jump to navigation

L’operatore ecologico settembre 15, 2006

Posted by degradodiroma in Segnalato da ..., Sporcizia.
trackback

Segnalato da : Raffaello

gent.ma Laura,
qualche giorno fa ti ho scritto un e-mail a riguardo di un inconveniente riscontrato sul blog e tu gentilmente mi hai risposto; in effetti l’inconveniente è rientrato e dipendeva solo dal mio computer.
Negli ultimi giorni ho letto il tuo giudizio “spazzini non vedenti e nati stanchi” (04/07/2006 Nati stanchi); in effetti penso che tu abbia ragione, soprattutto se li confrontiamo con quelli di molti anni fa, quando il lavoro del mondezzaro era davvero faticoso. Io allora ero bambino e questi sono ricordi di fanciullezza, ma a Taranto (che era la mia città) e anche a Roma la raccolta dellla mondezza avveniva porta a porta. Puoi documentarti se leggi l’articolo di Ulrike Viccaro (brava e nota giornalista romana che scrive le storia delle borgate) sulla raccolta a Roma; penso che tu possa entrare digitando sul motore di ricerca la frase “ecodallecittà Roma storie di monnezza”, che dovrebbe darti il sito in cui entrare.

(ndr : eccolo … Ulrike Viccaro)

Adesso si usano le parole “Nettezza Urbana” e “operatore ecologico”, perchè altrimenti si offendono; io e mia moglie invece li abbiamo sempre chiamati “munnezza” e “munnezzaro”, perchè così ci hanno insegnato , fin da piccolissimi, le nostre mamme! Leggendo l’articolo ti renderai conto della differenza rispetto a oggi;

probabilmente se quelli della mondezza dovessero lavorare come a quei tempi…morirebbero molto presto! ops !

Sarò contento se mi risponderai e..sei davvero una ragazza in gamba!

Advertisements

Commenti

1. vittoria - aprile 20, 2008

nati stanchi noi ? si stanchi de voi che zozzate le nostre città….stanchi delle vostre lamentele,dei vostri cani, che li lasciate defecare per strada senza pulire,stanchi del misero stipendio, e poi, alzate te..alzateve tutti voi alle 4’30 per andare a lavorare..sotto le intemperie del tempo e in pieno smog !! E basta a prendere di mira solo i “monnezzari”, come mammina tua t’ha insegnato a dire,andate pure a prendere di petto : i vigili,poliziotti,magistrati,impiegati alle poste,etc..etc.. SEMO STANCHI SI !!

2. degradodiroma - aprile 20, 2008

Si “nati stanchi voi” lo ripeto e lo ribadisco.
In questo blog ce n’è un grandissimo esempio, della vostra negligenza, della vostra trascuratezza, della vostra fumatina, chiacchieratina, telefonatina, della vostra approssimazione .. SI .. NATI STANCHI e NON VEDENTI, (si legga Manca il Vesuvio). Lasciate in terra il 60% della mondezza che trovate e tanto lo stipendio è assicurato, nessuno vi richiama, nessuno vi licenzia. Se vi alzate alle 4 1/2 non sono affari miei. Ognuno ha i turni che gli spettano, lo stipendio è scarso, beh ! non è affar mio, io la pago con le mie tasse e pretendo un servizio che non ho.
Laura

3. nobile carlo - maggio 1, 2009

io non so che lavoro fai laura o se scritto da qualche parte perdonami non l’ho letto, stare una giornata di lavoro sotto gli occhi di tutti non e’ facile io vorrei vedere sarei curioso tutta quella gente che si lamenta quanto zelo ha sul proprio lavoro , se fosse cosi’ non cascherebbero tetti sulle teste dei nostri ragazzi nelle scuole, non morirebbe gente dentro i tunnel solo perche’ ha piovuto un po di piu’ e qualcuno ci si e’ affogato dentro , non si farebbe la fila per tre ore in posta, non si starebbe dal medico in attesa ore, non si morirebbe dentro gli ospedali non si starebbe in attesa giornate al pronto soccorso con un braccio rotto o con una vecchietta con la broncopolmonite non ci violenterebbero le nostre figlie per la strada come bestie e chissa’ quante volte si sono lamentate della nettezza urbana quelle persone
che hanno costruito gli edifici in abruzzo venuti giu’ come pioggia e perdonami nuovamente ma potrei continuare all’infinito , tu ! di che cosa ti occupi? vedi anche io pago le tasse e vorrei servizi che non ho
almeno noi siamo sotto gli occhi di tutti e combattiamo una guerra persa per i motivi che seguono : lottiamo contro migliaia di cittadini che al confronto siamo un manipolo di disperati , ci vorrebbe un monnezzaro dietro ogni cittadino perche’ tu altrimenti vedrai sempre lercio lo so’ che non e’ colpa tua ma tavvolta il nostro lavoro e’ ai limiti della praticabilita’ per colpa di tutta quella gente che riduce una pattumiera i marciapiedi appena lucidati e’ quando vuoi ne ho le prove , facendo diventare discariche le postazioni cassonetti ecc…
impossibile tenere sotto controllo una zona o gestirla senza l’aiuto delle istituzioni in particolare vigili urbani siamo soli contro la citta’ eppure nonostante cio’ riusciamo ……. ti ricordi la vicenda napoli ,
se niente si farebbe come affermi staremo a quelle condizioni non ci dimentichiamo chi porta mezzi pesanti che lavorano a ridosso dei marciapiedi nonostante segnali la gente che passeggia tranquillamente
dove stanno operando , riesci ad immaginare come puo’ stare chi lavora li sopra ma tu le noti queste cose le osservi poi possiamo parlare dei fannulloni ma e un’altro films sono in giro in ogni categoria di lavoro non hai tutti i torti ma due righe su chi li paga? per il resto ti assicuro siamo massicci poi il collega che mi ha preceduto che si e’ risentito-a ha ragione dovresti alzarti un giorno alle tre e mezza farti un giro poi andartene e ripassare alle dodici cosi’ noterai la differenza tra prima e dopo cosi’ potrai valutare anche i tuoi concittadini , un’altra cosa anche i miei genitori mi raccontano del porta a porta ma tu nel mensionare questa cosa non dici tutto penso che anche a te avranno svelato che c’erano meno macchine piu’ educazione che i volantini oggi sono giornali che il consumismo oggi ha ragiunto il top che il cane non era una moda che i vigili facevano le multe assieme ai controllori della nettezza urbana ,chiedigli se i marciapiedi erano invasi dalle macchine o motorini se le campagne elettorali erano cosi’ schifose ecc. ecc. potrei continuare ops …..
a sporcare e’ facile e se ha sporcare sono migliaia e migliaia di cittadini tenere pulito e’ utopia , aiutaci a farlo , con quello che scrivi
non l’ho fai molto adesso scusami ma oggi ho lavorato domani mi alzo presto e’ meglio che vada a ninne , monnezzaro scopino operatore non mi sono mai offeso faccio questo mestiere da sei anni circa quindi ti saluto cosi’ prima voglio ringraziarti comunque della possibilita’ che mi hai dato di dire la mia scusa per gli errori li dove sono ma il monnezza …. e cosi’ ti auguro una buona serata .

operaio nobile carlo . rsu ciampino detto otto scope

in galera i ruba stipendi ovunque , un buon pensiero a chi ci crede

e lavora sodo e ci sono e’ pieno.

4. marvin - maggio 2, 2009

per favore, smettetela di sfogare le vostre frustazioni contro una categoria di lavoratori, chiamatali “monnezzari”, chiamateli “operatori ecologici”, chiamateli come volete, che per la maggior parte si guadagna il proprio (piccolo) stipendio con impegno, combattendo vanamento contro i cittadini romani che sono un pessimo esempio di comportamento su tutti i fronti.
e poi, leggete cosa ha dichiarato il primo cittadino di roma, che in un’intervista pubblicata martedì 28 aprile nelle pagine romane del Corriere della Sera, ha rivolto un forte plauso alle lavoratrici e ai lavoratori di AMA, ringraziandoli per l’impegno profuso in questi mesi per una città più pulita e vivibile: “La sorpresa di questo primo anno di giunta è l’AMA; Roma è più pulita, si vedono di più gli operatori dell’azienda”.

5. degradodiroma - maggio 2, 2009

Per Nobile Carlo : hai ragione in tutto e te ne do atto, in questo blog le motivazioni sul perchè Roma è sporca ci sono tutte, magari raccontate in post specifici o in 1000 commenti.
Un fiume di parole per dire tutte le ragioni sul perchè la città è sporca … anche se una tra queste interessa proprio gli operatori AMA, quelli che “non vedenti” fanno finta di spazzare, quelli che lasciano il 60% di monnezza alle loro spalle. Personalmente mi sono fatta dei “bei pezzi” con alcuni di questi o con i loro diretti ispettori, questo per dirti che in ogni settore lavorativo ci sono persone che lavorano e persone che fanno finta di lavorare, e che la categoria degli operatori AMA non è esclusa da questo meccanismo e se convieni che i lavoratori che sono a contatto con il pubblico soffrono dei maggiori giudizi della gente devi però altrettanto convenire sul fatto che chi ha la coscienza tranquilla di questi giudizi ne deve fare carta da macero così come io dei giudizi di chi mi classifica tra i “cittadini zozzoni” me ne frego altamente in quanto so di non esserlo visto che combatto strenuamente e giornalmente chi offende la città gettando carte, ed ogni altro materiale in terra.
Io invece conto su di te, su di te come persona che può aiutare a cambiare questo stato di cose, il tuo è un duplice ruolo in quanto puoi risvegliare sia il senso civico dei cittadini, indicando il rispetto di comportamenti più educati, sia chiedere un maggior rigore nel proprio ruolo ai tuoi colleghi, per una maggiore cura ed attenzione alla pulizia della città

Per Marvin : Sei su di un post datato 2006. Che il servizio AMA stia cambiando ce ne siamo accorti tutti, o meglio, solo alcuni di noi. Ti invito pertanto a leggere un post più recente (2009) scritto da Daniele dal titolo Fette di prosciutto, che tra le altre cose cita l’articolo da te indicato, ed in quello anche se troverai che Daniele non riconosce questo cambiamento, io (Laura-degradodiroma), si, e se leggerai tutti i commenti che ne sono seguiti troverai un equilibrato modo di vedere come alcuni cittadini intravedono questo cambiamento.

Laura


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: