questo post non conosce requie, si vede che l’argomento piace!
Il nostro grande ACRE resiste imperterrito e arriva anche nuova gente, ciò è grandioso.
C’è da dire che ACRE ha dimostrato una costanza non indifferente e alla fine è sicuramente un buon diavolo, visto che capisce la differenza tra zozzerie e writing (almeno quello). Il fatto che scriva a kakkio lo rende solo più simpatico 🙂
Noto però che ancora c’è chi questa differenza (così come altri basilari concetti collegati) non la coglie. Enrica ? Ci sei ?
Già il fatto che coi tempi che corrono sia sufficiente una bomboletta per sentirsi liberi mi rattrista, i “messaggi urbani” da accettare volenti o nolenti non mi piacciono, e questa elevazione del writer-pensiero a qualcosa che presumibilmente non siamo in grado di capire mi lascia perlomeno perplesso.
Occhio, perchè al mondo c’è chi si sente libero smontando i parabrezza dai Transporter, chi si sente libero pulendo gli stessi al semaforo quando sono ancora montati, chi si sente libero aggredendo la gente di notte o entrando nelle case altrui. Estremizzando questo discorso, dobbiamo accettare anche loro, fanno parte del tessuto urbano e della società in cui viviamo, dopotutto.

Io ribadisco: libero quanto vuoi, ma ad un palmo dalle mie terga, senza possibilità di appello. Devo accettarti per forza ? Te lo scordi, vieni qui e ti accorgi di quanto profondamente ho cancellato il termine “tolleranza”. Augh. 🙂

135. Enrica - agosto 27, 2007

caro Albert, io non parlo di “sentirsi liberi”, se parli con un Writer serio ti ci ride sopra. una tag su un muro non lede la persona, a differenza di un furto o una aggressione, queste sono distinzioni fondamentali, come è fondamentale distinguere un muro da una statua,o da una chiesa o da mura antiche,chi questa distinzioni non le fa, è una persona con poca intelligenza.
tempo fa un writer fece una tag sulla fontana di santa maria in trastevere, beh da parte del resto dei writer c’è stato solo disperezzo e disapprovazione, perchè tra le prime regole c’è proprio quella di non toccare monumenti e chiese.
il fenomeno ora va molto di moda e chi si avvicina alle cose per moda spesso non ne conosce le fondamenta,ed ora purtroppo è pieno di ragazzini che devastano autobus ,quartieri interi e villette private. anche la tag ha uno studio grafico dietro, anche il lettering ha delle regole. i nuovi grafomani non lo sanno e spesso mi sembra di trovarmi davanti ad un quaderno di terza elementare. avete presente quando la maestra diceva:” non si capisce niente”?..questo è sgradevole anche per me. perchè le cose che non hanno un senso le trovo particolarmente odiose. tutto questo però non fa altro che far crescere l’intolleranza della gente,e a mio avviso,va bene così.. perchè con l’approvazione delle persone il writing crolla su se stesso.
nessuno vuole tolleranza, nessuno pretende rispetto.. nessuno farà del male a qualcun’altro,nessuno lo priverà dei suoi beni privati. estremizzare non va mai bene (ci se ALBERT?)..

136. Enrica - agosto 27, 2007

volevo aggiungere una cosa in merito al WRITER-PENSIERO, e in particolare a quando dici:”e questa elevazione del writer-pensiero a qualcosa che presumibilmente non siamo in grado di capire mi lascia perlomeno perplesso. ”
chi ha parlato di elevazione? ho parlato di alto e di basso? ho parlato di superiore e inferiore?
affatto. ho parlato di diverso.di mondi apparte.ilWRITER-PENSIERO non è una districata formula matematica che possono risolvere solo pochi eletti comunemente chiamati geni.
è solo uno stile di vita. non è rivolto a tutti.. ma tutti possono interpretarlo.
per capirlo però devi starne a contatto.
è come il giapponese.. per molti di noi è illegibile. e lo sarà sempre se non si decide di impararne l’alfabeto.

137. Paolo - agosto 27, 2007

Scusa Enrica saresti felice di trovare il tuo pulmino Volkswagen coperto di Tag e incisioni sui vetri? A me sembra che queste zozzerie ledano eccome..
Ciao

138. Renato1975 - agosto 27, 2007

Oppure, se io per “elevarmi” artisticamente, decidessi di strimpellare le mie melodie (o presunte tali) sotto casa tua, tu, Erica, come reagiresti?
Io scommetto che non reagiresti bene…

139. Albert1 - agosto 27, 2007

Una tag sul muro non lede la persona.
Certo.
Lo spirito del thread però è diverso, il blog si chiama “degradodiroma”, e si parla del fenomeno in quanto espressione del degrado: un tag, o un disegno presi da soli non sono niente male, ma quando ne metti insieme così tanti da dar fastidio, ecco che la gente si storce.
Nessuno ha mai dipinto sul mio muro e personalmente non ho nulla contro i writers (se leggi i miei post precedenti capirai il mio pensiero in merito).
Capisco però che quando uno è già esasperato da tanto schifo, queste immagini da Bronx possano infastidire non poco.
Ecco perchè pur essendo fondamentalmente neutrale riguardo il fenomeno, sento il dovere di appoggiare chi non lo vuole.
In poche parole, il colore della mia casa lo decido io, il colore dei treni e degli autobus lo decidano i proprietari e i colori di Roma li decidano i cittadini (ma tutti insieme però).
Finchè tolleriamo che il primo che si sveglia scelga i colori della città non potremo mai lamentarci del fatto che ognuno faccia come gli pare.
Non so, forse è un po’ contorto, ma credo si capisca… No ?
Ci sono, Enrica, non sai quanto ci sono.
E non sai quanto ce le ho piene. 🙂

140. Renato1975 - agosto 28, 2007

Intendiamoci, tutto sommato concordo con Erica: secondo me ha in fondo ragione nel sostenere che – nel momento in cui si discute del degrado romano e dell’invivibilità di questa città – i graffiti sono l’ultimo dei problemi…
Quando vedo un territorio stuprato dalla speculazione edilizia e dai nuovi “meravigliosi” quartieri firmati Veltroni&Caltagirone, quando vedo un ambiente urbano fagocitato da una proliferazione ininterrotta e disordinata di orripilanti cartelloni pubblicitari, quando vedo le strade ricoperte di schifezze assortite, quando vedo… vabbè, mi fermo qui, ma la lista sarebbe ancora lunga… insomma… i graffiti sono l’ultimo dei miei pensieri, onestamente…
Ma ciò non me li fa certo apprezzare…

141. Enrica - agosto 28, 2007

intanto prima cosa nessuno ha mai scritto su un’auto privata e nessun writer lo farà mai. non ci sono motivazioni largamente condivisibili per rendere accettabile il writing, perchè il writing non deve essere accettato. continuare a parlare di mio, tuo suo nostro vostro e loro.. è sensato solo dal vostro punto di vista. e solo per certi versi, dal loro (dei Writer). continuate a non tollerare.. è proprio questo che da vita al Writing. e va benissimo così. è un gioco delle parti, e lo state rispettando alla perfezione, voi e loro.

142. alessandro C. - agosto 28, 2007

“””””””””intanto prima cosa nessuno ha mai scritto su un’auto privata e nessun writer lo farà mai”””””””””””””

mio inserisco tardivamente quindi forse parlerò a sproposito…forse la signorina qui sopra non sa che ho delgi amici trasportatori che hanno avuto la malaugurata idea di parcheggiare il furgone in strada e ritrovarselo la mattina dopo tutto coperto di “ARTE”???? forse questi njon erano i veri writer…forse erano solo dei graffitari senza esperienza o che non rispettano il codice d’onore di voi paladini della giustizia e della libertà di espressione?…andateglielo a dire quando devono PAGARE 2000 euro e rotti per riverniciare il mezzo che da il sostentamento alla loro famiglia!
Quasi quasi da domani per sbandierare il mio dissenso dai reality, dalla tv, e da tutto lo schifo che ci circonda, mi metto a taggare le auto parcheggiate con un cacciavite…potrebbe essere arte pure quella….quasi quasi mi faccio per primo il tuo pulmino ….ti è roduto pagare 200 euro per il danno eh!?!?!? e alle persone non rode pagarne anche di più per pulire una cosa che non ha richiesto e che quindi non piace, sulle mura della sua casa o sul suo mezzo di lavoro?????
Non sei libera di girare la notte da sola? Io non sono libero di parcheggiare il mio mezzo in strada perchè non mi posso permettere un garage…io non sono libero di ripulire la facciata del mio palazzo, perchè per farlo devo farmi i conti in tasca e poi me la ritroverei di nuovo come prima (pregate solo che non vi pizzichiamo, fatelo di giorno se siete tanto fichi)…hai ragione…che società schifosa che dobbiamo soppotare….niente di meglio che girare CORAGGIOSAMENTE di notte e prendersela con chi non conta niente proprio come voi….andate a dipingere le case del sindaco o il parlamento no?!?!? ah no, è vero lì ci sono le telecamere….meglio le cose sicure delle persone “normali” che non hanno colpa di niente…domani notte lascio mia moglie da sola con le mie bambine e vengo anch’io a protestare contro questo cattivo mondo! Tra un pò diranno che è un linguaggio fico e contro la società del consumismo pure gettare le carte in terra….su questo Roma è prima in tutto il mondo…..volete protestare? andate a pulire le strade…volete taggare o come cavolo si dice? invece di scarabochi idioti, scrivere Roma pulita e sicura…fate disegni comprensibili e non m…a.

Scusate per lo sfogo!!!!

143. Enrica - agosto 28, 2007

lunga e rumorosa risata.

144. Albert1 - agosto 28, 2007

Scusami, Enrica, ma a me le regole di questo gioco non me le ha spiegate nessuno.
In più non ho mai chiesto di giocare.
Ragiono sul “mio” ? Certo che ragiono sul mio, e solo su quello.
Scusami di nuovo, ma mi sembra un po’ quella vecchia storia per cui “quello che è mio è mio e quello che è tuo è mio”. Mi ricorda cose che non ritiro fuori per non politicizzare la cosa, ma mi sa che abbiamo capito tutti, no ?
Ribadisco, io non rompo le scatole agli altri, pretendo che non vengano rotte a me: non “tollero” niente, se mi pesti il callo io pesto te. Fine. Così è se vi pare.

145. Enrica - agosto 28, 2007

comunque su una cosa hai ragione, parli a sproposito.
leggiti tutto.. poi commenta e ti renderai conto che il tuo è l’ennesimo commento inutile.

146. Enrica - agosto 28, 2007

albert non so cosa dirti in più di quello che ho già detto. io non dipingo, mi limito ad osservare il fenomeno e le sue evoluzioni, il tuo messagio non fa una piega.

147. Renato1975 - agosto 28, 2007

Enrica, ma dove vuoi arrivare col tuo atteggiamento spocchioso, tronfio e arrogante da borgatara DOC?
Spiegamelo per favore, perchè non l’ho ancora capito…

148. Enrica - agosto 29, 2007

ho dato l’impressione di una che deve arrivare da qualche parte..? mi dispiace ma non è così..

149. Enrica - agosto 29, 2007

in ogni caso qui si sta parlando di writing non di me, quindi preferirei che non ti prendessi la libertà di giudicarmi. questo è un dialogo civile tra persone educate.. mi auguro che la tua sia solo una piccola caduta di stile.
anche perchè io, contro i cittadini di borgata non ho nulla.

150. Renato1975 - agosto 29, 2007

Bè, se tu posti una frase del tipo “lunga e rumorosa risata” nel rispondere alla domanda di Alessandro, pensa che sia tu ad assumere un atteggiamento spocchioso e mancante di rispetto…

151. Enrica - agosto 29, 2007

io non ho tirato in ballo alcuna persona. non l’ho criticata nel modo di esporsi, non l’ho giudicata, non l’ho offesa. anche se per me quella di borgatara non è un’offesa,era chiaro l’intento.
noto da altri post tuoi che non sei nuovo a questo atteggiamento.mi viene il dubbio che sia tu ad elevarti a chissà quale ruolo per giudicare.

152. Enrica - agosto 29, 2007

-impara a scrivere in italiano…
-ma forse quando andavi a scuola eri troppo impegnato a fumare al cesso…
-Chissà in quali contesti di degrado e di squallore gente come ACRE sono cresciuti…
-ti sfido… ( ???)
-Michelangelo di borgata
-ammirare la sua merd@ d’artista…
-fichetti dal cervello spappolato
-una buone dose di sberle
-fighetti arroganti da prendere a calci nel c**o…
-Enrica, ma dove vuoi arrivare col tuo atteggiamento spocchioso, tronfio e arrogante da borgatara DOC?

preferisco non dire nulla e lasciare agli altri i commenti. se siete Borgatari però non intervenite, che ne potete sapere voi che vivete tra il degrado e lo squallore.. per il principino Renato non siete all’altezza.

153. Renato1975 - agosto 29, 2007

Che vuoi che ti dica: io purtroppo sono un principe, e mi piace vivere nel pulito, piuttosto che in scenari tipo questo

http://it.youtube.com/watch?v=RF4bo35_t2w

Ma tu riesci a fare la filosofa ammirando realtà del genere… bene, mi dispiace non avere la tua cultura, la tua intelligenza e la tua apertura mentale… e lo dico senza sarcasmo che ti invidio, perchè tu non ti senti lesa come cittadina nel vedere tutto ciò…
Ok, vorrei proprio sapere come reagiresti se un giorno, svegliandoti, trovassi la tua cameretta tutta coperta di tag, graffiti e amenità assortite…
Ciao!

154. Enrica - agosto 29, 2007

per quanto sia difficile da ammettere, per quanto possano essere sgradevoli le tag, non creano il disagio che crea l’immondizia e la sporcizia delle persone.. anche perchè quel tipo di degrado crea non pochi problemi a livello igienico-sanitario,non a caso si stanno rimanifestando malattie debellate tempo fa..cerchiamo di essere almeno obiettivi.
mi dispiace che tu la viva così male, io non sarò una principessa ( e dubito che tu sia un principe) e non sono neanche una filosofa o filosofessa, mi limito ad osservare ciò che mi circonda .. e a trovare del bello ( non solo in senso estetico) dove si può..
si imparano molte cose.. e di sicuro si vive meglio.
non credere che io sia una di quelle pronte ad accettare tutto. conosco anche io la parola intolleranza.. crescendo ho imparato a conoscerla molto bene. (anche per quanto riguarda il writing)
solo che abbiamo punti di vista differenti. c’est la vie..

155. Albert1 - agosto 29, 2007

154 commenti !!!!
Wow, quando questo thread lo rivede Laura le viene un accidente… mi sa che sta raggiungendo un record di lunghezza 🙂
Dai, ragazzi, state boni, anche perchè man mano che si allunga aumenta il rischio di considerare solo gli ultimi post e di ripetere all’infinito le stesse cose (ci sono caduto anch’io, lo ammetto).
Il bello è che alla fine, incomprensioni varie e risposte di getto a parte, pare che siamo tutti più o meno d’accordo…

156. alessandro C - agosto 29, 2007

“”””lunga e rumorosa risata””””

…meno male che ridi…ma quando hai dovuto pagare i 200 euro…lì non ridevi vero????, come non ride chi deve pagare per rimediare a quello che combinano gli “”artisti”” che imbrattano la città…..del tipo meglio agli altri che a me!

un saluto

X renato1975…hai spulciato il mio vecchio video che feci tempo fa…dolente dire che purtroppo la situazione non è affatto migliorata….giù ad anagnina hanno messo le transenne per evitare il mercatino “caratteristico” della foto, ma le stanno già usando come espositori…della sporcizia non ne parliamo…meglio di no…e meno male che il comune consiglia ai bus turistici di fermarsi lì e servirsi della metro….bell’accoglienza! per fortuna che ci sono writers
che rallegrano la situzione con la loro arte sulle mura del ponte! meno male!

157. Enrica - agosto 30, 2007

qualora non laveste capito ridevo per l’ennesimo post che diceva mio tuo soldi etc.. il fatto è che avevo risposto prima a interventi identici. poteva leggere e capire come la penso. ho rosicato si per il parabrezza ho rosicato eccome, e infatti sono intollerante.
lui ha rosicato per il camion ed è diventato intollerante.
ma a differenza degli zingari per cui l’intolleranza può creare un problema, per il writing l’intolleranza è il punto da cui partire.
quello che ho sempre voluto far capire è che il fenomeno esiste perchè c’è qualcosa che gli da adito.
quando questo qualcosa non esisterà più. i writer si daranno all’ippica probabilmente.. chissà
questo è il mio punto di vista.

158. Renato1975 - agosto 30, 2007

E questo significa che io lo debba accettare?
Scusa, ma questo filosofeggiare intorno a certi atti di vandalismo mi lascia mooolto perplesso…
C’è qualcosa dietro il writing che neanche tu riesci ad inviduare?
Bè, ci sarà pure qualcosa dietro – chessò – al gesto di chi butta il pacchetto di sigarette dal finestrino… dai, filosofeggia anche su quello, visto che sei così brava con le parole e ci tieni tanto a stupire i tuoi interlocutori…

159. ACRE - agosto 30, 2007

uau! sto via per qualche giorno e si scatena un putiferio…ora vorrei dire la mia su tanti post che mi hanno considerato qualcuno non perbene, io personalmente non andrò mai a fare tag o robba del genere su camion e macchine, inquanto mi bastano i muri e credo che a me non faccia piacere avere la macchina rovinata, come diceva anche Enrica le tag e i “pezzi” non danno alcun fastidio come lo da l’emergenza spazzatura o come lo da il crimine, fino a quando il writing resta rilegato su mura pubbliche non vi do ragione, ma c’è la maggioranza che non la pensa come me, che per “protesta” (e io mi dico – quale protesta, per che cosa?- ) contro lo stato o altre cose futili va a dare fastidio ai privati, ma cazzo vi hanno fatto loro? state protestando contro lo stato? andate a taggare sulle macchine blu, io lo faccio perkè mi piace, perchè lo trovo come un modo di esprimermi e di farmi conoscere, il writing è il modo più semplice per esprimersi, già lo so quello che mi risponderete: – e se io vengo a strombazzarti sotto casa perchè lo trovo come un modo di esprimermi?- perpiacere non postate altr cose del genere perchè lo ho capito, io non credo do fastidio a qualcuno “pittando” i muri comunali, se vorranno pulirli devono pensare a cose più importanti…
Ribbatto ancora che una bomboletta non da la libertà nessuno lo ha detto, nessun o lo ha mai pensato.
Se qualcuno lo pensa gli riderò in faccia.;)

ACRE a.k.a COLMO 1

160. Enrica - agosto 30, 2007

renato comincio a credere di non essere poi tano brava con le parole.. visto che continui a non capire.. ci rinuncio.

161. Albert1 - agosto 30, 2007

Aaaaaaarghh!!! Eh no, eh?
Non resisto, non resisto…
Enrì, mo’ me stai a dì che pe’ tojeme li graffitari dalle *alle je devo puro da dì “bbravi” e magara daje na’ pacca sulla spalla quanno che li vedo ?
“Mio, tuo, soldi, danno, brutto, degrado”, il tutto ripetuto un milione di volte se necessario… è ovvio che ogni cosa esista perchè esiste il suo contrario, ma qui mica me posso suicidà io pe’ffalli smette… 🙂

162. Enrica - agosto 30, 2007

p.s, io non devo stupire nessuno, a differenza tua io non sto qui per cercare consensi.

163. Enrica - agosto 30, 2007

Albert io te lo dico perchè conosco la cosa da dentro, e se vi interessa eliminare il problema, sappi che paradossalmente l’unico modo è rendere legale la cosa. poi voi credete a quello che vi pare, di solito io quando ho un problema cerco il modo più efficace per risolverlo, soprattutto se mi da così fastidio.credi che non sia grave la pena per chi dipinge le metro? altrochè.. il problema è che li devi prendere.. e non li prenderai mai tutti, perchè per ogni writer che smette ce ne sono 10 che cominciano e più il gioco è duro più per loro è divertente.
ma è così difficile da capire?
tu e renato e chiunque altro può continuare a dire -” si ma allora io li devo tollerare?? eh no ! eh no!”- se il vostro scopo è chiacchierare, continuate nessuno ve lo impedisce, a me la cosa non mi tange perchè a me i graffiti piacciono eccome.trovo che sia un fenomeno straordinario.. e non devo convincere nesuno perchè per me basta che esiste.le chiacchiere stanno a zero. per me.

164. Albert1 - agosto 30, 2007

Ok, ok, tanto qui stiamo andando in loop.
Anche a me piacciono (alcuni, quelli “veri”), se ti spulci i miei post precedenti la mia posizione è chiara.
Ciò non toglie che come in ogni cosa, vi sia una misura: ora non ho la presunzione di stabilire io questa misura, deduco solo dai commenti (opportunamente filtrati ed interpretati) della gente che la stessa sia stata abbondantemente superata. E non parlo dei graffiti fatti per bene (dove per bene non vuol dire oggettivamente belli a vedersi ma anche solo tecnicamente validi), parlo della m*rda che insozza e basta, di quelle prove di incapaci che invece di allenarsi sul muro interno del box di papà vanno a farlo dove tutti possono vedere, rendendo un pessimo servizio anche ai loro colleghi.
Credo di poter affermare (pure se potrei sbagliarmi) che anche Renato, Alessandro, Paolo, Lia e gli altri siano esasperati dalla stessa cosa: fondamentalmente è il “non richiesto” che disturba, poi c’è il meno grave ed il più grave, il meno sensibile ed il più sensibile, ma questa è la vita, no ?
Sarebbe bello vivere in un mondo senza regole e senza divieti, piacerebbe molto anche a me, ma siamo abbastanza fortunati da trovarci in una società dove le regole e i divieti (mediamente) scaturiscono da quello che la collettività desidera (dicesi “democrazia”). Sarò scemo ma ci credo. In questo contesto, chi va contro queste norme (che poi in gran parte sono quelle basilari del buon senso e della pacifica convivenza) fa solo ridere.
Vogliamo fare la rivoluzione con le bombolette ? Ma a chi ci vogliamo ribellare ? Con che coraggio ?
Pardon, ma per uno come me, che guarda con diffidenza e un po’ di pena persino Beppe Grillo, questi “moti di ribellione” fanno sbellicare dalle ghignate.
Avevi ragione tu in uno dei tuoi precedenti post: i problemi sono altri.

165. Renato1975 - agosto 31, 2007

Ben detto, Alberto… ma ti dirò una cosa: sono stanco di ripetere la stessa cosa… ci sono tante cose che mi disgustano di Roma e dei romani, e i graffiti sono l’ultima cosa… ma quando sento certi individui tronfi, spocchiosi e arroganti filosofeggiare sul writing e su questo presunto diritto datogli da Dio in persona a “dipingere” dove gli pare, mi ribolle il sangue… ma mi arrendo… non ho più voglia di tornare su questo argomento…
P.S. Enrica, ti garantisco che sei brava con le parole… ti consiglio solo di fare un pò di ordine nell’esposizione del tuo pensiero… e di essere più concreta… ciao!

166. degradodiroma - agosto 31, 2007

Per Albert1 : “154 commenti !!!! Wow, quando questo thread lo rivede Laura le viene un accidente… mi sa che sta raggiungendo un record di lunghezza “
.. si l’accidente mi è venuto ma ora siamo a 164 .. e non credo finirà quì poichè a giro entrano vari artisti che ricominciano la filippica.

Per Enrica : “Albert io te lo dico perchè conosco la cosa da dentro, e se vi interessa eliminare il problema, sappi che paradossalmente l’unico modo è rendere legale la cosa.”
.. di questi tempi tutto ciò che rientra nella categoria “degrado” finisce nel calderone delle proposte di legalizzazione, mi riferisco alla questione dei lava-vetri (Firenze per intenderci) .. ma qui sono io chi mi fermo a ridere per 1/2 ora, a mio avviso la gramigna va estirpata e non coltivata.

Ciao 😀
Laura

167. Enrica - agosto 31, 2007

ehhh chi vivrà vedrà.
intanto cara laura, vai ad estirpare gramigna.. poi quando smetterà di crescere fammelo sapere.

168. Franky - settembre 1, 2007

Questi writers non sono altro che dei poveri frustrati che non hanno niente da fare che andarsene in giro di notte a mettere le loro orrende firme sui muri. Come artisti fanno cagare, e siccome nessuno se li fila, non trovano altro sfogo che imporre i propri scarabocchi sulle mura altrui. Vigliacchi come pochi al mondo, …vomitano le loro firmette qua e là, pensando di essere fighi, mentre sono solo delle banalissime nullità che sporcano la loro stessa città. Vogliono fare “gli americani dell’ultimora”, si uniscono in “CREW”, …quando i loro genitori ancora parlano ciociaro. Non si sentono accettati dalla società, e riversano il loro spirito da disadattati mettendo le loro insignificanti firme in giro per la città.

Si renderanno conto tropo tardi della loro idiozia.

169. Romina - settembre 1, 2007

per Enrica: la gramigna prima o poi compirà anche 20, 30, 40 anni ed allora troverà insignificante ciò che ha fatto quando aveva 15-16-17 anni. Purtroppo queste gesta insignificanti e inqualificabili le subiamo tutti. Penso che i writers vivano nel degrado (delle famiglie e degli ambienti) e lo vogliano “condividere” con gli altri. l’arte non c’entra proprio nulla.

170. Enrica - settembre 1, 2007

alzo le mani davanti a tanta pigrizia di leggere ciò che è già stato scritto, prima di parlare date una letta.. (laura-Romina)
in ogni caso troppe cose gia dette.non amo parlare a vuoto.tantomeno ripetermi.
io ho finito. continuate a chiccchierare.intanto fuori c’è chi continua incurante delle vostre inefficaci parole.
è un fenomeno che non finirà, soprattutto se questi sono i presupposti.
daltronde capisco che avete bisogno di sfogarvi con qualcuno che vi capisca e questo blog è un covo perfetto.
sono solo chicchiere,inconsapevoli, inutili,inefficaci.

171. ACRE a.k.a. COLMO - settembre 1, 2007

la OLA per enrica sta iniziando…
ooooooooooolè!!!!
per franky…te conosci altri writer?hai mai visto qlk writer ke fa la vita da disadattato?cm ha detto enrica in altri post nn per forza un writer è uguale ad un disadattato con problemi in famiglia, e credo ke io e altri ke conosc siano l’esempio fatto persona…
i problemi vanno estirpati alla radice, nn discussi fino all’esasperazione…ciao ke tengo da disegnà il prossimo pezzo!alla faccia vostra!XD skerzo ovviamente!XD

172. Renato1975 - settembre 2, 2007

Certo che non finirà, Enrica… il vandalismo c’è sempre stato e sempre ci sarà.. mi consolo pensando che non tutte le capitali occidentali (vere città come Berlino, NYC, Parigi, etc. etc.) tollerano questo scempio come la nostra Rom(ett)a… ormai la città più squallidamente imbrattata del mondo…

173. Enrica - settembre 2, 2007

ahahah peccato che Berlino è devastata, anzi li vanno di moda i tetti, quindi tutti i tetti sono dipinti,(nonostante i writer passino ore a cancellare le impronte digitali dalle bombolette ) a NY il writing c’è nato e ancora i muri sono dipinti, in francia c’è una delle crew più violente.. etc etc etc..
il fatto è che ognuno di noi vede quello che vuole vedere..

174. degradodiroma - settembre 2, 2007

Per Enrica : Si da il caso che leggo sempre ed ATTENTAMENTE ciò che viene commentato in questo post così come in tutti gli altri. Anche io non amo ripetermi perciò per facilitarti ti dirò di leggere quanto ho commentato ai numeri. 3, 7, 25, 33, 49, 51, 53, 56, 59, 62, 76, 97, 117, 121, 166, così come io ho letto ATTENTAMENTE i tuoi ai numeri 123, 125, 129, 132, 135, 136, 141, 143, 146, 149, 151, 152, 154, 157, 160, 163, 167, 170, 173.
Che poi le nostre … “siano inefficaci parole .. daltronde capisco che avete bisogno di sfogarvi con qualcuno che vi capisca e questo blog è un covo perfetto” .. posso essere daccordo sull’inefficacia, ma nessuno penso si attenda da questa discussione qualche cosa che vada al di là di uno scambio di opinioni, ma che poi si debba parlare di questo blog come di un “covo” beh ! trovo che sia quanto più di puerile abbia mai LETTO finora.
Laura

175. Enrica - settembre 2, 2007

se avessi letto i miei post allora avresti capito che il writing si nutre di illegalità,e la tua uscita sulle legalizzazioni forse allora te la risparmiavi.se la parola covo è la cosa più puerile dimostri, si, di aver letto tutti i post, ma allo stesso tempo di non averci capito niente.
ci stanno speranze di morte, ovazioni all’Impero, insulti gratuiti.. per favore..
ripeto.. PER FAVORE.

176. Renato1975 - settembre 2, 2007

Capisco, Enrica… quindi io ero in preda ad un’allucinazione mentre giravo per Berlino, NYC e Parigi… non dico che non abbia visto graffiti pure lì… ma non ho visto TUTTI i muri dal primo all’ultimo coperti da sgorbi come a Roma…

177. Enrica - settembre 2, 2007

BERLINO

PARIGI

NEW YORK

ognuno di noi vede quello che vuole vedere..

178. degradodiroma - settembre 2, 2007

Per Enrica : Toc toc … ci sei ? … ? sei connessa ? guarda che a parlare di legalizzazione sei stata tu .. o l’hai dimenticato ?? e quindi ripropongo l’Enrica-pensiero : “sappi che paradossalmente l’unico modo è rendere legale la cosa. poi voi credete a quello che vi pare, di solito io quando ho un problema cerco il modo più efficace per risolverlo”.
Per ciò che attiene poi l’altro Enrica-pensiero : “ci stanno speranze di morte, ovazioni all’Impero, insulti gratuiti.. per favore” .. questo dimostra che a leggere poni poca attenzione o ti è sfuggito che non sono stata io ad averli scritti ? Tutto ciò ancora una volta a dimostrazione che questo non è un “covo” e che chi vuole è libero di lasciare la propria opinione .. a cominciare da te .. per ciò che attiene l’altro Enrica-pensiero ossia che sarei io a “non averci capito niente” … beh ! .. tralascio il Laura-pensiero .. sono una signora !
Laura

179. Enrica - settembre 2, 2007

allora ci provo con parole più semplici.. non ho detto che li hai scritti tu.. ma che sono parole pesanti ben più infantili della parola covo.quindi se li hai letti, non puoi negarlo.visto che hai scritto-“trovo che sia quanto più di puerile abbia mai LETTO finora”-.
inoltre so benissimo di aver parlato di legalizzare la cosa, ma solo perchè è un fenomeno che nasce dall’intolleranza e dall’ILLEGALITA’,senza le quali il writing perde ogni motivo d’esistere.
parlare di legalizzazioni citando i lavavetri o quant’altro,non ha senso, perchè sono problemi che nascono da altre motivazioni.non è che legalizzando i lavavetri, i lavavetri smettono di esistere.
per quanto riguarda i bomber della città, o almeno la maggior parte, un muro legale è solo una cosa da boikottare. se le cose non le sai per favore almeno cerca di capire quando uno le spiega, invece di fare polemica a prescindere.

180. ACRE a.k.a. COLMO - settembre 2, 2007

vogliono levare le bombolette a ki nn ha ancora compiuto 18 anni…è un’ingiustizia….!noooooooo!
vabbè penso ke succederà come le sigarette e l’alcool…”vietato ai minori di 18″….sese…intanto se qlkn va a kiedere un pacchetto di sigarette o un super alcolico, tutti lo danno senza aver visto la carta d’identità…<_<

181. Renato1975 - settembre 2, 2007

Enrica, cosa vuoi dimostrarmi con quei video? Leggi meglio il mio post:

Capisco, Enrica… quindi io ero in preda ad un’allucinazione mentre giravo per Berlino, NYC e Parigi… non dico che non abbia visto graffiti pure lì… ma non ho visto TUTTI i muri dal primo all’ultimo coperti da sgorbi come a Roma…

Perciò postami tutti i video che vuoi, non cambio idea…

182. Enrica - settembre 2, 2007

la differenza è che lì puliscono più in fretta.. altrimenti sarebbe come Roma. non è che lì la gente dipinga di meno. è un problema di amministrazione locale a quel punto, perchè la mentalità è la stessa.

183. Renato1975 - settembre 3, 2007

Ho i miei dubbi… la mentalità della gente nord-europea è decisamente meno anarchica rispetto a quella degli abitanti della Capitale (della Repubblica delle Banane)…
Tu dici che le altre città non sono imbrattate come Rom(ett)a perchè le autorità locali puliscono più in fretta… bene… sono contento per loro… a riprova del fatto che sono migliori di noi… e spero un giorno di poter andare a vivere altrove…

184. Enrica - settembre 3, 2007

io invece amo questa città e questo paese, anche con i suoi difetti. e voglio restare qui per contribuire a migliorarla.nel mio piccolo. il resto del mondo.. potrà essere la mia casa, ma non sarà mai la mia terra. sono nata lo stesso giorno di questa città e la sento nel sangue.
nel resto d’europa non sono migliori di noi. sono solo più organizzati..
poi se credi che siano meno anarchici beh.. forse la tua generazione.. ma fidati che la mia.. al nord europa ama ribellarsi in modi decisamente più vistosi e violenti. ti basta guardare i tg, o farti un giro su internet.

185. degradodiroma - settembre 4, 2007

Ho provato in 1000 modi ma non ci riesco e vi chiedo aiuto.

Su “Il Sole 24 ore” alle date del 27/08/2007 e 02/09/2007 ci sono due articoli afferenti questo argomento. In particolare quello del 27/08/2007 affronta la questione sulla città di Treviso. Ora poichè Mauro (di Treviso) su questo blog ci ha stupito raccontando le soluzioni brillanti cui il comune è giunto per superare i fenomeni di degrado, sarei grata a chiunque se potesse recuperare almeno il link ai due articoli. Il Sole 24 ore on-line sembra essere un pò “chiuso” e poco accessibile pur accettandone la registrazione al sito non ne sono venuta a capo. 😦
Laura

186. BROST - settembre 6, 2007

broke sono nicolò 15 anni ed è un’anno che scrivo sui muri so de roma e mi fanno incazzare le persone che dicono che non possiamo scrivere sui muri e allora i politici possono mettere i loro manifesti dove ca..o li pare, non mi pare giusto. e poi signori politici del c…o non mi mettete i muri legali perkè se non l’avete capito il 90% della personalità del writers è composto dalla TRASGRESSIONE. VIVA L’ANARCHIA

187. Daniele - settembre 7, 2007

Brost, facci un piacere… torna a scuola da bravo bambino… la tua anarchia del tubo si combatte a furia di manganellate.

188. degradodiroma - settembre 7, 2007
189. Renato1975 - settembre 7, 2007

Bravo BROST, l’inciviltà si combatte con altra inciviltà! BRAVO!
Un applauso per questo genio del pensiero moderno 😄 😄 😄

190. Albert1 - settembre 7, 2007

Mi viene una voglia di trasgredire…
Però tutte le trasgressioni che mi vengono in mente sono da codice penale.
Fateme stà bbono, và.

191. Renato1975 - settembre 7, 2007

Già… viva l’anarchia… creiamo tante società come Napoli…

192. BoSE-K.Z.U. CREW - ottobre 16, 2007

W I WRITERS NN CAPITE U CA…….IL FASCISMO E IL COMUNISMO SO 2 DITTATURE SBAIATE E POI IN QST FORUM NN SI PARLAVA DI WRITER?? NO DI POLITICA!!!!!!!!!!! E L’EDUCAZIONE C’è SO UN WRITER E ME NE VANTO… MI PADRE LI ODIA!!!! HAHAHAH LE VOLTE KE MANNO BECCATO… LE VOLTE KE HO CAMBIATO TAG… LE VOLTE KE HO VOLUTO SMETTERE MA NO SI CONTINUA. UNICA COSA SONO CONTRARIO A SCRIVERE SU PALAZZI MEZZI PUBLICIE COSI VARI STORICI … MA ALMENO VELTRONI CE DASSE I MURI + RADUNI + CONTEST…NO LUI INVECE VA IN AFRICA A FARE LE SCUOLE PERO A ROMA SCUOLE NN CE NE SONO MA KI è IL SINDACO DE ROMA O IL MINISTRO DEGLI ESTERI??????……….FA PURE PAGA UN URO PE VOTA NN è TANTO PE L’EURO …. CE POI FA PAGA NA COSA PE FA UN FAVORE A LUI E CM AMICI WRITER I PALAZZI KE DANNEGGIATE LI PAGANO I NOSTRI GENITORI CON LE TASSE.GRAZIE PER ASCOLTO.
-BOSE-K.Z.U.CREW ROMA

193. Renato1975 - ottobre 16, 2007

Fammi anche tu un piacere: impara a scrivere, artista del piffero.

194. Albert1 - ottobre 17, 2007

Bella BoSE, basta che quando diventi maggiorenne nun voti Veltroni.
E stiamo già un passo avanti.

195. BoSE-K.Z.U. CREW-ROMA - ottobre 23, 2007

veltroni mai a renato ke te accolli su cm hos critto per semplici errori di battitura qnd sn preso a scrivere nn controllo ma lo sai ke vuol dire battitura…bo???? certo ti accolli su qll perkè ho scritto cose giuste e rosiki o rosiki perkè sei con veltroni ma…va be a artista del piffero lo dici a qualkun altro. ho dtt ke sn contro a imbrattare le cose storike infatti faccio solo i legali o li faro ho calato un po a scrive. w i writers. roma cm raga nn si tocca….
bose. k.z.u. crew-roma

196. degradodiroma - ottobre 23, 2007

Per BOSE : ho chiamato er traduttore pe famme tradurre qll ke c’hai scritto.poi te ho fatto scrive dar traduttore qll ke te sto a di, devi da scrive italiano sinnò nun te capisco. nun t’a devi da accollà sinnò te creo er macello.

Ringrazio Edoardo per avermi aiutato nel componimento di questo aulico pezzo d’Italiano.
Laura 😀

197. Albert1 - ottobre 23, 2007

Anche questo fa colore… 🙂

198. BOsE-òK.Z.U. CREW- ROMA - ottobre 27, 2007

vedete ke ve accollate pe le stupidagini nel forum nn se parla di ki scrive bene o male. laura scusa me sa ke te la sei presa in un modo sbaiato e ke forze nn avete capito ke sto dalla vostra parte e ke faccio solo i legali. e so 3. poi so io ke nn so scrive siete voi ke nn sapete legge.
ke macello combineresti laura??? rispondete.
bose

199. ciccio - ottobre 27, 2007

bose ha ragione

200. ciccio - ottobre 27, 2007

cm luca ke s’accolla è laura perkè bose se starebbe accollando????

201. ***** - ottobre 27, 2007

renato è un cojone

202. mauro - ottobre 27, 2007

bose ha ragione ve accollate pe cm scrive invece lui sta dalla vostra almeno 100 volte scusa glielo dovreste dire ci credo ke poi vi si accanisce

203. degradodiroma - ottobre 27, 2007

Normalmente chiedo scusa quando ho maturato di avere torto … vi posso assicurare che so farlo e non ho l’orgoglio di mantenere un punto. Il fatto è : MA PERCHE’ DOVREI CHIEDERE SCUSA ?? .. forse non si è capita l’ironia ? (196). Che questo linguaggio sia fatto di ambarabam ciccì e coccò (mi spiego meglio : ke s’accolla pe cm zz scrive .. ) è indubbio .. ma in questo post partito 202 commenti fa in realtà non si discute di chi è che fa meglio e di chi fa peggio, semplicemente la stragrande maggioranza dichiara di non poterne più di mura imbrattate. Che poi ci siano buoni writer .. nel senso che alcune cose sono “belle” .. si è detto anche questo .. ma il risultato che abbiamo sotto gli occhi è quello di una città piena di geroglifici inutili ed orribili. Capisco che leggere 202 commenti porti alla noia, ma una sintesi più sintesi di questa mi resta difficile da fare.
Laura

204. BoSE-K.Z.U. CREW-ROMA - ottobre 27, 2007

laura sono daccordo cn te e spero ke finalmente tu mi abbia capito cm qualunqua cosa kiedi e l’ho dtt anke io (195) ke nn è giusto imbrattare roma primo perkè è l nostra citta è una bella città e poi pe puli qll cose pagano i nostri genitori con le tasse. io ho soltanto dtt ke la gente scrive sui muri perkè nn ci sono muri legaliio li aspetoi legali. e se ci fate caso qll ke scrivono sui robba antica so tt toy (nel gergo del writer persona nn capace a scrivere e ke scrive per puro atto di vandalismo) ki fa i legali lo fa perkè gli piace e perkè ha rispetto. e cosa da ricordare nn confondere i wrier cioe nn dire ke so writers ki scrive sui muri frasi d’amore ecc. cm se visto nei tg. grazie per l’ascolto e spero ke visto ke ora ho scritto piano e bene capiate.!!!!!!!!!!! grazie.
boSe k.z.u. crew roma

205. BoSE-K.Z.U. CREW-ROMA - ottobre 27, 2007

CM RENATO SE DV DA NA CALMATA NN TI FA PARLARE E CONTESTA TT COME FOSSE IL RE DEL MONDO MA VA… VA…..

206. lost er writers - ottobre 27, 2007

io penzo che bose abbia dannatamente ragionone!!! e che i writers sono trp forti.
lost k.z.u. crew-roma

207. Renato1975 - ottobre 27, 2007

Certo Bose, hai ragione; vi chiedo scusa, sommi artisti…

208. Constantine - ottobre 28, 2007

Un vero artista rispetta sempre l’arte altrui. Chi tagga su un monumento o su un edificio storico non è un artista, è un idiota, un imbecille, un ignorante. Se ne becco uno all’opera gli faccio passare un brutto quato d’ora, garantito.

209. Constantine - ottobre 28, 2007

Vi anticipo che la prossima iniziativa del mio blog riguarderà proprio il fenomeno del writing.

210. BOSEer writers - ottobre 28, 2007

SN DACCORDO CN CONSTANTINE E SN SEMPRE + CONVINO KE RENATO HABBIA ROTTO IL CA*** SE FORZE INCOMINCIASSE AD ANDARE A ASCUOLA COSI IMPARA A LGGE!!!!!!!! constantine dacordo cn commeno 208 dammi indirizzo tuo blog ho scritto a telegramma pe fa prima bella a tt ((((compreso renato)))) se sapete qnd ce so i legali dite pure.
bose er writer e me me vanto al % kzu crew roma

211. Stefano - ottobre 28, 2007

Ma qui ci vuole un grafomane per decifrare questo messaggio O_O

212. degradodiroma - ottobre 29, 2007

Per BOSE : Un “muro legale” è in Via Fortifiocca. E’ il muro del IX Municipio. E’ il muro del retro di Villa Lazzaroni – Via Appia.
Laura

213. writer o7 - novembre 5, 2007

allora mess rivolto un po a tt sti vecchiacci de sto foro der c***o…….. questa e arte moderna nn e ftt er voi
e logico che ai vecchi come voi nn piace …e ftt per piacere ai giovani nn di certo a voi che nn vi interessate di altro che di rompere il c***o a noi…..scommetterei l anima che da giovani avreste fatto lo stesso…..poi voi nn avete nessuna passione????? sogno??
per i writer la passione e colorare la city e far conoscere il propio nome….
le tag so abbastanza inutili allo scopo di abbellire ma nn per quello di spargere il nome

una mentalita che di certo voi nn capite…..secondo me la meta delle scritte che criticate sono roba tipo 3mstc o come si scrive o qll fatte dai vari tifosi di squadre calcistiche………
io me ne frego…anche se ho gia pagato na multa e mi hanno gia beccato piu volte nn abbandono……….la mia passione nn la abbandonero mai…anche se ora sto cercando di fare pezzi solo il posti come giardini pubblici ecc per nn creare sti problemi..
poi volevo aggiungere che la politica e una me**a………. io nn mi faccio comandare da persone che fanno solo i loro interessi
ognuno la pensa come vuole e questa e la mia opinione…..e perfavore renato o altri nn scassatemi la m***a dicendo nn sai scrivere ecc
lo ripeto questo e quello che penso io ………

bella pe colmo….sono anche io der foro

214. Albert1 - novembre 6, 2007

Bella…
‘sti ragazzi cominciano a starmi simpatici, sarà perchè l’alternativa è peggio ?
Fa’ na cosa, writer o7, vedi d’annattelappijà 3mndc… 😀
Bella su di te, so’ vecchio ma nn mollo!

Riflessione: i quarantenni di oggi, l’unica generazione che non ha avuto il piacere di dare del “matusa” alla precedente, e che se lo sente dire dalla successiva. Avevano ragione quando dicevano che non contavamo un cacchio…

Per fortuna che non ho figli, se no sai i calci in c**o che mi toccava dargli… (posso sempre rifarmi con quelli degli altri, però).

215. writer o7 - novembre 9, 2007

nn intendvo dire vecchi come un insulto

216. Albert1 - novembre 9, 2007

Ah no ?
Pensa, e io che me credevo che “vecchiacci de ‘sto foro der ca**o” fosse un insulto…
Allora lo vedi che so’ vecchio davvero ? 😀

Bella comunque…

217. alessandro c. - novembre 9, 2007

ch fic ch s st writs….ahò, io so fic percè facc o vriter e dev f conosc il mi nme a utti…ma fors a verit è ch nn poss fa altr perchè nun so bono disegn e diping…perch se ero bbbono a fa qualcosa annav a e belle art o all’ accadem de fumett, quind l’unc cos ch me riman dafà so li scarabiocch su i mur ocn la scus che io sogn d colora a citi perch i polit fann scifo e all io facci tut qullo che e pare fin a ch qulcno nn me pija e me fa bev a mi stess vernic …..BELLA PE TUTTI!!!

Firmato

un matus de 34 ann ch a li temp sua annava a giocà a biliard e a basket co li amici…qulche volt ache in bisca co li videogam..e la nott annav in disco a ballar e a rimorchià…c’avessi pensato pure io, avrei sicuramente preferito e bomolotte…che stupid vecch……

218. Albert1 - novembre 9, 2007

Alessandro: 😀 !

219. Romina - novembre 9, 2007

mi associo: Alessandro 😀 😀 !

220. writer o7 - novembre 9, 2007

me ne frego di cio che dite………. io continuo sulla mia streada e voi sulla vostra

221. Albert1 - novembre 9, 2007

Finchè nun se’ncroceno… 🙂

222. writer o7 - novembre 9, 2007

fuck

223. Romina - novembre 10, 2007

yourself

224. Broke - novembre 10, 2007

A quanto pare da quel lontano 2 febbraio in cui mi ritrovai per caso in questo forum e scrissi quelle righe se ne sono dette di cose a riguardo….ho letto tutti i commenti.

Premetto che già gli interventi di Enrica bastano e avanzano in quanto credo abbiano dato un giusto e reale quadro di questo fenomeno da una persona in oltre che ne capisce anche se non coinvolta personalmente…ma volevo aggiungere qualche mia personale considerazione visto che io il writing lo vivo da dentro..

Volevo rispondere a certe frasi che avete scritto in precedenza e devo dire mi hanno dato fatidio:

225. Broke - novembre 10, 2007

-“Patetici ragazzetti a cui mancano un po di schiaffoni!”…Per vostra informazione almeno per quanto mi riguarda (ma sicuramente anche per molti altri) di schiaffoni ne ho presi abbastanza…non me ne vanto, sia in senso fisico che morale. Parlo in generale, ma se vi riferite al writing ne ho presi di schiaffi, e pure peggio, non solo da forze dell’ordine quali polizia e metronotte… magari sono servite ad allontanarmi per un po dal writing ma poi ci sono ritornato come se niente fosse proprio perchè credo in questa mia passione…

226. Broke - novembre 10, 2007

-“E se io avessi la passione di prendere a picconate i muri, magari anche quelli di casa tua?”… pure che non sei d’accordo come puoi paragonare una cazzata del genere con quello che facciamo noi.. va bè

-“Mandarvi in galera per un bel po e prosciugare i conti in banca delle vostre famiglie” …lo sai in Italia quanto danno per omicidio o per altri reati sicuramente non lontanamente paragonabili al nostro??? Lo sai già quanto sono affollate le prigioni italiane??? Lo sai quanti VERI criminali sono liberi senza scontare alcuna pena??? E tu voi metterci a noi??? Poi non capisco cosa centrino le nostre famiglie… in oltre ci paragonate a quelli che bruciano macchine e motorini, a criminali, extracomunitari illegali, delinquenti come se liberare la città di noi la rendesse piu sicura e vivibile…cosi attribuite solo i veri problemi a qualcosa che non centra..

227. Broke - novembre 10, 2007

-”fichetti dal cervello spappolato “ …ennesimo pregiudizio che dimostra quanta gente parla prima di sapere le cose e solo per sentito dire o ancora peggio giudicando negativamente una persona solo magari perché frequenta o coltiva ambienti o attività a suo occhio non degni, è come giudicare una persona da come si veste.. se vi riferite alle droghe di certo è un problema reale ma che interessa tutti gli adolescenti e non vedo perché magari uno che scrive dovrebbe farne uso piu di uno che si veste precisetto, con i soldi e che passa le serate a p.Euclide o posti di alto ceto sociale..anzi

228. Paolo - novembre 10, 2007

Il punto è che la maggioranza della gente non vuole vedere delle scritte senza senso su un muro o su un treno, vedendo talvolta le “scritte” come sporcizia e mancanza di rispetto. Infatti avere una città zozza non è certo una bella cosa e dover pagare una barca di (nostri) quattrini per “risanare” la città da’ più che fastidio.
È anche vero però che i “writers” migliori ad un certo punto della loro vita, capiscono che la loro strada non è fare scrittine sui muri ma sfruttare le proprie capacità con la grafica, i video, ecc…
I vari comuni dovrebbero lasciare più spazi ai giovani writers. Ad esempio anche qualche fabbrica in disuso (ce ne sono molte, almeno qui a Milano).
Un pò di riferimenti su graffiti:
http://www.graffiti.org
http://urbantrash.altervista.org
http://www.stradanove.net
sacrepitture.com

229. Broke. - novembre 10, 2007

-“calci nel culo da papà e mamma potrebbero essere utili anche se è probabile che i genitori siano assenti nella loro vita” o “credo che questi ragazzi siano figli di una tolleranza familiare , bimbi lasciati a dipingere i muri di casa senza inibizioni”…come al solito quando non si sa a chi dar la colpa si attaccano i genitori o le famiglie stesse, ma non centra un cazzo. Sicuramente alle spalle di molti writers ci sono brutte storie familiari o semplici “sbagli” educativi ma come ce ne sono alle spalle di chiunque….Per quanto mi riguarda i mie genitori sono stati presenti nella mia vita il piu che hanno potuto, cercandomi di educare al meglio dandomi regole e negandomi pure molte cose.. quando mi hanno beccato non sono stati di certo fieri di loro figlio o contenti di ritrovarsi alle 5 di mattina una volante sotto casa…ma come dicevo prima se in una cosa ci credi veramente non ti importa di molte delle conseguenze che dovrai subire tra qui i tuoi genitori e continui… e ora che ormai ho 18 anni credo che mia madre si sia rassegnata al fatto 1 perché non può fare nulla contro 2 perché ormai vista la mia età per molte cose decido io cosa fare della mia vita e 3 perché alla fine credo abbia capito l importanza che ha questa cosa per me..

230. alessandro c. - novembre 10, 2007

“”””….Per quanto mi riguarda i mie genitori sono stati presenti nella mia vita il piu che hanno potuto, cercandomi di educare al meglio dandomi regole….””””””….””””e quando alle 5 di mattina è arrivata una volante sotto casa”””””””””…

hanno capito che tutto quello che hanno fatto non è servito a niente!

“”””se in una cosa ci credi veramente non ti importa di molte delle conseguenze…”””””

tipo far vergognare i genitori del figlio o dargli dei dispiaceri…..

“””””e ora che ormai ho 18 anni credo che mia madre si sia rassegnata al fatto 1 perché non può fare nulla contro 2 perché ormai vista la mia età per molte cose decido io cosa fare della mia vita e 3 perché alla fine credo abbia capito l importanza che ha questa cosa per me.””””””

4 perchè probabilmente si è rassegnata con il cuore spezzato…..

Povere persone!

231. Broke. - novembre 11, 2007

– “questi writers non sono altro che dei poveri frustrati che non hanno niente da fare, vigliacchi”…pure questo mi sembra l’ennesimo attacco gratuito riferito a qualcosa che non si conosce…perché faccio una cosa che a te non piace o non dice nulla dovrei essere uno povero frustrato fallito che non ha nulla da fare e quindi decide di prendere in mano una spray??? …poi parlate di vigliaccheria, che ci nascondiamo, che usciamo solo di notte… e certo! Non ci tengo a farmi beccare.. anche se pure di giorno qualcosa me la metto in giro.. comunque stai tranquillo che anche di notte quando sembra tutto tranquillo, proprio la quiete e il silenzio fanno da antagonisti… ma questo è un altro discorso

232. Broke. - novembre 11, 2007

Come molte cose se non la fai vivendola personalmente una cosa non puoi giudicarla…molto probabilmente non vi piacerebbe o neppure provereste mai a scrivere con una bomboletta in giro per la città….ma non per questo dovete disprezzare quello che facciamo noi. Ma che ne sapete voi dell’ adrenalina, della soddisfazione, della felicità che si prova nel dipingere, pure per quanto riguarda una semplice tag che hai vostri occhi appare come un semplice scarabocchio privo di significato ma pure dietro un semplice tag c’è un evoluzione stilistica che neanche immaginate.. per non parlare delle amicizie che grazie a questa attività riesci a trovare, amicizie di vari generi, gente di varie città, età e culture diverse… delle esperienze che fai ..i valori che apprendi fra cui rispetto e l’amicizia e di molte altre cose che non sto qui ad elencarvi…
Ma purtroppo col passare degli anni pure questo fenomeno sta diventando commerciale tramutandosi in una vera e propia moda.. questo è dovuto molto ai media ma non solo.. portando sulla strada del writing gente sbagliata(toy), ragazzini, gente che non conosce le regole, che dipinge solo per il gusto di imbrattare o solo perché lo fanno gli altri e soprattutto che non la vive col cuore …ma molta gente come me non lo fa per questo ma per un semplice bisogno di credere in qualcosa e per ciò che ci trasmette, illegale o no è la nostra passione.

..queste righe non hanno assolutamente lo scopo di convincervi o di farvi cambiare idea o quanto meno di farvi piacere il writing, pur volendo non ci riuscirei.. ma semplicemente per farvi capire (troppo difficile) quello che ci spinge a farlo e quello che proviamo…

233. degradodiroma - novembre 11, 2007

Per Broke : Parlando di tua madre dici .. “ha capito” e “si è rassegnata”. Tra le due affermazioni c’è contrapposizione oltre che un abisso, ma comunque credo sia più vera la seconda. Comunque un genitore non si stancherà mai di dare consigli e preziosi suggerimenti e questo indipendentemente dall’età .. del figlio. Non c’è equivalenza matematica poi tra l’essere maggiorenni e maturi come non c’è quella per cui l’essere adulti porti necessariamente alla maturità .. ma certamente all’esperienza, ecco perchè un consiglio di un genitore non va mai sottovalutato. Ascolta tua madre ma soprattutto non infliggerle altri dispiaceri.

Laura

234. Broke. - novembre 11, 2007

Poi per quanto mi riguarda il DEGRADO di Roma è la monnezza, l’invadenza della pubblicità, la continua propaganda (anch’essa spesso illegale), le strade malridotte e via dicendo …non di certo due scritte colorate…

..poi per rispondere al post 217 di Alessandro C. ..apparte le cazzate che hai scritto all’inizio del tuo commento per il resto cosa credi che noi non ci andiamo a ballà??? che non scopiamo pure noi???? che non ci divertiamo??? che non facciamo sport??? …per quanto riguarda il biliardo e le bische ce ne ho passato pure troppo di tempo…

235. Broke. - novembre 11, 2007

povere persone?? vergognare di me?? non infliggerle altri dispiaceri?? cuore spezzato?? .. ma di che state parlando scusate?
mia madre non ha mica scoperto di avere uno stupratore in casa come figlio, un assassino, un trafficante di droga… non sono di certo queste le cose che danno dispiacere ai tuo genitori.. a mia madre importa della persona che sono, dei miei ideali i una mia futura famiglia… non saranno di certo queste cose a farle cambiare opinione di me pur essendo magari contraria al writing…

comunque per rispondere a Laura, ho parlato di entrambe le cose intendendo che magari all’inizio è stata una semplice rassegnazione ma dopo e tuttora credo ne abbia capito la vera essenza.. io credo invece sia piu la seconda semmai…

236. Albert1 - novembre 11, 2007

Vabbè, Broke, lo sai che c’è?

(Occhio perchè adesso ti do’ un pretesto chiaro per affermare di essere incompreso)…

Nun me frega n’cazzo, ‘sta storia me l’ha fatte a peperini. Se è un credo, che sia. Se c’è gente che crede nella Roma o nella Lazio, posso capire anche chi crede nella bomboletta.

Saluti, baci e che il protettore dei writers ti accompagni e vegli su di te.
Ego te absolvo, ma nun te fa’ becca’ dove non devi, se no mi rimangio tutto. 🙂

Okkio, eh ?

237. riccardilorenzo95 - novembre 13, 2007

i graffiti sn arte nn si toccano noi writer siamo artisti !!!!!!!!
le persone che ci parlano dietro sn tonte nn sanno che se uno becca uno che sta a fa un pezzo lo massacrano di botte !!!!!!
o raga se qualcuno ha una foto atc anarchy terrorist crew mi contatti!!!!!!!
lunga vita ai writer !!!!!!!!

atc regna !!!!!!!!
la mia teg è neok e spacca!!!!!!!!!

238. alessandro c. - novembre 14, 2007

TEG??? Ma non si diceva TAG??? o forse ti è caduta una TEGola in testa mentre scarabocchiavi qualche muro???
O forse è un altro modo di dire che noi ignoranti non conosciamo…eh ARTISTA?? e pensare che io pensavo di vederle nei musei le opere degli artisti….

O raga okk a e bott…qst so pericols…se menate come scrivete, fate correre il pericolo alle persone di morire dal ridere…manco l’ ITAGLIANO!! Povera Roma…

239. writer07 - novembre 15, 2007

alessandro dire che mi fai schifo e dire poco

240. alessandro c. - novembre 15, 2007

Anch’ io T.V.B…..Bella Cì…..

241. alessandro c. - novembre 15, 2007

a proposito….è con l’ accento…forse nel dizionario dei writers non si si usa…MANCO L’ ITAGLIANO

242. Daniele - novembre 16, 2007

Per ricccardilorenzo95: nn sanno che se uno becca uno che sta a fa un pezzo lo massacrano di botte !

In italiano che significa?

243. ACRE a.k.a. COLMO - novembre 24, 2007

MIZZEKA E COME SIETE ANDATI IN OUT!!!
“Ogni giorno percorro via del muro torto e, a parte la sorpresa di trovare ogni giorno graffiti nuovi sul muro (mi chiedo ci vuole così tanto a fare una ronda notturna? Il costo sarebbe inferiore rispetto alla periodica ripulitura), constato che ci sono sempre macchine parcheggiate in divieto di sosta all’altezza di via di castro pretorio. Ho notato che si tratta di auto che sostano tutto il giorno creando rallentamenti nel traffico verso via Morgagni e nonostante questo sono indenni da contravvenzioni.
Possibile sia l’unico che se ne accorga ?”
questo era il primo post segnalato da Paolo, ma chi va contro il writing si sta accanendo un po’ troppo al modo di scrivere sulla chat/forum, sul modo di fare e altre cose del genere, sono solo un ragazzo passato di qua già qualchetempo fa, e volevo vedere come si era evoluta la discussione dal mio ultimo post…
mi pare non sia cambiata di una virgola, anche se hanno partecipato altri utenti. Credo che già dal nick name abbiate capito quale è il mio “HOBBY” e se vi ricordate di me naturalmente non vi sarà sfuggito in qualche post precedente da che arte sto, ma apparte tutte le cose “W il writing, è una cultura, è arte…” e altre cazzate del genere vorrei solo farvi ritornare con i piedi per terra.
Ai giorni d’oggi il writing piace a molte persone, altre persone lo praticano e arrivate ad una certa età si avvantaggiano usando la loro fantasia che li ha spinti a dipingere su muri, che siano legali e no.
E’ anche un modo di esprimersi, viene considerata arte, anche se si avvicina (lo ammetto) di più al vandalismo.
Sappiamo tutti che ad esempio molti poeti si sono aiutati a comunicare i loro sentimenti con la poesia, i critici d’arte, dentro le opere d’arte trovano poesie.
Naturalmente c’è writing writing. A me, personalmente, non piacciono molto le tag, anche se comunque c’è un impegno e un certo studio sull’estetica; ci sono i così chiamati “bombing” o “flop” che a me non dicono niente, non so a voi, ma a me non piaccio, sarebbero accostamenti di lettere con spessore con solo l’out line o linea di contorno, con uno studio del lettering(forma delle lettere) abbastanza semplice.
Poi ci sono writer e writer, e i ragazzi che vogliono fa i writer per vantarsi: molti come potete aver visto nei link che qualcuno ha dato sono veramente bravi, al di sopra di tutto e tutti nel modo di accostare vernici, colori e forme, altri si limitano a far conoscere la loro tag, la firma, il proprio nome, e diventare famosi tra tutti, poi ci sono quelli di un livello altamente inferiore, qll che vogliono sembrare, non essere, e non si fanno scrupoli a scrivere su qualsiasi superfice, che sia marmo o calcestruzzo.

Dopo questa re-introduzione, non credo che a voi non faccia piacere vedere ogni tanto qualche colore nella vostra città, Roma è piena di murate interessanti che anche persone “normali” starebbero lì a guardarlo per ore.
Penso anche che, più che essere contrari al writing perchè lo considerate molto una forma di vandalismo(anche se vorei sapere che vanalismo c’è quando poi un intero muro viene dipinto da qualcuno bravo, che se ne intende e le sue opere piacciono a tutti..) ma credo invece che voi volete, in fondo in fondo rompere anche un pochettino le scatole, perchè diciamocela tutta, a chi non piace rompere le scatole un po’ a qualcuno(mi associo)?!
Forse alcuni di voi si sono trovati davanti a situazioni un tantino sgradevoli, come trovarela propria auto/furgone riempito di tag o roba simile, concordo che potete tirarvi i capelli, fare i pazzi, ma sempre nei limiti e pensando che là fuori qualcuno con al testa a posto c’è…

Colmo, nell’infinito ed oltre.

244. Paolo - novembre 27, 2007

Sono Paolo, quello che ha dato via alla discussione.
I murales su anonimi muri non ho molto da dire.
Trovo invece decisamente orrende le tag o scarabocchi che deturpano molti muri della nostra città.
Come si possano definire arte non lo capisco proprio.

245. ACRE a.k.a. COLMO - novembre 28, 2007

anche a me non piacciono molto le tag, anche se sono un writer, però non mi venite a dire che non vi piacciono i pezzi più complessi…
tra l’altro ricordo che le sritte 3msc i love you e cazzate del genere non devono essere attribbuite a noi writer

246. BoSe-ST.S CREW - dicembre 2, 2007

i graffiti sono arte

247. BoSe-ST.S CREW - dicembre 2, 2007

broke hai troppo ragione

248. bose er writers de roma - dicembre 25, 2007

ce famme capi te taggi come me? nn va bene amico writer…
http://www.myspace.com/randagiklan

249. K40s - gennaio 4, 2008

io comprendo totalmente Broke…sono un ragazzo, che bene o male qualche pezzo lo ha visto/fatto.
Scusatemi voi che puntate il dito…per noi è una passione..ci distingue dalla massa.
Se devo “taggare” non vado al colosseo oppure sulle mura di una casetta diroccata dal tempo, vado sulle mura “di poco conto” come quelle di una fabbrica abbandonata, non farei/faremo mai una cosa del genere. Molte sono state le volte che girando per strada sono rimasto a bocca aperta per un graffito, lo farò e lo faccio ancora, perche capisco punto. pensatela come volete spero che un giorno possiate capirci fino a tal punto di non fare tutta l’erba un fascio, ecco sarà quel giorno che io uscirò a taggare davanti a tutti o alla luce del giorno, quando sarò compreso x quello che sto facendo…ma fino a che non si muove una paglia io sono fiero di taggare di notte e da solo. molti sbagliano, come prima diceva Broke…non nominate “Writers” quelli che comprano un pennarello nero indelebile e scrivono su un muro CI AMEREMO X SEMPRE o cazzate varie…quelli sono minkioni, quello vuol dire imbrattare secondo me.

250. degradodiroma - gennaio 4, 2008

Capisco che leggere 248 commenti sia un pò faticoso e stancante .. ma per me quello che hai detto è OK come era già OK qualche centinaia di commenti fa e questo perchè non si sta facendo “di tutta erba un fascio”.
Laura

251. KeTtA - gennaio 6, 2008

Pure a me me piaciono i graffiti e sopratutto falli……e sn 1 femmina…cmq i writer hanno ragione qnd dikono ke graffitare è 1 modo x esprimere le proprie senxaxioni….e se ce stanno i deficenti ke skrivono kaxxate sui monumenti o skrivono frasi poilitike…..nn è detto ke i writer devono sparì dll terra…..W ROMA

252. ACRE a.k.a. COLMO - gennaio 14, 2008

…bah…250 commenti e il fatto non si è risolto!XD
il tempo passa ma le cose rimangono uguali…250 commenti inutili!!!
secondo me è andata troppo oltre, non ci sono più argomenti da trattare!
però vi vorrei fare una domanda, ora, ora che avete letto ben 250 post, se vedreste qualcuno che dipinge su un muro privato/comunale, che fareste?
intanto mi sponsorizzo anche: http://www.fotolog.com/colmone 😄 commentate!
bye bye!

253. Hera - gennaio 27, 2008

Le opere non si devono toccare. Assolutamente. Purtroppo dei ragazzini hanno imbrattato alcune opere antiche, ma non tutti i writers sono così. Penso che se ci fossero più spazi per i writers, le cose andrebbero molto meglio.
Intanto vi rimando a questi due siti molto interessanti: http://www.urbantrash.net e uno che ho scoperto da poco: http://graffiti-writing.blogspot.com

254. zaks - marzo 20, 2008

immaginate tra molti molti anni …che cosa diranno se ci sara ancora qualcuno sulla terra??saranno reperti storici ed e giusto ke i graffiti ci siano …non s puo cambiare il destino della terra…neppure ricattando

255. The NOISE - marzo 23, 2008

Beh, ho finito ora di leggere alcuni, non tutti, i commenti riguardanti il writing, e il degrado a roma…
Purtroppo ,anche io essendo un writer non posso appoggiare in pieno ciò che hanno scritto broke e gli altri writer sull’argomento, perchè bisogna mettere i puntini sulle
“i”.
Per cominciare secondo il mio punto divista l’arte dei graffity non vuol dire sporcare tutta Roma di TAG che sono semplicemente il motivo che da la ragione ai vari Federica, Romina ecc…
Gli da la ragione, nel senso che sono solo scarabocchi, se sei veramente capace a dipingere e sai fare arte non hai bisiogno della fama che è per questo che si tagga in giro….bello essere sulla bocca di tutti….io ho passato 1 anno a fare murales nel fabbricato abbondanato vicino casa, quando ho capito che i miei non erano più scarabocchi ho cominciato a riempire i muru della mia zona, e non essendo solo tag la gente apprezzava l’arte ,.,. poi di roma e anche i *reni, ahimè anche i *reni, fino a quando sono cresciuto e mi sono reso conto che stavo facendo una stronzata.,.,ora con i graffity mi guadagno anche da vivere o almeno quegli extra che mi permettono di arrivare a fine mese…,.beh morale del discorso è che è vero che noi writer abbiamo un codice, ma dovrebbe essere un po rivisto, come tante leggi che fanno cagare, aprirei più hall of fame, (per chi non sa che sono, posti dove dipingere legalmente) ance se servono a poco visto che il writer cerca l’adrenalina dellafuga ecc…cmq tornando al discorso ,.,permettere persino di dipingere treni, visto che chi paga ha la pubbli sopra, e tornando al codice dei writer, è vero non dipingiamo su chiese, monumenti antichi, ma si devastano mezzi pubblici nella maniera più totale , si graffiano i vetri per taggarli si coprono i finestrini e appunto come dicono sul forum non si leggono neanche le fermate!!
Se fatto a regola d’arte , un murales da in *ulo pure a picasso e van gogh,,.,. se non apprezzate non fate certi commenti, perchè in difesa dei writer andatevi a veder chi era KEITH HARING, uno dei suoi murales vale anche miliardi,.,.?!?!? lui ha cominciato sotto la mertropolitana quindi illegalmente ,.,avrei molto da dire sull’argomento se qualcuno vuole farmi qualche domanda sono contento di rispondergli….

256. LORENZO - giugno 8, 2008

Salve,penso che in questo forum,di superficialità da parte di parecchia gente ce ne sia,noi writer,nn vengo da una famiglia che nn mi ha dato un’educazione,nn mi drogo,nn fumo,vado bene a scuola,e purtroppo per voi,scrivo sui muri della città,della MIA casa,sulla MIA porta,la faccio scrivere da altri writer come me,giro il sabato sera,in cerca di un muro e uso i dieci euro settimanali di paghetta per comprarmi gli spray.Carissime persone che insultate gratuitamente noi writer,siete delle persone che andrebbero messe da parte e nn considerate,noi scrivendo sui muri,non vi insultiamo personalmente,ma voi,si.Probabilmente,avrete delle efferrate idee politiche di destra,ma il caro Veltroni,a Roma ha dato i muri legali,e,il vostro caro,nuovo sindaco Alemanno,li vuole togliere.Facendo così,vi ritrovate il problema frà le mani,e ci sarà gente come me,che continuerà a dire che noi,facciamo arte.Mi chiedo perchè su un treno,ci debba essere una pubblicità enorme della gazzetta dello sport,che mi fà viaggiare su un treno completamente orribile e rosa,e io nn posso fare il mio pezzo sotto a dei finestrini?Se fossi in banchina,lo farei sui finestrini,ma,per evitare il problema,mi metto dall’altro lato,così ai finestrini nn c’arrivo!Avete mai visto dei quadri o delle installazioni di rauschemberg?Beh,a me nn interessano,perchè,se siete andati alla mostra sulla pop-art,alle scuderie del quirinale,troverete una sua opera,che puzza veramente,è UN PANNO CHE NNON VIENE LAVATO DA ANNI!Quelli che insultano in questo forum,probabilente,vanno a vedere le mostre e dato che si trovano in una galleria determinati quadri,dicono che sono belli.Non ci si può,fermare a dire se un’opera è bella o brutta,bisogna avere argomentazioni a riguardo,e voi non le avete.Non siete in grado di affrontare un discorso serio,se vi soffermate alla superficialità delle cose.Ditemi se sotto la strada soprelevata di Tiburtina,c’è del vandalismo,per me,quella è arte pura.Dovreste scendere in piazza(come diceva qualcuno prima)per far valere le vostre idee.Qui non risolvete nulla,siete come dei cani che cercano di mordersi la coda.Il problema(che non è un problema,ma è solo difficoltà ad accettare qualcosa di diverso da quello che la televisione ci offre)persiste!Avete presente van gogh?Tutti lo snobbavano,perchè lui aveva cominciato a dipingere paesaggi,e all’epoca,si facevano solo ritratti di nobili.Lui è andato contro tendenza,in questa circostanza,mi considero,dal punto di vista morale,un pò van gogh.Perchè soffermarci a ciò che gia c’è,vi lamentate che i ragazzi si ubriacano e muoiono contro dei pali stradali,e nn capite che tutto ciò è dovuto al vostro egoismo,perchè pensate al muro di casa vostra?Non pensate al muro di tutti,al vostro!Qui,coloro che criticano i writer,sono solamente dei falsi moralisti!Pensiamo al bene di tutti,perchè come voi avete una casa,ce l’ho anch’io,e se sporcano casa vostra,la devo pagare anch’io il muro di casa vostra,e viceversa.Quindi non esistete solo voi miei cari moralisti.Dite al vostro amico Alemanno,che dia pù muri legali.Che faccia mettere un vagone in disuso,o mal funzionante in stazioni diverse,perchè così tutti hanno quello che vogliono e nessuno si lamenta.Penso che in questo modo,ci sia un evolversi della cultura graffitista,e una diminuzione del “crimine”.Inoltre se c’è un evolversi della cultura,c’è un’aumento di persone,che incomincieranno a rispettare le cose di tutti,e capiranno che l’adrenalina che hai in corpo quando fai un treno,cominci a vanificarsi,quando la stessa cosa la fai più volte,e allora si potrà parlare di arte.Per ora,se la gente ci considera vandali,è perchè noi ci siamo voluti far attribuire questo aggettivo.Questo,è la conseguenza dei nostri comportamenti scorretti ai danni degli altri,e ci possiamo lamentare,ma non cercar di avere ragione.Noi writer siamo dalla parte del torto,e finchè nn scenderemo in piazza per far si che ciò nn avvenga,rimarremo tali.Vi dò dei titoli di alcuni libri,ssu cui potetee riflettere,su ciò che veramente vuol dire graffito,e poi,se ci tenete,ve li andrete a comprare.Se poi,i membri di questo forum sono interessati,a far aprire posti abbandonati ai writer,per farli dipingere legalmente,o ad adoperarsi a farsi dare qualche vagone in disuso dalle ferrovie dello stato,io sono sempre presente,e mi potete contattare attraverso questo forum,oppure,vi lascio il mio indirizzo e-mail,così mi potrete contattare.Cercando di legalizzare il fenomeno writing in appositi posti,si avrà una diminuzione di scritte vandaliche in giro per la città,e in futuro,diventeranno anche quelli dei beni pubblici,quindi anche un riscontro economico per la città di Roma.Mi scuso,se ho offeso alcune idee politiche,però mi sono fatto prendere dall’enfasi dell’argomento.Saluti

257. nicoletta - giugno 10, 2008

meno male che ti scusi, alla fine…
povera italia…

258. destino mc - giugno 17, 2008
259. LORENZO - giugno 25, 2008

mi scuso non per quello che faccio,ma se ho offeso delle idee politiche diverse dalle mie.Si,povera italia,finchè c’è gente come nicoletta che non accetta le scuse,o che le “snobba”,meglio non farle più.

260. LORENZO - giugno 25, 2008

Comunque cara nicoletta,nessuno ti dà il permesso di offendere,facendomi passare per quello deficente,che non sà quello che dice,quindi,le cose,non dirle,solo perchè hai un monitor davanti a te dove sfogarti,le cose,vanno dette senza mezzi termini e senza puntini di sospensione,perchè,mettendoli,lasci molte cose in sospeso a mio parere,e quindi non sapendo cosa scrivere,hai cercato di tutto,per criticare,se avessi avuto le tue ragioni per dibattere,senza “attaccarti” alle scuse,probailmente non avresti messo quei puntini.Ma d’altra parte,non hai,o non avete argomentazioni a tal proposito.In definitiva,come dicevo prima(ma nn con parole che userò ora),informatevi,prima di dare fiato alla bocca.

261. nicoletta - giugno 26, 2008

lorenzo, senza puntini di sospensione, e senza che ti scaldi tanto: dove è che ti avrei offeso?
e le tue scuse erano rivolte a chi? a me? dove? alla fine metti quella bella frasetta: “mi scuso se ho offeso qualcuno”, dopo aver riversato una quantità di offese e frasi aggressive a piene mani: un po’ facile, non trovi?
comunque, tanto per chiarezza: io non mi sono sentita offesa manco un filino. pensa un po’!
tu con le tue parole non offendi. ma con i tuoi gesti si: offendi la mia città. questo è per me intollerabile, ok?

262. Albert1 - giugno 26, 2008

Sbaglio o questo è il post con il maggior numero di commenti di tutto il Blog ? Hai delle statistiche, Laura ?
L’avresti mai immaginato che durava così tanto ‘sta cosa ?

Lorè… lassa perde, avemo capito. O nun avemo capito gnente. Tanto è ugguale.

263. degradodiroma - giugno 26, 2008

Bravo Albert1 .. hai ragione, e la tentazione a chiuderlo quì è forte, molto forte e già in passato ne sono stata attratta e tentata.
Laura

264. nicoletta - giugno 26, 2008

laura, concordo

nicoletta

265. LORENZO - luglio 10, 2008

cara nicoletta fai finta di non capì o non capisci?La lingua italiana la conosci?Lasci molte cose in sospeso dicendo:”meno male che ti scusi alla fine
povera italia…”.Dicendo povera Italia,di seguito a:meno male che ti scusi;fai intendere che io che mi sono scusato,sia la rovina dell’italia,e le scuse erano rivolte a coloro che avevano idee diverse dalla mia,di certo,se dovevo pensà solo a te,avrei detto cara nicoletta mi scuso con te.Hai studiato?Capisci l’italiano?Quindi non fare domande di cui bisogna farti l’analisi grammaticale,anzi in questo caso del periodo.Saluti e spero che questo forum chiuda presto,perchè è dal 2 febbraio 2007 che si dicono stronzate su coloro che fanno graffiti,di persone non competenti,che vogliono fare i saputelli della situazione,ce ne sono,pur non sapendo l’argomento che si tratta,di certo non sono io,perchè sono due anni che vivo questa cultura,che è in vita da più di trent’anni,e di certo non sono 4 stupide chiacchiere a fermare i graffiti.Spero che ognuno,prima di affrontare qualsiasi argomento,si informi,in questo caso,voi,che siete contro i writer,nn vi siete informati,e per ciò,è inutile affrontare argomentazioni,di cui non sapete neanche le radici e l’esistenza,se poi c’è un disgraziato come me che scrive sui muri(e non sono il solo,ce ne sono a migliaia fuori dalla vostra stanza),il writing non si fermerà,e ci sarà sempre più gente che gli darà addosso,quindi,noi non smettiamo di scrivere,voi parlate,che non avete niente di meglio da fare,e terzo,vado a comprà due spray,così vado a zozzà qualche muro,contenti?Addio,a non risentirci,perchè metterò il link di questo forum su un pò di siti,e vedrete che non sono l’unico che la pensa così!Ciao,ciao,spero che leggiate il mio messaggio,così,capirete che il vostro stare davanti al computer è tempo perso,ciao,ciao,leggete e rosikate,che tanto non ci fermate!Noi corriamo a gambe levate,che tanto non ce pijate!!!!!!!!!!!!!!!

266. warinello - luglio 10, 2008

dajeeeeee GRAFFITI NO STOP

PEAPLE TALKING SHIT

267. giggione - luglio 10, 2008

grande lorenzo!!!
kretini non fate de tutta l’erba un fascio..
non kapirete mai niente de sta kosa
quindi e’ inutile spiegarve e cerka de famme kapi
pio purio 2 spray e vado a pitta kosi avete qualkosa pe di quanto semo vandali
ciao buffoni 😉

268. UNO DI ROMA NORD! - luglio 10, 2008

un treno pulito arriva in orario? no, un muro pulito toglie via gli zinagari? evita scippi e spaccio? un autobus senza scritte arriva quando deve arrivare? no….perfetto…. allora togliete i graffiti dalla liste dei mali del mondo dato ke non uccide nessuno, non provoca guerre, non rovina le famiglie in crisi e non crea alcun problema a nessuno… non crea traffico e altre stronzate simile… assini, stupratori scippatori e ladri non finiscono in galera, i writers si… i writers se beccati vengono processati in DIRETTISSIMA!… manco quelli della cirio, parmalat e tutti i vari scalatori delle banche, i vari furbetti del quartiere o cmq gente icca e politici COLPEVOLI subiscono questo trattamento… svegliatevi e pensate a cose serie porca miseria!…. ma che davvero? l’italia va a rotoli, non c’è un governo stabile, non ci sono soldi, debiti che escono da ogni fronte e voi pensate a i graffiti? vabbè se voi vi sentite meglio sfogandovi sui graffiti….BELLA PE VOI!!!!

269. KKKKK - luglio 10, 2008

non tutti apprezzano le novità…vi accontentate di stare seduti davanti alla tv a bruciarvi le cellule…i writers vivono la città + di chiunque altro, la apprezzano e di rado NON RISPETTANO LE REGOLE…io conosco dei writers che sn persone colte ben inquadrate nella società (poliziotti, geometri, architetti e designer)…purtroppo questa nuova antropologia urbana nn è capita da tutti…anche archimede e qualunque altro genio di ogni tempo è stato ritenuto uno skizzato ed un emarginato dalla società….

personalmente sn un archeologo ben rispettoso (e rispettato) di ogni luogo e di ogni chè, e la notte me ne vado in giro a dipingere con i miei spray…e la mattina mi sveglio per lavorare e studiare!

per i moralizzatori di qsto blog: NON AVETE CAPITO UN CA**O, E NON SPARATE A ZERO SULLE PERSONE E SUGLI ARGOMENTI A VOI SCONOSCIUTI…gli ignoranti siete voi…

P.s.:i muri dei palazzi dove viviamo sono i primi che sporchiamo, stessa cosa vale per la casa in cui viviamo…vi consiglio di vedere qlke mostra di bros, dumbo & company

270. OmAr a.k.a. KAISER - luglio 11, 2008

bella LORENZO, km fate voi a parlà di kose ke nn konoscete,parlare dell’ignoto,affrontare qualkosa ke nn avete mai vissuto ma ke avete solo sentito e visto in giro. avrete pensato MA KI SN STI VANDALI,ma vandali di kosa?sn i vandali quelli ke rikoprono i graffiti..un arte ke viene infangata da gente kome voi ke nn sanno kosa sia l arte!! + cancellate i nostri kapolavori + cancelliamo i vostri!! nn sapete kosa si prova,è una kultura ke nn vi appartiene…quindi zitti

271. I MURI BIANCHI NN FANNO PENSARE - luglio 11, 2008

TANTO ALLA FINE LE TASSE CE LE LEVANO CMQ STAMOSE A CAPI NN è CHE SE NN CE STANNO PIU E SCRITTE TE LE ABBASSANO QUI CHI MAGNA è SOLO ER GOVERNO O PE E SCRITTE O PE ALTRE COSE I SOLDI SI PIANO LORO E POI NN ME VENITE CHE NN SCOPAMO MA CHE NE SAPETE..E VOI NN POTETE SAPE MANCO L EMOZIONI CHE TE DA NO SPRAY IN MANO SE PER VOI è NA SCIOCCHEZZA O NA CAZZATA FA COSE DER GENERE CE GENTE CHE PENSA DIVERSAMENTE…MAGARI VOI FATE ARTRE COSE CHE A ME NON STANNO BENE!!!E POI IO CE TENGO ALLA CITTA MIA E NN RIESC A IMMAGGINARLA SENZA GRAFFITI..è COME GIULIETTA SENZA ROMEO COME ROMA SENZ ER CUPPOLONE COME NYC SENZA A STATUA DELLA LIBERTA….E RICORDATEVE NARTRA COSA CHE I MURI BIANCHI NN FANNO PENSARE..SE QUANDO USCITE DI CASA E VEDETE UN TAG SU UN PALAZZO IN QUEL MOMENTO PENSATE GUARDA STI ST….I CHE IMBRATTANO I MURI…IN QUEL MOMENTO I PROBLEMI CHE AVETE SPARISCONO ANCHE PE UN SOLO ISTANTE QUELLO IN CUI IMMAGGINATE ER TIZZIO CO O SPRAY IN MANO E PENSATE ALLA BOTTE CHE IE VOLETE DA….POI SE INVECE DE DISPREZZA VE IMPARATE A LEGGE E CAPIRETE PURE QUELLE “STUPIDE SCRITTE ” CHE STANNO IN GIRO..E POI NARTRA COSA ER VANDALO è QUELLO CHE LO FA PE MODA IL MIO è NA SCELTA DE VITA E SO Q ARTISTA DE STRADA…E NN VORDI CHE NN STUDIO E NN CIO NA VITA NORMALE ANZI FORSE LA MIA è MEIIO DE TNT ALTRI…E COME DICE OMAR QUA SOPRA IO A CITTA ME LA VIVO PIU DE TUTTI GIORNO PE GIORNO CO L ADRENALINA A 2000 COI L ADRENALINA LA SENTIRETE SOLO QUANNO STATE DAVANTI A TELEVISIONE O ANNATE A E GIOSTRE DEI PARCO GIOCHI..NN TUTTI CE CRESONO MA MASSIMO RISPETTO PER CHI CI CREDE…E POI SIA BEN CHIARO CHE LA GRAN PARTE DEI WRITER SO LAUREATI IO FACCIO IL LICEO SCENTIFICO E CIO LA MEDIA DEL 7 PARECCHI DE VOI CHE STATE DIETRO AR PC AVRETE MASSIMO LA 3 MEDIA SE CIAVETE..QUINDI NN PARLATE DE CULTURA PER CHE A ROMA A CURTURA VE LA INSEGAMO NOI…PARLATE E NN SAPETE CHE CE STA DIETRO..ME CHIEDO SE VOI AVRETE PROVATO UN MINO DE EMOZIONI CHE O PROVATO IO A 16 ANNI…è INUTILE CHE CRITICATE PERCHE VE RIMASTO SOLO QUELLO NN SAPETE FA ALTRO.E QUANNO STAI FERMO ALLA STAZIONE CHE PASSA ER VAGONE TUO STAI A 3000 E RITORNI IN DIETRO NER TEMPO A QUANNO STAVI APPIZZATO PE DIPIGNE E SENTI GENTE CHE DICE:GUARDA STI COIONI CO STE BOMBOLETTE…ALLORA LI CHE PENSO CHE QUELLO CHE A ESCLAMATO NA COSA DER GENERE è SOLO NO SFIGATO CHE PE LUI A CITTA è L UFFICIO E LA CASA OPPURE ER CANTIERE DO LAVORA…MBE PE ME A CITY è A STRADA I MONUMENTI(CHE NN ME PERMETTERO MA DE SCRIVECE SOPRA PERCHE CIO RISPETTO COMPRESO PER LA CHIESA).ER TRENO I PALAZZI ER NASONE(PE L IGNORANTI ER NASONE è A FONTANA QUELLA CHE “PISCIA” SEMPRE)..PURTROPPO VOI RIMARRETE LI IN QUEL BUCO CHE è LA VOSTRA CASA..E NON VI POTETE PERMETTERE DI GIUDICARCI VISTO CHE MANCO ME CONOSCETE…POI ME VENITE A PARLA DE RONDE NOTTURNE NN AVETE CAPITO CHE ER BELLO è PURE QUESTO..COLPIRE SOTTO ER NASO DELLE GUARDIE CHE SE NE ACCORGONO ER GIORNO DOPO….POTETE FA QUELLO CHE VE PARE INTANTO TROVEREMO ER MOTO DE DI ESPRIMERCI DI FARE ARRIVARE IL NOSTRO NOME DENTRO E FUORI LA CITTA IN TUTTI I MODI…NON COME VOI CHE VI ESPRIMETE SOLO DIETRO NA TASTIERA…QUINDI OGGI ME PO CRITICA SOLO CHI LA PROVATE UN EMOZIONE SIMILE ANZI MANCO QUELLO PERCHE LA FATTA PURE LUI…REGA LA CITTA è NOSTRA E NESSUNO CE LA LEVA…PS LE TASSE OGGI STANNO PURE SU LE CARAMELLE..

272. BELLA PE VOI CHE VIVETE A CASA E IN CHIESA - luglio 11, 2008

ne vero so 8 anni che scrivo e mi regazza la monto come n cavallino è nn è lunica me mancano 2 esami e finisco la facolta de giurisprudenza mo dimme te se so piu fallito io o te…che magari a questora starai dietro ar pc a masturbarti..èèèèno no si fa lo sai che dopo gesu ti manda all inferno…BELLA PER PISCHELLO DE SEDICI ANNI CHE VEDE ER MONNO DER ROMA OLD SCHOOL…
MO METTETECE NA PEZZA ..BRAVO PISCHE ME PIACE COME RAGGIONI….SIPIGNI CHE ER NOME TE SARTA FORI….LE TASSE STANNO PURE SULL H2O SI è PER QUESTO QUOTO PURE ER PISCHELLO DE ROMANORD ER TRENO PULITO NN è PERCHE è PULITO ARRIVA IN ANTICIPO…..TOY

273. MANNAGGIA - luglio 11, 2008

MA SENTI CHE ME TOCCA LEGGE MURI CHE NN VAPPARTENGONO NN LAI CAPITO CHE A CITTA è NOSTRA E I GEROGLIFICI LI FACEVANO L EGIZZI IMPARATE A LEGGE ANALFABBBBBETA

274. cied - luglio 11, 2008

Sono d’accordo con ki dice ke roma è bella ed è sicuramente la città più bella del mondo, ma è anke molto grande, ed essendo molto grande ci sono anke molti muri grigi…il grigio…vi mette allegria? Non sò a voi ma a me mette molta + allegria un bel verde kiaro o un blu, quindi perchè dovrebbe essere un reato colorare la prorpia città? C’è solo un messaggio adatto a voi ke non capite ke questo vandalismo… è ARTE. Imparate a colorare la vostra città e non odiate ki porta l’allegria su queste mura.

275. cied - luglio 11, 2008

“i muri bianchi non fanno pensare” è un dio.

276. er wesh - luglio 11, 2008

bah di tutto quello che vuoi, tanto i graffiti ci saranno sempre 🙂
di gente come te ne ho visti troppi siete uguali e monotoni
se ti fanno schifo i graffiti sui muri grigi di periferia girate da nartra parte

277. SAIMone graffitiMI - luglio 11, 2008

ribadisco su tutto quello del post 271 mettendo in chiaro che sono i bambini che si devono fare vedere e basta vanno a scrivere su chiese, monumente e associati! io preferisco vedere una città colorata che una città bianca.

278. zio nanni - luglio 11, 2008

Ragassi miei… BEATI A VOI CHE MONTATE LE VOSTRE DONNE, BEATI A VOI CHE DIPINGETE, BEATI A VOI CHE CE LA METTETE TUTTA PE SVORTA’, BEATI A VOI CHE CO UNA CANNA SIETE FELICI…

NON PENSATE AI MURI SPORCATI, PENSATE AI CAZZI VOSTRI E A MIGLIORARE LA VOSTRA VITA…

noi ci occupiamo di vivere la nostra citta nelle ore poco prima dell’alba, noi ci gustiamo i tran alla fermata dell’ auto che litgano e ci divertiamo, noi ci gustiamo le guardie che scopano co le zoccole, noi ci gustiamo le vie buie e vuote del centro di roma …

noi vi vogliamo bene e “segnamo” la citta per voi che non potete godervela… non rosicate..=)

279. Albert1 - luglio 11, 2008

Bella pè tutti!
Sfogateve a scrive che fra 4 giorni ‘sto post se chiude e nun ce se ponno più mette li commenti.
Percui date sfogo ar cervello che doppo ve tocca tornà pe’ strada a pittà, ‘nvece de scrive stron*ate sur blogghe.

L’ho già detto un centinaio di commenti fa, e lo ripeto: se non ci arrivate da soli non fa niente, uno mica pretende la luna. Io a dire qualcosa di sensato ci ho provato, qualcuno di voi pure, ma mi pare che alla fine non si arriva a niente. Quindi voi continuate a dipinge (finchè ve va bene) io continuo a dire che non mi piacciono le porcate (mentre so apprezzare un bel pezzo). Purtroppo per ognuno di voi che ragiona e fa le cose a modo ce ne sono venti che non capiscono un tubo e fanno solo schifezze, e allora io ti dico: il pezzo fatto bene me lo tengo pure sul muro di casa, la zozzeria te la faccio ripulì co la lingua (magari prima te ce metto ‘npo’ d’acetone, così fai meno fatica).

280. lidolodellefolle - luglio 11, 2008

Che nessuno si senta offeso, ma i muri e più in generale le superfici verticali le preferisco nel loro colorito originale, per quanto grigio possa essere. Sui vagoni non c’è scritto “prego, si accomodino con gli sprayS” quindi chi trasgredisce si prendesse le sue responsabiltà, e mutismo. E se questi graffitari non hanno proprio niente di meglio da fare, che almeno lasciassero perdere monumenti, ponti, statue et similia. Roma fa già abbastanza schifo così com’è.

281. SAIMone graffitiMI - luglio 11, 2008

per mio parere solo i babbi scrivono sui monumenti… se devo abbellire la mia città dipingendoci sopra non lo faccio su cose già belle…

282. NEKO - luglio 11, 2008

che toy acre e snoke cmq io so neko ma nn scrivo più acre e snoke toyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy

283. LORENZO - luglio 11, 2008

PER L’IDOLODELFOLLE

PER QUANTO MI RIGUARDA NN C’è SCRITTO NEANCHE IL CONTRARIO

284. I MURI BIANCHI NN FANNO PENSARE - luglio 12, 2008

PER LIDOLO DELLE FOLLE

IO ME SENTO OFFESO E COME PERCHE SU I MONUMENTI CE SCRIVONO I BAMBINI OPPURE LE DEDICHE D AMORE NN POI DA LA COLPA A ME WRITER SE NN TE INFORMI PRIMA E POI ME OFFENNO PERCHE SE OFFENNI EOMA è COME SE ME OFFENNI A ME..E RICORDA CHE IO LACITTA ME LAVIVO SU TUTTI I PUNTI DE VISTA

285. PE ZIO NANNI - luglio 12, 2008

GIUSTO ZIO NANNI TE CO NA CANNA NUN SEI FELICE TE PE ESSE FELICE TE CE SERVONO LE SPADE PENSA ALLA TUA VITA..E NON ROMPE I COIONI..

286. degradodiroma - luglio 12, 2008

Sono stata via qualche giorno ed a quanto pare sembra che su questo post si sia svolto un raduno di ….
Ci sono altri 20 commenti in coda di spam che riferiscono a questo post e che non propongo intenzionalmente. La “””discussione””” mi sembra di bassissima levatura, avrei voluto anche cancellare i commenti proposti sopra la mia testa e offerti ancora dal mio ultimo e precedente commento, ma ho voluto lasciarli ancora per dovere di ospitalità.

I commenti finiscono qui.

Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: