jump to navigation

Al primo vigile NO al secondo forse SI settembre 11, 2006

Posted by degradodiroma in Altro degrado, Segnalato da ..., Veltroni - VI anno.
trackback

Segnalato da : Paolo 

L’assurda conversazione con due vigili urbani. Fatto accaduto a Roma il 5 settembre alle ore 12.40 in via veneto angolo via Ludovisi. Noto che in via Lombardia, ci sono alcune macchine in doppia fila e un fuoristrada parcheggiato di traverso su uno spazio per disabili. Il traffico è in tilt.
Segnalo la cosa a due vigili nelle vicinanze.

La risposta seccata:
Non può dire queste cose al primo vigile che trova ! Deve dirlo agli ausiliari del traffico inoltre il fuoristrada è del figlio del fornaio e ha il permesso.”

Obietto che gli ausiliari operano solo sulle soste entro le strisce blu ignorando le auto sulle strisce pedonali e in doppia fila e che il fuoristrada oltre ad avere una targa diversa da quella indicata nel cartello stradale non esibisce alcun permesso.
Visibilmente infastiditi mi dicono che devo rivolgermi all’autorità giudiziaria e segnalare la cosa al comandante generale e al sindaco. Cosa che ovviamente faccio.

Forse il loro comportamento è stato corretto tuttavia confesso di essermi vergognato per le loro risposte.
Voi cosa ne pensate ?

Annunci

Commenti

1. degradodiroma - settembre 11, 2006

Bene Paolo .. inizierò da lontano. Abitavo vicino Piazza Vittorio, fino a qualche anno fa grande mercato rionale. Il caos regnava sovrano. Furgoncini in doppia e tripla fila, cassette di frutta e verdura in mezzo alla strada ecc.. i vigili passavano ed alcuni carichi di buste … anche loro fanno la spesa … in realtà erano “omaggi” dei venditori così come ci raccontavano le persone proprietarie dei banchi. Credo che la musica non sia cambiata, e forse per il caso che hai proposto si può certamente dire che “LA BUSTA C’E’ MA NON SI VEDE”.

Laura

2. Romina - settembre 12, 2006

Conoscevo un vigile che faceva circa 7-8 km di strada quando doveva comperare i giornali per andare dove gli facevano lo sconto! Con la “caratura” dei vigili che abbiamo c’è spazio perfino per gli ausiliari che sono peggio ancora dei vigili nella smania di esercitare il loro piccolo potere…. e chi paga? Sempre Pantalone!
Lancio un idea: perchè non si utilizzano gli intransigenti ausiliari per multare i padroni di cani che non raccolgono le deiezioni? I nostri vigilini con i loro “agguati” e i loro “camuffamenti” riuscirebbero a stanare tanti bricconi…


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: